La grande conversione dei Metallica

Ben venga lo sharing selvaggio, ben vengano le pre-release, ben vengano le cover. Il gruppo che ha ucciso Napster ora si vota al marketing online

Roma – È comparso per sbaglio sugli scaffali di uno store francese: si tratta di Death Magnetic , l’ultima opera dei Metallica, il cui lancio è previsto per il 12 settembre. Ci si aspettavano esternazioni furenti, ci si aspettavano strilli di indignazione, ci si aspettava il ricorso al tribunale. Invece no: “Siamo nel 2008, oggi funziona così, e va bene così – l’agape trasuda dall’iroso batterista della band, Lars Ulrich – Siamo felici”.

La band Sono dichiarazioni inattese, sgorgate dalle fauci di uno dei più aggressivi oppositori del file sharing, sono dichiarazioni di un membro della band responsabile della colossale crociata contro Napster e i suoi utenti . Una band che fino a pochi mesi fa tentava di azzittire i semplici recensori, responsabili di pubblicizzare un’opera ancora in fieri. Interpretavano il ruolo dei cattivi su e giù dal palco. Ora ammorbidiscono i toni, invitano i fan a distribuire le loro opere, ostentano serafici il loro sguazzare nei tempi che corrono e nei modelli di business più arditi .

Death Magnetic è stato venduto per sbaglio in anticipo sul rilascio e sulle monumentali campagne di lancio? Si sta diffondendo a macchia d’olio sulle reti del file sharing? “Se la nostra musica si diffonde per il mondo oggi o domani, ben venga – ha dichiarato con disinvoltura Ulrich – Sono tutti felici”. Il batterista, ospite di una trasmissione radiofonica, non accenna minimamente al radicale cambio di fronte della band e del management: le posizioni anacronistiche sulle quali la band era arroccata fino a pochi mesi fa non sono che un ricordo sbiadito.

I Metallica avevano creduto fermamente nel dogma secondo cui il file sharing equivale a denaro in fumo per gli artisti: una fede incrollabile, che aveva fatto della band un paladino dell’antipirateria, martire schernita da fan miscredenti. Dopo anni di evangelizzazione e di repressione, i Metallica avevano avuto le prime esitazioni: avevano reso disponibile online show scaricabili a pagamento , avevano dichiarato di osservare da vicino le strategie di Radiohead e Trent Reznor e non avevano escluso di introiettarne i fondamentali.

Poi, il ravvedimento con il rilascio in streaming di sei brani tratti dal nuovo album. Si tratta di una conversione definitiva, completa: non preoccupano più interpretazioni e remix , ma si incoraggiano gli appassionati ad appropriarsi delle opera delle band , a diffonderle online.

Per questo motivo i Metallica si sono complimentati con i propri fan a mezzo YouTube, hanno condiviso una playlist nella quale la band tributa onori e gloria ai netizen che si sono impegnati in cover e reinterpretazioni. “Siamo davvero, davvero orgogliosi di quello che fate là fuori – si spertica in elogi Ulrich – è così bello, è una fonte di ispirazione e ci fa sentire vivi e speciali”.

Le critiche di coloro che insinuano il dubbio che l’improvviso ravvedimento sia una manifestazione dello spirito calcolatore della band, non intaccheranno l’aura di serenità che avvolge i Metallica. C’è chi profetizza che i tempi siano maturi per una conversione di massa: i Metallica potrebbero fare proseliti.

