Italia.it non finirà come un pugno di cenere

Il ministro dei Beni culturali Francesco Rutelli ritiene che il portale del turismo, un progettone da 45 milioni di euro, potrebbe vedere la luce nel 2007. Ma cambierà natura

Roma – La travagliata e per molti aspetti controversa storia di Italia.it, il progettato portale del turismo , potrebbe concludersi entro qualche mese con la nascita del portale anziché, come molti hanno temuto, con la sua scomparsa definitiva. Questo è quanto si deduce dalle parole del ministro per i Beni culturali Francesco Rutelli, che ha confermato per la seconda volta che Italia.it non è un progetto defunto.

Il portale, il cui indirizzo restituisce ormai da lungo tempo la frase “in fase di realizzazione”, secondo Rutelli potrebbe vedere la luce entro la fine dell’anno o nel 2007.

“Cercheremo – ha dichiarato il Ministro – di integrare nel portale tutte le notizie importanti relative al mondo del turismo e spero che per fine 2006 la preparazione possa essere conclusa e che, quindi, sia già in funzione nel 2007”.

Dalle parole di Rutelli sembrano giungere conferme ai rumors di queste settimane: il portale sarà pensato prima di tutto come una grande vetrina del turismo italiano, qualcosa di diverso e forse qualcosa di meno impegnativo rispetto ai progetti originali .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • wyxyx scrive:
    Intercettazioni e inter
    O.T.Siccome l'inter non riusciva a vincere uno scudetto manco per grazia ricevuta, ha realizzato grazie a telecom e a tim (sponsor unico dei campionati di calcio), la più grossa macchinazione sportiva per far fuori la juve, e i suoi dirigenti.Uhm a proposito, credo che quest'anno lo scudetto lo vinca la roma.Un saluto Giancarlo
  • Anonimo scrive:
    Meglio nascondere tutto in fretta...
    Se quelle intercettazioni arrivano al pubblico si potrebbe rischiare davvero la guerra civile, sarebbe una tragedia per tutti.
  • Anonimo scrive:
    4 semplici regole
    1) quando navigate su internet usate TOR2) la posta elettronica attualmente piu sicura a prova di sbuciamenti vari è gmail (https account americano ecc ecc )3) quando uscite lasciate sempre il telefono cellulare a casa tanto non serve a nulla4) non portate mai i vostri documenti di identità addosso 5) usate i mezzi pubblici 6) cambiate abitudini ogni settimana7) non usate bancomat in particolare quelli postali se vi servono soldi andate in banca e fatevi fare un prelievo ( cosi i movimenti non saranno in tempo reale ma dopo 45 giorni )buona vita a tutti :D
  • Anonimo scrive:
    A questo punto
    A questo punto lo stato *deve* permettere al cittadino di comunicare in modo indipendente, per esempio tramite wi-fi decentralizzato (senza un provider).
  • Anonimo scrive:
    grazie ai sinistrorsi
    bene, avete votato sinistra e quindi ora volevo ringraziarvi pubblicamente perchè dall'anno prossimo verranno tassati i redditi inferirori a 7000 euro...io da bravo studente faccio lavoretti saltuari con cui raccolgo 3000 euro l'anno, ne pago 1500 di tasse universitarie, poi ci sono il treno, le dispense, i libri, il computer...non ci vivo sicuramente e devo pure pagarci le tasse, più tasse per tutti, evviva.
  • Anonimo scrive:
    ivostri vicini ed amici vi spiano!!
    hanno spiato e continuano a farlo milioni di comuni cittadini.Se avete amici o parenti o vicini che sono delle forze dell'ordine o che lavorano in società di vigilanza od investigazione private, che lavorano o sono consulenti di società di telecomunicazioni, vi assicuro che la vostra privacy è nel cesso, sanno persino cosa avete cacato l'altro giorno, ma la cosa più grave è che raccolgono dati sensibili per ricattare o per danneggiare senza nessun motivo ma solo per il piacere di farlo, siamo tutti spiati anche tramite internet. E' successo a me e sto raccogliendo prove per mandare in galera i miei vicini bastardi che da anni mi tracciano e perseguitano! Se per caso avete perso il lavoro e non c'è un reale motivo o magari non riuscite a trovarlo in nesun modo chiedetevi se qualcuno vi sta spiando ed anticipa le vostre mosse molto probabilmente è così! LA cosa più assurda e che avendolo fatto per anni queste persone si sentono inpunibili e credono che nessuno possa metterli difronte alla legge e fargliela pagare. Siamo milioni ad essere stati danneggiati da questi personaggi, tanta gente nenache lo sa e mai se ne accorgerà ma io ormai ho documenti e prove di essere perseguitato da diversi anni
    • Anonimo scrive:
      Re: ivostri vicini ed amici vi spiano!!
      sono affermazioni gravi puoi dirci come te ne sei accorto ?
      • Anonimo scrive:
        Re: ivostri vicini ed amici vi spiano!!
        - Scritto da:
        sono affermazioni gravi
        puoi dirci come te ne sei accorto ?glie lo ha sussurrato all'orecchio la fatina buona del frigo ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: ivostri vicini ed amici vi spiano!!
          - Scritto da:
          glie lo ha sussurrato all'orecchio la fatina
          buona del frigo ;)
          Chi ? quella puttanella che si nasconde dietro il formaggino ? @^
      • Anonimo scrive:
        Re: ivostri vicini ed amici vi spiano!!
        non sono gravi è la realta'!!Spero che tu che sei a chiedermele non faccia parte di quelcovo di delinquenti che da anni mi spiate. comunque non posso dire niente non certo a chi non si presenta e qualifica personalmente con tanto di verifica. Il mio è solo un avviso a quanti non sapendoloo si trovano da anni nella mia stessa situazione, io sono riuscito ad accorgermene ma migliaia di altre persone non sanno di essere danneggiati da questo tipo di personaggi che illegalmente tracciano e divulgano dati sensibili con l'unico fine di far danni ad amici, vicini e conoscenti o anche a persone che non conoscono
        • Anonimo scrive:
