Google non teme l'Antitrust

L'azienda di Mountain View tranquillizza tutti. Non c'è nulla di cui preoccuparsi. L'operato dei Dipartimento di Giustizia è ordinaria amministrazione

La pressione dell’Antitrust statunitense non sembra impensierire troppo i dirigenti di Google . Dai piani alti di Mountain View giungono infatti commenti che suonano tutt’altro che preoccupati: “Non c’è motivo di temere alcunché da questa indagine – spiega Dana Wagner, consulente di Google – stanno solamente eseguendo normali procedure. Non starebbero facendo il loro lavoro se non tenessero d’occhio tutte le aziende che gli si ordina di osservare”.

Secondo Wagner l’amministrazione Obama si sta rendendo conto sia del ruolo cruciale giocato dalla tecnologia che della posizione di Google , che si trova ad essere il crocevia di quasi tutto il traffico Internet: “È comprensibile – continua Wagner – che il governo voglia scrutare attentamente ciò che accade dentro al Googleplex”.

Manifestando fiducia per la Casa Bianca Wagner non ha però risparmiato una stoccata agli avversari, insinuando che le pressioni sulle indagini nei confronti di BigG siano in realtà orchestrate da terze parti invidiose dell’indiscutibile successo dell’azienda, le cui difese sono state prese anche dal capo della comunicazione di Google Adam Kovacevich.

In un documento pubblicato di recente Google riconosce di trovarsi in una posizione di dominanza, ricordando però che in passato anche Yahoo!, Altavista e Lycos hanno calcato lo stesso palcoscenico: “Siamo consapevoli – continua Kovacevich – di trovarci in una situazione molto instabile. Ciò si evince dal fatto che quando a gennaio si verificò un problema al nostro search engine i netizen migrarono su Yahoo! fino a quando la falla non venne sistemata”.

BigG sostiene quindi di essere pulito e di rispettare la legislazione statunitense in materia di concorrenza: resta ora da vedere quale effetto avranno queste dichiarazioni sugli organi statali impegnati a giudicare il comportamento di Google. (G.P.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ManO scrive:
    Gioco professionistico
    Ci sarebbe da dire che in alcuni paesi il gioco online è arrivato ad un livello professionistico nel vero senso della parola. Quando dico livello professionistico intendo dire che gli sponsor sono così importanti che se si è molto bravi si riesce ad entrare in alcuni team dove si viene pagati per giocare. Non è un hobbie ma un lavoro vero e proprio con retribuzione.Questa decisione di lasciare la scuola per i giochi che da noi verrebbe etichettata (giustamente) come pura follia non è paragonabile al nostro "lascio la scuola per iniziare a lavorare" anche se sembra molto strano.
  • testa di cazzoo scrive:
    XXXXXa
    kurova glava testa di cazzzzzzzzzooooooooXXXXXXXXo
  • Giuseppe non lo dico scrive:
    Lascia la scuola per Counter Strike
    pazza stare sempre difronte al pc puo rischiar edi muorire!auguro per lei che va a fare ancora scuola!
  • the_painkil ler scrive:
    vi sbagliate
    guardate, io a 16 anni ho lasciato la scuola per dedicarmi ai videogiochi in modo professionistico...oggi faccio il quality checker per la ubisoft motreal, e guadagno uno stipendio che molti laureati sognano...non pensate che un lavoro non renda, solo perchè è associato ad un gioco...(i calciatori 'esempio + lampante)
    • -ToM- scrive:
      Re: vi sbagliate
      potevi continuare a studiare e farlo lo stesso, come fa un mio amico laureato che lavora per MSGS a Londra.
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Bel futuro
    Che si prepara la ragazza, da probabile morta di fame.Ma ognuno è libero di vivere la vita che desidera, a buon rendere dunque.
    • -ToM- scrive:
      Re: Bel futuro
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Che si prepara la ragazza, da probabile morta di
      fame.