Gaia Bottà

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pentolino scrive:
    Però è già in lutto...
    Uno degli admin è morto:http://www.geeksource.eu/Blog/2008/09/07/colombo-di-nuovo-in-lutto/la notizia è confermata nel forum di colombo, al quale non linko perchè per leggere i messaggi è necessario iscriversi e loggarsi.Da quello che leggo (non lo conoscevo di persona) pare che fosse una grande persona, non credo che si riconoscesse nei proclami delle forze dell' ordine che descrivevano gli admin di colombo alla stregua di criminali. Poi per carità hanno infranto una legge, ma è poi così grave quello che hanno fatto?EDIT: vedo con "grande piacere" che le risposte si concentrano sulla seconda parte del mio post. E' bello vedere tanta sensibilità nei confronti di una persona evidentemente ben voluta da tanti che è morta...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 settembre 2008 16.15-----------------------------------------------------------
    • Player scrive:
      Re: Però è già in lutto...
      Si è gravissimo, chiunque infrange una legge è un criminale!
      • pentolino scrive:
        Re: Però è già in lutto...
        anche i tibetani? no, così per sapere...
        • bibioz scrive:
          Re: Però è già in lutto...
          Già come depenalizzare il falso in bilancio e mettere su strada i dipendenti, come sbattersene le palle della sicurezza dei lavoratori per produrre più acciaio come a torino, come aver paura di lasciare casa se no te la occupano perchè nessuno ti tutela, come sbattersene le OO di una sentenza della corte europea per far andare rete 4 sul satellite, come fare uno legge dove alcuni sono più uguali di altri e non si possono inquisire, come usare un elicottero dello stato per portare al gran pemio la famiglia, come riconoscere la pensione di reversibilità anche per le conviventi ma solo in parlamento, come creare un family day dove tutti quelli che parlano sono divorziati, come un milione di altre cose che in questo paese sono tollerate ma attenzione mettiamo in galera chi non compra un film o un cd, onestamente tutti quelli che parlano di pirateria mi fanno ridere ma mi fa piangere che la polpost o la gdf invece di beccare i pedofili o gli imbroglioni spendano i soldi delle mie tasse per gli interessi di un gruppo di merde miliardarie...
          • whitemao scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            straquoto- Scritto da: bibioz
            Già come depenalizzare il falso in bilancio e
            mettere su strada i dipendenti, come sbattersene
            le palle della sicurezza dei lavoratori per
            produrre più acciaio come a torino, come aver
            paura di lasciare casa se no te la occupano
            perchè nessuno ti tutela, come sbattersene le OO
            di una sentenza della corte europea per far
            andare rete 4 sul satellite, come fare uno legge
            dove alcuni sono più uguali di altri e non si
            possono inquisire, come usare un elicottero dello
            stato per portare al gran pemio la famiglia, come
            riconoscere la pensione di reversibilità anche
            per le conviventi ma solo in parlamento, come
            creare un family day dove tutti quelli che
            parlano sono divorziati, come un milione di altre
            cose che in questo paese sono tollerate ma
            attenzione mettiamo in galera chi non compra un
            film o un cd, onestamente tutti quelli che
            parlano di pirateria mi fanno ridere ma mi fa
            piangere che la polpost o la gdf invece di
            beccare i pedofili o gli imbroglioni spendano i
            soldi delle mie tasse per gli interessi di un
            gruppo di merde
            miliardarie...
          • pentolino scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            era appunto questo il senso del mio intervento. Girano liberamente per strada persone che fanno molto peggio.Poi per carità, se uno infrange una legge ci sta pure che paghi, ma definire criminali gli admin di colombo (e metterli quindi alla stregua di mafiosi, assassini, pedofili etc.) mi sembra fuori luogo...
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            Dipende dagli interessi in gioco. Se tu fossi il titolare di una videoteca, potresti arrivare a volere la pena di morte per gli admin di colombo !
          • krane scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            - Scritto da: Joe Tornado
            Dipende dagli interessi in gioco. Se tu fossi il
            titolare di una videoteca, potresti arrivare a