          Re: ivostri vicini ed amici vi spiano!!
          - Scritto da: Da quanto tempo ti stanno tenendo sotto osservazione ?hai mai provato a fuggire all'estero ?
    • Anonimo scrive:
      Re: ivostri vicini ed amici vi spiano!!
      - Scritto da:
      hanno spiato e continuano a farlo milioni di
      comuni cittadini.Se avete amici o parenti o
      vicini che sono delle forze dell'ordine o che
      lavorano in società di vigilanza od
      investigazione private, che lavorano o sono
      consulenti di società di telecomunicazioni, vi
      assicuro che la vostra privacy è nel cesso, Capirai che novitàuna volta si poteva cercare gli intestatari dei numeri telefonici via internet avendo il numero ora non più perchè da noi c'è la privacye in osservanza al provvedimento del Garante della Privacy 15/7/04, non è possibile fornire risposta alla ricerca effettuata.Ecco allora che istituiscono quella del numero a pagamento che serve per comprare la privacy dei cittadini,numero molto usato da certe aziende per truffare gli italiani di questi tempiquesto è solo un esempio figuriamoci il resto
  • Anonimo scrive:
    E l'Autority sulla privacy dorme
    A questo punto mi chiedo a cosa cazzo serve l'autority sulla privacy se non quello di dare stipendi milionari ad un gruppo di parrucconi che per quanto mi riguarda stanno li a tirarsi le seghe alla faccia dei milioni di cittadini italiani.....
  • Anonimo scrive:
    intercettato e mazziato
    Sono stato oggetto di intercettazioni illegali per ben 3 anni (spiognaggio industriale )ebbene con questo decreto non ho piu uno straccio di prova nei confronti di lorsignorioltretutto non è previsto nemmeno un risarcimento danni in quanto le mie conversazioni non sono apparse sui giornali (non sono famoso come i 4 vip che si scandalizzano per 4 sms spiattellati in publica piazza )
  • Anonimo scrive:
    Intercettazioni sul P2P ??
    Sarebbe l'unico modo, a cui non hanno pensato, per una diffusione capillare.
  • aghost scrive:
    La fretta sospetta di lorsignori
    l'Autorità che si trova per mandato istituzionale al centro dello scandalo lancia un appello: "Nessuno pubblichi i contenuti dei dossier illegali". E spiega: "Dall'inchiesta della magistratura milanese sta emergendo che migliaia e migliaia di cittadini sono stati controllati e spiati illegalmente". sono balle spudorate. Si usa lo spauracchio delle "intercettazioni a migliaia di cittadini" per poter dare il classicissimo colpo di spugna. Buora, Tavaroli e compagnia cantante che interesse avrebbero avuto ad intercettare il signor Rossi? Nessuno. Si spia dove c'è la trippa: politici anzitutto. Chissà quanti hanno il terrore che esca qualche altro bello scheletro dall'armadio... Ecco il perché del decreto fatto in fretta e furia, e guarda caso sono tutti d'accordo come un sol uomo.
    • djnaro scrive:
      Re: La fretta sospetta di lorsignori
      Mi sembra che circa trenta anni fa ci fu una situazione analoga con i dossier dei servizi segreti che vennero sequestrati e tenuti in un capannone di 3000 mq. Non riuscirono a garantire la sicurezza e molti documenti fuoriuscirono e vennero utlizzati dalla P2.Adesso se volessi io fare causa alla Telecom perchè ho scoperto di essere intercettato non potrei farla perchè le prove saranno distrutte... Ditemi voi se questo può succedere in un paese "civile".Sinceramente non credo che ci siano politici "buoni" da salvare dalla gogna di una intercettazione ( Al Capone è finito in galera per le tasse , mica per gli omicidi...). Anzi potrebbe essere un'occasione che non si ripresenterà più per fare pulizia (abbiamo le prove di tutto ciò che vogliamo, cominciamo dall'alto e liberiamoci di un po' di parassiti).Sarebbe anche il caso che qualcuno cominciasse ad assumersi responsabilità (nessuno Juventino ha chiesto scusa, anzi sono loro le vittime; Trinchetto è parte lesa, e così via...)Come possiamo aiutare le aziende sane se non le proteggiamo dalle porcherie di quelle corrotte?E' giusto che chi ha sbagliato paghiIl nostro è il paese in cui tutte le peggiori paranoie diventano realtà perciò, al punto in cui siamo, vale il proverbio cinese "quando torni a casa picchia tua moglie anche se non sai perchè. Lei sicuramente lo sa."Non esiste la destra o la sinistra: guardiamo la stessa identica cosa da due angolazioni diverse.
    • Anonimo scrive:
      Re: La fretta sospetta di lorsignori
      e chi ci assicura che non ci sara' sempre il magistrato di turno che rilascera' un'autorizzazione predatata? da quello che si vede di magistrati onesti preparati e intelligenti ce ne sono ben pochi. inutile tentare di rimuovere il marcio se non si riforma da zero la magistratura.e' la solita rappresentazione dell'operetta all'italiana.
      • Anonimo scrive:
        Re: La fretta sospetta di lorsignori
        SERVIREBBE...-Servirebbe un Sovrano Onniscente, in grado di vedere chi mente e chi no.-Servirebbe un Sovrano Onesto, in grado di portare giustizia e pace.-Servirebbe una Guardia Reale, in grado di applicare le leggi del Sovrano.-Servirebbe una Guardia Reale, in grado di proteggere il Sovrano.Se li avessimo, prevarrebbe la giustizia e l'onesta'.Se li avessimo, tutti sarebbero eguali...ad eccezione del Sovrano e delle sue Guardie, ovviamente... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: La fretta sospetta di lorsignori
          - Scritto da:
          SERVIREBBE...

          -Servirebbe un Sovrano Onniscente, in grado di
          vedere chi mente e chi
          no.

          -Servirebbe un Sovrano Onesto, in grado di
          portare giustizia e
          pace.

          -Servirebbe una Guardia Reale, in grado di
          applicare le leggi del
          Sovrano.

          -Servirebbe una Guardia Reale, in grado di
          proteggere il
          Sovrano.


