Google Plus punta sugli interessi comuni

Mountain View cerca di dare nuova linfa alla sua piattaforma social guardando ai contenitori per la condivisione di contenuti come Reddit ed Pinterest

Roma – Come ampiamente preannunciato Google Plus cambia pelle e lancia un nuovo corso con il messaggio “il nuovo Google+ è tutto ciò che vi interessa”.

Google Plus

Da parte di Big G era attesa una mossa sul fronte Google+: d’altra parte l’attuale versione della piattaforma che avrebbe dovuto rappresentare lo snodo fondamentale per tutti i servizi della Grande G, è stata col tempo costretta a ridimensionarsi, sia nelle aspettative di Mountain View che nelle funzioni. A condannarlo, il tribunale senza appello del mercato ed il pubblico, che non ha mai dimostrato di apprezzare il nuovo servizio a metà strada tra un social network ed un account Google.

A luglio Bradley Horowitz, ai vertici della divisione ora denominata Streams, Photos, and Sharing , aveva parlato di una certa “confusione” venutasi a creare presso gli utenti che spingeva a ripensare il servizio, ma già nei mesi precedenti una serie di modifiche introdotte da Mountain View facevano intuire la nuova strada imboccata: prima l’ apertura agli pseudonimi , poi la recisione del vincolo con Gmail, infine il ruolo non più centrale nella condivisione delle immagini, riservato ora a Google Foto . Sempre Horowitz aveva quindi preannunciato la progressiva dissociazione dei profili Plus dai servizi della Grande G, processo iniziato con YouTube: tutto quello che sarà necessario per condividere contenuti, comunicare con i propri contatti, creare un canale YouTube e altro è un account Google.

Google+, dunque, non sarà abbandonato, ma “completamente ridisegnato” intorno a due concetti : quello di Community , una funzione introdotta ormai tre anni fa e basata sulla formazione di gruppi legati ad interessi comuni, e Collections , una nuova funzione per la condivisione di contenuti basata sempre sugli interessi.

L’aspetto principale del nuovo Plus sarà insomma la condivisione , evidentemente salvata da Google dalla debacle dell’esperienza finora registrata: se la sua piattaforma non è riuscita minimamente a scalfire lo strapotere di Facebook in ambito social, Mountain View parla infatti di numeri positivi per quanto riguarda le connessioni in media al giorno alle sue Community utilizzate per la condivisione di contenuti. Inoltre l’ accento posto sugli interessi comuni , in una via di mezzo tra Pinterest e Reddit, più che sulle connessioni sociali sembra poter conquistare le aziende, potenzialmente interessate ad uno spazio che raccoglie contatti di persone legate da interessi simili.

A livello di codice e design Google Plus per desktop e mobile convergono, dopo anni di vita separata: la piattaforma è ora responsive, capace di declinarsi su desktop e mobile in maniera che gli sviluppatori definiscono particolarmente efficiente.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mirko scrive:
    hanno torto
    Hanno torto i governi, come diceva Paperon de Paperoni:"Nessuno è povero, quando può fare ciò che gli piace quando gli piace!... A me piace tuffarmi nel denaro, come un pesce baleno, e scavarci gallerie, come una talpa, e gettarlo in aria e farmelo ricadere sulla testa!"
  • Why I Wrote PGP scrive:
    buonanotte ai fasci di PI
    When privacy is outlawed, only outlaws will have privacy. - Phil Zimmermann
  • Thepassenge r scrive:
    La propaganda va a gonfie vele...
    ... niente di meglio che utilizzare le vittime dell'attentato e la paura dell' opinione pubblica, per togliere altre libertà alla gente e allo stesso tempo rafforzare l'idea che esiste un nemico invisibile, il mussulmano cattivo e l'occidentale buono (e ci infilano pure Snowden nel calderone con i programmi anticensura).Più controllo e meno libertà, e non avrà nulla a che fare con i terroristi, la useranno per censurare notizie scomode, contro gli stati europei che ancora si oppongono, contro chi resiste al neocolonialismo in atto da parte degli yankee con il beneplacido dei politicanti europei cortotti e venduti, contro chi non vuole il TIPP/TISA/TPP.Gli US e la coalizione della nato hanno creato questa situazione di proposito come da copione, hanno creato disperati che cercano vendetta dopo anni di saccheggi, massacri e abbattimenti di governi, per riuscire a impadronirsi di un europa ormai stanca, dilaniata e debole strumentalizzando le stragi che loro stessi hanno voluto e cercato.Criminali delinquenti che non siete altro, arriverà un giorno che la pagherete tutti quanti, come la storia insegna, l'avarizia e il potere vi ha completamente fuso il cervello.ps: mi viene viglia di usare ancora più spesso TOR e programmi per crittografare solo per fare XXXXXXXre di più questi capitalisti che non hanno alcun rispetto per la vita umana.
    • Etype scrive:
      Re: La propaganda va a gonfie vele...
      Bella fratello ;)
    • Maurizio C scrive:
      Re: La propaganda va a gonfie vele...
      - Scritto da: Thepassenge r
      ... niente di meglio che utilizzare le vittime
      dell'attentato e la paura dell' opinione
      pubblica, per togliere altre libertà alla gente e
      allo stesso tempo rafforzare l'idea che esiste un
      nemico invisibile, il mussulmano cattivo e
      l'occidentale buono (e ci infilano pure Snowden
      nel calderone con i programmi
      anticensura).

      Più controllo e meno libertà, e non avrà nulla a
      che fare con i terroristi, la useranno per
      censurare notizie scomode, contro gli stati
      europei che ancora si oppongono, contro chi
      resiste al neocolonialismo in atto da parte degli
      yankee con il beneplacido dei politicanti europei
      cortotti e venduti, contro chi non vuole il
      TIPP/TISA/TPP.
      Gli US e la coalizione della nato hanno creato
      questa situazione di proposito come da copione,
      hanno creato disperati che cercano vendetta dopo
      anni di saccheggi, massacri e abbattimenti di
      governi, per riuscire a impadronirsi di un europa
      ormai stanca, dilaniata e debole
      strumentalizzando le stragi che loro stessi hanno
      voluto e
      cercato.

      Criminali delinquenti che non siete altro,
      arriverà un giorno che la pagherete tutti quanti,
      come la storia insegna, l'avarizia e il potere vi
      ha completamente fuso il
      cervello.

      ps: mi viene viglia di usare ancora più spesso
      TOR e programmi per crittografare solo per fare
      XXXXXXXre di più questi capitalisti che non hanno
      alcun rispetto per la vita
      umana.QUOTO IN PIENO. PAROLA PER PAROLA, VIRGOLA PER VIRGOLA.
  • vrioexo scrive:
    Jihad contro la crittografia o...
    ...jihad contro la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani?Chi pensa che sia improponibile o poco pratico proibire la crittografia per legge sbaglia perché non è che verrebbe proibita ma regolamentata in maniera restrittiva e quindi concessa legalmente solo a precisi soggetti pubblici (Apparato Statale, Banche, Corporation, Società, etc.) ma anche in deroga ai privati su esplicita domanda da inoltrare presso il Ministero dell'Interno, con un meccanismo simile al porto d'armi e, esattamente come per l'abilitazione al porto d'armi, sussisteranno determinati requisiti per la concessione della ''licenza di crittografia'' (fedina penale pulita, motivazione della richiesta, scenario d'uso, lunghezza delle chiavi implementabili e algoritmi utilizzabili) con rinnovo periodico del patentino crittografico e controlli pianificati nel tempo e/o su richiesta dell'Autorità: ad es. se commetti un presunto reato con un'arma regolarmente detenuta lo Stato la può sequestrare per effettuare le prove balistiche del caso...stessa situazione avverrebbe con il discorso crittografia con la differenza che saresti obbligato a dare, al posto della pistola, la password di acXXXXX al sistema (l'alternativa? ProXXXXX per direttissima e molti anni di galera garantiti): ecco una delle possibili conseguenze di questa ipotetica futura legge liberticida; ma non solo: esattamente come per il mercato delle armi illegali con matricola abrasa che girano anche qui in Italia, nei vari markets underground, fisici o virtuali che siano, verrebbero proposte versioni piratate di questa tipologia di applicativi...se poi ti pizzicano con addosso una pistola senza porto d'armi o con una chiavetta USB cifrata senza patentino crittografico il risultato finale è il medesimo: in manette davanti al Giudice...flagranza di reato = pena certa, qualunque essa sia. Delinquenti e terroristi continueranno ad usare illegalmente armi e crittografia, i cittadini onesti e rispettosi della legge, no.Qualcuno a questo punto potrebbe uscirsene con frasi del genere: ''ma qui in Italia il controllo delle armi da fuoco garantisce una minore incidenza statistica di morti ammazzati rispetto all'America dove praticamente non c'è controllo.'' Vero, verissimo: con il porto d'armi si impedisce (non sempre) al Pinco Pallino di turno che ''sbrocca'' di ammazzare in un sol colpo moglie, suocera, figli e vicini di casa...ma con la crittografia? Ci vuole molto di più che una funzione di HASH o di un paio di XOR per far tacere per sempre una suocera petulante...i terroristi, nel frattempo, legge anti-crittografia o meno, continueranno a comprare armi da guerra nei vari black markets per poi pianificare allegramente attentati su attentati utilizzando canali di comunicazione cifrati non convenzionali.
  • Robyz scrive:
    Non tutti sono d'accordo
    The American Civil Liberties Union immediately assailed the proposal, saying Vances report doesnt provide evidence encrypted devices have undermined crime fighting.Vances changes would compromise the security of Americans by making their personal information and communications more vulnerable to cyberattack and theft, ACLU counsel Neema Singh Guliani said in a statement.Senza contare le sparate sulle armi (a quanto pare in francia se si hanno le giuste connessioni) non è così difficile procurarsi un ak 47, mentre è assolutamente impossibile per un cittadino normale portarsi in giro legalmente una pistola per difesa personale.Quindi al momento i politici hanno due proposte ulteriori. Vietare ancora di più le armi (al bataclan gli unici che le avevano non erano di certo legalmente) e spiare tutte le comunicazioni. Sono sempre le stesse cose inutili che dicono. Cmq.
  • Nome e cognome scrive:
    25 centimetri di piacere
    Il mio XXXXX è lunghissimo. Se siete interessati chiedete nei commenti sotto. 50 euri a botta, solo XXXXX, astenersi etero. Il mercoledì sera no perchè c'è la champions.
  • qualcuno scrive:
    ...
    Ecco i piani delle sinistre per l'Italia. Pensateci alle prossime elezioni.[img]http://i0.wp.com/ripuliamolitalia.altervista.org/wp-content/uploads/2015/01/vendola-sel.jpg[/img]
    • Macaca Sylvana scrive:
      Re: ...
      Non ho ancora capito se sei peggio come hhh ... prova123 o passante ma è l'unico dubbio che mi resta. ;)Nel frattempo perchè non decidi di prenderti una pausa tutto il giorno su PI a postar XXXXXXX non ti stanca? :)
  • Voice of Reason scrive:
    E' vero: mia madre fa pompini a 30 euro
    Embeh? Che XXXXX avete da sXXXXXXX? Pensate sia stato facile crescere in una situazione familiare simile?Intanto io faccio commenti costruttivi, anche quando uso il nickname "Nome e cognome". Vedete di farli anche voi.
    • Macaca Sylvana scrive:
      Re: E' vero: mia madre fa pompini a 30 euro
      - Scritto da: Voice of Reason
      Embeh? Che XXXXX avete da sXXXXXXX? Pensate sia
      stato facile crescere in una situazione familiare
      simile?

      Intanto io faccio commenti costruttivi, anche
      quando uso il nickname <s
      "Nome e cognome" </s
      "Nome e cogliome". Vedete
      di farli anche
      voi.Fixed... :D
  • user_ scrive:
    MI AVETE CANCELLATO IL COMMENTO INNOCUO0
    SU RECENSIONE DI NVIDIA SHIELD TABLETnon era offensivo verso nessuno, SIETE DEI FALLITI OGNI GIORNO PERDETE UTENTI E LETTORI, TUTTI I 4 GATTI RIMASTI DEVONO USARE ADBLOCK PER NON FARVI GUADAGNARE NIENTE ,TUTTE LE PAROLACCE DEL MONDO A VOI ROTTI IN CUUULTURAAAAAAAA.CI SPOSTIAMO TUTTI SU ALTRE RIVISTE ONLINE COME TOMSHW E HARDWARE UPGRADE !!
    • ... scrive:
      Re: MI AVETE CANCELLATO IL COMMENTO INNOCUO0
      E te ne sei accorto addesso dopo 653 commenti che qui funziona cosí? (rotfl)
    • povero me scrive:
      Re: MI AVETE CANCELLATO IL COMMENTO INNOCUO0
      - Scritto da: user_
      SU RECENSIONE DI NVIDIA SHIELD TABLET

      non era offensivo verso nessuno, SIETE DEI
      FALLITI OGNI GIORNO PERDETE UTENTI E LETTORI,
      TUTTI I 4 GATTI RIMASTI DEVONO USARE ADBLOCK PER
      NON FARVI GUADAGNARE NIENTE ,TUTTE LE PAROLACCE
      DEL MONDO A VOI ROTTI IN
      CUUULTURAAAAAAAA.
      CI SPOSTIAMO TUTTI SU ALTRE RIVISTE ONLINE COME
      TOMSHW E HARDWARE UPGRADE
      !!Mi auguro che non ti farai venire la bile per questo. Ci sono cose molto più serie per arrabbiarti, nella vita se vuoi.Cerca di passare più tempo con la tua morosa, piuttosto che su PI. :P :P
  • user_ scrive:
    MI AVETE CANCELLATO IL COMMENTO INNOCUO
    SU RECENSIONE DI NVIDIA SHIELD TABLETnon era offensivo verso nessuno, SIETE DEI FALLITI OGNI GIORNO PERDETE UTENTI E LETTORI, TUTTI I 4 GATTI RIMASTI DEVONO USARE ADBLOCK PER NON FARVI GUADAGNARE NIENTE ,TUTTE LE PAROLACCE DEL MONDO A VOI ROTTI IN CUUULTURAAAAAAAA.CI SPOSTIAMO TUTTI SU ALTRE RIVISTE ONLINE COME TOMSHW E HARDWARE UPGRADE !!
  • prova123 scrive:
    i governanti si scagliano ,,.
    i governanti si devono scagliare contro i finti alleati che sponsorizzano i terroristi e devono iniziare a cacciarli a calci in XXXX dalle proprie nazioni. Altro che crittografia, le armi si comprano con il denaro che gli viene donato a fiumi da queste merd*. Visa, Mastercard e tutte le banche alleate a voce grossa a bloccare i conti di chi condivide film di XXXXX e qui muore la gente e non dicono nulla ? non bloccano nulla ? come mai? Putin qualche idea ce l'ha ...
    • povero me scrive:
      Re: i governanti si scagliano ,,.
      - Scritto da: prova123
      i governanti si devono scagliare contro i finti
      alleati che sponsorizzano i terroristi e devono
      iniziare a cacciarli a calci in XXXX dalle
      proprie nazioni. Altro che crittografia, le armi
      si comprano con il denaro che gli viene donato a
      fiumi da queste merd*.


      Visa, Mastercard e tutte le banche alleate a
      voce grossa a bloccare i conti di chi condivide
      film di XXXXX e qui muore la gente e non dicono
      nulla ? non bloccano nulla ? come mai? Putin
      qualche idea ce l'ha
      ...Benvenuto nella vita reale..... di solito chi predica perbenismo, razzola male.
  • Pianeta Ragionevol e scrive:
    commento di un politico italiano
    http://blog.quintarelli.it/2015/11/circa-internet-e-sorveglianza.html
    • smettila scrive:
      Re: commento di un politico italiano
      Smettila di linkare quel blog del XXXXX! Lo sappiamo benissimo che il politico generico medio non capisce una mazza di niente a prescindere dall' argomento trattato. Pensano solo ai suord' e a scop***.
    • hric scrive:
      Re: commento di un politico italiano
      TDC hai rotto il XXXXX con 'sto blog sfigato.
    • Prozac scrive:
      Re: commento di un politico italiano
      - Scritto da: Pianeta Ragionevol e
      http://blog.quintarelli.it/2015/11/circa-internet-Bellissimo.Sono completamente d'accordo con lui.
  • Voice of Reason scrive:
    E' vero: mia madre fa pompini a 30 euro
    Embeh? Credete sia stato facile crescere così? Che XXXXX sfottete a fare?E comunque io dò contributi costruttivi alle discussioni su PI, anche quando uso il nick Nome e cognome.
  • Etype scrive:
    USA e GETTA
    Stai a vedere che adesso la colpa è di internet, chiunque userà un sistema crittografico sarà un possibile terroristaQuesti mascherano la propria incapacità di e le proprie debolezze dando la colpa agli altri...Gli USA poi sono veramente penosi e pur di ricevere consensi stravolgono il senso degli avvenimenti.Come siamo caduti in basso....
  • MeX scrive:
    l'argomentazione vincente
    permettere al governo di decriptare significa rendere l'intero sistema meno sicuro.Nel momento in cui si apre una backdoor, chi garantisce che venga usata solo dai "buoni" ?E se il terrorista utilizza la backdoor per ottenere informazioni di intelligence?Immaginate tenere la chiave di casa sotto lo zerbino, così se ho da bagnare le piante mi basta chiedere al mio vicino di entrare in casa... sicurezza!=privacy
  • emilie77 scrive:
    C'è un limite allo Stato?
    Secondo voi c'è o ci deve essere un limite all'ingerenza dello Stato della propria vita privata? Deve per forza sapere tutto, aprire ogni porta, guardare in ogni vostra azione?Davvero pensate che una società ipercontrollata sia quello che volete per voi e per i vostri figli? E che sia più sicura di quella odierna...L'ultimo posto che rimane solo nostro è nella nostra testa e spero solo che qualcuno non si inventi qualcosa per scansionarla e leggere pure quella, questo sì mi farebbe paura, più del terrorismo.
    • panda rossa scrive:
      Re: C'è un limite allo Stato?
      - Scritto da: emilie77
      L'ultimo posto che rimane solo nostro è nella
      nostra testa e spero solo che qualcuno non si
      inventi qualcosa per scansionarla e leggere pure
      quella, questo sì mi farebbe paura, più del
      terrorismo.Leggiti i commenti all'altro articolo che parla di reati di opinione.
    • maxsix scrive:
      Re: C'è un limite allo Stato?
      - Scritto da: emilie77
      Secondo voi c'è o ci deve essere un limite
      all'ingerenza dello Stato della propria vita
      privata? Deve per forza sapere tutto, aprire ogni
      porta, guardare in ogni vostra
      azione?
      Ni.Dipende se è applicato o no lo stato di guerra e quindi il cambio dell'assetto legislativo, amministrativo e penale.Come è previsto da tutte le costituzioni moderne, la nostra compresa.Hint: codice militare in tempo di guerra.
      • disprezzo scrive:
        Re: C'è un limite allo Stato?
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: emilie77

        Secondo voi c'è o ci deve essere un limite

        all'ingerenza dello Stato della propria vita

        privata? Deve per forza sapere tutto, aprire
        ogni

        porta, guardare in ogni vostra

        azione?



        Ni.

        Dipende se è applicato o no lo stato di guerra e
        quindi il cambio dell'assetto legislativo,
        amministrativo e
        penale.

        Come è previsto da tutte le costituzioni moderne,
        la nostra
        compresa.

        Hint: codice militare in tempo di guerra.Per certa gente, sempre allineata e coperta agli ordini del dittatorucolo di turno, l' ideale sarebbe la legge marziale in tempo di pace.Spregevole.
    • HerrADP scrive:
      Re: C'è un limite allo Stato?
      Per quanto mi riguarda possono pure controllarmi mail messaggini e telefonate, tanto non ho niente da nascondere.Il tecnocontrollo per me non significa nulla e non mi preoccupa.Se può servire per garantire per salvare vite o almeno a garantire più sicurezza, sono pienamente favorevole anche a essere radiografato :))
      • Pianeta Dispotico scrive:
        Re: C'è un limite allo Stato?
        - Scritto da: HerrADP
        Per quanto mi riguarda possono pure controllarmi
        mail messaggini e telefonate, tanto non ho niente
        da
        nascondere.
        Il tecnocontrollo per me non significa nulla e
        non mi
        preoccupa.
        Se può servire per garantire per salvare vite o
        almeno a garantire più sicurezza, sono pienamente
        favorevole anche a essere radiografato
        :))Non c'è nessun problema.In qualsiasi stato democratico i volontari possono essere soggetti a tutte le attenzioni che credono. Quindi il tuo desiderio è già esaudito oggi, gioisci!Aggiungiamo ovviamente che in qualsiasi regime dispotico accade anche a chi non vuole ;)
      • panda rossa scrive:
        Re: C'è un limite allo Stato?
        - Scritto da: HerrADP
        Per quanto mi riguarda possono pure controllarmi
        mail messaggini e telefonate, tanto non ho niente
        da
        nascondere.
        Il tecnocontrollo per me non significa nulla e
        non mi
        preoccupa.
        Se può servire per garantire per salvare vite o
        almeno a garantire più sicurezza, sono pienamente
        favorevole anche a essere radiografato
        :))Potrai ripetere queste stesse parole al tribunale religioso quando istituiranno la Shaaria e dai tuoi messaggi che non hai mai voluto nascondere emergera' che ti sei mangiato un panino al salame bevendo un bicchiere di vino.Nell'attesa dicci pure il tuo nome, cognome, indirizzo e codice fiscale, che tanto non hai niente da nascondere.E anche quanto hai di colesterolo negli ultimi esami del sangue: potrebbe interessare alla tua assicurazione.
        • Hisashi scrive:
          Re: C'è un limite allo Stato?
          - Scritto da: panda rossa
          Nell'attesa dicci pure il tuo nome, cognome,
          indirizzo e codice fiscale, che tanto non hai
          niente da
          nascondere.
          E anche quanto hai di colesterolo negli ultimi
          esami del sangue: potrebbe interessare alla tua
          assicurazione.Sì, in effetti mi fanno ridere quelli che "non hanno niente da nascondere" e poi usano un alias...
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: Hisashi
            Sì, in effetti mi fanno ridere quelli che "non
            hanno niente da nascondere" e poi usano un
            alias...Perché loro intendono che non hanno niente da nascondere alle forze dell'ordine. Mica a te. Di far sapere chi sono a te non interessa.
          • HerrADP scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            infatti li andavano a prendere direttamente a casa nei rastrellamenti, non certo a seguito di intercettazioni
          • Passante scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            infatti li andavano a prendere direttamente a
            casa nei rastrellamenti, non certo a seguito di
            intercettazioniGuarda che erano tutti registrati, si chiamavano liste di proscrizione e vi si erano iscritti volontariamente gli ebrei perchè ne traevano alcuni vantaggi, e poi... Non avevano mica niente da nascondere.
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Guarda che io mica sto dicendo che il "non ho nulla da nascondere" sia una cosa giusta o per cui non sottovalutarne le conseguenze.Sto, semplicemente, dicendo che, quelli qui sul forum che a quella frase rispondono con "allora dammi il tuo nome, cognome e codice fiscale", non hanno assolutamente capito nulla di cosa stanno dicendo le persone che affermano "non ho nulla da nascondere".
          • Nascosto scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Sì chiama comunemente CODA DI PAGLIA....in altri termini "non hanno nulla da nascondere .... ma non si sa mai"... :D
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: Nascosto
            Sì chiama comunemente CODA DI PAGLIA....
            in altri termini "non hanno nulla da nascondere
            .... ma non si sa
            mai"...
            :DO semplicemente non sapete discernere il loro concetto.È abbastanza evidente che parlano di "trasparenza" verso le forze dell'ordine e non di mettersi a nudo in pubblico.
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            [cut]Ma tutta sta sbrodolata di roba cosa c'entra con quello che ho scritto io?
          • Etype scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Come la tua sbrodolata su Franklin ? :D
          • HerrADP scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            e quale sarebbe la fonte autorevole di questa affermazione?
        • HerrADP scrive:
          Re: C'è un limite allo Stato?
          "istituiranno la Shaaria", chi??
      • povero me scrive:
        Re: C'è un limite allo Stato?
        - Scritto da: HerrADP
        Per quanto mi riguarda possono pure controllarmi
        mail messaggini e telefonate, tanto non ho niente
        da
        nascondere.
        Il tecnocontrollo per me non significa nulla e
        non mi
        preoccupa.
        Se può servire per garantire per salvare vite o
        almeno a garantire più sicurezza, sono pienamente
        favorevole anche a essere radiografato
        :))Aspetta che iniziano a infilarti una sonda nel' *ano per perquisirti, che poi ne riparliamo. Non sai nemmeno cosa cercano, come fai ad essere così sicuro, di NON avere niente da nascondere?
        • HerrADP scrive:
          Re: C'è un limite allo Stato?
          il principio è semplice: male non fare, paura non avere. E neppure tutte queste paranoie ;-)Comunque ti faccio presente che non c'entra nulla l'uso di un alias in un forum con la crittografia delle comunicazioni personali.Ripeto: personalmente baratterei tranquillamente la mia privacy per una maggior sicurezza.Tutta questa libertà ha portato alle peggiori nefandezze, e allora tanto vale mettere qualche restrizione.Sono certo che le persone oneste non ne soffriranno troppo.Saluti.
          • underground scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            il principio è semplice: male non fare, paura non
            avere. E neppure tutte queste paranoie
            ;-)
            Comunque ti faccio presente che non c'entra nulla
            l'uso di un alias in un forum con la crittografia
            delle comunicazioni
            personali.
            Ripeto: personalmente baratterei tranquillamente
            la mia privacy per una maggior
            sicurezza.
            Tutta questa libertà ha portato alle peggiori
            nefandezze, e allora tanto vale mettere qualche
            restrizione.
            Sono certo che le persone oneste non ne
            soffriranno
            troppo.

            Saluti."Se non hai niente da nascondere, non hai nulla da temere Joseph Goebbels.
          • HerrADP scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            ok se siamo alle citazioni, l'argomento è esaurito.buon pranzo a tutti
          • underground scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            ok se siamo alle citazioni, l'argomento è
            esaurito.
            buon pranzo a tuttiTu hai citato, io ho aggiunto l'autore. Capisco dispiaccia pensarla come il ministro della propaganda del terzo reich ma tant'e'. Buona merenda a te.
          • HerrFess scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            ok se siamo alle citazioni, l'argomento è
            esaurito.
            buon pranzo a tuttiL' esaurito sei tu...
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            il principio è semplice: male non fare, paura non
            avere. E neppure tutte queste paranoie
            ;-)
            Comunque ti faccio presente che non c'entra nulla
            l'uso di un alias in un forum con la crittografia
            delle comunicazioni
            personali.
            Ripeto: personalmente baratterei tranquillamente
            la mia privacy per una maggior
            sicurezza.
            Tutta questa libertà ha portato alle peggiori
            nefandezze, e allora tanto vale mettere qualche
            restrizione.
            Sono certo che le persone oneste non ne
            soffriranno
            troppo.

            Saluti. <i
            Those who would give up essential Liberty, to purchase a little temporary Safety, deserve neither Liberty nor Safety </i
            (Chi è pronto a dar via le proprie libertà fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza)Citazione di Benjamin Franklin.Dalla Risposta al Governatore, Assemblea della Pennsylvania, 11 novembre 1755; in The Papers of Benjamin Franklin, ed. Leonard W. Labaree, 1963, vol. 6, p. 242.
          • HerrADP scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            bè la penso diversamente da Benjamin Franklin, abbi pazienza
          • panda rossa scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            bè la penso diversamente da Benjamin Franklin,
            abbi
            pazienzaPer questo hai tutto il nostro disprezzo, servo pusillanime che non sei altro.
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            bè la penso diversamente da Benjamin Franklin,
            abbi
            pazienzaTranquillo.Per me puoi pensare quello che vuoi ;)Ma il fatto che un grande statista come Benjamin Franklin abbia detto quella frase durante un'assemblea ufficiale dovrebbe fari riflettere ;)
          • sbirrolino scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            bè la penso diversamente da Benjamin Franklin,
            abbi
            pazienzaLui conta, tu no! Molta pazienza.
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Eh, lo so che per te riuscire a trovare informazioni corrette in Internet è così difficile da sembrare un'azione tipica di un intellettuale ;)
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Sono contento di aver sorbito un qualche effetto nel mettere a nudo il tuo modo di fare ;)
          • Etype scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Sono contento che segui le bricioline che io ti lascio per strada :D
          • Passante scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            il principio è semplice: male non fare, paura non
            avere. E neppure tutte queste paranoie
            ;-)
            Comunque ti faccio presente che non c'entra nulla
            l'uso di un alias in un forum con la crittografia
            delle comunicazioni
            personali.
            Ripeto: personalmente baratterei tranquillamente
            la mia privacy per una maggior
            sicurezza.
            Tutta questa libertà ha portato alle peggiori
            nefandezze, e allora tanto vale mettere qualche
            restrizione.Ma quale "libertà" ? Non siamo mai stati tanto spiati ed intercettati, con quali risultati poi ?
            Sono certo che le persone oneste non ne
            soffriranno troppo.
            Saluti.
          • Etype scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Con il risultato che gli attentati avvengono lo stesso...
          • Passante scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: Etype
            Con il risultato che gli attentati avvengono lo
            stesso...Proprio lì volevo arrivare.
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: Passante
            - Scritto da: Etype

            Con il risultato che gli attentati avvengono
            lo

            stesso...

            Proprio lì volevo arrivare.Purtroppo viviamo nel mondo reale.
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Quindi non esistono i supereroi. Il bene non vince sempre. ecc... ecc...Questo implica che, purtroppo, non si riuscirà mai fermare tutti gli attentati.
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Guarda che qui a parlare di ovvio sei tu.Sei tu che hai scritto " <i
            <b
            proprio qui volevo arrivare </b
            </i
            " commentando " <i
            <b
            Con il risultato che gli attentati avvengono lo stesso... </i
            </b
            "È ovvio che gli attentati avvengono lo stesso.Perché è ovvio?Perché viviamo in un mondo reale. Dove non esistono supereroi. Dove il bene non vince sempre. ecc... ecc... e quindi dove, purtroppo, non si riuscirà mai a prevenire tutti gli attentati.
          • Etype scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Gli attentati avvengono comunque perché non puoi sottoporre ogni cosa ai raggi X.Parliamo di gruppi con formazione militare e organizzati in modo tale da avere contatti con altre cellule, ne scopri una ? Ce ne saranno altre che prenderanno il suo posto, quindi l'attentato si farà comunque.
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: Etype
            Gli attentati avvengono comunque perché non puoi
            sottoporre ogni cosa ai raggi
            X.Che sarebbe una pratica inutile, stupida e controproducente.
            Parliamo di gruppi con formazione militare e
            organizzati in modo tale da avere contatti con
            altre cellule, ne scopri una ? Ce ne saranno
            altre che prenderanno il suo posto, quindi
            l'attentato si farà
            comunque.Non lo sai. Quell'attentato, intanto, lo hai prevenuto.
          • Prozucchina scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            il principio è semplice: male non fare, paura non
            avere.Vallo a dire ad un ebreo sopravvissuto ai campi di concentramento nazisti inetto.
            E neppure tutte queste paranoie
            ;-)
            Comunque ti faccio presente che non c'entra nulla
            l'uso di un alias in un forum con la crittografia
            delle comunicazioni
            personali.
            Ripeto: personalmente baratterei tranquillamente
            la mia privacy per una maggior
            sicurezza.Ecco bravo la TUA, comunque non c' è più niente da barattare si son già presi tutto. Sveja!!!
            Tutta questa libertà ha portato alle peggiori
            nefandezze, e allora tanto vale mettere qualche
            restrizione.Eh, quando c' era la dittatura invece si rigava dritti che era un piacere... ma vaff.... va!
            Sono certo che le persone oneste non ne
            soffriranno
            troppo.Vallo a dire ad un ebreo sopravvissuto ai campi di concentramento nazisti (reprise).

            Saluti.A me, a te non di certo.
          • Etype scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: Prozucchina
            Vallo a dire ad un ebreo sopravvissuto ai campi
            di concentramento nazisti
            inetto.Che oggi fanno cose simili ai palestinesi, evidentemente tanto innocenti non sono...
          • HerrADP scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            e ti pareva che non dovevi infilarci i nazisti e i campi di concentramento... Ti ricordo che siamo nel 2015 e in Italia c'è un governo garantista e buonista, e all'orizzonte non mi pare ci sia un'opposizione sanguinaria pronta a prendere il potere....Per cui vivi tranquilla/o, rispetta il prossimo tuo come te stessa/o (soprattutto sul forum) e non farti tante paranoie
          • Passante scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            e ti pareva che non dovevi infilarci i nazisti e
            i campi di concentramento...
            Ti ricordo che siamo nel 2015 e in Italia c'è un
            governo garantista e buonista, e all'orizzonte
            non mi pare ci sia un'opposizione sanguinaria
            pronta a prendere il potere....
            Per cui vivi tranquilla/o, rispetta il prossimo
            tuo come te stessa/o (soprattutto sul forum) e
            non farti tante paranoie1970https://it.wikipedia.org/wiki/Golpe_Borghese1993http://www.repubblica.it/politica/2010/05/29/news/notte-golpe-4418306/2011http://www.imolaoggi.it/2015/08/19/storia-di-un-colpo-di-stato-da-monti-a-renzi-litalia-schiava-della-tirannia-ue/http://www.ilgiornale.it/news/interni/ora-anche-londra-conferma-colpo-stato-contro-cav-1019760.htmlRiassunto:http://www.lintellettualedissidente.it/italia-2/i-colpi-di-stato-in-italia-e-la-strategia-delle-elite-internazionali/
          • HerrADP scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Va bene. Mi hai convinto che siamo tutti ipertecnocontrollati.Adesso cosa dovrei fare secondo te? Prendo coscienza del pericolo e smetto di comunicare? Ma snche i pizzini possono essere intercettati...O piuttosto me ne strafotto e li lascio spulciare, tanto non c'è NIENTE a cui si possono attaccare.La mia unica arma di difesa è l'onestà. Da cosa devo nascondermi? Il problema se lo devono porre i criminali, non certo io.Perciò BEN VENGANO i controlli e le limitazioni sulle comunicazioni se servono a sventare attentati o a fare da deterrente.Anzi se dipendesse da me, inizierei subito a chiudere TOR, tanto per cominciare...
          • Passante scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            Anzi se dipendesse da me, inizierei subito a
            chiudere TOR, tanto per cominciare...Ottimo, potresti proporlo alla marina USA visto che l'anno inventato loro ed hanno un sacco di server.
          • Etype scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            "Chi è pronto a rinunciare alle proprie libertà fondamentali per il conseguimento di una piccola sicurezza temporanea, non merita né la libertà né la sicurezza."
          • HerrADP scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            e chi ha parlato di "piccola sicurezza temporanea" ? Per una "grande sicurezza duratura" secondo me ne vale la pena
          • Passante scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            e chi ha parlato di "piccola sicurezza
            temporanea" ?
            Per una "grande sicurezza duratura" secondo me
            ne vale la penaE visto che non chattavano su tor ma (pare) nei videogiochi playstation elimineresti anche la playstation ?Oppure del tutto i giochi online ?
          • Etype scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            No è una pura illusione, gli attentati a Boston ne sono un esempio...Oppure casualmente hanno una sorta di operatore NOT dove ciò che è falso diventa vero e ciò che è vero diventa falso ?Inoltre stai ragionando allo stesso modo che vogliono questi signori, ridurre la tua libertà personale e riduzione della tua privacy per una ipotetica sicurezza che non darà alcun frutto, tanto gli attentati ci saranno ugualmente.
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: Etype
            "Chi è pronto a rinunciare alle proprie libertà
            fondamentali per il conseguimento di una piccola
            sicurezza temporanea, non merita né la libertà né
            la
            sicurezza."Certo che sei ridicolo!!!Mi accusi di non pensare con la mia testa perché cito Franklin e poi che fai? Lo citi pure tu (con la differenza che tu non hai l'onestà intellettuale di attribuire a chi di dovere le parole che pronunci).
          • aphex_twin scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            Io veramente non capisco come faccia, non puó essere vero, secondo me lo fa di proposito. :D
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: aphex_twin
            Io veramente non capisco come faccia, non
            puó essere vero, secondo me lo fa di
            proposito.

            :DGuarda... Io pure sono combattuto tra il "ci è" e il "ci fa" ;)
          • aphex_twin scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            Va bene. Mi hai convinto che siamo tutti
            ipertecnocontrollati.
            Adesso cosa dovrei fare secondo te? Prendo
            coscienza del pericolo e smetto di comunicare? Ma
            snche i pizzini possono essere
            intercettati...
            O piuttosto me ne strafotto e li lascio
            spulciare, tanto non c'è NIENTE a cui si possono
            attaccare.
            La mia unica arma di difesa è l'onestà. Da cosa
            devo nascondermi? Il problema se lo devono porre
            i criminali, non certo
            io.Esatto, certo che se domani decido di delinquere faró in modo di ostacolare il tecnocontrollo con "furbizie uname".Ma fintanto che vivo tranquillo senza delinquere non vedo perché dovrei pormi il problema di sapere dove sono posizionate le videocamere di sorveglianza nei tratti di strada che dovró percorrere , smettere di usare mezzi di comunicazione rintracciabili ... anzi se mentre commetto il crimine la tecnologia mi aiuta a fare in modo che io sembri sia a casa ad usare proprio i mezzi di comunicazione rintracciabili ... non ho che da guadagnarci. :)
      • Prozac scrive:
        Re: C'è un limite allo Stato?
        - Scritto da: HerrADP
        Se può servire per garantire per salvare vite o
        almeno a garantire più sicurezza, sono pienamente
        favorevole anche a essere radiografato
        :))Non serve a garantire ne sicurezza e ne a salvare vite.
        • HerrADP scrive:
          Re: C'è un limite allo Stato?
          opinabile ma sarebbe fatica sprecata. resto della mia idea.ciao
          • Prozac scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            opinabile ma sarebbe fatica sprecata. resto
            della mia
            idea.

            ciaoLa crittografia è matematica.L'implementazione della crittografia è scienza.Solo queste due cose dovrebbe far riflettere di quanto sia inutile il bandire strumenti di crittografia.Forse può servire a "XXXXXXX" quei piccoli criminali che, ignorando cosa sia la crittografia, non sanno che possono creare un messaggio crittografato molto facilmente. Basta applicare la matematica.Quei criminali che, invece, hanno bisogno di scambiarsi messaggi utilizzando la crittografia, stai sicuro che l'applicazione se la creano e la usano tra loro in barba a tutte le leggi e al fatto che non esistano implementazioni legali di tali algoritmi.
      • Passante scrive:
        Re: C'è un limite allo Stato?
        - Scritto da: HerrADP
        Per quanto mi riguarda possono pure controllarmi
        mail messaggini e telefonate, tanto non ho niente
        da nascondere.
        Il tecnocontrollo per me non significa nulla e
        non mi preoccupa.
        Se può servire per garantire per salvare vite o
        almeno a garantire più sicurezza, sono pienamente
        favorevole anche a essere radiografato
        :))Ma radiografato e controllato da chi ?
        • HerrADP scrive:
          Re: C'è un limite allo Stato?
          da ipotetiche autorità che eserciterebbero il "tecnocontrollo" di cui molti (s)parlano. Il mio è un concetto generale.Con me (e immagino con la maggior parte di voi) farebbero un buco nell'acqua perchè rispetto la legge e non creo problemi a nessuno. Invece - per esempio - Telegram ha chiuso un bel pò di account perchè (guarda caso?) qualche criminale sfruttava la beneamata "riservatezza" a scopo di terrorismo.
          • Passante scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            da ipotetiche autorità che eserciterebbero il
            "tecnocontrollo" di cui molti (s)parlano. Il mio
            è un concetto generale.E qua sta il tuo errore, la teoria e la realtà si scontrano violentemente su questo punto poichè il controllore assume potere ed è facile alla corruzione, mentre il controllato si indebolisce e diventa ricattabile.Questo è ciò che accade nella pratica e per questo si rifiuta il controllo globale.
          • HerrADP scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            ricattabile su cosa? io ho una vita tranquilla e non sono ricattabile proprio su nulla. Con me i "controllori" farebbero solo grandi sbadigli, fidati
          • Passante scrive:
            Re: C'è un limite allo Stato?
            - Scritto da: HerrADP
            ricattabile su cosa? io ho una vita tranquilla e
            non sono ricattabile proprio su nulla. Con me i
            "controllori" farebbero solo grandi sbadigli,
            fidatiProprio come gli ebrei prima che uscissero le leggi razziali intendi ?Meno di due anni fa non ricordo in che paese del nord europa una tv via cavo pagò dei tizi dei servizi per fare analisi del traffico utilizzando i sistemi governativi per verificare chi pagasse il loro canone e per beccare chi li guardava pirata. Ora... Onestamente ti faresti mettere sotto controllo da dei tizi che si sono fatti corrompere in questo modo dal primo passante ? Ti fideresti che anche se non sei ricattabile per qualche motivo non se lo inventino ?
    • bubba scrive:
      Re: C'è un limite allo Stato?
      - Scritto da: emilie77
      Secondo voi c'è o ci deve essere un limite
      all'ingerenza dello Stato della propria vita
      privata? Deve per forza sapere tutto, aprire ogni
      porta, guardare in ogni vostra
      azione?

      Davvero pensate che una società ipercontrollata
      sia quello che volete per voi e per i vostri
      figli? E che sia più sicura di quella
      odierna...

      L'ultimo posto che rimane solo nostro è nella
      nostra testa e spero solo che qualcuno non si
      inventi qualcosa per scansionarla e leggere pure
      quella, questo sì mi farebbe paura, più del
      terrorismo.feko... sembra quasi una citazione da "nemico pubblico" (will smith,gene hackman)Il boss di NSA dice < You won the war. Now we're fighting the peace. It's a lot more volatile. Now we've got ten million crackpots out there with sniper scopes, sarin gas and C-4. Ten-year-olds go on the Net, downloading encryption we can barely break, not to mention instructions on how to make a low-yield nuclear device. Privacy's been dead for 30 years because we can't risk it. The only privacy that's left is the inside of your head. Maybe that's enough. You think we're the enemy of democracy, you and I? I think we're democracy's last hope. There's always going to be power.
  • rico scrive:
    crittoidiozia
    Ma certo, la colpa di tutto non è di chi fabbrica e vende fucili kalashnikov ed esplosivi.Non è della "suretè" parigina, intervenuta tre ore dopo la presa del teatro, nonostante continui messaggi, tweet e telefonate dei sopravvissuti che dicevano "entrate, ci massacrano".La colpa è della crittografia. La quale, per inciso, permette di accreditare in banca i cospicui stipendi di questi inutili politici o ex direttori.
    • Etype scrive:
      Re: crittoidiozia
      - Scritto da: rico
      Ma certo, la colpa di tutto non è di chi fabbrica
      e vende fucili kalashnikov ed
      esplosivi.Chi ha inventato l'esplosivo ? :DUn coltello lo puoi usare sia per tagliare il pane sia per uccidere...
      La colpa è della crittografia. La quale, per
      inciso, permette di accreditare in banca i
      cospicui stipendi di questi inutili politici o ex
      direttori.E beh li gli va bene :)
      • panda rossa scrive:
        Re: crittoidiozia
        - Scritto da: Etype
        - Scritto da: rico

        Ma certo, la colpa di tutto non è di chi
        fabbrica

        e vende fucili kalashnikov ed

        esplosivi.

        Chi ha inventato l'esplosivo ? :D

        Un coltello lo puoi usare sia per tagliare il
        pane sia per
        uccidere...E la R4 non puoi proprio usarla per uccidere neppure scagliandola contro la vittima con estrema violenza.Eppure i coltelli si possono vendere e il produttore di R4 e' stato condannato.
  • francois scrive:
    la storia (macabra) si ripete
    Metodo 11 settembre: presidente impopolare, leggi controverse da far passare e booom!!! Il primo obiettivo aveva sortito l' effetto contrario, vediamo se le cose "migliorano" col secondo...
    • povero me scrive:
      Re: la storia (macabra) si ripete
      - Scritto da: francois
      Metodo 11 settembre: presidente impopolare, leggi
      controverse da far passare e booom!!! Il primo
      obiettivo aveva sortito l' effetto contrario,
      vediamo se le cose "migliorano" col
      secondo...Il vero problema è che tanta idiot-gente, ci va dietro alla velocità della luce dietro a questi politicanti. E il tutto senza un minimo di obbiettività* degli stessi.*leggi cervello non pensante. :'( :'( :'(
  • Luca scrive:
    Il vero nemico sono le auto e le giacche
    I terroristi hanno usato auto per spostarsi e sotto delle comuni giacche avevano l'esplosivo! Nessuno vede che sono questi i veri strumenti del male da proibire?Il problema è che certe ******* le sparano i governanti....
    • panda rossa scrive:
      Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
      - Scritto da: Luca
      I terroristi hanno usato auto per spostarsi e
      sotto delle comuni giacche avevano l'esplosivo!
      Nessuno vede che sono questi i veri strumenti del
      male da
      proibire?