      Ma ognuno è libero di vivere la vita che
      desidera, a buon rendere dunque.Guarda, la tipa è una 11enne intrappolata nel corpo di una 18enne e i genitori che la sUpportano in realtà la sOpportano in questo ennesimo capriccio inutile, ma fondamentalmente il problema è a monte, ovvero che una percentuale (per fortuna molto bassa) di ragazzi in svezia lasciano la scuola anzitempo anche per motivi più futili di quello di sta ragazzina che ancora non c'ha capito una mazza di come gira il mondo.Per quanto riguarda il suo futuro, sbagli, gli basta fare la commessa per portare a casa uno stipendio da 1800 euro, non ti sbagliare, non vive in Italia.
  • Anonymous scrive:
    Ha lasciato la scuola? Mavàlà
    Ma va là, cosa dice...
  • NeRON scrive:
    senza parole
    Ma per favore... fosse mia figlia gli avrei giá eliminato il computer da un pezzo.. ma si puó rovinarsi la vita per un gioco??? -.-
    • Microsoftfa nboy scrive:
      Re: senza parole
      - Scritto da: NeRON
      Ma per favore... fosse mia figlia gli avrei giá
      eliminato il computer da un pezzo.. ma si puó
      rovinarsi la vita per un gioco???
      -.-Forse non lo sai, ma all'estero, la realtà dei videogiocatori professionisti è una realtà....
      • The M scrive:
        Re: senza parole
        - Scritto da: Microsoftfa nboy
        - Scritto da: NeRON

        Ma per favore... fosse mia figlia gli avrei giá

        eliminato il computer da un pezzo.. ma si puó

        rovinarsi la vita per un gioco???

        -.-

        Forse non lo sai, ma all'estero, la realtà dei
        videogiocatori professionisti è una
        realtà....Uno finita la scuola e in maggiore età può decidere di fare quel che vuole della propria vita.A 17 anni sarai pure un fenomeno a counter strike ma non sai una beneamata della vita e di come funzioni, ergo apri il libro e finisci quel che devi finire, piccolo moccioso.E questo a prescindere che uno faccia il pro-gamer, il cantante, il calciatore, il nano del circo.
      • bah scrive:
        Re: senza parole
        E come campano questi giocatori pro? da dove arrivano i soldi? dal pubblico? dalle scommesse? dalle sponsorizazioni? dalle case dei giochi per chi porta nuovi giocatori?
        • emboss scrive:
          Re: senza parole
          riguardo ai soldi, dichiara di fare anche la modella per un amico..
          • Artemio Franchi scrive:
            Re: senza parole
            Cioè fatemi capire... è una Svedese gamer di FPS e pure una modella??!! CheXXXXXta... I LOVE YOUUUUUUU eheheheheheee.. call me please.. +3933544558...
          • Davide G scrive:
            Re: senza parole
            - Scritto da: emboss
            riguardo ai soldi, dichiara di fare anche la
            modella per un
            amico..quindi fa la migno**a ad ore :Dcmq io ho giocato 4 anni a counter strike source e mi sono anche andato in EPS(EslProSeries) + di una volta...a quei livelli i soldi arrivano dagli sponsor(che pagano server ed altro).In + anche con i tornei si fanno soldini,e parliamo di cifre a 3 zeri..
        • ezio scrive:
          Re: senza parole
          qualche anno fa venivano dalle sponsorizzazioni dei produttori di hardware o di videogiochi, poi chi vince certi tornei può portare a casa anche 10mila euro o più
    • Giuseppe non lo dico scrive:
      Re: senza parole
      - Scritto da: NeRON
      Ma per favore... fosse mia figlia gli avrei giá
      eliminato il computer da un pezzo.. ma si puó
      rovinarsi la vita per un gioco???
      -.-quoto!
  • evoc scrive:
    Brava
    Ha fatto quello che tanti di noi hanno sempre sognato, ma con il senno di poi lasciare la scuola non è mai la scelta giusta.Fa bene a scegliere la professione che le piace di più ma non lasciando la scuola.
    • Ciobix scrive:
      Re: Brava
      - Scritto da: evoc
      Ha fatto quello che tanti di noi hanno sempre
      sognato, ma con il senno di poi lasciare la
      scuola non è mai la scelta
      giusta.

      Fa bene a scegliere la professione che le piace
      di più ma non lasciando la
      scuola.Quoto.
      • CCd scrive:
        Re: Brava
        - Scritto da: Ciobix
        - Scritto da: evoc

        Ha fatto quello che tanti di noi hanno sempre

        sognato, ma con il senno di poi lasciare la

        scuola non è mai la scelta

        giusta.



        Fa bene a scegliere la professione che le piace

        di più ma non lasciando la

        scuola.