          Se li avessimo, prevarrebbe la giustizia e
          l'onesta'.
          Se li avessimo, tutti sarebbero eguali...ad
          eccezione del Sovrano e delle sue Guardie,
          ovviamente...
          :De saremmo al punto di partenza...nono, qui ci vogliono Le Macchine descritte da Asimov...
    • Anonimo scrive:
      Re: La fretta sospetta di lorsignori
      solo di pietro è contrario ma non lo tengono nemmeno in considerazione, questo è un governo fantoccio, altro che dalla parte dei cittadini e delle famiglie...
      • Anonimo scrive:
        Re: La fretta sospetta di lorsignori
        - Scritto da:
        solo di pietro è contrario ma non lo tengono
        nemmeno in considerazione, questo è un governo
        fantoccio, altro che dalla parte dei cittadini e
        delle
        famiglie...E' contrario ma non troppo...Comunque un bel robot con le 3 leggi per tutelare noi poveri umani sarebbe davvero perfetto in parlamento.
  • Anonimo scrive:
    no privacy!
    invece io dico:pubblichiamo tutto!tutto tutto tutto!dalle trombate extramenage agli accordi sottobanco per affari e/o affarucci...tutto tutto tutto!eventualmente facciamo si che quanto pubblicato non abbia rilevanza... ma almeno sapremo in che melma ci siamo cacciati!e ricordate: NO PRIVACY!
  • Anonimo scrive:
    Leggi a protezione dei Potenti
    L'ennesima trovata per creare leggi ad-hoc per la tutela delle libertà dei Potenti di turno.Terrorismo, pedofilia su internet, ed ora intercettazioni
    • Anonimo scrive:
      Re: Leggi a protezione dei Potenti
      - Scritto da:
      L'ennesima trovata per creare leggi ad-hoc per la
      tutela delle libertà dei Potenti di
      turno.
      Terrorismo, pedofilia su internet, ed ora
      intercettazioniScusa non ho capito :@
  • Anonimo scrive:
    Perchè distruggere prove
    Perché distruggere le prove, anche se ottenute illegalmente, chiede Di Pietro?Per evitare che in futuro qualcuno pensi di avviare indagini illegali per raccogliere prove, che comunque possono sempre servire... Venderle o spedirle a giornali e a magistrati compiacenti che le userebbero per motivare delle perquisizioni e delle intercettazioni, stavolta legali, ma su basi illegali. Non è detto poi che questi qualcuno non siano gli stessi magistrati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè distruggere prove
      - Scritto da:
      Perché distruggere le prove, anche se ottenute
      illegalmente, chiede Di
      Pietro?
      Per evitare che in futuro qualcuno pensi di
      avviare indagini illegali per raccogliere prove,
      che comunque possono sempre servire... Venderle o
      spedirle a giornali e a magistrati compiacenti
      che le userebbero per motivare delle
      perquisizioni e delle intercettazioni, stavolta
      legali, ma su basi illegali. Non è detto poi che
      questi qualcuno non siano gli stessi
      magistrati.Aggiungiamo pure che un'intercettazione illecita non ha nessuna garanzia di essere non contraffatta.Ma il signor Di Pietro, evidentemente ama mandare la gente in galera senza preoccuparsi molto di queste cose.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè distruggere prove
        le intercettazioni illegali non possono costituire prove ma basi di indagine e in questo senso sono legali, inoltre la loro distruzione affrettata prima di verificarne la rilevanza ai termini della posizione processuale degli indagati é una stupidaggine:se tu intercetti illegalmente un miliardario per ricattarlo e nella telefonata viene fuori che quello evade il fisco, gli inquirenti venuti in possesso della registrazione non possono usare quella prova per indagare sull'evasione fiscale il ricattato ma possono usarla per perseguire il ricattatore in quanto prova di ricatto e a lui sequestratainoltre di pietro di solito mandaVA in galera la gente A TERMINI DI LEGGE, quindi usava legittimi strumenti in modo legittimo (e secondo i dati di travaglio pure molto efficace e bipartisan: la detenzione più lunga l'ebbe un diessino e il 90% delle detenzioni vinse la reticenza, e i suicidi eccellenti in carcere ERANO DETENUTI PER ALTRE RAGIONI), per cui i "garantisti a senso unico" anziché criticarlo per l'uso di uno strumento di indagine che ritengono spropositato avrebbero dovuto perseguire un cambio legislativometodi molto più autoritari di quelli di pietro sono stati usati spesso nella storia italiana sotto varie influenze (scelba, tambroni, cossiga) ma stranamente hanno cominciato a dare fastidio quando non erano più rivolte solo ai poveracci ma anche alla classe dirigente
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè distruggere prove
          - Scritto da:
          la loro distruzione
          affrettata prima di verificarne la rilevanza ai
          termini della posizione processuale degli
          indagati é una
          stupidaggine:la stupidaggine è che siano esistite.Visto che non dovevano esistere *per legge* vanno eliminate *per legge*.
          inoltre di pietro di solito mandaVA in galera la
          gente A TERMINI DI LEGGE, quindi usava legittimi
          strumenti in modo legittimo (Certo. Anche i torturatori nel medioevo usavano strumenti legittimi per fare a pezzi le persone A TERMINI DI LEGGE.Fatto sta che stava alla coscienza dei giudizi decidere se mandare al rogo una persona o no.Indipendentemente dalla legge.
          metodi molto più autoritari di quelli di pietro
          sono stati usati spesso nella storia italiana
          sotto varie influenze (scelba, tambroni, cossiga)
          ma stranamente hanno cominciato a dare fastidio
          quando non erano più rivolte solo ai poveracci ma
          anche alla classe
          dirigentestranamente a me danno fastidio sempre.Tu guarda...
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè distruggere prove


            la loro distruzione

            affrettata prima di verificarne la rilevanza ai

            termini della posizione processuale degli

            indagati é una

            stupidaggine:

            la stupidaggine è che siano esistite.
            Visto che non dovevano esistere *per legge* vanno
            eliminate *per
            legge*.anche la refurtiva prima di essere restituita "per legge" viene trattenuta come elemento probatorio "per legge", per cui prima della distruzione "per legge" usiamo le registrazioni come prove "per legge"

