Il Belgio adotta il formato OpenDocument

Colpo basso per Microsoft: il Belgio adotterà ODF come standard per tutta la pubblica amministrazione. Vittoria per ODF Alliance, l'associazione che promuove il formato aperto

Bruxelles – Il governo federale del Belgio ha scelto: via libera all’uso di OpenDocument in tutti gli uffici della pubblica amministrazione. Il formato aperto, già riconosciuto come standard internazionale e pienamente supportato da aziende del calibro di IBM , ha così conquistato un’importante roccaforte all’interno dell’Unione Europea.

L’implementazione di ODF inizierà dal settembre 2008, quando tutta la pubblica amministrazione diventerà il supporto di base per i sistemi informatici nazionali. Il caso è destinato ad essere imitato da altri paesi europei, dicono gli esperti. “Dobbiamo evitare di dipendere da qualsiasi fornitore di software”, hanno detto i portavoce dell’amministrazione belga, “perché ormai la comunicazione istituzionale passa soprattutto attraverso la posta elettronica e l’invio di allegati digitali, un flusso di dati straordinario che ci spinge ad adottare gli standard aperti”.

Un colpo basso per Microsoft , che non sembra gradire ODF e propone invece Open XML come alternativa agli attuali formati di Office. Il formato di Microsoft, che sarà implementato nella suite Office 12, non è ancora stato riconosciuto come standard internazionale da ECMA International .

Per la ODF Alliance , l’associazione internazionale che promuove l’adozione di ODF, la scelta belga è invece una conferma importante: i rappresentanti dell’organizazzione hanno reso noto l’evento con estremo entusiasmo. La svolta belga riguarda soltanto l’amministrazione federale, in quanto le comunità autonome vallone e fiamminghe hanno completa indipendenza riguardo a tali decisioni burocratiche.

Il numero di stati che utilizzano OpenDocument continua, seppur lentamente, a crescere: non sono mancate comunque le polemiche, come è avvenuto nel Massachusetts , il primo stato nordamericano ad accogliere ODF nella pubblica amministrazione. Alcune associazioni di disabili, infatti, accusano ODF di non fornire un adeguato supporto per i portatori di handicap.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    RN? ma non è ancora fallita?
    ma esiste ancora RealNetwork?strano, dopo il loro cesso di player pensavo avessero sbaraccato e venduto gli uffici...peccato, c tocca tenercela...
    • Anonimo scrive:
      Re: RN? ma non è ancora fallita?
      - Scritto da:
      ma esiste ancora RealNetwork?
      strano, dopo il loro cesso di player pensavo
      avessero sbaraccato e venduto gli
      uffici...

      peccato, c tocca tenercela...Quoto al 100%.
      • Anonimo scrive:
        Re: RN? ma non è ancora fallita?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ma esiste ancora RealNetwork?

        strano, dopo il loro cesso di player pensavo

        avessero sbaraccato e venduto gli

        uffici...



        peccato, c tocca tenercela...

        Quoto al 100%.200%
        • Anonimo scrive:
          Re: RN? ma non è ancora fallita?
          300%Penso sia il player più "prepotente" che esista, per tenerlo a bada bisogna faticare non poco!
          • Anonimo scrive:
            Re: RN? ma non è ancora fallita?
            tò, suvvia ,alzo il prezzo : 400 % ! :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: RN? ma non è ancora fallita?
            Ma vi ricordate come era carino il vecchio realjukeboxe e come era impestato di spyware ?e come sono riusciti ad appesantirlo succesivamente ? per i curiosi e i nostalgici ieri ho incontrato una cosa simile grazie a PI download, Teen Spirit.Andrea "Hermes"
Chiudi i commenti