Google Meet porta la low-light mode su computer desktop e laptop

Google Meet porta la low-light mode su desktop

Anche chi si collega a una riunione Meet da computer desktop e laptop può beneficiare della low-light mode che migliora l'illuminazione della scena.
Anche chi si collega a una riunione Meet da computer desktop e laptop può beneficiare della low-light mode che migliora l'illuminazione della scena.

È trascorso più di un anno da quando la low-light mode ha fatto il suo debutto nella versione mobile di Google Meet, quella accessibile via app mediante dispositivi Android e iOS: ora la funzionalità è finalmente pronta a esordire anche in quella Web, ovvero in qualsiasi browser su computer desktop e laptop. L'annuncio è giunto direttamente da bigG.

Meet ottimizza le immagini trasmesse da chi si trova al buio

Una caratteristica che fa leva su algoritmi di intelligenza artificiale in modo da regolare in modo del tutto automatico la luminosità di quanto inquadrato da fotocamere e webcam durante riunioni e videochiamate, senza compromettere la qualità delle immagini. Torna particolarmente utile per chi si trova in ambienti poco illuminati. Ecco quanto si legge nella guida.

Meet è in grado di rilevare se la tua immagine è sottoesposta e può migliorare automaticamente la luminosità per renderla più visibile. Se non vuoi che Meet regoli automaticamente la luminosità, puoi disattivare la regolazione dell'illuminazione del video.

Come sempre accade in questi casi, pur essendo il rollout già in corso, potrebbero essere necessarie fino a due settimane prima di vedere la novità disponibile su Meet. È disponibile per coloro in possesso di un account Workspace, G Suite Basic e Business. Gli utenti hanno ad ogni modo la possibilità di disattivarla, se lo desiderano, semplicemente agendo sulle opzioni relative al Video all'interno delle Impostazioni.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti