Intel, Cloverview in vista

Santa Clara spinge a tavoletta sul mobile. Il nuovo chip da tablet arriverà in tempo per l'uscita di Windows 8

Roma – Si torna a parlare dell’architettura Cloverview , il prossimo chipset Intel pensato espressamente per le tavolette. Prenderà il posto dell’attuale Atom Z670 a 45nm, sarà realizzato con processo produttivo a 32nm e garantirà una maggiore autonomia operativa in mobilità.

Il colosso di Santa Clara prevede di rilasciare la piattaforma Cloverview e il suo processore Atom Trail Clover giusto in tempo per l’arrivo di Windows 8 , entro la seconda metà del 2012. La nuova soluzione chip-software è progettata per dare il meglio proprio con questo sistema operativo.

Voci non confermate parlano di un Thermal Design Power (TDP) che si aggirerà intorno ai 3W. Lo scorso mese l’azienda ha anche presentato la nuova filosofia tridimensionale dei suoi futuri transistor tri-gate che aumenta la densità e risparmia energia.

Intel getterà il nuovo prodotto in una mischia dominata da ARM Holdings con chip realizzati da fornitori come Qualcomm, Nvidia, Samsung e Texas Instruments. A conti fatti, i Cloverview andranno a scontrarsi anche con i prossimi Tegra 3 che usciranno entro la fine dell’anno. Come noto, il prossimo Windows potrà oltretutto girare anche sui dispositivi ARM.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • andy scrive:
    Credo sia giusto
    Infondo si sfrutta il lavoro altrui per il profitto personale.Piuttosto, però, basta metter su brani non protetti dal diritto d'autore o protetti con licenze permissive e.. problema risolto.
    • collione scrive:
      Re: Credo sia giusto
      sbagliato, se passa questa linea allora non potrai ascoltare musica in nessun luogo dove ci siano altri individui, altrimenti si presume che la stai diffondendo in pubblicoriguarda la musica sotto CC e altre licenze, purtroppo in Italia devi comunque pagare la SIAE per i vari carteggi, carte bollate, ecc...inutile girarci intorno, viviamo nella repubblica delle banane
    • Guybrush scrive:
      Re: Credo sia giusto
      - Scritto da: andy
      Infondo si sfrutta il lavoro altrui per il
      profitto
      personale.Anche la radio che ha trasmesso la canzone ha pagato la SIAE.Quante volte deve essere remunerato lo stesso lavoro?GT
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: Credo sia giusto
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: andy

        Infondo si sfrutta il lavoro altrui per il

        profitto

        personale.
        Anche la radio che ha trasmesso la canzone ha
        pagato la
        SIAE.
        Quante volte deve essere remunerato lo stesso
        lavoro?
        Fino a quanto sai contare? Ecco... mooooolto di più! :@
        GT
    • CHKDSK scrive:
      Re: Credo sia giusto
      LUI (il dentista) ha già pagato il cd/mp3 o se è una radio quest'ultima ha già pagato, come si può giustificare una rapina del genere se non con il potere delle lobby verso il potere politico?
    • Evaristo Beccalossi scrive:
      Re: Credo sia giusto
      Accidenti, non ci avevamo pensato.Sei un vero e proprio genio!!!
    • iRoby scrive:
      Re: Credo sia giusto
      Quale profitto personale? Lui fa il dentista, è da lì che trae profitto...Ah forse vuoi dire che il maggiore profitto viene dal fatto che lui intrattiene i pazienti in sala d'attesa e i pazienti hanno maggior piacere di andare da lui che non da uno che non ha musica?Io credevo di dover scegliere un dentista in base alla sua bravura non a cose di contorno come queste...
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: Credo sia giusto
        Sbagli! D'ora in poi metteranno direttamente sulle pagine gialle anche la loro top ten e al primo appuntamento di faranno compilare un questionario coi tuoi gusti musicali.Se mette musica comunque, spende di più per le bollette e ora anche per i balzelli, quindi avrà la parcella più alta ;)
    • La SIAE scrive:
      Re: Credo sia giusto
      - Scritto da: andy
      Infondo si sfrutta il lavoro altrui per il
      profitto
      personale.
      Piuttosto, però, basta metter su brani non
      protetti dal diritto d'autore o protetti con
      licenze permissive e.. problema
      risoltoLe licenze permissive secondo noi sono illegali e.. problema risolto.E basta! :@Parola di SIAE
  • TADsince1995 scrive:
    E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
    Immagino che anche loro, quando deliziano gli automobilisti circostanti con i loro subwoofer, stiano riproducendo musica al pubblico. Prima o poi chiederanno i diritti anche a loro?
    • Franky scrive:
      Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
      - Scritto da: TADsince1995
      Immagino che anche loro, quando deliziano gli
      automobilisti circostanti con i loro subwoofer,
      stiano riproducendo musica al pubblico. Prima o
      poi chiederanno i diritti anche a
      loro?Se gli capita a tiro...si'...magari chiederanno una task force per prendere la targa del veicolo...e risalire al proprietario da spennare per bene...potrebbero fare pressione per far inserire la violazione del copyright da parte degli automobilisti tra le violazioni del codice della strada...o mettere una tassa obbligatoria...guarda una volta che si supera la barriera dello scopo di lucro...e questo diventa un elemento non necessario affinche' si verifichi una violazione della licenzina...tutto e' possibile...(anche se immagino che nel caso dei truzzi in pochi saranno solidali con loro...)
    • andy scrive:
      Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
      La differenza è che il turzzone non guadagna soldi alzando il volume della radio.
      • TADsince1995 scrive:
        Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
        - Scritto da: andy
        La differenza è che il turzzone non guadagna
        soldi alzando il volume della
        radio.Nemmeno il dentista. Io preferisco un dentista rispetto a un altro in base alla sua bravura, non per il fatto se ha la musica di sottofondo o meno...
        • Franky scrive:
          Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
          - Scritto da: TADsince1995
          - Scritto da: andy

