Google Traduttore ora traduce anche le immagini

Google Traduttore ora traduce anche le immagini

Google Traduttore ora riesce anche a tradurre le immagini, sia da browser Web che da app per smartphone Android e iOS: ecco come funziona.
Google Traduttore ora riesce anche a tradurre le immagini, sia da browser Web che da app per smartphone Android e iOS: ecco come funziona.

Mentre arriva la nuova interfaccia per Google Drive e Documenti all’interno della suite Workspace, l’azienda di Sundar Pichai distribuisce in tutto il mondo – Italia compresa – una funzionalità di Google Traduttore che si rivelerà indubbiamente essenziale per tanti utenti. Di cosa stiamo parlando? Della traduzione delle immagini.

Ora Google Traduttore funziona anche per le foto

La feature protagonista di questa notizia è già nota ai giornalisti e sviluppatori da un mese esatto: lo scorso febbraio, difatti, tra le novità IA annunciate per Search, Maps e Translate figurava proprio la traduzione dei testi contenuti nelle immagini non solo da browser Web su PC e laptop, ma anche da smartphone Android e iOS tramite l’applicazione ufficiale – sebbene siano necessari almeno 6 GB di RAM.

Google Traduttore traduce le immagini

Qui sopra potete vedere proprio la disponibilità del nuovo pulsante “Immagini” anche in Italia, e il funzionamento è davvero banale: una volta cliccata l’opzione, basta selezionare l’immagine da tradurre per ricevere la conversione diretta delle stringhe di testo contenute nella fotografia. C’è anche un’opzione per copiare o scaricare il testo tradotto sul PC. In aggiunta, è possibile abilitare l’opzione “Mostra originale” per visualizzare il nostro file affiancato all’immagine con traduzione implementata.

Su smartphone la feature è ancora più potente, dato che è possibile ascoltare il testo tradotto o selezionare manualmente una sua porzione per copiarla nella nuova immagine generata.

Il ruolo di Google Lens e IA

A gestire questa novità è il servizio Google Lens, già noto per la sua utile funzione di ricerca di schermate, disegni, icone e qualsiasi genere di figura online sulla scheda Google Immagini. L’IA si occupa dunque del potenziamento della traduzione applicando il nuovo testo al posto di quello originale, esattamente come accade quando si cerca la traduzione in tempo reale via app smartphone inquadrando un documento con la fotocamera.

Grazie a questa novità, che verrà indubbiamente perfezionata nel corso dei prossimi mesi, ora Google Traduttore diventa ancora più potente e affidabile. Quali saranno le prossime feature in arrivo? Staremo a vedere.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 mar 2023
Link copiato negli appunti