      Il problema è che certe ******* le sparano i
      governanti....E le scarpe?Li hai visti i filmati?I terroristi portavano scarpe ai piedi.
      • Luca scrive:
        Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
        :| :| :| :| :|Via le scarpe subito!!!!
        • panda rossa scrive:
          Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
          - Scritto da: Luca
          :| :| :| :| :|

          Via le scarpe subito!!!!Non basta.Bisogna chiudere i negozi che vendono le scarpe e reprimere le fabbriche di scarpe!Ci vuole subito una legge per regolamentare il mercato delle scarpe.Proibire l'uso delle scarpe ai minori, e pretendere che sulle scatole di scarpe vengano apposte scritte disincentivanti: "Chi indossa scarpe uccide anche te, digli di smettere!"
          • Trollollero scrive:
            Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Luca

            :| :| :| :| :|



            Via le scarpe subito!!!!

            Non basta.
            Bisogna chiudere i negozi che vendono le scarpe e
            reprimere le fabbriche di
            scarpe!

            Ci vuole subito una legge per regolamentare il
            mercato delle
            scarpe.
            Proibire l'uso delle scarpe ai minori, e
            pretendere che sulle scatole di scarpe vengano
            apposte scritte disincentivanti: "Chi indossa
            scarpe uccide anche te, digli di
            smettere!"Letto "Il terrore dalla sesta luna" di Heinlein ?Propone una soluzione interessante ad un problema simile......
    • Hop scrive:
      Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
      - Scritto da: Luca
      I terroristi hanno usato auto per spostarsi e
      sotto delle comuni giacche avevano l'esplosivo!
      Nessuno vede che sono questi i veri strumenti del
      male da
      proibire?

      Il problema è che certe ******* le sparano i
      governanti....E non dimenticarti che il problema di Palermo è il traffico
    • Passante scrive:
      Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
      - Scritto da: Luca
      I terroristi hanno usato auto per spostarsi e
      sotto delle comuni giacche avevano l'esplosivo!
      Nessuno vede che sono questi i veri strumenti del
      male da proibire?Nudismo diffuso e passa la paura !
      • panda rossa scrive:
        Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
        - Scritto da: Passante
        - Scritto da: Luca

        I terroristi hanno usato auto per spostarsi e

        sotto delle comuni giacche avevano
        l'esplosivo!

        Nessuno vede che sono questi i veri
        strumenti
        del

        male da proibire?

        Nudismo diffuso e passa la paura !Si, ma in inverno fa freddo. :|
        • Passante scrive:
          Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Passante

          - Scritto da: Luca


          I terroristi hanno usato auto per
          spostarsi
          e


          sotto delle comuni giacche avevano

          l'esplosivo!


          Nessuno vede che sono questi i veri

          strumenti

          del


          male da proibire?



          Nudismo diffuso e passa la paura !

          Si, ma in inverno fa freddo. :|Ho la soluzione anche per questo: 4 mesi estivi si lavora e il resto si sta a casa con il reddito di cittadinanza. Per i servizi indispensabili paghiamo degli esquimesi che a loro stare nudi a queste latitudini non darà fastidio.
    • barcollo scrive:
      Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
      La barba e i capelli, nascondo tratti distintivi per essere riconosciuti.Abolito!
    • Etype scrive:
      Re: Il vero nemico sono le auto e le giacche
      Cappelli, occhiali da sole, berretto,ecc
  • Pianeta Ceste Di Tazzo scrive:
    strumentalizzano i morti...
    1) e' Colpa di Snowden aver rivelato che gli spioni spiano tutto e tutti senza ritegno in barba alle leggi interne, in barba ai trattati internazionali, in barba a tutto? <b
    se non volevate uno Snowden, vi bastava evitare di spiare illegalmente tutto il mondo, cari i miei ciccibelli </b
    2) Volete la backdoor per la crittografia usata dai servizi occidentali? <b
    e come pensate di infilarla anche in quella usata dai terroristi </b
    ? E' come se decideste che in occidente i fucili devono sparare solo a salve, per evitare attentati, salvo poi ritrovarsi contro i terroristi che OVVIAMENTE NON USANO I VOSTRI FUCILI (rotfl)(rotfl)(rotfl) 3) Le mie previsioni dei numeri del lotto le posso pubblicare? Se sì, sono numeri casuali, esattamente come un messaggio crittografato di cui NON AVETE LA BACKDOOR: Come pensate di distinguere le due cose? 1+2+3 NON SARA' MICA CHE QUI GLI ATTACCHI TERRORISTI SONO SOLO STRUMENTALIZZATI MENTRE LO SCOPO E' SPIARE TUTTI I CITTADINI OCCIDENTALI A STRASCICO E SENZA NESSUNA AUTORIZZAZIONE??? EH? EHH? EHHHHHHHH?
    • povero me scrive:
      Re: strumentalizzano i morti...
      - Scritto da: Pianeta Ceste Di Tazzo
      1) e' Colpa di Snowden aver rivelato che gli
      spioni spiano tutto e tutti senza ritegno in
      barba alle leggi interne, in barba ai trattati
      internazionali, in barba a tutto?
      <b
      se non volevate uno Snowden, vi
      bastava evitare di spiare illegalmente tutto il
      mondo, cari i miei ciccibelli </b



      2) Volete la backdoor per la crittografia usata
      dai servizi occidentali? <b
      e come
      pensate di infilarla anche in quella usata dai
      terroristi </b
      ?

      E' come se decideste che in occidente i fucili
      devono sparare solo a salve, per evitare
      attentati, salvo poi ritrovarsi contro i
      terroristi che OVVIAMENTE NON USANO I VOSTRI
      FUCILI
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)

      3) Le mie previsioni dei numeri del lotto le
      posso pubblicare?
      Se sì, sono numeri casuali, esattamente come un
      messaggio crittografato di cui NON AVETE LA
      BACKDOOR: Come pensate di distinguere le due
      cose?

      1+2+3 NON SARA' MICA CHE QUI GLI ATTACCHI
      TERRORISTI SONO SOLO STRUMENTALIZZATI MENTRE LO
      SCOPO E' SPIARE TUTTI I CITTADINI OCCIDENTALI A
      STRASCICO E SENZA NESSUNA AUTORIZZAZIONE??? EH?
      EHH? EHHHHHHHH?Si ma non dirlo troppo forte, altrimenti ti danno del Glombottista! (rotfl)
  • PandaR1 scrive:
    Illegale
    ma se questi decidono che nulla deve essere cifrato, se io cifro il messaggio prima di inviarlo, sto commettendo reato?
    • Shiba scrive:
      Re: Illegale
      - Scritto da: PandaR1
      ma se questi decidono che nulla deve essere
      cifrato, se io cifro il messaggio prima di
      inviarlo, sto commettendo
      reato?Sì, esattamente come fu reato ghigliottinare Luigi XVI.
      • PandaR1 scrive:
        Re: Illegale
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: PandaR1

        ma se questi decidono che nulla deve essere

        cifrato, se io cifro il messaggio prima di

        inviarlo, sto commettendo

        reato?

        Sì, esattamente come fu reato ghigliottinare
        Luigi
        XVI.e anche mandare sequenze di caratteri a caso sarà reato?
        • Macaca Sylvana scrive:
          Re: Illegale
          scherzi?I generatori di numeri casuali sono fondamentali nella crittografia...Bisognerà anche <b
          "abolire" </b
          diversi teoremi ad esempio quello del resto cinese....
          • PandaR1 scrive:
            Re: Illegale
            - Scritto da: Macaca Sylvana
            scherzi?
            I generatori di numeri casuali sono fondamentali
            nella
            crittografia...
            Bisognerà anche <b
            "abolire" </b

            diversi teoremi ad esempio quello del resto
            cinese....qualcosa mi sfugge.Se è così facile proibire l'utilizzo di qualcosa che esiste, non si fa prima a proibire atti terroristici? O si pensa che chi compie atti terrorisitici si possa fare scrupolo nell'uso della crittografia? O, una volta proibita la crittografia, si può dire che chiunque ne faccia uso può essere considerato un terrorista?
          • panda rossa scrive:
            Re: Illegale
            - Scritto da: PandaR1
            - Scritto da: Macaca Sylvana

            scherzi?

            I generatori di numeri casuali sono
            fondamentali

            nella

            crittografia...

            Bisognerà anche <b
            "abolire"
            </b



            diversi teoremi ad esempio quello del resto

            cinese....

            qualcosa mi sfugge.
            Se è così facile proibire l'utilizzo di qualcosa
            che esiste, non si fa prima a proibire atti
            terroristici? Infatti e' vietato andare in giro per le citta' sparando.Nella stessa misura in in cui e' vietato superare i limiti in autostrada.Le leggi sono molto precise a riguardo.
            O si pensa che chi compie atti
            terrorisitici si possa fare scrupolo nell'uso
            della crittografia? O di fermarsi al semaforo rosso quando fugge dopo l'attentato?
            O, una volta proibita la
            crittografia, si può dire che chiunque ne faccia
            uso può essere considerato un
            terrorista?Terrorista proprio come chi supera i limiti in autostrada.
        • Shiba scrive:
          Re: Illegale
          - Scritto da: PandaR1
          - Scritto da: Shiba

          - Scritto da: PandaR1


          ma se questi decidono che nulla deve
          essere


          cifrato, se io cifro il messaggio prima
          di


          inviarlo, sto commettendo


          reato?