            volere la pena di morte per gli admin di colombo !Nel frattempo Blockbuster si sta spostando online e chiude i suoi negozi...
          • pentolino scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            cosa dovrei pensare io che lavoro nel campo del software della gente che invece che installare linux si installa windows craccato per risparmiare 4 soldi della licenza? Dovrei volere la pena di morte per loro? Ma per favore! Li disprezzo, ma non credo che facciano niente di così grave, per quanto siano persone che colpiscono i miei interessi nello stesso modo in cui colombo colpiva i videonoleggi.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            Vai a fare questo ragionamento sul forum delle videoteche e vedi le risposte che ti prendi !
          • pentolino scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            non ci tengo, tanto immagino che tra di loro ci sia gente che pirata software a manetta... insomma ad ognuno il suo, non mi pare che ne' lo scaricamento tramite bittorrent (o simili) ne' la copia del software sia una colpa così grave da meritare la "pena di morte"... poi se uno vuole cercare per forza un bersaglio su cui indirizzare le proprie frustrazioni allora che ci posso fare? ;-)
          • Joe Tornado scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            - Scritto da: pentolinoimmagino che tra di loro ci
            sia gente che pirata software a manetta...
            Questo è certo al 99,9 periodico % ma non lo ammetteranno mai :)
          • bibioz scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            Se io fossi uno che fa videonoleggio penserei seriamente a chiudere prima di andare a bagno con tutta la barchetta, tra sat-tv, tra tv-online, tra dvd in edicola, tra noleggi on-line, tra dvd che durano 48 ore e con la sicurezza che la strada presa dalle major sia quella di creare un'immenso portalone on-line dove gli utenti si andranno a rifornire pagando l'obolo direttamente a loro e senza intermediari cosa volete che resti per negozi così obsoleti??? ops dimenticavo che ormai i dvd li vendono pure nei distributori automatici agli autogrill.
          • 0verture scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            Girano liberamente per strada persone che fanno
            molto
            peggio.Ma questo autorizza a fare anche noi del nostro peggio ?
          • pentolino scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            No. Non mi pare di avere scritto un incitamento alla violenza
          • bibioz scrive:
            Re: Però è già in lutto...
            Non mi sembra che scaricare un film possa essere peggio di tante altre cose.... Perchè nessuno fa un referendum in proposito in nessuna parte del mondo??? Forse si ha paura dei risultati
      • lucas scrive:
        Re: Però è già in lutto...
        - Scritto da: Player
        Si è gravissimo, chiunque infrange una legge è un
        criminale!non è un criminale... una legge che compara milioni di cittadini italiani a criminali è inutile! in un vero paese democratico si può cambiare...
        • Ohhhh scrive:
          Re: Però è già in lutto...
          Vox populi, vox dei.Potete dire, fare, pensare quello che volete ma, quando la maggioranza netta fa una cosa, non è quello che fa il problema o la cosa da evitare : ma rifiutarne la consapevolezza da parte degli altri.Scaricare film protetti non dovrebbe essere illegale perchè non è una cosa arginabile in alcun modo e perchè la maggioranza netta lo fa : il resto, se permettete sono minchiate. Se chi governa fosse persona intelligente si renderebbe conto che son piu' i soldi buttati nel cesso nel cercare di fermarlo (inutilment) che non nel sostenerlo. Tanto piu' che è veramente vergognoso e PROPRIO dello stile italiano aggiungere l'"EQUO COMPENSO" per poi non permettere a chi di dovere di usufruirne.Quindi cari i miei videonoleggiatori, non è dagli scaricatori p2p di porto che dovete attingere ma dalla TASSA sui supporti vergini introdotta da cui siete tagliati fuori.Il fatto che poi l'italiano si lamenti ma se lo tenga fra le chiappe è un altro discorso perchè fino ad oggi: scioperi di videonoleggiatori/blockbusters non ne ho visti.Non è il concetto di: l'occasione fa l'uomo ladro, perchè l'occasione non la puoi togliere senza togliere internet. Altre soluzioni non ce n'è e DARKNET è sempre piu' vicina e a quel punto si' che saranno cavolacci amari per chiunque non possa permettersi il lusso di installare uno spyware su un computer x riuscire a capire che cavolo succede.
  • Player scrive:
    Punto informatico o punto di piratoni?
    Mi chiedo come mai un sito che vorrebbe essere il fulcro della comunità internet italiana e che "dovrebbe" vivere anche sul software, non fa altro che promuovere il p2p illegale??