            inoltre di pietro di solito mandaVA in galera la

            gente A TERMINI DI LEGGE, quindi usava legittimi

            strumenti in modo legittimo (

            Certo.
            Anche i torturatori nel medioevo usavano
            strumenti legittimi per fare a pezzi le persone A
            TERMINI DI
            LEGGE.infatti era la legge che era sbagliata, e pensa che a parte i vari torquemada c'era gente che si tormentava per le sofferenze inflitte ma rifiutandosi di torturare gli indagati avrebbe suscitato sospetti e magari avrebbe preso il loro posto, molti abdicavano al ruolo e solo i più esaltati e crudeli esercitavano
            Fatto sta che stava alla coscienza dei giudizi
            decidere se mandare al rogo una persona o
            no.
            Indipendentemente dalla legge.ora sta all'iter processuale e non alla coscienza del giudicecasomai scagliati contro strumenti come le "sentenze suicide", molto peggio della carcerazione preventiva, che servono per annullare assoluzioni già decretate
          • Anonimo scrive:
            Re: Perchè distruggere prove
            - Scritto da:
            anche la refurtiva prima di essere restituita
            "per legge" viene trattenuta come elemento
            probatorio "per legge", per cui prima della
            distruzione "per legge" usiamo le registrazioni
            come prove "per
            legge"Ma se non hai alcuna garanzia che non siano contraffatte come cazzo le vuoi usare????Arresti 3000 persone e poi cerchi di capire se le intercettazioni illegali fossero veritiere?O, *PEGGIO*, distruggi *nuovamente* la privacy di 3000 persone per vedere, tramite nuove intercettazioni, se fossero veritiere quelle illegali?La vogliamo piantare di difendere i delatori?
            infatti era la legge che era sbagliataAllora in tanti pensavano che fosse giusta (anche il popolino poverrello lo pensava, sai?).Così come oggi tu pensi che quella attuale sia giusta.Non c'è alcuna differenza.
            ora sta all'iter processuale e non alla coscienza
            del
            giudiceNon diciamo idiozie.I giudici possono prendere iniziative *personali* alquanto discutibili (vedi il giudice italiano dal nome inglese, adesso non ho volgia di darti i riferimenti), prendendo granchi clamorosi e rovinando l'esistenza di centinaia di persone.Tutto ciò senza dover pagare *NULLA*.
            casomai scagliati contro strumenti come le
            "sentenze suicide", molto peggio della
            carcerazione preventivaIo mi scaglio contro tutto.Visto che si parlava dei metodi di Di Pietro, mi scaglio su questi.Non vedo perchè dovrei divagare su ogni singola ingiustizia del sistema italiano, solo perchè ne cito una.
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè distruggere prove

          metodi molto più autoritari di quelli di pietro
          sono stati usati spesso nella storia italiana
          sotto varie influenze (scelba, tambroni, cossiga)
          ma stranamente hanno cominciato a dare fastidio
          quando non erano più rivolte solo ai poveracci ma
          anche alla classe
          dirigente
          Ragionamento che si sente spesso il tuo. In realtà è proprio quando la classe dirigente fa delle leggi garantiste che anche i poveracci devono appoggiarle, per utilizzare l'unico momento favorevole. Invece tutti a criticare. Penso che allora si meritino una classe dirigente autoritaria
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè distruggere prove

        Aggiungiamo pure che un'intercettazione illecita
        non ha nessuna garanzia di essere non
        contraffatta.Vero. Sottoscrivo al 101 %Non sono garantiti i metodi di indagine, i diritti dell'intercettato, la custodia di queste informazioni... tantissime cose !E sono il primo a pretendere che non siano usate come prove, perche' non lo sono e mai potranno esserle.Ma sono degli indizi.Per quanto acquisiti in modo illecito possono essere usati come indizi.Anche se da ulteriori indagini (legali) fosse manifesto un reato, continuerebbero a non essere accettabili come prove. Ma sono il punto di partenza per delle indagini. Ricordo un investigatore della polizia che spiegava che registrazioni effettuate ad insaputa degli altri (ad esempio se io registro le mie telefonate senza dirlo ai miei interlocutori) non possono essere usate minimamente come prove !Pero' se le porti alla Polizia e ne esce fuori un reato o un quadro che merita approfondimenti, la Polizia iniziera' un indagine. (anche senza denuncia formale)[p.s.]per inciso:si trattava di una conferenza riguardo la corruzione.Questa fu la risposta alla domanda di un imprenditore che diceva di registrare le sue telefonate e chiedeva in che modo queste garantissero il suo operato[/p.s.]
        Ma il signor Di Pietro, evidentemente ama mandare
        la gente in galera senza preoccuparsi molto di
        queste
        cose.
        A parer mio Di Pietro e' un pessimo politico, se la cavicchia come amministratore/ministro, e' stato capace come magistrato.Mi risulta come uomo di legge garantista e non giustizialista.Ha sempre rispettato sia la forma che la sostanza delle leggi senza abusarne.Si e' dimesso quando ero inquisito e ha accettato (finche' era un magistrato) le decisioni delle istituzioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: Perchè distruggere prove
          Di Pietro è un buon liberale, ma ha troppo un senso civico e non politico delle istituzioni: per lui i magistrati son tutti santi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè distruggere prove
      - Scritto da:
      Perché distruggere le prove, anche se ottenute
      illegalmente, chiede Di
      Pietro?
      Per evitare che in futuro qualcuno pensi di
      avviare indagini illegali per raccogliere prove,
      che comunque possono sempre servire... Venderle o
      spedirle a giornali e a magistrati compiacenti
      che le userebbero per motivare delle
      perquisizioni e delle intercettazioni, stavolta
      legali, ma su basi illegali. Non è detto poi che
      questi qualcuno non siano gli stessi
      magistrati.Come si può pensare di combattere l'illegalità attraverso l'illegalità?
  • Anonimo scrive:
    E il decreto Pisanu ??
    Perchè non se ne sente parlare in alcun modo da nessuna parte ? Eppure li dentro c'è la legalizzazione della data retention fino al 2007....
    • Anonimo scrive:
      Re: E il decreto Pisanu ??
      - Scritto da:
      Perchè non se ne sente parlare in alcun modo da
      nessuna parte ? Eppure li dentro c'è la
      legalizzazione della data retention fino al
      2007....Eppure non c'è nessuna differenza tra una telefonata e una mail. 'sti politici non hanno coscienza critica.
  • Anonimo scrive:
    è stata tua la colpa...
    Oh gente,siamo dei decerebrati che vivono in paese che si merita i cittadini che ha.Finchè ci rincoglionamo a votare Prodi, Berlusconi o un altro vecchio riceviamo solo quello che ci meritiamo.Come mai negli altri paesi la gente s'incazza e, almeno ogni tanto, ottiene qualcosa? Tipo avere una società che si avvicini di più al mondo civile e meno ad una cosca?Ma credete davvero che sta gente butti nel cesso le tecnologie che hanno pagato miliardi per tenerci al guinzaglio?Driin driin, sveglia!!!! In matrix qui in Italia ci siamo già da tempo!!!!PS: salutatemi Amanda che sarà il nome di qualche battona che abbiamo pagato al governante di turno coi soldi di italia.it :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: è stata tua la colpa...

