Google, verso la traduzione simultanea

Mountain View sta lavorando per migliorare la propria app Translate con il riconoscimento automatico delle lingue parlate. Novità anche per l'assistente Google Now

Roma – I colossi della tecnologia sono impegnati in una corsa all’interpretariato, con l’obiettivo di mettere a disposizione dell’utenza dei servizi che operino come il traduttore universale di Star Trek o il Babelfish della Guida galattica per gli autostoppisti: se Microsoft ha già mostrato le potenzialità dello Skype Translator, Google non sembra voler essere da meno.

È il New York Times a fornire un’ anticipazione sui prossimi piani di Mountain View: se l’app Google Translate ora si limita alla traduzione di testi e consente di operare sulla voce, affidando però all’utente il compito di selezionare la lingua di origine, presto verrà aggiornata affinché riconosca le “più popolari” lingue parlate, e traduca in un testo scritto nella lingua di destinazione desiderata. Già nel 2013 Google aveva prospettato l’avvento di un sistema di traduzione simultanea per Android, promettendo traduzioni “vicine alla perfezione” per certe coppie di lingue, come ad esempio inglese e portoghese.

All’orizzonte, suggerisce ancora il New York Times , ci sarebbero aggiornamenti in questo senso anche per l’assistente digitale Google Now: l’ acquisizione dell’azienda sviluppatrice di Word Lens, applicazione dedicata alle traduzioni testuali in realtà aumentata, potrebbe sfociare in un servizio che consenta di ottenere traduzioni dalle fotografie di testi composti in lingue non conosciute dall’utente.

È evidente come la Grande G sta lavorando attivamente sul fronte dell’interazione vocale, di cui i sistemi di traduzione non costituiscono che un tassello: l’assistente digitale di Google, suggeriscono le analisi di Android Police , potrebbe presto integrare un sistema di notifiche vocali. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    OS mancate dello stack di rete
    E a che servirebbe metterlo nell'OS? d'altronde si sa che "in corea del nord internet proprio non esiste", sarebbe codice inutile.
  • Leguloso scrive:
    Ma come ?
    In corea del nord non hanno internet !Cit.
    • confermo scrive:
      Re: Ma come ?
      - Scritto da: Leguloso
      In corea del nord non hanno internet !
      Cit.proprio non c'è!1
      • si si scrive:
        Re: Ma come ?
        - Scritto da: confermo
        - Scritto da: Leguloso

        In corea del nord non hanno internet !

        Cit.


        proprio non c'è!1e non dimentichiamo che poco più a est c'è una grande isola in cui non conoscono Arale!!1
        • Leguloso scrive:
          Re: Ma come ?
          - Scritto da: si si
          - Scritto da: confermo

          - Scritto da: Leguloso


          In corea del nord non hanno internet !


          Cit.

          proprio non c'è!1
          e non dimentichiamo che poco più a est c'è una
          grande isola in cui non conoscono
          Arale!!!Esatto: è notoriamente stitica e non si son mai viste le sue cacchine.
    • ... scrive:
      Re: Ma come ?
      - Scritto da: Leguloso
      In corea del nord non hanno internet !
      Cit.Allora, o si cita giusto o si sta zitti, ecXXXXXXvolo!la frase esatta e': "in corea del nord, internet proprio non esiste" chiaro? qui andrebbe un bel pernacchione all'indirizzo di chi sappiamo, ma poi va a piangere dalla mamma, povero cucciolo!
  • Infybofh scrive:
    Cloni...
    Bhè, se è per quello io utilizzo da tempo Deepin, che è un clone di OSX anche lui fatto con LightDM e Compiz. Creare un'interfaccia uguale ci vuole poco (tantè che volendo puoi far diventare Deepin uguale a WinXP o 7 installando le interfacce dallo Store). Ma il motore sotto è sempre lo stesso (kernel side)
  • Shiba scrive:
    Red Star
    "il sistema operativo statale di Pyongyang somiglia molto a un clone di OS X, si buca facilmente e svende i segreti della censura governativa"L'hanno fatto proprio uguale a OSX! O_O
    • iRoby scrive:
      Re: Red Star
      Dai che certa ironia non molti Apple fan la capiscono...
      • bradipao scrive:
        Re: Red Star
        - Scritto da: iRoby
        Dai che certa ironia non molti Apple fan la capiscono......è per la comunalità di alcune manie del controllo
      • rage scrive:
        Re: Red Star
        - Scritto da: iRoby
        Dai che certa ironia non molti Apple fan la
        capiscono...vabbè, mica si possono fare i disegnini come quando jobs insegnava ad impugnare uno smartphone ai propri clienti, imho servirebbe il grafico di ikea per spiegare la battuta ad un cliente apple
        • cliente apple scrive:
          Re: Red Star
          - Scritto da: rage
          vabbè, mica si possono fare i disegnini come
          quando jobs insegnava ad impugnare uno smartphone
          ai propri clienti, imho servirebbe il grafico di
          ikea per spiegare la battuta ad un cliente
          applequale battuta? (newbie)
    • pietro scrive:
      Re: Red Star
      - Scritto da: Shiba
      "il sistema operativo statale di Pyongyang
      somiglia molto a un clone di OS X, si buca
      facilmente e svende i segreti della censura
      governativa"

      L'hanno fatto proprio uguale a OSX! O_Odubito molto che sia un clone di OSX visto che OSX è derivazione free BSD mentre questo è di derivazione Linux.Potranno al massimo aver copiato la schermata iniziale dell'interfaccia.
      • panda rossa scrive:
        Re: Red Star
        - Scritto da: pietro
        - Scritto da: Shiba

        "il sistema operativo statale di Pyongyang

        somiglia molto a un clone di OS X, si buca

        facilmente e svende i segreti della censura

        governativa"



        L'hanno fatto proprio uguale a OSX! O_O

        dubito molto che sia un clone di OSX visto che
        OSX è derivazione free BSD mentre questo è di
        derivazione
        Linux.
        Potranno al massimo aver copiato la schermata
        iniziale
        dell'interfaccia.Quindi stai mettendo in dubbio l'autorevolezza di un articolo di PI.
        • ... scrive:
          Re: Red Star
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: pietro

          - Scritto da: Shiba


          "il sistema operativo statale di
          Pyongyang


          somiglia molto a un clone di OS X, si
          buca


          facilmente e svende i segreti della
          censura


          governativa"





          L'hanno fatto proprio uguale a OSX! O_O



          dubito molto che sia un clone di OSX visto
          che

          OSX è derivazione free BSD mentre questo è di

          derivazione

          Linux.

          Potranno al massimo aver copiato la schermata

          iniziale

          dell'interfaccia.

          Quindi stai mettendo in dubbio l'autorevolezza di
          un articolo di
          PI.gli articoli di maruccia? si stampano e vanno benissimo per pulircisi il didietro quando finisce la carta igenica: gia' PI e' diventato una barzelletta, maruccia poi e' la barzelletta della barzelletta. Triste fine di un portale iniziato bene e finito come e' ora: senza alcuna credibilita'.
        • ... scrive:
          Re: Red Star
          imbutu
      • iRoby scrive:
        Re: Red Star
        Io lo dicevo che qualcuno non avrebbe capito l'ironia... ;)
        • Shiba scrive:
          Re: Red Star
          - Scritto da: iRoby
          Io lo dicevo che qualcuno non avrebbe capito
          l'ironia...
          ;)Colpa mia che non ho messo il <b
          bold </b
          nei punti giusti :D
Chiudi i commenti