Investimenti: la formula di Hype e Gimme5 sta piacendo

Investimenti: la formula di Hype e Gimme5 piace

Iniziative come quella che lega HYPE e Gimme5 contribuiscono a rivoluzionare l'identikit dell'investitore: sempre più giovane e digitale.
Iniziative come quella che lega HYPE e Gimme5 contribuiscono a rivoluzionare l'identikit dell'investitore: sempre più giovane e digitale.

Nel settembre scorso, HYPE ha annunciato l’avvio di una collaborazione che lega la challenger bank a Gimme5. L’obiettivo comune è semplificare l’accesso agli investimenti, da parte di tutti. Oggi riceviamo in redazione un comunicato relativo ai risultati fin qui raccolti dall’iniziativa, capace di coinvolgere 50.000 clienti attraverso gli strumenti messi a disposizione.

Per chi non ne fosse a conoscenza, HYPE offre una soluzione avanzata per la gestione del denaro, con pagamenti, cashback, analisi delle spese, piani di risparmio e molto altro ancora. All’inizio del mese, la società ha introdotto novità per quanto riguarda i limiti di spesa.

50.000 hanno già investito con HYPE e Gimme5

Tornando alla partnership, l’approccio smart agli investimenti ha consentito di ridurre in modo importante l’età media di coloro attivi su questo fronte. Oggi si attesta a 28 anni. Più nel dettaglio, i maggiorenni appartenenti alla Generazione Z (1997-2003) dominano per il 55% sul canale digitale e sono quasi totalmente assenti sui canali più tradizionali (1%). All’opposto i Baby Boomer (1946-1964), che in quello digitale rappresentano solo il 3%, mentre in quello tradizionale rappresentano il cluster di riferimento con il 41%. I cosiddetti Millennial (1981-1996), invece, sono presenti in entrambe le modalità, con maggioranza però in quella digitale probabilmente per via delle minori barriere all’ingresso.

HYPE: investimenti a partire da un euro con Gimme5

Un’altra statistica interessante fornita da HYPE è quella che prende in esame il fattore geografico lungo tutto il nostro paese. L’investitore medio tradizionale di fondi comuni risiede prevalentemente al Nord Italia, quello digitale è distribuito in modo uniforme in tutta la penisola, con una buona penetrazione anche nel Sud.

Tra gli obiettivi della collaborazione che lega la challenger bank a Gimme5 c’è anche quello di promuovere l’educazione finanziaria tra i giovani. In questo modo è possibile fornire loro le nozioni necessarie per apprendere la cultura del risparmio e innescare dinamiche virtuose, a partire da un approccio consapevole agli investimenti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 mag 2022
Link copiato negli appunti