      Driin driin, sveglia!!!! In matrix qui in Italia
      ci siamo già da
      tempo!!!!
      Pasta all'amatrixiana...
      • Anonimo scrive:
        Re: è stata tua la colpa...
        - Scritto da:


        Driin driin, sveglia!!!! In matrix qui in Italia

        ci siamo già da

        tempo!!!!



        Pasta all'amatrixiana...Io ci metto sempre un po' di peperoncino, che gli da forza :p
    • Anonimo scrive:
      Re: è stata tua la colpa...
      - Scritto da:
      Finchè ci rincoglionamo a votare Prodi,
      Berlusconi o un altro vecchio riceviamo solo
      quello che ci
      meritiamo.
      Geniaccio, alle passate elezioni senza potere esprimere alcuna preferenza non potevi fare altro che votare berlusca o prodi. Li convinci tu i partiti a candidare qualcun altro? Sai, se ci fosse stata una terza scelta, quanta gente avrebbe votato quelle 2 mummie?
      • Anonimo scrive:
        Re: è stata tua la colpa...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Finchè ci rincoglionamo a votare Prodi,

        Berlusconi o un altro vecchio riceviamo solo

        quello che ci

        meritiamo.



        Geniaccio, alle passate elezioni senza potere
        esprimere alcuna preferenza non potevi fare altro
        che votare berlusca o prodi.

        Li convinci tu i partiti a candidare qualcun
        altro?
        Quoto in pieno.
        Sai, se ci fosse stata una terza scelta, quanta
        gente avrebbe votato quelle 2
        mummie?
        • Anonimo scrive:
          Re: è stata tua la colpa...
          snip

          Geniaccio, alle passate elezioni senza potere

          esprimere alcuna preferenza non potevi fare
          altro

          che votare berlusca o prodi.



          Li convinci tu i partiti a candidare qualcun

          altro?



          Quoto in pieno.
          Bravi allora: C A N D I D A T E V I!!!!fate politica....
      • Anonimo scrive:
        Re: Riflessione
        Vero. Certi problemi vanno risolti alla radice con una migliore legge elettorale, che dia voce anche ai partiti minori, ed evitando che passi la cosiddetta legge antiribaltone, perché il "ribaltoni", i cambi di coalizione, non sono un problema per la democrazia, ma solo per la maggioranza. Con due soli schieramenti tutto rallenta, in nome di una provata quanto inutile governabilità. Governare e fare danni... è meglio non governare. Propongo delle riflessioni. Il potere di convincere gli avversari democraticamente in parlamento deve essere maggiore del potere di fare leggi grazie ad una maggioranza fasulla e di facciata, dove finiscono con il contare di più le poltrone delle idee. Se un'idea non convince tutti, probabilmente non è la migliore, posto che tutti in democrazia sono considerati capaci di intendere e di volere il governo migliore e non sono tutti coglioni. Oppure c'è un difetto di comunicazione, ma il cuore della democrazia dovrebbe essere il convincimento dell'avversario, non il potere del governo, che, come dice la parola, è un'insieme di ministri e primo ministro. Amministrazione del potere e non potere. Il potere dovrebbero essere le idee di tutti, in altre parole la Costituzione che intende rispettarle e garantirle, e i Garanti della stessa. I Magistrati. Posto che amministrare e pensare le leggi è meno decisivo che approvarle se per governare basta il 51% (50%+1) per approvare le leggi serve almeno il 76% (L'avversario deve vincere su sé stesso con 51% per avere una maggioranza ideale del 100%) Per abrogarle dovrebbe invece bastare di nuovo il 50%, in quanto una legge già approvata richiede di nuovo una discussione che non riguarda più il governo (il cui compito è fare nuove leggi da proporre agli altri) ma tutti e questo è il compito del Senato. Per abrogare leggi e rimandarle in parlamento serve una maggioranza del 51% e non del 76, in quanto si presuppone che mentre l'approvazione di una legge sia una limitazione della libertà imposta dalla maggioranza di governo, che riguarda tutti solo in un secondo tempo, dopo aver superato un'opposizione, per l'abrogazione la distinzione maggioranza di governo/opposizione è inesistente è basta quindi una maggioranza semplice. Compito ulteriore è quello dei Magistrati, che non sono un Potere ma un Ordine, ossia quello non sono di perseguire chi non rispetta le leggi ma altresì di non applicare delle leggi incostituzionali in fase di giudizio. E' necessaria dunque la separazione delle carriere tra Pubblici Ministeri della Giustizia (Non si capisce perché li chiamino Magistrati e non Ministri. Sono Pubblici Accusatori o meglio Avvocati dell'Accusa: è la legge che accusa e senza la legge nessuna accusa dovrebbe essere possibile) e Giudici (Magistrati). Mentre i PM devono avere le leggi sopra, i Giudici (almeno quelli della Corte di Cassazione) dovrebbero essere totalmente indipendenti perfino dalla legge e avere sopra di sé soltanto il Presidente della Repubblica e la Corte Costituzionale, un Potere quello giudiziario ché è un più Ordine (magistero) che Organo (ministero). E avere la libertà (motivata e se necessario approvata dalla Corte di Cassazione) di garantire la Costituzione anche contro una legge, se viola un qualche diritto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Riflessione

          i Giudici (almeno quelli della Corte di
          Cassazione) dovrebbero essere totalmente
          indipendenti perfino dalla legge e avere sopra di
          sé soltanto il Presidente della Repubblica e la
          Corte Costituzionale, un Potere quello
          giudiziario ché è un più Ordine (magistero) che
          Organo (ministero). E avere la libertà (motivata
          e se necessario approvata dalla Corte di
          Cassazione) di garantire la Costituzione anche
          contro una legge, se viola un qualche
          diritto.giustissimo mettimo al servizio del paese i cervelli e non le scartoffie, ma che siano eletti dal popolo e non messi li a fare da guardaspalle a cosche e partiti. i magistrati devono essere eletti per lo meno un imbecille non avra' la liberta' di stroncare la vita di migliaia di onesti cittadini all'infinito.
      • castigo scrive:
        Re: è stata tua la colpa...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Finchè ci rincoglionamo a votare Prodi,

        Berlusconi o un altro vecchio riceviamo solo

        quello che ci

        meritiamo.