        Quoto.Genitori idioti.
        • cicciograzi ani scrive:
          Re: Brava
          - Scritto da: CCd
          - Scritto da: Ciobix

          - Scritto da: evoc


          Ha fatto quello che tanti di noi hanno sempre


          sognato, ma con il senno di poi lasciare la


          scuola non è mai la scelta


          giusta.





          Fa bene a scegliere la professione che le
          piace


          di più ma non lasciando la


          scuola.



          Quoto.

          Genitori idioti.ma mica tanto, se è promettente è giusto che si dedichi al lavoro ora che è giovane, la scuola la puo sempre finre in un secondo tempoè lo stesso percorso chye seguono i giocatori di calcio ovviamente non mi riferisco ai giocatori delle grandi squadre che hanno il tutor che li serve a qualcisasi ora
          • albertobs88 scrive:
            Re: Brava
            - Scritto da: cicciograzi ani
            - Scritto da: CCd

            - Scritto da: Ciobix


            - Scritto da: evoc



            Ha fatto quello che tanti di noi hanno
            sempre



            sognato, ma con il senno di poi lasciare la



            scuola non è mai la scelta



            giusta.







            Fa bene a scegliere la professione che le

            piace



            di più ma non lasciando la



            scuola.





            Quoto.



            Genitori idioti.

            ma mica tanto, se è promettente è giusto che si
            dedichi al lavoro ora che è giovane, la scuola la
            puo sempre finre in un secondo
            tempo
            è lo stesso percorso chye seguono i giocatori di
            calcio ovviamente non mi riferisco ai giocatori
            delle grandi squadre che hanno il tutor che li
            serve a qualcisasi
            oraInfatti si vede come sono finiti Del Piero e Totti (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)L'87% delle persone che interrompono gli studi non li riprenderanno in un futuro.
          • evoc scrive:
            Re: Brava
            Proprio l'esempio dei calciatori fa capire che è sbagliato interrompere gli studi superiori. Non dico l'università ma almeno le superiori vanno finite.
          • Tex scrive:
            Re: Brava
            Sul fatto che la scuola "vada finita" potrei anche essere d'accordo se la scuola desse quello che oggi (ma anche ieri, dato che non sono più un ragazzino) non dà, ovvero una formazione, nel senso più completo del termine; culturale, morale, fisica.Se solo potessi tornare indietro, abbandonerei la scuola superiore all'istante per poter imparare un mestiere o anche solo per "giocare", dato che nella società contemporanea il "gioco" rende e anche bene.La cultura, purtroppo, con la scuola ha poco da spartire.
          • ciliani scrive:
            Re: Brava
            - Scritto da: Tex
            Sul fatto che la scuola "vada finita" potrei
            anche essere d'accordo se la scuola desse quello
            che oggi (ma anche ieri, dato che non sono più un
            ragazzino) non dà, ovvero una formazione, nel
            senso più completo del termine; culturale,
            morale,
            fisica.
            Se solo potessi tornare indietro, abbandonerei la
            scuola superiore all'istante per poter imparare
            un mestiere o anche solo per "giocare", dato che
            nella società contemporanea il "gioco" rende e
            anche
            bene.
            La cultura, purtroppo, con la scuola ha poco da
            spartire.Si', ma chi e' in grado di farsi una cultura senza andare a scuola? Chi e' diventato piu' colto uscendo di scuola e studiando per conto suo? Dopo Giacomo Leopardi direi pochini. E' piu' probabile che uscendo di scuola ritorni in breve ad essere un analfabeta, che non capisce nulla delle motivazioni di quanto gli succede intorno - e che percio' rimane uno schiavo in mano al regime, senza neanche accorgersi di esserlo.Un discorso di auto-acculturazione puo' andare bene quando sei un po' piu' maturo, ma nei 16-18 anni la vedo molto difficile...
    • Drowne scrive:
      Re: Brava
      Considera anche che Steve Jobs lasciò gli studi per dedicarsi a varie attività praticamente "inutili" per il lavoro che fa adesso ( tipo la tipografia ).Eppure quelle stesse cose inutili hanno portato varie cose - buone e cattive - nel mondo dell'informatica.Boh, per me solo il tempo farà da guidice imparziale su questa decisione.
    • DeMoN3 scrive:
      Re: Brava
      - Scritto da: evoc
      Ha fatto quello che tanti di noi hanno sempre
      sognato, ma con il senno di poi lasciare la
      scuola non è mai la scelta
      giusta.