          Sì, esattamente come fu reato ghigliottinare

          Luigi

          XVI.

          e anche mandare sequenze di caratteri a caso sarà
          reato?Non era una presa in giro, ma un modo per dire che le leggi nascono e muoiono quando diventano impopolari.
  • panda rossa scrive:
    Il governare non ammette ignoranza.
    Viviamo in una societa' tecnologica, e la tecnologia deriva dalla scienza.E la scienza e' cio' che distingue <b
    alcuni esseri umani </b
    dagli animali.Altri esseri umani, per loro ignoranza, preferiscono crogiolarsi nell'ignoranza come scrofe nel porcile.Il che non sarebbe un problema. Ma alcuni di questi ignoranti finiscono con l'andare a ricoprire cariche governative e legiferare su cose che non conoscono, non capiscono e non vogliono capire.I risultati farebbero scomXXXXXXre, se non fossero tremendamente gravi.Uno di questi risultati, visto che si parla di crittografia, e' qui:https://it.wikipedia.org/wiki/Numero_primo_illegaleNumeri illegali.
    • formaggi ovini scrive:
      Re: Il governare non ammette ignoranza.
      A Panda, qui l' unica ignoranza è quella del popolino che da buon gregge si fida ciecamente del suo pastore.
    • Etype scrive:
      Re: Il governare non ammette ignoranza.
      - Scritto da: panda rossa
      E la scienza e' cio' che distingue <b

      alcuni esseri umani </b
      dagli
      animali.Gli animali sono più intelligenti visto che non si scavano al fossa con le loro mani...
      Altri esseri umani, per loro ignoranza,
      preferiscono crogiolarsi nell'ignoranza come
      scrofe nel
      porcile.No i suini lo fanno per altri motivi...
      Il che non sarebbe un problema. Ma alcuni di
      questi ignoranti finiscono con l'andare a
      ricoprire cariche governative e legiferare su
      cose che non conoscono, non capiscono e non
      vogliono
      capire.Questo si che è un vero problema, ma non si circondano di gente che un po' ne capiscono per correggere il tiro ?
      • panda rossa scrive:
        Re: Il governare non ammette ignoranza.
        - Scritto da: Etype
        - Scritto da: panda rossa


        E la scienza e' cio' che distingue <b


        alcuni esseri umani </b
        dagli

        animali.

        Gli animali sono più intelligenti visto che non
        si scavano al fossa con le loro
        mani...


        Altri esseri umani, per loro ignoranza,

        preferiscono crogiolarsi nell'ignoranza come

        scrofe nel

        porcile.

        No i suini lo fanno per altri motivi...


        Il che non sarebbe un problema. Ma alcuni di

        questi ignoranti finiscono con l'andare a

        ricoprire cariche governative e legiferare su

        cose che non conoscono, non capiscono e non

        vogliono

        capire.

        Questo si che è un vero problema, ma non si
        circondano di gente che un po' ne capiscono per
        correggere il tiro
        ?L'ultimo laureato in matematica che ho visto sedere al governo italiano risale a prima della guerra.Quindi no, non si circondano di gente che un po' ne capiscono.Preferiscono circondarsi di gente che dice sempre si'.
        • Prozac scrive:
          Re: Il governare non ammette ignoranza.
          - Scritto da: panda rossa
          L'ultimo laureato in matematica che ho visto
          sedere al governo italiano risale a prima della
          guerra.Cosa intendi con "sedere al governo italiano"?
  • Voice of Reason scrive:
    Sante parole
    Assolutamente condivise, purtroppo come al solito dileggiate dai webbari ignoranti e incapaci di vedere al di là del proprio naso e della loro incomprensibile passione verso fredde macchine senza cuore e senza vita.Occorre un giro di vite immediato sulla crittografia. Il segreto nelle comunicazioni deve scomparire, come è scomparso il segreto bancario. Gli onesti non devono temere nulla.Penso invece che i webbari, vista la loro ostilità a qualunque misura di sicurezza dettata unicamente dal buonsenso, abbiano MOLTO da nascondere. Chissà cosa si scoprirà... :)Cosa avete fatto? Su, ditelo...
    • Passante scrive:
      Re: Sante parole
      - Scritto da: Voice of Reason
      Occorre un giro di vite immediato sulla
      crittografia. Il segreto nelle comunicazioni deve
      scomparire, come è scomparso il segreto bancario.
      Gli onesti non devono temere nulla.Giusto: via la criptazione alle banche e conti pubblici !!!
      • Voice of Reason scrive:
        Re: Sante parole
        In Italia i conti sono già praticamente pubblici: l'Agenzia delle Entrate monitora TUTTE le transazioni, e questa è la strada ormai tracciata in tutta Europa. :)
        • Macaca Sylvana scrive:
          Re: Sante parole
          - Scritto da: Voice of Reason
          In Italia i conti sono già praticamente pubblici:
          l'Agenzia delle Entrate monitora TUTTE le
          transazioni, e questa è la strada ormai tracciata
          in tutta Europa.
          :)Come no infatti i carri armati l'ISIS li paga in noccioline...E vengono trasportati insieme alle munizioni in modo "cryptato"...Invece di buttare i nostri soldi in XXXXXXX "tecno-contro-anti-pedo-terro-satiniste" magari darsi un pochino più da fare <b
          TANGIBILMENTE </b
          non guasterebbe ma si sa già che il pesce puzza sempre dalla testa....Oddio testa... si fa per dire.....
          • Voice of Reason scrive:
            Re: Sante parole
            È inutile che ti arrabbi, webbaro. :)Internet SARÀ controllata. Che ti piaccia o meno. E staremo tutti molto meglio.Mettiti il cuore in pace: l'anarchia è finita. La civiltà dovrà regnare anche sulla rete. E lo farà. Nonostante i piagnistei dei webbari. :)
          • Passante scrive:
            Re: Sante parole
            - Scritto da: Voice of Reason
            È inutile che ti arrabbi, webbaro. :)Com'è che non hai risposto alle sue affermazioni ?Per la cronaca le banche vengono controllate solo sotto una certa cifra, oltre non subiscono controlli. Altra cosa, sai chi è a controllare ? Un comitato di banche (cylon)(rotfl)
          • Voice of Reason scrive:
            Re: Sante parole
            Rispondere? Perchè dovrei sprecare tempo a rispondere ad un webbaro?Non ne ho bisogno: il buonsenso vincerà, voi avete perso. La rete è ormai domata. :)
          • 6 un troll scrive:
            Re: Sante parole
            - Scritto da: Voice of Reason
            Rispondere? Perchè dovrei sprecare tempo a
            rispondere ad un
            webbaro?perché altrimenti rimaniamo convinti che lui ha ragione e tu sei un (troll) :)
          • Hisashi scrive:
            Re: Sante parole
            Ma tu sei XXXXXXXX così di tuo o hai fatto un corso ? Cosa credi, che eliminando la cifratura tutto si risolve ? Che i "terroristi" si mettono a comunicare in chiaro perché, eh XXXXX, la cifratura è illegale...Ma torna a zappare l'orto, và...
          • Prozac scrive:
            Re: Sante parole
            - Scritto da: Hisashi
            Ma tu sei XXXXXXXX così di tuo o hai fatto un
            corso ? Cosa credi, che eliminando la cifratura
            tutto si risolve ? Che i "terroristi" si mettono
            a comunicare in chiaro perché, eh XXXXX, la
            cifratura è
            illegale...

            Ma torna a zappare l'orto, và...Ma veramente fate così tanta fatica a capire il sarcasmo?
          • Macaca Sylvana scrive:
            Re: Sante parole
            - Scritto da: Voice of Reason
            È inutile che ti arrabbi, webbaro. :)Io no mi arrabbio illustro i fattiTu invece le tue fantasie da bimbominkia
          • aphex_twin scrive:
            Re: Sante parole
            - Scritto da: Macaca Sylvana
            Come no infatti i carri armati l'ISIS li paga in
            noccioline...Ma va , i carri armati li paga con regolari bonifici bancari.[img]http://www.geek.com/wp-content/uploads/2014/06/picard-facepalm-face-palm-590x330.jpg[/img]
        • povero me scrive:
          Re: Sante parole
          - Scritto da: Voice of Reason
          In Italia i conti sono già praticamente pubblici:
          l'Agenzia delle Entrate monitora TUTTE le
          transazioni, e questa è la strada ormai tracciata
          in tutta Europa.
          :)Quoto! Peccato che quanto dici valga solo per il popolino, e non per i Feudatari.... vero? Sento odor di vassallo. (rotfl)
    • Macaca Sylvana scrive:
      Re: Sante parole
      - Scritto da: Voice of Reason
      Cosa avete fatto? Su, ditelo...è una bella domanda... perchè vedi caro se questi sono i risultati... c'è veramente da chiederselo data la quantità ingentissima di soldarelli (di tutti) buttati nel XXXXX a fronte di risultati a dire poco di dubbia efficacia. :D
      • Voice of Reason scrive:
        Re: Sante parole
        I risultati ci saranno, non avere dubbi: una volta che la crittografia non autorizzata sarà stata messa al bando, tutti coloro che ancora la useranno saranno facilmente rintracciabili. :)Intanto in tutta Europa si fa finalmente strada l'idea di riprendere il sistema inglese: la chiave DEVE essere fornita alle autorità.Chi dovesse rifiutarsi andrà in prigione per un minimo di 5 anni. Cumulabili.Et voilà, crittografia morta. :)Alla faccia dei webbari e della loro sicumera. :)
        • Passante scrive:
          Re: Sante parole
          - Scritto da: Voice of Reason
          I risultati ci saranno, non avere dubbi: una
          volta che la crittografia non autorizzata sarà
          stata messa al bando, tutti coloro che ancora la
          useranno saranno facilmente rintracciabili.
          :)Quindi occorre fermare le guerre sul pianeta e rendere tutte le nazioni amiche, facile.
          Intanto in tutta Europa si fa finalmente strada
          l'idea di riprendere il sistema inglese: la
          chiave DEVE essere fornita alle autorità.Inutile finchè puoi nascondere i dati in russia, cina, arabia, africa.
          Chi dovesse rifiutarsi andrà in prigione per un
          minimo di 5 anni.
          Cumulabili.Appunto, basta far sparire i dati.
          Et voilà, crittografia morta. :)Criptato cosa ?
          Alla faccia dei webbari e della loro sicumera. :)Ci porti la pace nel mondo ?
        • vidia scrive:
          Re: Sante parole
          - Scritto da: Voice of Reason
          I risultati ci saranno, non avere dubbi: una
          volta che la crittografia non autorizzata sarà
          stata messa al bando, tutti coloro che ancora la
          useranno saranno facilmente rintracciabili.
          :)

          Intanto in tutta Europa si fa finalmente strada
          l'idea di riprendere il sistema inglese: la
          chiave DEVE essere fornita alle
          autorità.