    • krane scrive:
      Re: Punto informatico o punto di piratoni?
      - Scritto da: Player
      Mi chiedo come mai un sito che vorrebbe essere il
      fulcro della comunità internet italiana e che
      "dovrebbe" vivere anche sul software, non fa
      altro che promuovere il p2p illegale??Scusa ma per tutto il mondo Ilalia = mafia, non vedo perche' stupirsi se "comunità internet italiana" = pirateria.
      • Luigi scrive:
        Re: Punto informatico o punto di piratoni?
        Ma smettetela...La pirateria è la naturale risposta agli ingiusti compensi delle Major di tutto il mondo per qualsiasi opera di "Ingegno", oltre che alla durata "illimitata" dei Diritti d'autore.Non è possibile che una "scoperta" o una qualsiasi opera rimanga proprietà privata per tanto tempo.Pirateria = Lotta contro il sistema malato.Se Tizio fa una scoperta eclatante o Crea un opera fantastica, deve ringraziare la comunità che gli ha dato la possibilita di studiare e/o mettere a frutto le sue capacita intellettive per arrivare a tale risultato.Quindi per ringraziarlo gli si da un po di tempo per sfruttare economicamente il prodotto del suo lavoro, dopodichè deve diventare di dominio pubblico, altri potrebbero utilizzare la sua scoperta per farne altre piu importanti.
        • J.M. scrive:
          Re: Punto informatico o punto di piratoni?
          Esatto. Consiglio una utile lettura:http://it.wikipedia.org/wiki/Elogio_della_pirateria (per sapere di cosa si tratta)http://www.stampalternativa.it/liberacultura/books/elogio_pirateria.pdf (per leggere il testo integrale)Ognuno a suo modo ha ragione. E' certo comunque che non tutto va come dovrebbe e questo libro fa riflettere.
        • MegaJock scrive:
          Re: Punto informatico o punto di piratoni?
          - Scritto da: Luigi
          Se Tizio fa una scoperta eclatante o Crea un
          opera fantastica, deve ringraziare la comunità
          che gli ha dato la possibilita di studiare e/o
          mettere a frutto le sue capacita intellettive per
          arrivare a tale
          risultato.Sbagliato. Molto spesso Tizio fa quella scoperta o crea quell'opera MALGRADO la comunità che gli ha messo i bastoni tra le ruote.A me della "comunità" non può interessare meno. Non è niente di sacro, se non mi piace prendo baracca e burattini e mi sposto. Se ho potuto studiare lo devo ai soldi di famiglia, non certo alla manica di beoti con cui ho la sfortuna di dividere l'aria che respiro.Vadano al diavolo.
    • XYZ scrive:
      Re: Punto informatico o punto di piratoni?
      - Scritto da: Player
      Mi chiedo come mai un sito che vorrebbe essere il
      fulcro della comunità internet italiana e che
      "dovrebbe" vivere anche sul software, non fa
      altro che promuovere il p2p
      illegale??Semplicemente perchè la Pirateria in Italia rappresenta la più alta forma di libertà di pensiero possibile.Come? Perchè?1.Diffondendo "liberamente" materiale che sarebbe "irreperibile" in Italia, contribuisce ad evitare quello scoglio obrobrioso ed inutile che è la censura di stato.Ancora meglio se la censura di stato è dettata da presunti motivi idealistici (o peggio, moralisti).2.Fornendo gratuitamente ed illimitatamente l'unico vero mezzo di valutazione di un "sistema" come il nostro, e cioè l'altrui opinione, che spesso rappresenta uno dei veri termometri della salute della nostra (presunta) democrazia. Servizio, questo, che viene volutamente NON FORNITO dai canali tradizionali (tv, radio etc..)3.Contribuendo ad indebolire tutti quei concetti come il copyright sulle opere di ingegnio come musica e film, uno dei veri cancri dell'odierno mercato musicale e cinematografico. Se non, idealisticamente, della stessa natura umana.4.Fornendo in maniera libera e incontrollata informazioni, soprattutto riservate, su personalità e personaggi definiti come "di spicco", al fine di rendere pubblici tramite fonti non influenzate come le fonti ufficiali, tutti i dettagli di un qualsivoglia "movimento" dei suddetti personaggi.5.La promozione del download di opere di ingegnio che non sono mai arrivate nel nostro paese, per chiari motivi di "non proliferazione dell' informazione".6.Contribuendo infine, al superamento di tutti i grandi deficit che caratterizzano tutte le società definibili come "occidentali"...
    • allanon scrive:
      Re: Punto informatico o punto di piratoni?
      i delinquenti non sono quelli che promuovono il p2p ma quelli che come te difendono le major
  • bibioz scrive:
    ed ecco chi invece gode della chiusura
    guardate invece i fenomeni cosa scrivono.......http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=6743