        Geniaccio, alle passate elezioni senza potere
        esprimere alcuna preferenza non potevi fare altro
        che votare berlusca o prodi.

        Li convinci tu i partiti a candidare qualcun
        altro?

        Sai, se ci fosse stata una terza scelta, quanta
        gente avrebbe votato quelle 2
        mummie?tu invece, furbacchione, continui a legittimare il sistema recandoti alle urne da bravo cagnolino ammaestrato, e continuando a votare il "meno peggio"..... quale che sia, così come te lo propongono i vari "porta a porta".bravo!così si fa!così si perpetua la "tradizione democratica" rispettosa dei "valori" della "resistenza" al "nazifascismo" (rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: è stata tua la colpa...
          - Scritto da: castigo
          tu invece, furbacchione, continui a legittimare
          il sistema recandoti alle urne da bravo cagnolino
          ammaestrato, e continuando a votare il "meno
          peggio"..... quale che sia, così come te lo
          propongono i vari "porta a
          porta".
          bravo!
          così si fa!
          così si perpetua la "tradizione democratica"
          rispettosa dei "valori" della "resistenza" al
          "nazifascismo"
          (rotfl)(rotfl)invece tu con il tuo sistema otterrai quello che ti sei prefissato, ovviamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: è stata tua la colpa...
          - Scritto da: castigo
          tu invece, furbacchione, continui a legittimare
          il sistema recandoti alle urne da bravo cagnolino
          ammaestrato, e continuando a votare il "meno
          peggio"..... quale che sia, così come te lo
          propongono i vari "porta a
          porta".
          bravo!
          così si fa!
          così si perpetua la "tradizione democratica"
          rispettosa dei "valori" della "resistenza" al
          "nazifascismo"
          (rotfl)(rotfl)Primo: cagnolino ammaestrato lo vai a dire a tua sorella.Secondo: la tua proposta quale sarebbe? Non andare a votare? Mettere una fetta di salame in mezzo alla scheda elettorale? Perche' guarda che non hai proposto proprio un bel niente, hai saputo solo dare addosso a qualcun altro , tu sì che sei costruttivo eh?Ma sopratutto: come ti permetti di esprimere giudizi sul mio conto che manco sai se sono andato o meno a votare? Ah, ma immagino che uno che usa come avatar la A di Anarchia sia quello che ci salverà dallo schifo di sistema politico in cui ci ritroviamo ora! Sei tu il salvatore della patria !Ma va a lavorare, va la....
          • castigo scrive:
            Re: è stata tua la colpa...
            - Scritto da:

            - Scritto da: castigo


            tu invece, furbacchione, continui a legittimare

            il sistema recandoti alle urne da bravo
            cagnolino

            ammaestrato, e continuando a votare il "meno

            peggio"..... quale che sia, così come te lo

            propongono i vari "porta a

            porta".

            bravo!

            così si fa!

            così si perpetua la "tradizione democratica"

            rispettosa dei "valori" della "resistenza" al

            "nazifascismo"

            (rotfl)(rotfl)

            Primo: cagnolino ammaestrato lo vai a dire a tua
            sorella.purtroppo per te non ho una sorella.ma se l'avessi, ed andasse a "votare", le darei della cagna ammaestrata :D
            Secondo: la tua proposta quale sarebbe? Non
            andare a votare? Mettere una fetta di salame in
            mezzo alla scheda elettorale?sì, e magari ci scriverei: vi siete mangiati l'Italia, mangiatevi pure questa ;)

            Perche' guarda che non hai proposto proprio un
            bel niente, hai saputo solo dare addosso a
            qualcun altro , tu sì che sei costruttivo
            eh?veramente ho proposto l'astensionismo totale.... ma forse, non avendo messo la fetta di salame dove avresti dovuto, ce l'hai ancora davanti agli occhi e non hai compreso bene quel che ho scritto :D

            Ma sopratutto: come ti permetti di esprimere
            giudizi sul mio conto che manco sai se sono
            andato o meno a votare?mi permetto, mi permetto eccome, considerando che pure tu ironizzi sull'intelligenza dei tuoi interlocutori.... non mi dire che quel "geniaccio" era un vero apprezzamento eh... :D

            Ah, ma immagino che uno che usa come avatar la A
            di Anarchia sia quello che ci salverà dallo
            schifo di sistema politico in cui ci ritroviamo
            ora! bravo, hai riconosciuto il simbolo ed hai vinto la bambolina :D
            Sei tu il salvatore della patria!non io, ma il popolo, finalmente incazzato, che decide consapevolmente di liberarsi della zavorra e rifondare il sistema.sul come, ti lascio riflettere in autonomia.ma mi raccomando, non attraverso le lenti colorate di "repubblica" o del "corriere"....
            Ma va a lavorare, va la....in effetti ho potuto risponderti solo ora perchè sono appena rientrato dal country club (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: è stata tua la colpa...
      - Scritto da:
      Oh gente,
      siamo dei decerebrati che vivono in paese che si
      merita i cittadini che
      ha.
      Finchè ci rincoglionamo a votare Prodi,
      Berlusconi o un altro vecchio riceviamo solo
      quello che ci
      meritiamo.

      Come mai negli altri paesi la gente s'incazza e,
      almeno ogni tanto, ottiene qualcosa? Tipo avere
      una società che si avvicini di più al mondo
      civile e meno ad una
      cosca?

      Ma credete davvero che sta gente butti nel cesso
      le tecnologie che hanno pagato miliardi per
      tenerci al
      guinzaglio?

      Driin driin, sveglia!!!! In matrix qui in Italia
      ci siamo già da
      tempo!!!!