          La differenza è che il turzzone non guadagna

          soldi alzando il volume della

          radio.

          Nemmeno il dentista. Io preferisco un dentista
          rispetto a un altro in base alla sua bravura, non
          per il fatto se ha la musica di sottofondo o
          meno...appunto...voglio proprio vedere chi va da un dentista professionalmente incapace solo perche' c'e' la musica...invece di andare da quello professionalmente capace dove magari la musica non c'e'...(P.s.negli studi dentistici in cui sono andato io...non c'e' mai stata la musica...)
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
          E se il dentista è un truzzo? (rotfl)
          • Lorello Cuccarino scrive:
            Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
            - Scritto da: ciccio quanta ciccia
            E se il dentista è un truzzo? (rotfl)Ma ti pare che un truzzo possa passare gli esami di medicina diventare dentista? Va beh che di dentisti anche incapaci ce ne saranno, ma a tutto c'è un limite. :D
      • Guybrush scrive:
        Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
        - Scritto da: andy
        La differenza è che il turzzone non guadagna
        soldi alzando il volume della
        radio.Così chiederanno i diritti connessi ai produttori di apparati riproduttori (oops) con più di 100W di potenza ;-)
        • TADsince1995 scrive:
          Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?

          Così chiederanno i diritti connessi ai produttori
          di apparati riproduttori (oops) con più di 100W
          di potenza
          ;-)L'ipotesi non è così remota ragionando come loro, in fondo se alzo il volume del mio Denon i vicini potrebbero sentire qualcosa, metterò le cuffie! :|
          • La SIAE scrive:
            Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
            - Scritto da: TADsince1995

            Così chiederanno i diritti connessi ai
            produttori

            di apparati riproduttori (oops) con più di 100W

            di potenza

            ;-)

            L'ipotesi non è così remota ragionando come loro,
            in fondo se alzo il volume del mio Denon i vicini
            potrebbero sentire qualcosa, metterò le cuffie!
            :|E con questo cosa succederebbe se tieni le cuffie alte e per caso il vicino su suggerimento di qualcuno "a caso" si appoggia con l'orecchio su un bicchiere sul tuo muro eh? Allora anche in quel caso devi PAGARE. :@Parola di SIAE
    • ruppolo scrive:
      Re: E i truzzoni con autoradio da 1000watt?
      - Scritto da: TADsince1995
      Immagino che anche loro, quando deliziano gli
      automobilisti circostanti con i loro subwoofer,
      stiano riproducendo musica al pubblico. Prima o
      poi chiederanno i diritti anche a
      loro?No, prima o poi li multeranno.
  • elle di scrive:
    e le campane?
    mica suonano solo le ore o la messa, a Natale ti rintronano di canzoncine.. e l' organo? mica sempre lo suonano da messa, suonano ancje di tutto specie fuori funzione.bisognera' buttar fuori la gente di chiesa o tappi di cera per tutti?
    • Franky scrive:
      Re: e le campane?
      - Scritto da: elle di
      mica suonano solo le ore o la messa, a Natale ti
      rintronano di canzoncine.. e l' organo? mica
      sempre lo suonano da messa, suonano ancje di
      tutto specie fuori
      funzione.
      bisognera' buttar fuori la gente di chiesa o
      tappi di cera per
      tutti?no..le campane non c'entrano...perche' quella delle campane e' una delle lobby piu' potenti del mondo....qualche migliaio di volte piu' potente di quella degli intergralisti della licenzina...come sai un potere piu' debole non puo' dettare legge su un potere piu' forte...(raga...questo e' l'abc del mondo in cui viviamo...e su dai...pensi davvero che gli integralisti della licenzina possano qualcosa contro i bigotti ? Questi fino al 1860 non li potevi nemmeno nominare...(il rischio era quello di essere condannato per blasfemia e bruciato vivo...))
    • Riketto scrive:
      Re: e le campane?
      - Scritto da: elle di
      mica suonano solo le ore o la messa, a Natale ti
      rintronano di canzoncine.. e l' organo? mica
      sempre lo suonano da messa, suonano ancje di
      tutto specie fuori
      funzione.
      bisognera' buttar fuori la gente di chiesa o
      tappi di cera per
      tutti?il vaticano per definizione e' esente da tasse, ma puo' importele.. in fin dei conto capita cosi' in ogni paese civile ;)
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: e le campane?
        - Scritto da: Riketto
        - Scritto da: elle di

        mica suonano solo le ore o la messa, a Natale ti

        rintronano di canzoncine.. e l' organo? mica

        sempre lo suonano da messa, suonano ancje di

        tutto specie fuori

        funzione.

        bisognera' buttar fuori la gente di chiesa o

        tappi di cera per

        tutti?

        il vaticano per definizione e' esente da tasse,
        ma puo' importele.. in fin dei conto capita cosi'
        in ogni paese civile
        ;)Una volta c'era la "decima", adesso si accontentano dell'8 per 1000...cambiano i tempi, cambiano le cifre, ma sempre soldi chiedono!
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: e le campane?
          Le decime già... nel 2011 invece abbiamo aliquote da strozzini e balzelli di ogni tipo... e poi dicono che il Medioevo era una m....!
  • monocellula re scrive:
    MA SE LA CANTO COI RUTTI ?
    Anche in questo caso commetto peccato?
    • Franky scrive:
      Re: MA SE LA CANTO COI RUTTI ?
      - Scritto da: monocellula re
      Anche in questo caso commetto peccato?Certo e' un'opera derivata...e devi pagare i diritti...soprattutto se questa esibizione avviene davanti a delle persone...Vedrai che o prima o poi beccheranno uno che si esibisce in pubblico cantando coi rutti e chissa' quale cifra astronomica pretenderanno...(solo che una volta c'era la storia dello scopo di lucro...ora che praticamente ... lo scopo di lucro e' irrilevante... tutto e' possibile....)
    • Fragy scrive:
      Re: MA SE LA CANTO COI RUTTI ?
      - Scritto da: monocellula re
      Anche in questo caso commetto peccato?Si, peccato di "gola" ...
    • collione scrive:
      Re: MA SE LA CANTO COI RUTTI ?
      io ho riprodotto una famosissima canzone usando il codice morse e gli schizzi di pipì di dimensioni variabili :D
      • Darwin scrive:
        Re: MA SE LA CANTO COI RUTTI ?
        (rotfl) (rotfl)
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: MA SE LA CANTO COI RUTTI ?
        Io invece con scoreggione aritmiche, a modulazione di demenza e invertendo il senso di riproduzione, il tutto trasposto nelle frequenze ultraosniche e cifrato con PGP!
  • anonimo scrive:
    Dai commenti ...
    mi sembra che in pochi abbiano capito che da una vita i dentisti devono pagare la SIAE se mettono musica in sala d'aspetto, la questione è che da un po' di anni anche i fonografici chiedono di essere pagati.
    • Riketto scrive:
      Re: Dai commenti ...
      - Scritto da: anonimo
      mi sembra che in pochi abbiano capito che da una
      vita i dentisti devono pagare la SIAE se mettono
      musica in sala d'aspetto, la questione è che da
      un po' di anni anche i fonografici chiedono di
      essere
      pagati.il discorso e' che se e' RADIO i diritti SIAE sono gia' pagati alla fonte.Qui si tratta invece di pagare una tassa due volte, piu' o meno come se in qualche parte incivile del mondo ci fossero le accise sui carburanti e facessero pagare l'IVA su queste accise...Mai sentita questa storia ;)
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: Dai commenti ...
        mai ma proprio mai mai mai.. senza dimenticare l'IVA sui contributi pensionistici...
  • lello scrive:
    e succeso anche a mi
    ci ero nella coda com il sermaforo roso e avevo la autoradio a halto volume così quello che era nella coda di fianco a me a sentito tuto e a me mi hano chiesto 30.000 euri se no mi mandano a Guantanamo...
  • albe scrive:
    10 anni??
    la cosa che + mi incuriosisce è come facciano a dimostrare che erano 10 anni che il dentista faceva sentire musica... sempre che non partano dall'assunto che ogni dentista possiede apparati atti o adattabili alla riproduzione audiovisiva percui uno inizia a pagare il canone ,o quel che è,il giorno che si iscrive all'albo...bye albe
    • Riketto scrive:
      Re: 10 anni??
      semplice.. 10 anni saranno da quando il dentista ha aperto lo studio.. la presunzione in questi casi e' sempre di colpevolezza aggravata
      • albe scrive:
        Re: 10 anni??
        mi ricorda la storia della macchina usata dalle poste per smistare la corrispondenza, era così perfezionata e veloce che smistava le lettere ancora prima che vensisero scritte (cit. "going postal")in futuro ci faranno pagare la licenza ancora prima di aver creato il prodotto ( e per certi versi è gia così)bye albe
        • gomez scrive:
          Re: 10 anni??
          - Scritto da: albe
          mi ricorda la storia della macchina usata dalle
          poste per smistare la corrispondenza, era così
          perfezionata e veloce che smistava le lettere
          ancora prima che vensisero scritte (cit. "going
          postal")perfetto per quelle ultrasegretissime classificate"destroy before read" ;-)Mauro
  • attonito scrive:
    stamane, mentre cagavo....
    Ho fischiettato "pappappappero" di "amici miei": devo pagare qualcuno?
  • Ace Gentile scrive:
    Domanda tecnica....
    ma se io da quegli altoparlanti diffondo musica CC regolarmente acquistata con la licenza che ne permette la diffusione devo pagare il balzello alla siae?
    • bubba scrive:
      Re: Domanda tecnica....
      - Scritto da: Ace Gentile
      ma se io da quegli altoparlanti diffondo musica
      CC regolarmente acquistata con la licenza che ne
      permette la diffusione devo pagare il balzello
      alla
      siae?no alla siae no, la paghi a un altro :) ma meno. E cmq 6-7 anni fa il povero dentista non poteva neanche sospettare dell'esistenza di musica CC..
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: Domanda tecnica....
      si e no... dei versare una cauzione a siae (per le feste private facevamo così) e pagare le marche da bollo e le tasse per le procedure
      • Jacopo Monegato scrive:
        Re: Domanda tecnica....
        cioè... versare una cauzione perché finché non viene a controllare l'omone siae o fino a dopo l'evento non si può sapere che musica ci sarà... se non si è fatto nulla la cauzione viene restituita (ma hai comunque pagato le marche da bollo ecc)
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Domanda tecnica....
      - Scritto da: Ace Gentile
      ma se io da quegli altoparlanti diffondo musica
      CC regolarmente acquistata con la licenza che ne
      permette la diffusione devo pagare il balzello
      alla
      siae?si siae e fonografici oltre alla seconda società di autori di cui non ricordo il nome...in base a tanti parametri mq numero di autoparlanti ubicazione, numero di canzoni ect ect ect
    • Ghostdog scrive:
      Re: Domanda tecnica....
      sulle faq di jamendospiegano che un artista che voglia vendere una licenza commerciale tramite loro non deve essere iscritto a siae o similideduco quindi, che se compri una licenza commerciale da loro, non la devi pagare alla siae
      • bubba scrive:
        Re: Domanda tecnica....
        - Scritto da: Ghostdog
        sulle faq di jamendo

        spiegano che un artista che voglia vendere una
        licenza commerciale tramite loro non deve essere
        iscritto a siae o
        simili

        deduco quindi, che se compri una licenza
        commerciale da loro, non la devi pagare alla
        siaecerto che no. la siae da secoli FA FINTA di essere la sola collecting society esistente, ma non e' vero.
      • Franky scrive:
        Re: Domanda tecnica....
        - Scritto da: Ghostdog
        sulle faq di jamendo

        spiegano che un artista che voglia vendere una
        licenza commerciale tramite loro non deve essere
        iscritto a siae o
        simili

        deduco quindi, che se compri una licenza
        commerciale da loro, non la devi pagare alla
        siaeesattamente..anche a me risulta che la cretive commons sia completamente alternativa...rispetto ai canali tradizionali come la SIAE....
    • anonimo scrive:
      Re: Domanda tecnica....
      - Scritto da: Ace Gentile
      ma se io da quegli altoparlanti diffondo musica
      CC regolarmente acquistata con la licenza che ne
      permette la diffusione devo pagare il balzello
      alla
      siae?No, non devi pagare niente. L'ha fatto una gelateria qualche anno fa:http://www.fiordiluna.com/corpo%20news.html
      • ephestione scrive:
        Re: Domanda tecnica....
        - Scritto da: Franky
        Ma vale per tutti? E poi cosa vuol dire concede?
        Se uno si mette gia' daccordo con un autore che
        non e' iscritto presso di loro...(loro che
        vogliono?) Francamente io questa cosa la davo per
        scontata....abbiamo pensato la stessa cosa.Va là, che siccome mi stai simpatico ti concedo di spostare la cassettiera dalla TUA camera da letto nel TUO soggiorno, ma sbrigati che senò rischi che cambio idea.Robe da matti, robe.
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: Domanda tecnica....
        Concede una beneamata... non è la SIAE che detta le regole
  • Guybrush scrive:
    25000 euro...
    adunque ecco la reazione del medico dentista:iPod in comodato d'uso gratuito ai clienti.Con 500 euro ci compri un ipod e qualche centinaio di licenze, dieci apparecchi costano 5000 euro.Fine del problema.Sempre che il dentista non decida di usare musica open source, allora il costo degli apparecchi precipita.GT
    • ephestione scrive:
      Re: 25000 euro...
      Se il dentista usasse musica CC, continuerebbe a sfruttare le casse appese alla parete, e l'ispettore SIAE/SCF/PDM (indovina che significa l'ultimo acronimo) se ne va a farsi benedire... solo che il dentista medio non ha la benché minima concezione di tutto ciò, naturalmente.Poi nella sala operativa metti la musica che vuoi, e l'ispettore di turno se solo si affaccia lo decapiti seduta stante.
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    SuperXXXXXla
    è tenuto a versare un'equa remunerazione per l'indiretta comunicazione al pubblico dei fonogrammi utilizzati nella trasmissione radiofonica stessa ...Nel senso anafestico. Eh, si'; come fara' di capo d'altitudine, no? - Ma lei se la blinda la superXXXXXla prematurata come se fosse anche un po' di Casentino che perdura anche come cappotto; vede, m'importa XXXX.Soldi, soldi, soldi, sempre e solo i soldi di mezzo... ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
    • ruppolo scrive:
      Re: SuperXXXXXla
      - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT
      Soldi, soldi, soldi, sempre e solo i soldi di
      mezzo...Quelli che non hai?
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: SuperXXXXXla
        NO, QUELLI CHE NON VANNO DATI AI LURIDI PARASSITI! NON VANNO DATI NE' DAL POVERACCIO NE' DAL MILIARDARIO, MA TU QUESTO NON LO CAPIRAI MAI!
        • krane scrive:
          Re: SuperXXXXXla
          - Scritto da: ciccio quanta ciccia
          NO, QUELLI CHE NON VANNO DATI AI LURIDI
          PARASSITI! NON VANNO DATI NE' DAL POVERACCIO NE'
          DAL MILIARDARIO, MA TU QUESTO NON LO CAPIRAI
          MAI!Stai parlando con uno che risponde ad una superXXXXXla...
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: SuperXXXXXla


        Soldi, soldi, soldi, sempre e solo i soldi di

        mezzo...
        Quelli che non hai?No, quelli che impediscono la libera circolazione della Cultura. ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
      • . . . scrive:
        Re: SuperXXXXXla
        Guarda a te mancano più neuroni dei soldi che mancano a me.
    • . . . scrive:
      Re: SuperXXXXXla
      - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT
      è tenuto a versare un'equa remunerazione per
      l'indiretta comunicazione al pubblico dei
      fonogrammi utilizzati nella trasmissione
      radiofonica
      stessa Ah ah ah i fonogrammi ? Inteso trasmessi dal fonografo a tromba ?Ma che linguaggio è ? Quello del ventennio ? :-D
      ...Nel senso anafestico. Eh, si'; come fara' di
      capo d'altitudine, no? - Ma lei se la blinda la
      superXXXXXla prematurata come se fosse anche un
      po' di Casentino che perdura anche come cappotto;
      vede, m'importa
      XXXX.

      Soldi, soldi, soldi, sempre e solo i soldi di
      mezzo...Chiaro ! Altrimenti 3/4 delle leggi esistenti sarebbero inutili !!!!3/4 nel resto del mondo civile.In Italia saremmo a più del 90%.
      ABOLIRE IL COPYRIGHT

      P-)Ah ah ah :-DGiusto !!!! ABOLIRE IL COPYRIGHT
  • Ghostdog scrive:
    cmq
    a parte che mi chiedo come facciano a provare che sono stati riprodotti cd per 10 annial limite lo potrebbero multare per il giorno in cui è stato beccato ma in ogni caso, la soluzione è questahttp://pro.jamendo.com/it/product/background/prices?protracking=jamhpflowrates
    • Streamer scrive:
      Re: cmq
      - Scritto da: Ghostdog
      a parte che mi chiedo come facciano a provare che
      sono stati riprodotti cd per 10
      anni

      al limite lo potrebbero multare per il giorno in
      cui è stato beccatoEsatto,come hanno fatto a stabilire che quella musica suona lì da 10 anni e non da 10 minuti?
      • carlo2002 scrive:
        Re: cmq
        Inversione dell'onere della prova, sta all'accusato dimostrare che l'accusa non è corretta.
        • Internetcrazia scrive:
          Re: cmq
          - Scritto da: carlo2002
          Inversione dell'onere della prova, sta
          all'accusato dimostrare che l'accusa non è
          corretta.ma l'inversione dell'onere della prova non vale solo negli spazi doganali?
          • carlo2002 scrive:
            Re: cmq
            Non solo, l'inversione dell'onere della prova è una questione molto complicata, teoricamente con determinate condizioni è un'eccezione che potrebbe essere usata in tantissimi casi.La parte accusante che la propone deve solo provare che essa serve e questo viene molto usato in campo tributario.Non sono un esperto in materia e non so come si è svolto questo caso ma ad esempio potrebbe essere sucXXXXX che degli ispettori hanno accertato in diversi momenti che il dentista usava la musica di intrattenimento e quindi ne hanno dedotto che questo succedeva sempre.Con questo accertamento induttivo avranno presentato al giudice la loro deduzione che ciò avveniva sempre calcolando una mega multa. Quindi passano all'accusato l'onere di dimostrare che ciò non sia vero e lo stesso cercherà di dimostrarlo al fine di pagare solo per le volte che gli ispettori hanno accertato l'illecito.Poi può succedere che l'accusato rappresenta un'intera categoria la quale ha maggior interesse ha determinare che per essa usare musica di intrattenimento non costituisca un illecito.E avanti con avvocati, processi, bolli. Denaro denaro denaroIn italia le leggi non servono per fare giustizia e determinare una morale, servono a far girare i soldi.
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: cmq
            I soliti abusi legali per imporre la visione del più forte e spennare i polli... come diamine fai a dimostrare che NON è stata trasmessa musica? Non puoi, dato che anche se dici di aver comprato la radio in data xyz e mostri lo scontrino nulla ti vieta di averne avuta un'altra prima... L'inversione dell'onere della prova è semplicemente un altro modo per dire "ti ho incastrato e tu non puoi uscirne in alcun modo e quindi sono cavolacci tuoi!".
  • il solito bene informato scrive:
    Siamo all'assurdo...
    Come si fa moralmente a pretendere un balzello per la musica riprodotta in un particolare contesto quando quella musica in quel particolare contesto non è fonte di lucro ?E poi, nemmeno si trattasse di un luogo pubblico... quindi aboliamo la musica e la radio anche dagli uffici delle aziende?Sono fuori di testa.
    • Lallo scrive:
      Re: Siamo all'assurdo...
      Occhio a non tenere le finestre aperte mentre ascoltiamo lo stereo... qua siamo alla follia pura!
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...

        Occhio a non tenere le finestre aperte mentre
        ascoltiamo lo stereo...O mentre cantiamo Tanti auguri a te .Da 02:30[yt]UH59kLUYxEw[/yt] ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        - Scritto da: Lallo
        Occhio a non tenere le finestre aperte mentre
        ascoltiamo lo stereo... qua siamo alla follia
        pura!attenzione a raccontare ad un amico un film visto al cinema: potrebbe trattarsi di riproduzione abusiva!Ed il cervello? quello è un supporto adatto alla memorizzazione di opere audiovisive protette da copyright, quindi va tassato. Ah... e ogni volta che ti viene in mente una scena di un film, devi sborsare 0,50
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Siamo all'assurdo...
          Seeeeeeee 0,50... illuso... questi sono capaci di chiedertene 500!A parte che, solo per fatto di chiamarsi Società Consortile dei Fonografici dovrebbero essere fatti alla griglia e venduti a tranci...
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        - Scritto da: Lallo
        Occhio a non tenere le finestre aperte mentre
        ascoltiamo lo stereo... qua siamo alla follia
        pura!veramente se hai un vicino XXXXXXXXXXXXX si ti puo' chiamare fuori la siae e farti pagare...
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Siamo all'assurdo...
          Ne sono circondato... dovrei fare un mutuo allora! (rotfl) Faccio prima a farli fuori (che risulta sempre utile!)...
    • entromezzanotte scrive:
      Re: Siamo all'assurdo...
      Già... mi sembra un po' assurdo. Capisco fossero degli mp3 copiati, capisco (un po' meno) se fossero dei CD o mp3 acquistati. Ma una trasmissione radiofonica che paga già la SIAE alla fonte ed è già legamente udibile dal pubblico, che senso ha pagarla di nuovo ?
      • smilzoboboz scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        Musica copiata (MP3, CD, audiocassetta, vinile, rotolino anni '20), no. Ma uno che si compra i suoi CD/MP3/audiocas... e li fa ascoltare a 5-6 persone in sala d'aspetto per me è assolutamente legittimo, certo, la radio è proprio il massimo dell'onestà.Come ha detto qualcuno dopo, attenzione alle finestre aperte e agli appartamenti isolati male, che drammi per chi vive in appartamenti degli anni 50-60...
        • Lucio, addome cianciugliante scrive:
          Re: Siamo all'assurdo...
          - Scritto da: smilzoboboz
          Musica copiata (MP3, CD, audiocassetta, vinile,
          rotolino anni '20), no. Ma uno che si compra i
          suoi CD/MP3/audiocas... e li fa ascoltare a 5-6
          persone in sala d'aspetto per me è assolutamente
          legittimo, certo, la radio è proprio il massimo
          dell'onestà.
          Come ha detto qualcuno dopo, attenzione alle
          finestre aperte e agli appartamenti isolati male,
          che drammi per chi vive in appartamenti degli
          anni
          50-60...Veramente gli appartamenti degli anni 50-60 erano (di solito) isolati meglio di quelli costruiti dieci o vent'anni fa...
      • smilzoboboz scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        Musica copiata (MP3, CD, audiocassetta, vinile, rotolino anni '20), no. Ma uno che si compra i suoi CD/MP3/audiocas... e li fa ascoltare a 5-6 persone in sala d'aspetto per me è assolutamente legittimo, certo, la radio è proprio il massimo dell'onestà.Come ha detto qualcuno dopo, attenzione alle finestre aperte e agli appartamenti isolati male, che drammi per chi vive in appartamenti degli anni 50-60...
      • carlo2002 scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        In questo caso non è la siae, bensì i fonografici che si rifanno ad una legge del governo mussolini.
        • bubba scrive:
          Re: Siamo all'assurdo...
          - Scritto da: carlo2002
          In questo caso non è la siae, bensì i fonografici
          che si rifanno ad una legge del governo
          mussolini.che poi e' sempre la stessa che ama la SIAE e sul quale si regge tutta l'impalcatura della nostra legislazione sulla p.i. ,oltre naturalmente alla convenzione di berna (scritta quando il grammofono era una novita')
      • filosofo scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        Sono d'accordo. Se avessero riprodotto musica su CD o MP3 avrebbero dovuto pagare i diritti come fanno tutti i pub e locali vari. Ma se si tratta di una radio, che paga già i diritti per la diffusione, o si tratta di un ascoltatore in una stanza o di 10 ascoltatori in sala d'aspetto secondo me non c'é differenza. Non si dovrebbe pagare. Altrimenti dovrebbero abolire pure la radio-diffusione negli ospedali. La radio! Ma sono fuori!
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Siamo all'assurdo...
          - Scritto da: filosofo Ma
          sono
          fuori!appunto... il problema è quello... DOVREBBERO ESSERE DENTRO!!!
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Siamo all'assurdo...

