Kid Pix diventa una Web App: un tuffo nella grafica bitmap degli anni '90

Kid Pix torna dopo trent'anni, ma come Web App

A trent'anni circa dalla pubblicazione, la versione originale di Kid Pix torna sotto forma di Web App accessibile da qualsiasi browser.
A trent'anni circa dalla pubblicazione, la versione originale di Kid Pix torna sotto forma di Web App accessibile da qualsiasi browser.

Sviluppato nell’ormai lontano 1989 da Craig Hickman con l’obiettivo di creare un software di grafica bitmap accessibile anche ai più piccoli, Kid Pix fu pubblicato un paio di anni più tardi da Broderbund per Macintosh. Oggi la sua versione originale (la 1.0) fa il suo ritorno, ma sotto forma di Web App da eseguire all’interno del browser: basta un click.

Grafica bitmap ed effetti anni ’90: Kid Pix nel browser

Un salto nel passato che non richiede alcun download né installazione, grazie al lavoro svolto da Vikrum Nijjar facendo leva sulle potenzialità di HTML e JavaScript. Ha tutti gli strumenti di un tempo: pennelli, forme, effetti speciali, persino i suoni riprodotti all’attivazione di un tool specifico. Ecco quanto ottenuto giocandoci un paio di minuti: cos’ha in meno di un NFT da piazzare per milioni di dollari?

Kid Pix, la Web App

Nel filmato qui sotto un portavoce di Broderbund che ne illustra le funzionalità durante una trasmissione televisiva di trent’anni fa esatti.

Parlare di “ritorno” non è del tutto corretto, poiché il programma non se ne è mai del tutto andato. Nel corso dei decenni lo sviluppo è passato sotto il controllo di Software MacKiev che nel 2018 ha rilasciato la versione “Kid Pix 5: The S.T.E.A.M. Edition” su Windows, Mac e tablet della linea iPad.

Fonte: Kid Pix
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 ago 2021
Link copiato negli appunti