      PS: salutatemi Amanda che sarà il nome di qualche
      battona che abbiamo pagato al governante di turno
      coi soldi di italia.it
      :-Dsono d'accordo col titolo: è stata tua la colpa.
  • Anonimo scrive:
    Retaggio antico
    Forse qualcosa cambiera'. Piu' che altro perche' la pratica di usare la compagnia telefonica nazionale a fini spionistici e' un retaggio di tempi lontani, quando questo paese viveva il periodo della sovranita' limitata a causa della situazione geopolitica del dopoguerra. Le cose nel frattempo sono cambiate ma quella struttura di controllo e'rimasta in piedi e qualcuno ne ha approfittato. Una volta dismessa dubito che si ricreino le condizioni perche' qualcun'altro la rimetta in piedi. Almeno fino alla prossima guerra fredda. Come dite? E gia' cominciata? Ah vabbe'...
    • Anonimo scrive:
      Re: Retaggio antico
      La cosa grave è che tutto ciò è accaduto quando la compagnia era sotto il controllo di un soggetto privato. A mio avviso la Telecom andrebbe smembrata e bisognerebbe riportare la gestione delle infrastrutture sotto il controllo dello stato, lasciando al resto della struttura il compito di vendere servizi. Ciò risolverebbe due problemi: quello della concorrenza e quello di un controllo diretto con possibilità di intervento immediato da parte dello stato in caso di uso deviato.
  • Anonimo scrive:
    guarda caso...
    Adesso che stanno indagando su intercettazioni relative a telecom, il governo butta fuori al volo un decreto per zittire le intercettazioni e la stampa, in modo che non escano scandali sul governo attuale e su alcuni suoi esponenti...se l'avesse fatto lo scorso governo si sarebbe urlato allo scandalo, come si è sempre fatto, ma invece qui nessuno dice niente... mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: guarda caso...
      non dovete interpretarla in questo modosemplicemente chi sta al ministero o al governo si è rotto le palle, e a ragione (+ o -), delle n-esime intercettazioni pubblicate x filo e x segno sulla stampa del giorno dopoe ha detto basta
      • Anonimo scrive:
        Re: guarda caso...
        - Scritto da:
        non dovete interpretarla in questo modo
        semplicemente chi sta al ministero o al governo
        si è rotto le palle, e a ragione (+ o -), delle
        n-esime intercettazioni pubblicate x filo e x
        segno sulla stampa del giorno
        dopo
        e ha detto bastaNo, ma scherzi, non dobbiamo interpretare in questo modo il fatto che *all'unanimità* maggioranza ed opposizione siano stati d'accordo con questo decreto, con qualcuno che nella maggioranza poi sebra essersi accorto di una cosa ed ha esclamato: "cazzo, ma in questo modo di operare rischiamo di trovarci ad aver distrutto tutte le prove di un eventuale reato, ma anche quelle di chi ha commesso il reato di intercettazione illegale"....è un po' come la questione dell'indulto: volete scommettere che dipietro non se lo ricorderà nessuno tra 4 anni (o meno?) ma continueranno ad esistere solo il baffo ed il nano?
        • uguccione500 scrive:
          Re: guarda caso...
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          non dovete interpretarla in questo modo

          semplicemente chi sta al ministero o al governo

          si è rotto le palle, e a ragione (+ o -), delle

          n-esime intercettazioni pubblicate x filo e x

          segno sulla stampa del giorno

          dopo

          e ha detto basta

          No, ma scherzi, non dobbiamo interpretare in
          questo modo il fatto che *all'unanimità*
          maggioranza ed opposizione siano stati d'accordo
          con questo decreto, con qualcuno che nella
          maggioranza poi sebra essersi accorto di una cosa
          ed ha esclamato: "cazzo, ma in questo modo di
          operare rischiamo di trovarci ad aver distrutto
          tutte le prove di un eventuale reato, ma anche
          quelle di chi ha commesso il reato di
          intercettazione
          illegale"....

          è un po' come la questione dell'indulto: volete
          scommettere che dipietro non se lo ricorderà
          nessuno tra 4 anni (o meno?) ma continueranno ad
          esistere solo il baffo ed il
          nano?Comunque tutto vero: Il Berluschino era la pietra di ogni scandalo, il Prodigy no: MA COME MAI NON SI SENTE PIU UN COMICO PIGLIARE PER IL FONDOSCHIENA IL GOVERNO ATTUALE CHE IN POCHI MESI DI CAZZATE NE HA GIA' FATTE PARECCHIE????
          • Anonimo scrive:
            Re: guarda caso...
            forse perchè non ci sono in questo periodo trasmissioni comiche?
          • Anonimo scrive:
            Re: guarda caso...
            Qualche giorno fa ad una intervista a Benigni :"nella scorsa legislatura ho dato addosso al governo in carica.. ora mi sembra giusto dare addosso all'opposizione.. un po' per uno.. no?"
          • Anonimo scrive:
            Re: guarda caso...
            - Scritto da:
            forse perchè non ci sono in questo periodo
            trasmissioni
            comiche?Bandite da Prodi?Eppure erano tutti apertamente dalla sua parte.
          • uguccione500 scrive:
            Re: guarda caso...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            forse perchè non ci sono in questo periodo

            trasmissioni

            comiche?