          Chi dovesse rifiutarsi andrà in prigione per un
          minimo di 5 anni.
          Cumulabili.

          Et voilà, crittografia morta. :)

          Alla faccia dei webbari e della loro sicumera. :)già rido nel vedere come farai a proibirmi la criptografia, tipo come succede nel p2p? HAHAHAHAHA
          • panda rossa scrive:
            Re: Sante parole
            - Scritto da: vidia
            - Scritto da: Voice of Reason

            I risultati ci saranno, non avere dubbi: una

            volta che la crittografia non autorizzata sarà

            stata messa al bando, tutti coloro che ancora la

            useranno saranno facilmente rintracciabili.

            :)



            Intanto in tutta Europa si fa finalmente strada

            l'idea di riprendere il sistema inglese: la

            chiave DEVE essere fornita alle

            autorità.



            Chi dovesse rifiutarsi andrà in prigione per un

            minimo di 5 anni.

            Cumulabili.



            Et voilà, crittografia morta. :)



            Alla faccia dei webbari e della loro sicumera.
            :)

            già rido nel vedere come farai a proibirmi la
            criptografia, tipo come succede nel p2p?
            HAHAHAHAHASono anni che ridiamo a leggere quello che scrive questo qua.
          • Voice of Reason scrive:
            Re: Sante parole
            Ridi in faccia al giudice, dai.Non farai più il gradasso, webbaro. :)È solo questione di tempo...
          • 6 un troll scrive:
            Re: Sante parole
            - Scritto da: Voice of Reason
            È solo questione di tempo...dici così da un decennio buono (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Pianeta Ceste Di Tazzo scrive:
          Re: Sante parole
          - Scritto da: Voice of Reason
          I risultati ci sarannonon siamo disposti ad aspettare. Vogliamo la sicurezza subito.Tu non sei in grado di fornircela: tutte le leggi anti-privacy approvate fin'ora seguendo i tuoi consigli lo dimostrano.Infatti nonostante si riduca constantemente la privacy, gli attacchi continuano e tu SEI SEMPRE QUI A PARLARE AL FUTURO...parole tante, riusultati pochi, il tuo fallimento è palese, SEI LICENZIATO!Prendi le tue cose e libera la scrivania (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • povero me scrive:
            Re: Sante parole
            - Scritto da: Pianeta Ceste Di Tazzo
            - Scritto da: Voice of Reason

            I risultati ci saranno

            non siamo disposti ad aspettare. Vogliamo la
            sicurezza
            subito.
            Tu non sei in grado di fornircela: tutte le leggi
            anti-privacy approvate fin'ora seguendo i tuoi
            consigli lo
            dimostrano.
            Infatti nonostante si riduca constantemente la
            privacy, gli attacchi continuano e tu SEI SEMPRE
            QUI A PARLARE AL
            FUTURO...
            parole tante, riusultati pochi, il tuo fallimento
            è palese, SEI
            LICENZIATO!
            Prendi le tue cose e libera la scrivania
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Peccato che non immaginate che lo stipendio a questo vassallo lo paghiamo tutti noi! :'( :'( :'(:'(
        • Macaca Sylvana scrive:
          Re: Sante parole
          - Scritto da: Voice of Reason
          I risultati ci saranno, non avere dubbi:I dubbi restano fino a che i risultati sono zero.Le tue sono fantasie e per giunta neppure originali e neanche di seconda mano siamo proprio all'usato da rottamare.trovati qualcosa non dico di nuovo ma almeno di utile da fare.
    • Voice of Fesso scrive:
      Re: Sante parole
      - Scritto da: Voice of Reason
      Assolutamenteben detto bro!
    • barcollo scrive:
      Re: Sante parole
      - Scritto da: Voice of Reason
      Cosa avete fatto? Su, ditelo...Fai tanto il filosofo pro trasparenza e poi posti sotto nick manco registrato?!Che credibilità credi di avere? Su, dillo...
      • Voice of Reason scrive:
        Re: Sante parole
        Le Autorità possono trovarmi in ogni momento, non uso sistemi criminali come tor, del resto ormai screditato. :)E non mi devo giustificare con te, webbaro. :)Il cerchio si stringe. Non hai scampo!
        • Voice Of Fesso scrive:
          Re: Sante parole
          - Scritto da: Voice of Reason
          Le Autorità ben detto fratè!
        • barcollo scrive:
          Re: Sante parole
          - Scritto da: Voice of Reason
          Le Autorità possono trovarmi in ogni momento, non
          uso sistemi criminali come tor, del resto ormai
          screditato.
          :)Intendi gli strumenti del demonio?!Ma anche se li usi e ti trovano puoi rifugiarti in chiesa.Lì sarai protetto, lì è tutta gente che la pensa come te e si affida ad un potere assoluto, senza porsi il problema che il potere deve essere controllato.Sai che si chiamano Autorità proprio per che noi (purtroppo anche tu) gli dai l'autorità di chiedere ad un cittadino comune di identificarsi?E funziona solo nello stato di appartenenza questa autorità, o previo accordi internazionali, non è un diritto divino.Ma comunque perchè non ti palesi, che problemi hai (cosa nascondi dillo), non dirmi che conosci bene il concetto di privacy?!Proprio tu esponente della fuffologia applicata.Mi hai deluso ti facevo più integralista!

          E non mi devo giustificare con te, webbaro. :)Se non vuoi giustificare il tuo pensiero su un forum di discussione, non postare.Altrimenti è una predica, aspetta.... ma forse... è una predica!Allora la prossima volta dirò "Amen!" cosi ti tranquillizzi.

          Il cerchio si stringe. Non hai scampo!Dici che andrò all'inferno?
  • Andreabont scrive:
    capro espiatorio
    Potrei anche crederci, se non fossimo in un mondo dove si scopre che i terroristi che hanno colpito erano già conosciuti ai servizi segreti.Non cerchino scuse alla loro manifesta incapacità di gestire il pericolo.
    • NONMeLoDIR3 scrive:
      Re: capro espiatorio
      ci vogliono 15 minuti a tirare su un sistema criptato ospitato su propri server e nascosto.Quindi di che parliamo?
      • rudy scrive:
        Re: capro espiatorio
        certo, uno si puo sempre fare il proprio sistema crittato, o usare pgp. tu dici che le comunicazioni le abbiano fatte con un loro sistema crittato? ne dubito, ma presto lo sapremo.sara ben difficile non subire ripercussioni secondo me, in particolare temo che la battaglia sul safe harbour potrebbe vedere delle revisioni.non si puo ignorare la realta dei fatti che indica un forte tendenza, da moltissimi condivisa, verso una qualche riduzione dei diritti di tutti a fronte dell'ufficiale "stato di guerra" in cui siamo.e' un classico autoritario che si ripete sempre.
        • povero me scrive:
          Re: capro espiatorio
          - Scritto da: rudy
          certo, uno si puo sempre fare il proprio sistema
          crittato, o usare pgp. tu dici che le
          comunicazioni le abbiano fatte con un loro
          sistema crittato? ne dubito, ma presto lo
          sapremo.

          sara ben difficile non subire ripercussioni
          secondo me, in particolare temo che la battaglia
          sul safe harbour potrebbe vedere delle
          revisioni.

          non si puo ignorare la realta dei fatti che
          indica un forte tendenza, da moltissimi
          condivisa, verso una qualche riduzione dei
          diritti di tutti a fronte dell'ufficiale "stato
          di guerra" in cui
          siamo.
          e' un classico autoritario che si ripete sempre.Grazie al popolino Gregge tremante. Certo.
    • marcorr scrive:
      Re: capro espiatorio
      - Scritto da: Andreabont
      Potrei anche crederci, se non fossimo in un mondo
      dove si scopre che i terroristi che hanno colpito
      erano già conosciuti ai servizi
      segreti.

      Non cerchino scuse alla loro manifesta incapacità
      di gestire il
      pericolo.Quindi la tua risposta è arrestare chiunque preventivamente anziché indagare. Conosci la definizione di dittatura?
Chiudi i commenti