      Fa bene a scegliere la professione che le piace
      di più ma non lasciando la
      scuola.premettendo che non sono d'accordo sul lasciare la scuola per fare la pro-gamer (che poi dall'articolo non si capisce se sarà pagata o no...boh),non è come i ragazzi che lasciano la scuola per seguire improbabili carriere calcistiche?ps:certo,magari il diploma poteva anche prenderselo...cmq...con fatality ci hanno propinato qualsiasi cosa...ora che cè una ragazza,partirà anche la linea di lingerie?? xD
      • Microsoftfa nboy scrive:
        Re: Brava
        - Scritto da: DeMoN3
        premettendo che non sono d'accordo sul lasciare
        la scuola per fare la pro-gamer (che poi
        dall'articolo non si capisce se sarà pagata o
        no...boh),non è come i ragazzi che lasciano la
        scuola per seguire improbabili carriere
        calcistiche?


        ps:certo,magari il diploma poteva anche
        prenderselo...




        cmq...con fatality ci hanno propinato qualsiasi
        cosa...ora che cè una ragazza,partirà anche la
        linea di lingerie??
        xDCreative insegna...magri qualcosa sull'informatica :D
  • Guido scrive:
    Le foto... vogliamo le foto...
    Qualcuno doveva farlo questo post :asd:
    • sante rotondi scrive:
      Re: Le foto... vogliamo le foto...
      e un video invece?http://www.crunchgear.com/2009/06/11/swedish-girl-drops-out-of-school-to-play-counter-strike/
    • ChildrenOfD oom scrive:
      Re: Le foto... vogliamo le foto...
      - Scritto da: Guido
      Qualcuno doveva farlo questo post :asd:http://myzinic.com/inzane/
      • Tex scrive:
        Re: Le foto... vogliamo le foto...
        Mamma mia....questa meno male che gioca, se non avesse il mouse in mano sai quanti maschietti finirebbero massacrati ! ;)
        • DeMoN3 scrive:
          Re: Le foto... vogliamo le foto...
          mamma che faccia cattiva che ha la ragazza!!! xD
        • -ToM- scrive:
          Re: Le foto... vogliamo le foto...
          - Scritto da: Tex
          Mamma mia....questa meno male che gioca, se non
          avesse il mouse in mano sai quanti maschietti
          finirebbero massacrati !
          ;)Diciamo che è nella media svedese... ;)
      • the_m scrive:
        Re: Le foto... vogliamo le foto...
        - Scritto da: ChildrenOfD oom
        http://myzinic.com/inzane/è proprio ora che mi trasferisca! queste sono fighe atomiche a stare tutto il giorno attaccate ai videogiochi, mentre le nostre.. va beh lasciamo perdere
        • The_GEZ scrive:
          Re: Le foto... vogliamo le foto...
          Ciao the_m !
          è proprio ora che mi trasferisca! queste sono
          fighe atomiche a stare tutto il giorno attaccate
          ai videogiochi, mentre le nostre.. va beh
          lasciamo
          perdereQuesta ha un nick che è tutto un programma !!!!http://myzinic.com/XXXXXdy/(rotfl) :D @^(rotfl)
        • sarcasm scrive:
          Re: Le foto... vogliamo le foto...
          - Scritto da: the_m
          - Scritto da: ChildrenOfD oom