      Sono fuori di testa.Come sempre, la società va in una direzione, questi signori vanno nella direzione opposta. Il problema, mi par di capire, è l'altoparlante: se è rivolto in direzione della sala d'aspetto, si presume che si voglia coinvolgere nell'ascolto le persone in attesa. Se è rivolto in direzione dell'ambulatorio, chi ascolta la musica è il medico. Estendendo questa fattispecie, sarebbero tenuti a pagare tutti coloro che per figheggiare mettono al massimo il volume dell'autoradio attraversando strade molto trafficate !Ora arriverà Videoteca Genesi e scriverà "Le videoteche applaudono", senza considerare il fatto che quando avrà i denti marci, anche lui avrà bisogno del dentista, il quale aggiungerà alla parcella l'obolo all'ennesimo branco di parassiti rappresentato da tale SCF !
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        - Scritto da: Joe Tornado

        Sono fuori di testa.

        Estendendo questa fattispecie, sarebbero
        tenuti a pagare tutti coloro che per figheggiare
        mettono al massimo il volume dell'autoradio
        attraversando strade molto trafficate
        !
        No quelli andrebbero impalati sulla pubblica piazza e il tutto trasmesso in diretta a reti unificate!
        Ora arriverà Videoteca Genesi e scriverà "Le
        videoteche applaudono", senza considerare il
        fatto che quando avrà i denti marci, anche lui
        avrà bisogno del dentista, il quale aggiungerà
        alla parcella l'obolo all'ennesimo branco di
        parassiti rappresentato da tale SCF
        !Ci vuole una bella disinfestazione....
    • Lemon scrive:
      Re: Siamo all'assurdo...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Come si fa moralmente a pretendere un
      balzello per la musica riprodotta in un
      particolare contesto quando quella musica in quel
      particolare contesto non è fonte di
      lucro ?
      E poi, nemmeno si trattasse di un luogo
      pubblico... quindi aboliamo la musica e la radio
      anche dagli uffici delle
      aziende?
      Sono fuori di testa.Premetto subito trovo la cosa non solo ridicola ma addirittura irritante, volendo fare l'avvocato del diavolo credo che la cosa sia stata interpretata più o meno così: "tu metti la musica, i tuoi clienti sono soddisfatti del tuo servizio più di quelli che hanno il dentista senza la musica quindi tu hai più clienti quindi guadagni anche grazie alla musica... e paghi!"Per me siamo arrivati veramente a toccare il fondo se non peggio, posso capire di chi della musica ne fa un suo stile o elemento cruciale (ad esempio un locale, un american bar ecc), ma un dentista che cerca semplicemente di far passare il tempo ai suoi clienti non mi pare sia onesto farlo pagare.Ma se continuano a tirare la corda prima o poi si rompe.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        - Scritto da: Lemon
        - Scritto da: il solito bene informato

        Come si fa moralmente a pretendere un

        balzello per la musica riprodotta in un

        particolare contesto quando quella musica in
        quel

        particolare contesto non è fonte di

        lucro ?

        E poi, nemmeno si trattasse di un luogo

        pubblico... quindi aboliamo la musica e la radio

        anche dagli uffici delle

        aziende?

        Sono fuori di testa.

        Premetto subito trovo la cosa non solo ridicola
        ma addirittura irritante, volendo fare l'avvocato
        del diavolonon calza... credo che Satana in persona sarebbe molto più etico!
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        - Scritto da: Lemon

        Ma se continuano a tirare la corda prima o poi si
        rompe.veramente sono tre o quattro balzelli iva , tassa sul supporto, siae, fonografici seconda società degli autori.. non mi ricordo se la vecchia tassa sugli apparecchi acustici sia ancora in vigore...
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Siamo all'assurdo...
      - Scritto da: il solito bene informatoquindi aboliamo la musica e la radio
      anche dagli uffici delle
      aziende?
      Sono fuori di testa.paradossalmente se lo facessimo ce li leviamo di torno...avvocati compresi
    • Franky scrive:
      Re: Siamo all'assurdo...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Come si fa moralmente a pretendere un
      balzello per la musica riprodotta in un
      particolare contesto quando quella musica in quel
      particolare contesto non è fonte di
      lucro ?
      E poi, nemmeno si trattasse di un luogo
      pubblico... quindi aboliamo la musica e la radio
      anche dagli uffici delle
      aziende?
      Sono fuori di testa.Guarda io sono favorevole a questa cosa solo per le videoteche ed i negozi della catena Apple...secondo me e' giustissimo che paghino questi 25000 euro...perche' loro vivono grazie al diritto d'autore ed e' giusto che paghino tutti i diritti fino all'ultimo centesimo...quindi se un videotechino ascolta la musica e' piu' che giusto che il fonografico gli chieda di pagare i 25000 euro...Analoga cosa vale per i negozi della catena Apple...Se un negoziante di questa catena ascolta la musica nel proprio negozio e' giusto che paghi i 25000 euro...del resto loro saranno certamente felicissimi di farlo e sono piu' che sicuro che saranno assolutamente daccordo con me....Mentre il dentista poverino vive grazie alla sua professione ed alle sue competenze professionali e non grazie al diritto d'autore...la musica e' un di piu' che l'aiuta a passare le giornate...ed ad allietare le sofferenze dei pazienti....
      • BFidus scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        - Scritto da: Franky
        Mentre il dentista poverino Scusa ma questo e' un ossimoro!Ma quando mai si e' visto un dentista povero?
        • Franky scrive:
          Re: Siamo all'assurdo...
          - Scritto da: BFidus
          - Scritto da: Franky


