Il cryptojacking si è fatto furbo

Una nuova campagna malevola a base di mining Web si nasconde alla vista dell'utente, continuando a sfruttare la CPU locale anche dopo la chiusura del browser. Un "trucco" fin qui identificato su un singolo sito Web per adulti ma che potrebbe presto crescere in popolarità

Roma – I ricercatori di Malwarebytes hanno individuato una nuova variante di script malevolo dedito al cryptojacking , un codice pensato per rendersi invisibile agli occhi dell’utente pur continuando a sfruttare la potenza della CPU dopo la chiusura del browser .

Il codice JavaScript del nuovo miner da Web è infatti in grado di aprire una piccola finestra del browser con dimensioni fisse (100 per 40 pixel) e di nasconderla dietro la barra delle attività , fatto che permette al malware di continuare a funzionare anche alla chiusura della finestra principale del suddetto browser da parte dell’utente.

In questo modo lo script può risultare sostanzialmente invisibile , a meno che l’utente non modifichi le dimensioni della Taskbar – rendendo così visibile la finestra nascosta – o tenga sotto controllo l’utilizzo della CPU. Anche in quest’ultimo caso, il malware è progettato per mitigare i sospetti limitandosi a sfruttare una parte dei cicli-macchina del processore piuttosto che il 100 per cento com’è abitudine della “concorrenza”.


L’obiettivo finale è in ogni caso sempre lo stesso, vale a dire il mining di criptomoneta Monero tramite una variante personalizzata del solito script Coinhive . La chiusura del processo relativo alla finestra nascosta – tramite Gestione attività di Windows o tool di terze parti similari – è una misura sufficiente a interrompere le attività del malware.

Stando ai ricercatori, al momento lo script di mining invisibile o quasi è stato individuato all’interno di un singolo sito Web per adulti; vista la popolarità crescente di questo genere di minaccia, non è improbabile ipotizzare una proliferazione del medesimo modus operandi anche altrove.

Alfonso Maruccia

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sono la morte aka Wallestain scrive:
    siamo alla frittura..
    si, ci siamo fritti il cervello!!E di sto passo, tra un pò ci friggeranno le palle!
  • ... scrive:
    Il ragazzo fa progressi
    Quando gli ho chiesto quale sara' il suo slogan elettorale mi ha risposto:"chiu' pilu pe tuttttttihhh".
  • ... scrive:
    vediamo di essere chiari
    qui siamo ancora a livello di Aliza, "intelligelligenza artificiale" DOVE? A Tufaro', sein in gara con Maruccia nella gara a "chi e' piu' peggio?", no perche gli stai alle costole, eh!
    • Elia Tufarolo scrive:
      Re: vediamo di essere chiari
      Credo di aver specificato chiaramente, già dal sommario, che in SAM di IA c'è ben poco al momento.All'interno dell'articolo ho parlato di intelligenza artificiale in quanto, nonostante queste parole non siano presenti all'interno del sito di SAM, gli obiettivi che il progetto si prefigge sono quelli propri di una IA.
      • sono la morte aka Wallestain scrive:
        Re: vediamo di essere chiari
        - Scritto da: Elia Tufarolo
        Credo di aver specificato chiaramente, già dal
        sommario, che in SAM di IA c'è ben poco al
        momento.
        All'interno dell'articolo ho parlato di
        intelligenza artificiale in quanto, nonostante
        queste parole non siano presenti all'interno del
        sito di SAM, gli obiettivi che il progetto si
        prefigge sono quelli propri di una
        IA.ovvero friggerci prima la testa e poi le palle, a tutti. :(
      • ... scrive:
        Re: vediamo di essere chiari
        - Scritto da: Elia Tufarolo
        Credo di aver specificato chiaramente, già dal
        sommario, che in SAM di IA c'è ben poco al
        momento.
        All'interno dell'articolo ho parlato di
        intelligenza artificiale in quanto, nonostante
        queste parole non siano presenti all'interno del
        sito di SAM, gli obiettivi che il progetto si
        prefigge sono quelli propri di una
        IA.prossimo titolo: "Triciclo per bambini, di velocità FTL c'e' ben poco"diciamocela tutta: mettete articoli alla MENTULA CANIS tanto per attirare click, punto e basta.
        • Elia Tufarolo scrive:
          Re: vediamo di essere chiari
          Sulla leggerezza della notizia (riportata peraltro da diversi siti italiani e non) siamo assolutamente d'accordo, sull'accusa di clickbaiting no: il titolo è sì altisonante, tuttavia il sottotitolo è leggibile già sulla home page.
          • ... scrive:
            Re: vediamo di essere chiari
            - Scritto da: Elia Tufarolo
            Sulla leggerezza della notizia qui manca poco che parliate di detrsivi e limette per unghie, non e' quello il problma.
            (riportata peraltro da diversi siti italiani e non) la chiamata di correo non conta
            siamo
            assolutamente d'accordo, non e' quello il problema
            sull'accusa di clickbaiting no:
            il titolo è sì altisonante,
            tuttavia il sottotitolo è leggibile già sulla
            home page.ah, da oggi abbiamo sdoganato "clickbait" rinominandolo "altisonante", molto bene.certo che voi di PI siete fantastici: 12 telecamere (da 12 angolazioni diverse) vi riprendono a meno di 10 metri mentre a viso scoperto accoltellate uno, arrivano 6 poliziotti (testimoni oculari), il moribondo mentre essestate gli ultimi tre fendenti grida indicandovi "e' stato lui!" e voi rialzandovi sporchi di sangue fino ai gomiti avete pure la faccia di bronzo di dire "non sono sto io". beh, giu' il cappello! facevi piu' bella figura con "ragazzi, devo mangiare pure io, abbiate pazienza": e li' niente a dire, sulla sopravvivenza siamo d'accordo, ma non venire qui a tentare di contrabbandare cio' che non e', eh? "altisonante".... tze!la prossima volta un minimo di onesta' con: "Nuova Zelanda: Un Nipotino di Eliza si candida al parlamento". Oppure, la solita vigliaccata del titolo dubbioso "Nuova Zelanda: sara' un Bot il nuovo Primo Ministro?" che rientra nel filone paraculistico a-mezzo-punto-di-domanda-tipico-di-PIMA LASCIA STARE LA "IA" VISTO CHE AL MOMENTO NON ESISTE!!!!!!!leggi bene: NON ESISTE!!!!e non uscirte col solito pippone "si usa" o "e' per far capire subito" che non attacca.non conta nemmeno tirare in ballo "Deep Blue", Watson o la sconfitta del campione di Go. Esistono software SPECIALIZATI nell'eccellere in UNA cosa, ma la IA "vera" e' ben altro. Non basta manipolare miliardi di dati, occorre COMPRENDERE cosa quei dati rappresentano. Pero' almeno un punto lo porti a casa: parli con i postatori, politica ormai abbandonata da anni dalla banda di PI dato che ormai la faccia l'hanno persa da circa 12 anni (quello che sta dietro invece lo vendettero molto prima): si vede che tu, essendo novizio, ti valuti meglio di loro.
    • 61ed51261a4 scrive:
      Re: vediamo di essere chiari
      - Scritto da: ...
      qui siamo ancora a livello di Aliza,
      "intelligelligenza artificiale" DOVE? A Tufaro',
      sein in gara con Maruccia nella gara a "chi e'
      piu' peggio?", no perche gli stai alle costole,
      eh!Non è necessario che funzioni bene, è più che sufficiente per raccogliere opinioni politiche a strascico per i loro sistemi BigData.
  • ... scrive:
    Molto meglio di Razzi!
    vedi oggetto
Chiudi i commenti