Google Glass, avvistato il nuovo esemplare

Sul sito della Federal Communications Commission compaiono le immagini e il manuale della nuova versione del dispositivo, dedicata all'ambito professionale. Gli smart glass sarebbero già a disposizione di centinaia di sviluppatori

Roma – Il progetto Google Glass, dopo l’ interruzione delle vendite della versione consumer e il cambio di strategia con la sua espunzione dai lab Google X per fare capo ad una divisione dedicata probabilmente contrassegnata dal nome in codice Project Aura, sembrava vivere solo nelle indiscrezioni. Ora, le immagini pubblicate sul sito della Federal Communications Commission statunitense confermano che Mountain View non ha accantonato il progetto.

Classificati con il codice A4R­-GG1, già protagonista delle indiscrezioni relative ad un modello di smart glass dedicati ai professionisti , i Google Glass sono stati affidati alla FCC per ottenere l’approvazione necessaria prima di essere messi in commercio. I documenti depositati da Google, tra immagini dettagliate e un agile manuale d’uso , sembrano confermare le informazioni circolate in precedenza: più robusti rispetto alla versione consumer dedicata agli “explorer”, dotati di un pulsante di accensione più facilmente raggiungibile, gli smart glass sono presentati senza montatura, una semplice stanghetta ripiegabile come per gli ordinari occhiali.

Sono dotati di un prisma più grande e di una luce frontale che fra l’altro segnala il funzionamento della videocamera a chi si trova al cospetto del portatore, per offrire ai più diffidenti maggiori garanzie in termini di privacy e di trasparenza , ad esempio per scongiurare il temuto camcording .

A giudicare delle immagini , che potrebbero rappresentare un prodotto non ancora completo, a cambiare è anche il sistema di ricarica, che ricorda il connettore MagSafe di Apple. Per quanto riguarda la componentistica interna, oltre alla conferma del supporto per il WiFi che utilizza frequenze nell’intorno dei 5 GHz, si rimane nel dominio delle indiscrezioni: si mormora di un più processore Atom più performante rispetto all’edizione nota del dispositivo, di una batteria più duratura, potenzialmente supportata da una batteria esterna.

Google non ha ancora rivelato alcunché riguardo al nuovo corso dei propri smart glass, guidato dal fondatore di Nest Tony Fadell: la Enterprise Edition del dispositivo, non ancora ufficializzata, secondo fonti di 9to5Google sarebbe già stata inforcata da “centinaia” di tester e sviluppatori che aderiscono al programma Glass for Work.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • xx tt scrive:
    Tra i dati
    Anche la "storia della propria appartenenza politica"E come fanno a saperla? Che abbiano "sbirciato" tra le scrizioni ai partiti, che sono enti privati?
    • prova123 scrive:
      Re: Tra i dati
      Voto on line ? Social ? ...
    • panda rossa scrive:
      Re: Tra i dati
      - Scritto da: xx tt
      Anche la "storia della propria appartenenza
      politica"

      E come fanno a saperla?
      Che abbiano "sbirciato" tra le scrizioni ai
      partiti, che sono enti
      privati?In america, a differenza della repubblica delle banane, per votare alle primarie presidenziali bisogna dichiarare la propria appartenenza politica.Mica come qua, dove un signor nessuno con mandanti altolocati, puo' imporre ad un partito di rifare le primarie (in cui era stato sconfitto un paio di mesi prima), portando a votare una massa di accoliti, vincere le suddette primarie, scalzare il segretario democraticamente eletto, prendere il suo posto, e guidare senza alcun mandato elettorale, un governo eletto con una legge dichiarata INCOSTITUZIONALE, e nonostante tutto questo e' la' seduto, governa, smantella lo stato sociale, butta nel XXXXX anni di lotte per la conquista dei diritti, e per il terzo anno consecutivo dichiara che "per i diritti civili rimandiamo all'anno venturo".Se anche qui da noi potessero votare alle primarie solo coloro che dichiarano la loro appartenenza politica, tutto questo non sarebbe sucXXXXX.
      • xx tt scrive:
        Re: Tra i dati
        Credo che qui in Italia l'appartenenza politica sarebbe molto "dinamica" per seguire le necessità dello sponsor di turno.La cosa interessante è che i ricchi privati possono fare operazione di lobby, mentre i piccoli non possono mai fare delle collette per pagare la gente in modo che lavori a proprio vantaggio.Voglio dire: se è una questione di soldi e bisogna pagare perché qualcuno muova le chiappe, beh se ne può anche parlare.
      • aphex_twin scrive:
        Re: Tra i dati
        Com'è che adesso auspichi questa sorta di schedatura ?Lasciatelo dire ... sei RIDICOLO.
      • aphex_twin scrive:
        Re: Tra i dati
        Com'è che adesso auspichi questa sorta di schedatura ?E la privacy ? ... e la libertá con cui ti riempi tanto la bocca ? .... solo quando ti fa comodo ?VAI A NASCONDERTI
        • panda rossa scrive:
          Re: Tra i dati
          - Scritto da: aphex_twin
          Com'è che adesso auspichi questa sorta di
          schedatura
          ?Io non auspico proprio niente.Stavo solo spiegando il motivo per cui in italia c'e' un governo eletto da nessuno e un parlamento eletto in modo incostituzionale.Poco meno di 100 anni fa in italia si insedio' un governo in modo molto piu' democratico di quello attuale, e divento' una dittatura.Questo potrebbe pertanto diventare molto peggio.
          E la privacy ? ... e la libertá con cui ti
          riempi tanto la bocca ? .... solo quando ti fa
          comodo
          ?