          Mentre il dentista poverino

          Scusa ma questo e' un ossimoro!
          Ma quando mai si e' visto un dentista povero?hai ragione..."poverino" in senso figurato e morale...non in senso materiale...ovviamente..basti pensare che io pago 120 euro per la pulizia dei denti ogni 6 mesi...e non faccio lo sbiancamento...pensa se facessi pure quello...(vabbe' che mi hanno detto che dura 5 anni...pero'...)
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        - Scritto da: Franky
        Mentre il dentista poverino vive grazie alla sua
        professione ed alle sue competenze professionali
        e non grazie al diritto d'autore...la musica e'
        un di piu' che l'aiuta a passare le giornate...ed
        ad allietare le sofferenze dei
        pazienti....dipende dalla musica: se sono sul lettino e ad un tratto mi parte un pezzo di Ligabue... :s
        • Franky scrive:
          Re: Siamo all'assurdo...
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: Franky

          Mentre il dentista poverino vive grazie alla sua

          professione ed alle sue competenze professionali

          e non grazie al diritto d'autore...la musica e'

          un di piu' che l'aiuta a passare le
          giornate...ed

          ad allietare le sofferenze dei

          pazienti....

          dipende dalla musica: se sono sul lettino e ad un
          tratto mi parte un pezzo di Ligabue...
          :sNon hai tutti i torti....(rotfl)(rotfl)
        • ciccio quanta ciccia scrive:
          Re: Siamo all'assurdo...
          Death metal a palla... vedi come tutti i vecchietti d'un tratto non stanno più male! : ) ) ) )
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Siamo all'assurdo...
            - Scritto da: ciccio quanta ciccia
            Death metal a palla... vedi come tutti i
            vecchietti d'un tratto non stanno più male! : ) )
            )
            )e se poi mi viene da fare headbanging con il trapano in bocca? c'hai pensato?
          • ciccio quanta ciccia scrive:
            Re: Siamo all'assurdo...
            Prima ci chiami che veniamo con le telecamere e poi fai pure... vedrai che finiamo primi su YouTube nel giro di 2 ore! :p
    • andy scrive:
      Re: Siamo all'assurdo...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Come si fa moralmente a pretendere un
      balzello per la musica riprodotta in un
      particolare contesto quando quella musica in quel
      particolare contesto non è fonte di
      lucro ?Il dentista lo paghi ed è nell'interesse del suo lucro allietarti con la musica.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        - Scritto da: andy
        - Scritto da: il solito bene informato

        Come si fa moralmente a pretendere un

        balzello per la musica riprodotta in un

        particolare contesto quando quella musica in
        quel

        particolare contesto non è fonte di

        lucro ?

        Il dentista lo paghi ed è nell'interesse del suo
        lucro allietarti con la
        musica.credi davvero che la musica abbia un qualche effetto in uno studio dentistico?
    • ruppolo scrive:
      Re: Siamo all'assurdo...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Come si fa moralmente a pretendere un
      balzello per la musica riprodotta in un
      particolare contesto quando quella musica in quel
      particolare contesto non è fonte di
      lucro ?
      E poi, nemmeno si trattasse di un luogo
      pubblico... quindi aboliamo la musica e la radio
      anche dagli uffici delle
      aziende?
      Sono fuori di testa.E da quando in qua l'ascolto della musica è fonte di lucro?Sei tu fuori di testa.E per tua informazione, i diritti per la musica trasmessa alla radio vengono regolarmente pagati.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: il solito bene informato

        Come si fa moralmente a pretendere un

        balzello per la musica riprodotta in un

        particolare contesto quando quella musica in
        quel

        particolare contesto non è fonte di

        lucro ?

        E poi, nemmeno si trattasse di un luogo

        pubblico... quindi aboliamo la musica e la radio

        anche dagli uffici delle

        aziende?

        Sono fuori di testa.

        E da quando in qua l'ascolto della musica è fonte
        di
        lucro?
        Sei tu fuori di testa.in un bar, ad esempio. In base alla musica che metto avrò tipi diversi di clientela.Un dentista invece, con tutta probabilità, avrà della musica in sottofondo per rilassare se stesso, più che il cliente.
        E per tua informazione, i diritti per la musica
        trasmessa alla radio vengono regolarmente
        pagati.chi? cosa? come?
      • Zappolo scrive:
        Re: Siamo all'assurdo...

        E da quando in qua l'ascolto della musica è fonte
        di
        lucro?
        Sei tu fuori di testa.Ignorante e arrogante, la peggiore specie di essere umano. Discoteche? Music Bars? Pubs? Palestre dove si fanno corsi di danza? Devo andare avanti?

        E per tua informazione, i diritti per la musica
        trasmessa alla radio vengono regolarmente
        pagati.Appunto i diritti li ha già pagati la radio per trasmettere perché deve ripagarli anche il dentista visto che con la musica non ci fa introiti?
        • Evaristo Beccalossi scrive:
          Re: Siamo all'assurdo...
          E' un povero fanboy decerebrato, perdi ancora tempo a rispondergli?Lascialo cuocere nel suo brodo
Chiudi i commenti