Irlanda: niente donazioni in crypto ai partiti

Irlanda: niente donazioni in crypto ai partiti

Stop alla possibilità di ricevere donazioni in criptovalute: l'Irlanda vuol tenere la Russia lontana dal proprio processo democratico.
Stop alla possibilità di ricevere donazioni in criptovalute: l'Irlanda vuol tenere la Russia lontana dal proprio processo democratico.

Una nuova legge approvata in Irlanda impedisce ai partiti di ricevere donazioni in criptovalute. L’obiettivo della norma è quello di evitare che realtà estere possano ricorrere a questo tipo di asset per influenzare il processo democratico del paese. Il riferimento alla Russia e a quanto sta avvenendo in Ucraina è esplicito. I vertici di Fianna Fáil, Sinn Féin e Fine Gael, così come quelli di tutti gli altri movimenti locali, non potranno dunque più contare su BTC ed ETH per sostenere le proprie campagne e iniziative. La misura non colpisce invece in alcun modo la compravendita degli asset da parte dei privati, che potranno continuare a fare trading su piattaforme come Coinbase attive a livello globale.

No alle donazioni in criptovalute per proteggere le elezioni in Irlanda

Non si tratta di una novità assoluta. Già nel 2018, la California ha adottato una misura di prevenzione simile, mettendo al bando l’impiego delle crypto per supportare l’attività dei movimenti politici. L’esempio è poi stato seguito da altri stati come Oregon, Michigan e Carolina del Nord. A riportare la nuova decisione presa a Dublino è la testata Independent.ie.

Stando alle regole irlandesi appena introdotte, la Commissione Elettorale avrà inoltre facoltà di intervenire direttamente sui social network. Così facendo, potrà contrastare la piaga delle disinformazione relativa alle elezioni, se necessario attraverso un’azione mirata di fact checking.

La giornata di oggi si è aperta con il segno positivo per quasi tutte le criptovalute più importanti: BTC (+4,47%), ETH (+4,87%), XRP (+4,05%), ADA (+5,43%), DOGE (+3,25%), SHIB (+3,69%) nelle ultime 24 ore. Esultano coloro che hanno scelto di puntare su questi asset nei giorni scorsi, intercettando il trend di crescita. Chi desidera seguire l’esempio, li trova tutti disponibili per il trading su Coinbase, dove è possibile creare il proprio portafoglio per poi gestirlo a seconda delle proprie esigenze, diversificandolo e accedendovi da qualsiasi dispositivo, smartphone e tablet compresi.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 19 apr 2022
Link copiato negli appunti