          VAI A NASCONDERTINon posso: ci sei gia' tu dentro lo scarico del WC.
  • rico scrive:
    registrarsi...
    ... per votare, la parola chiave è registrarsi.Qualunque sito ti chieda registrazione, anche PI, prima o poi diffonderà tutto quello che hai scritto.
  • prova123 scrive:
    Era pubblicamente accessibile
    "senza bisogno di autenticazione" Questo perchè non avevano nulla da nascondere ... oltretutto un suddito quale diritto potrà mai pretendere ? :D
    • ciao scrive:
      Re: Era pubblicamente accessibile
      - Scritto da: prova123
      <i
      "senza bisogno di autenticazione" </i

      Questo perchè non avevano nulla da nascondere ...
      oltretutto un suddito quale diritto potrà mai
      pretendere ?
      :DCertamente non avevano nulla da nascondere e infatti sono nel DB che scaricherò pure io in futuro anche se 300 GB sono un po' tanti.
      • prova123 scrive:
        Re: Era pubblicamente accessibile
        Se devo proprio scegliere di scaricare 300 GB di dati di polli o 500 GB della versione completa del MAME non ho dubbi scarico la versione completa del MAME, quantomeno è più divertente.
        • panda rossa scrive:
          Re: Era pubblicamente accessibile
          - Scritto da: prova123
          Se devo proprio scegliere di scaricare 300 GB di
          dati di polli o 500 GB della versione completa
          del MAME non ho dubbi scarico la versione
          completa del MAME, quantomeno è più
          divertente.Ma visto che non c'e' questa necessita' di scegliere, si scaricano entrambe, in base alla cara vecchia filosofia dello "Scarica tutto: un giorno potrebbe tornare utile!"
          • NSA e spioni assortiti scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            - Scritto da: panda rossa
            Ma visto che non c'e' questa necessita' di
            scegliere, si scaricano entrambe, in base alla
            cara vecchia filosofia dello "Scarica tutto: un
            giorno potrebbe tornare
            utile!"non copiare il nostro motto!
    • xx tt scrive:
      Re: Era pubblicamente accessibile
      Il diritto di avere la mail criptata nel DB, per esempio.Hai idea di cosa significhino tutte queste e-mail valide a disposizione degli spammers?Ti ricordo che per noi lo spam in inglese è abbastanza evidente dato che siamo italiani e normalmente riceviamo mail in italiano. Ma per uno statunitense può essere una tragedia.
      • prova123 scrive:
        Re: Era pubblicamente accessibile
        Si può avere outlook installato con una montagna di indirizzi email falsi, così quando il furbo di turno ne fa un sol boccone ... :D
        • panda rossa scrive:
          Re: Era pubblicamente accessibile
          - Scritto da: prova123
          Si può avere outlook installato con una montagna
          di indirizzi email falsi, così quando il furbo di
          turno ne fa un sol boccone ...
          :DCi ho provato, ma non si installa.
          • prova123 scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            Io ho una partizione con XP solo per andare in rete ed utilizzo outlook 6 ... il più bucato dagli hackeroni ... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            - Scritto da: prova123
            Io ho una partizione con XP solo per andare in
            rete ed utilizzo outlook 6 ... il più bucato
            dagli hackeroni ...
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Esiste una classifica dei sw M$ piu' bucati?
          • xx tt scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            Ma l'IE6 è oltre il concetto di bug. E' un'altra dimensione.I "bachi" sono in realtà features, in quanto credo siano state tenute apposta per imporre un altro standard de facto.Per i software M$ andrebbero fatte più classifiche:-per bachi genuini-per bachi intenzionali-per costi di ore/uomo per l'utilizzatore diretto-per costi indiretti di ore/uomo all'indotto (gli sviluppatori di siti col malefico IE6, ad esempio)-per costi relativi alla sottrazione di dati (spyCloud)In effetti se l'utente/utonto sapesse i costi stimati da un ente terzo, prima dell'acquisto, forse i marchettari M$ farebbero meno vittime
          • panda rossa scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            - Scritto da: xx tt
            Ma l'IE6 è oltre il concetto di bug. E' un'altra
            dimensione.
            I "bachi" sono in realtà features, in quanto
            credo siano state tenute apposta per imporre un
            altro standard de
            facto.