    • Rebel scrive:
      Re: ed ecco chi invece gode della chiusura
      Lasciali stare, ho letto quel forum è sinceramente ci sono certe cose da far schiattare dal ridere... cmq sia il videonoleggio è un mercato morente e quindi lasciali divertire finche non saranno costrette a chiudere tutti ;)
    • WTF scrive:
      Re: ed ecco chi invece gode della chiusura
      sono morti e non se ne sono accorti..c'e' qualcuno che scrive in altri thread che il ritorno alla legalita' e' inevitabile..questi pensano che ci camperanno ancora molto con il videonolo.,bah... anche solo escludendo il p2p quando ci saranno abbastanza servizi di download gratuito loro saranno belli per strada, c'hanno poco da ridere.
    • bibioz scrive:
      Re: ed ecco chi invece gode della chiusura
      e ho capito però sono infamoni denunciano tutti, poi sono i primi a comprare l'usato di block buster perchè nn vogliono spendere 60 euro per un film a nolo su cui ci guadagnano soldi, però hai ragione sono morti che camminano e nn hanno capito un caxxo di come andranno le cose in futuro, farebbero meglio ad iniziare a cercare un'altro lavoro invece di rompere le OO a chi scarica.
    • pentolino scrive:
      Re: ed ecco chi invece gode della chiusura
      bah, contenti loro. Io sono uno di quelli che scarica, compra e noleggia, dipende dall' uso che ne devo fare, ovvero:- i film che mi fa piacere "possedere" (e ce ne sono) li compro- i film che sono curioso di vedere ma non so se vale la pena acquistarli li noleggio (e poi eventualmente li compro se vale la pena)- le serie tv le scarico (perchè non mi risulta che siano presenti nei videonoleggi in maniera fruibile)Ah, dimenticavo, vado anche al cinema alle volte e questo mi dispiace tanto, ma causa minori introiti per i noleggiatori...Così come rientro nelle loro categorie?
    • Joe Tornado scrive:
      Re: ed ecco chi invece gode della chiusura
      Questi fanno le danze della pioggia affinchè la gente se ne stia chiusa dentro casa con i film a noleggio. Comunque, di sicuro, non tutti i noleggiatori sono così astiosi; nella videoteca che frequento io i prezzi sono bassi e ci trovo sempre gente dentro.
      • blabla scrive:
        Re: ed ecco chi invece gode della chiusura
        http://www.videotecheforum.it/index.php?showtopic=6722messaggio 18... poi se la prendono con chi scarica??? -.-no comment
  • furlan scrive:
    ormai
    ormai...
  • Trollalero scrive:
    Mi ricorda...
    Mi ricorda il caro buon vecchio drunken donkey...Morto e risorto in dduniverse,vabbè le circostanze erano diverse,ma almeno la comunità si è salvata...credo...
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Vi siete accorti presto !!!!
    E' almeno una settimana che a singhiozzi è presente una home con sfondo rosso e il logo !!!!
    • Roberto Di scrive:
      Re: Vi siete accorti presto !!!!
      Io direi che senza singhiozzi piú di una settima.I singhiozzi erano problemi del provider che percolpa di un fulmine sono andati in TILT per un podi giorni.
  • Caccola scrive:
    Hmmm.....
    Questa cosa mi puzza un pò...Oscurano un sito straniero cioè the pirata bay per la pirateria, ma fanno riaprire un the pirata bay italiano?Sarà ma non mi fido :D
    • z f k scrive:
      Re: Hmmm.....
      - Scritto da: Caccola
      Questa cosa mi puzza un pò...
      Oscurano un sito straniero cioè the pirata bay
      per la pirateria, ma fanno riaprire un the pirata
      bay
      italiano?Qual e' il problema? Ormai e' stato spurgato dei contenuti malevoli, quel che resta e' - si spera - un punto d'incontro dove scambiare quattro chiacchiere...Temo piuttosto che un tale snaturamento gli sara' fatale.CYA
    • Anonimo Veneziano scrive:
      Re: Hmmm.....
      - Scritto da: Caccola
      Questa cosa mi puzza un pò...
      Oscurano un sito straniero cioè the pirata bay
      per la pirateria, ma fanno riaprire un the pirata
      bay
      italiano?

      Sarà ma non mi fido :DNon vorrei che Colombo BT diventi un Tracker, ma di chi vi entra e apre threads.
    • Zzz scrive:
      Re: Hmmm.....
      Semplicemente è un'iniziativa per raccogliere fondi a sostegno delle spese legali dei due ex-admin
    • Dido scrive:
      Re: Hmmm.....
      Pensi che vogliono mettere nel sacco qualche utente?
    • lazork scrive:
      Re: Hmmm.....
      Ma pirate bay è ancora oscurato?Perchè io ho recentemente impostato come server DNS quelli proposti da alice per ovviare al problema del reindirezzamento verso virgilio delle pagine non esistenti e accedo tranquillamente a TPB.È dovuto a questo o semplicemente la baia è tornata ad essere accessibile?
Chiudi i commenti