Il quad-core di AMD corteggia i piccoli server

Il chipmaker di Sunnyvale ha introdotto una nuova serie di processori Quad-Core Opteron, la 1000, espressamente indirizzata alle workstation e ai piccoli server dotati di un solo socket
Il chipmaker di Sunnyvale ha introdotto una nuova serie di processori Quad-Core Opteron, la 1000, espressamente indirizzata alle workstation e ai piccoli server dotati di un solo socket

Sunnyvale (USA) – Dedicati ai server e alle workstation che non necessitano di potenze di calcolo particolarmente elevate, e possono accontentarsi di un singolo processore quad-core, AMD ha introdotto i primi modelli di Quad-Core Opteron della serie 1000.
Nota col nome in codice Budapest , questa serie non supporta configurazioni multiprocessore, e può dunque essere utilizzata esclusivamente sui sistemi ad un solo socket.

Tabella dei prezzi I tre modelli di Opteron 1300 appena introdotti sul mercato sono il 1352 (2,1 GHz), il 1354 (2,2 GHz) e il 1356 (2,3 GHz). Tutti e tre i processori hanno un thermal design power di 75 watt, a metà strada tra i 55 watt dei modelli HE (High Efficiency) e i 105 watt dei modelli SE (Standard Efficiency) top di gamma.

Il principale target di mercato degli Opteron 1300 è rappresentato dalle workstation di fascia bassa e dai server con prezzo intorno ai mille dollari, come quelli per il web, la condivisione dei file e la stampa.

Oltre che per l’assenza del supporto al multiprocessing, gli Opteron 1300 si distinguono dalle serie maggiori, la 2300 e la 8300, anche per l’utilizzo del socket AM2, lo stesso adottato dalle CPU consumer Phenom. Per il resto, le nuove CPU condividono le stesse caratteristiche tecniche degli altri membri della famiglia Quad-Core Opteron, inclusa la tecnologia di gestione dei consumi PowerNow! e la Rapid Virtualization Indexing, che accelera le prestazioni delle applicazioni virtualizzate e aumenta l’efficienza del passaggio da una macchina virtuale a un’altra.

Il famoso produttore di supercomputer Cray ha già annunciato che utilizzerà gli Opteron 1300 all’interno dei suoi nuovi sistemi di supercalcolo XT4 . Nel prossimo futuro prevede di migrare verso questi chip anche alcuni dei suoi preesistenti modelli di supercomputer. Secondo Cray, gli Opteron 1300 forniscono un rapporto tra performance, prestazioni e consumi che li rende particolarmente adatti per l’utilizzo nei supercomputer x86.

L’ultimo rapporto di IDC relativo al mercato dei server, e riferito al primo trimestre del 2008, afferma che i processori Opteron della serie 1000 sono utilizzati sul 14,3% dei server a singolo socket venduti nel mondo: questa quota di mercato, negli USA, è cresciuta del 23,7% rispetto all’anno precedente.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 06 2008
Link copiato negli appunti