            Per i software M$ andrebbero fatte più
            classifiche:
            -per bachi genuini
            -per bachi intenzionali
            -per costi di ore/uomo per l'utilizzatore diretto
            -per costi indiretti di ore/uomo all'indotto (gli
            sviluppatori di siti col malefico IE6, ad
            esempio)
            -per costi relativi alla sottrazione di dati
            (spyCloud)

            In effetti se l'utente/utonto sapesse i costi
            stimati da un ente terzo, prima dell'acquisto,
            forse i marchettari M$ farebbero meno
            vittimePer esempio, una brutta storia a caso tra i milioni di storie che si trovano in rete.http://www.valeriodistefano.com/gaia-bott-linsegnante-vittima-di-adware-colpevole.htmlIndovinare sistema operativo e browser.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            - Scritto da: panda rossa
            Per esempio, una brutta storia a caso tra i
            milioni di storie che si trovano in
            rete.

            http://www.valeriodistefano.com/gaia-bott-linsegna

            Indovinare sistema operativo e browser.Mi é bastato leggere "Valerio Di Stefano" .... quello che parla di se stesso in terza persona e si autonomina "professore"...... ma professore de che ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            Per esempio, una brutta storia a caso tra i

            milioni di storie che si trovano in

            rete.




            http://www.valeriodistefano.com/gaia-bott-linsegna



            Indovinare sistema operativo e browser.

            Mi é bastato leggere "Valerio Di Stefano" ....
            quello che parla di se stesso in terza persona e
            si autonomina "professore"...... ma professore de
            che
            ?E con un gesto atletico di acrobatica destrezza, si aggiudica nell'ultimo giorno utile, l'ambito premio: "Guarda il dito invece della luna - 2015!"Un bell'applauso!
          • Tutti scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: aphex_twin

            - Scritto da: panda rossa


            Per esempio, una brutta storia a caso
            tra
            i


            milioni di storie che si trovano in


            rete.








            http://www.valeriodistefano.com/gaia-bott-linsegna





            Indovinare sistema operativo e browser.



            Mi é bastato leggere "Valerio Di Stefano"
            ....

            quello che parla di se stesso in terza
            persona
            e

            si autonomina "professore"...... ma
            professore
            de

            che

            ?

            E con un gesto atletico di acrobatica destrezza,
            si aggiudica nell'ultimo giorno utile, l'ambito
            premio: "Guarda il dito invece della luna -
            2015!"
            Un bell'applauso!Lo sai che per lui qualsiasi scusa è buona (rotfl)[img]http://www.daidegasforum.com/images/455/bud-spencer-applauso-gif-animata.gif[/img]
          • Vmware scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            Per esempio, una brutta storia a caso tra i

            milioni di storie che si trovano in

            rete.




            http://www.valeriodistefano.com/gaia-bott-linsegna



            Indovinare sistema operativo e browser.

            Mi é bastato leggere "Valerio Di Stefano" ....
            quello che parla di se stesso in terza persona e
            si autonomina "professore"...... ma professore de
            che
            ?Di Vmware? :D :D
          • aphex_twin scrive:
            Re: Era pubblicamente accessibile
            Dubito :-o
        • xx tt scrive:
          Re: Era pubblicamente accessibile
          Non è detto che tu possa dare allo zio Sam una mail fasulla. Quando è ora di fornire le tue informazioni non scherzano affatto.L'unica è fare una mail solo per lo Stato e verificare ogni tanto se è arrivato qualcosa di importante.
Chiudi i commenti