            Bandite da Prodi?
            Eppure erano tutti apertamente dalla sua parte....il problema è che anche il comico ha la sua "religione" politica: voglio vedere la Guzzanti come se ne esce adesso che er mortadella fa certe cazzate da far accapponare la pelle...
          • Anonimo scrive:
            Re: guarda caso...
            guarda che prima faceva satira su d'alema...
          • Anonimo scrive:
            Re: guarda caso...
            dai loro tempo, stanno appena ricominciando le trasmissioni
    • Anonimo scrive:
      Re: guarda caso...
      ti sbagli, le intercettazioni a cazzo non vanno bene mai, ne' con questo governo ne' con il precedente... e' da un po' che lo si dice
      • Anonimo scrive:
        Re: guarda caso...
        - Scritto da:
        ti sbagli, le intercettazioni a cazzo non vanno
        bene mai, ne' con questo governo ne' con il
        precedente... e' da un po' che lo si
        dicePensi veramente che la legge vieti "le intercettazioni a cazzo"? Leggila bene prima di parlare e vedrai che nasconde qualcosa di più subdolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: guarda caso...
      - Scritto da:
      Adesso che stanno indagando su intercettazioni
      relative a telecom, il governo butta fuori al
      volo un decreto per zittire le intercettazioniE vorrei vedere! Non parliamo di intercettazioni compiute da organi giudiziari ma da privati!!!Ci manca solo che si faccia passare una cosa del genere e
      la stampa, in modo che non escano scandali sul
      governo attuale e su alcuni suoi
      esponenti...? Faccio notare che il decreto e' fortissimamente voluto anche dall'opposizione, che ha minacciato fuoco e fiamme qualora dovesse passare la proposta di Di Pietro (della quale se vuoi possiamo anche discutere)
      se l'avesse fatto lo scorso governo si sarebbe
      urlato allo scandalo, come si è sempre fatto, ma
      invece qui nessuno dice niente...
      mah...Mi sfugge quale sia l'alternativa. Forse pensi che sia il caso di pubblicare per legge le intercttazioni illegali?Mha?!
      • Anonimo scrive:
        Re: guarda caso...
        - Scritto da: [CUT]
        ? Faccio notare che il decreto e' fortissimamente
        voluto anche dall'opposizione, Questa è una cosa preoccupante, hanno fatto lo stesso con l'indulto....
        che ha minacciato
        fuoco e fiamme qualora dovesse passare la
        proposta di Di Pietro (della quale se vuoi
        possiamo anche
        discutere)e questo è ancora più preoccupante, è probabile che significhi che Di Pietro ha chiuso un occhio votando qualcosa che salva ancora una volta qualcuno di "importante".

        se l'avesse fatto lo scorso governo si sarebbe

        urlato allo scandalo, come si è sempre fatto, ma

        invece qui nessuno dice niente...

        mah...

        Mi sfugge quale sia l'alternativa. Forse pensi
        che sia il caso di pubblicare per legge le
        intercttazioni
        illegali?Hai letto la legge per benino?
    • Anonimo scrive:
      Re: guarda caso...
      - Scritto da:
      Adesso che stanno indagando su intercettazioni
      relative a telecom, il governo butta fuori al
      volo un decreto per zittire le intercettazioni e
      la stampa, in modo che non escano scandali sul
      governo attuale e su alcuni suoi
      esponenti...

      se l'avesse fatto lo scorso governo si sarebbe
      urlato allo scandalo, come si è sempre fatto, ma
      invece qui nessuno dice niente...
      mah...Tutte illazioni...Come ha spiegato l'ex ministro Castelli il decreto lo voleva fare anche la Destra, solo che Ciampi non dava l'assenso, preferendo la via parlamentare. Con i tempi del parlamento è finita la legislatura.
      • Anonimo scrive:
        Re: guarda caso...
        Non Siate Ingenui per cortesia...I cittadini "normali", quelli che non hanno le "mani in pasta", quelli che non occupano posizioni politiche, sociali e mafiose di rilievo non vengono certo intercettati.Questa mossa repentina del governo e' volta ad un solo e semplice scopo :Non Farsi Sputtanare in Pubblico.Tutti i nostri amici scaldapoltrone hanno chi piu' chi meno fatto e chiesto piccoli e grandi favori.Cosi' va l'Italia, con favori, nepotismo e altro.Quindi e' palese che non vogliano una spina nel fianco, dopotutto non si sa mai quando una conversazione scomoda potrebbe essere intercettata.Inoltre tenete conto che con il passare degli anni l'Italia, facendo parte dell'europa, dovra' sempre piu' rispondere all'unione europea circa il suo operato.Se si verifica uno scandalo grave e qualche cittadino onesto (esistono si ?) si rivolge al parlamento europeo, i nostri poltronari rischiano la poltrona, e questo non gli va giu'.Dopotutto hanno figli, sorelle, nipoti e chissa' chi' da mettere con il culo sulla poltrona.La legge sulle intercettazioni e' stata fatta per loro comodo, il cittadino comune puo' essere intercettato lo stesso, senza che a nessuno freghi nulla.
        • Anonimo scrive:
          Re: guarda caso...
          finalmente uno che ragiona , tra garantisti a senso unico , cerchiobottisti e schiavi dentro!
        • Anonimo scrive:
          Re: guarda caso...
          Tanta sfiducia ai politici italiani e tanta fiducia ai politici europei ?! Ma quando hai votato (ammesso che ci vai a votare)per il parlamento europeo; chi pensavi di mandare come rappresentanti? I politici non italiani?
    • Anonimo scrive:
      Re: guarda caso...

      se l'avesse fatto lo scorso governo si sarebbe
      urlato allo scandalo, come si è sempre fatto, ma
      invece qui nessuno dice niente...
      mah...guarda caso che sono tutti d'accordo - destra e sinistra - a distruggere le intercettazioni...
      • Anonimo scrive:
        Re: guarda caso...
        snip
        guarda caso che sono tutti d'accordo - destra e
        sinistra - a distruggere le
        intercettazioni...sinistra destra stessa pappa stessa minestra?te piace?Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: guarda caso...
      volevo solo segnalare a chi ha scritto "lo hanno votato da ambo le parti", che sono d'accordo ma è sospetta la fretta con cui è stato approvato manco se nera parlato che in 2 giorni era approvato! ci son cose ben più importanti x noi popolino che una legge che salva il culo ai politici e ai manager!
  • Anonimo scrive:
    eh???
    Chi cazzo è Amanda?????
    • Anonimo scrive:
      Re: eh???
      - Scritto da:
      Chi cazzo è Amanda?????tua sorellaquando è stato l'ultima volta che l'hai vista ?manco ti ricordi come si chiama
    • Anonimo scrive:
      Re: eh???
      - Scritto da:
      Chi cazzo è Amanda?????http://images.amazon.com/images/P/B000066J45.01._SCLZZZZZZZ_.jpg
    • Anonimo scrive:
      Re: eh???
      - Scritto da:
      Chi è Amanda?????Super Amandahttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1107243&p=5&r=PIhttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1396753dove sarebbe la trollata?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 settembre 2006 16.23-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: eh???

      Chi cazzo è Amanda?????Amanda è la Donna dalla Fava Granda.Okkio, ti conviene camminare con il culo rasente ai muri!
Chiudi i commenti