          http://myzinic.com/inzane/

          è proprio ora che mi trasferisca! queste sono
          fighe atomiche a stare tutto il giorno attaccate
          ai videogiochi, mentre le nostre.. va beh
          lasciamo
          perderenon fare di tutta l'erba un fascio!in italia ci sono anche ragazze uniche che oltre allo shopping e ai reality si interessano anche di....................secondo voi quanto costa un di sola andata per la corea?
  • Scannachiap polo scrive:
    Veline Vs Gamers
    Almeno la ragazza svedese s'è dedicata ad uno sport (anche se elettronico) e non ha passato le giornate a villa certosa.Per questo merita stima.
  • Ciobix scrive:
    Anch'io...
    ... al liceo ho buttato interi pomeriggi a CounterStrike: che gran gioco! Solo che per quanto mi impegnassi, sono sempre restato un n00b.Gli headshot, i camper, i lamer, i bimbi-XXXXXXX, gli 1 vs 1, la desert eagle... quanti ricordi, come la capisco, beata gioventù!
    • Pedro scrive:
      Re: Anch'io...
      questa qua è una fallita di prima categoria... complimenti ai genitori
      • vero scrive:
        Re: Anch'io...
        scusa e perché? forse solo perché la professione di gamer non rientra nella tua personale lista di impieghi? sarebbe stato immagino meglio una bella carriera che so, da commessa, per rientrare nel tuo standard?mah, tutti giudici da queste parti
      • The_GEZ scrive:
        Re: Anch'io...
        Ciao Pedro !
        questa qua è una fallita di prima categoria...
        complimenti ai
        genitoriOcchio a sparare giudizi a zero ...Un certo "Fatal1ty" ti dice nulla ? p) ;)
  • Star scrive:
    Ai miei tempi...
    ...questa la chiamavano "voglia di studiare saltami addosso".Ora la chiamano "scegliere la professione di giocatori di CS".Ma il succo non cambia.
    • LoL scrive:
      Re: Ai miei tempi...
      e molto probabilmente ti saresti anche preso qualche legnata proponendo una cosa del genere ai genitori.i tempi son cambiati, c'è poco da fare
      • vero scrive:
        Re: Ai miei tempi...
        già, e non c'è neanche più la mezza stagione hai notato?certo si stava meglio quando si stava peggio ...
    • Jack scrive:
      Re: Ai miei tempi...
      Non è chiaro se si manterrà giocando a CS, ma se dovesse riuscirci, buon per lei! C'è gente che si mantiene giocando a pallone o a poker.
      • zeno scrive:
        Re: Ai miei tempi...
        - Scritto da: Jack
        Non è chiaro se si manterrà giocando a CS, ma se
        dovesse riuscirci, buon per lei! C'è gente che si
        mantiene giocando a pallone o a
        poker.infatti. altrimenti sarà solo un fallimento totale :)in korea ci sono un mucchio di ragazzi che vivono giocando a videogiochi (con ripercussioni sulla vita e sulla salute pessime).. ma hanno stipendi che vanno fino a 10000$ al mese.. buon per loro.se mi pagassero per tutto il tempo che spendo in warcraft... :D
        • airuzzo scrive:
          Re: Ai miei tempi...
          Non dirlo a me :)Tra raid, farm,craft,ecc eccQuanto tempo...
        • Marenzio scrive:
          Re: Ai miei tempi...
          è vero che in corea ci sono persone che di lavoro fanno i videogiocatori, ma la legge gli impedisce di farlo oltre ad una certa età (non ricordo quanto, ma intorno ai 35 anni), a causa dei danni alla vista, alle articolazioni ed alla schiena, oltre a quelli psicologici, che potrebbe provocare quest'attività...
        • The_GEZ scrive:
          Re: Ai miei tempi...
          Ciao zeno !
          in korea ci sono un mucchio di ragazzi che vivono
          giocando a videogiochi (con ripercussioni sulla
          vita e sulla salute pessime).. ma hanno stipendi
          che vanno fino a 10000$ al mese.. buon per
          loro.Pensa che in Italia ci sono un pò di persone (ma il numero decresce ogni giorno) che vivono andando in fabbrica, con ripercussioni gravissime sulla salute, anzi spesso e volentieri manco arrivano a finire la giornata, però in compenso loro prendono 800 lordi con contratto atipico.Dai, in fondo counter-strike non è poi così male ... :( ... :s ... :'(
      • Scoramento scrive:
        Re: Ai miei tempi...
        - Scritto da: Jack
        Non è chiaro se si manterrà giocando a CS, ma se
        dovesse riuscirci, buon per lei! C'è gente che si
        mantiene giocando a pallone o a
        poker....perchè gli unici che non ci riescono mai sono i musicisti, malvisti da tutte le società? :D(eccetto Tal Wilkenfeld)
        • ezio scrive:
          Re: Ai miei tempi...
          perchè mettono troppi vincoli sull'ascolto della loro musica.a dublino è pieno di artisti di strada, sono ben visti e il cappello con le mance è sempre pieno.in italia?
    • DeMoN3 scrive:
      Re: Ai miei tempi...
      Leggendo l'articolo correlato al video(non ricordo chi l'ha postato),c'è scritto che guadagna anche qualche extra posando come modella...cmq la + carina è questahttp://myzinic.com/zaaz/*_*devo fingermi donna per entrare nel loro team *_*
Chiudi i commenti