La longevità dei dischi flash in una cifra

SanDisk sta ideando un metodo per misurare la vita media stimata di un disco a stato solido ed esprimerla con un valore ad una sola cifra, facilmente comprensibile dai consumatori. L'azienda ambisce a farne uno standard de facto
SanDisk sta ideando un metodo per misurare la vita media stimata di un disco a stato solido ed esprimerla con un valore ad una sola cifra, facilmente comprensibile dai consumatori. L'azienda ambisce a farne uno standard de facto

San Jose (USA) – Il colosso dei dispositivi flash SanDisk sta mettendo a punto un sistema di misurazione standard che esprima, con una sola cifra, il tempo di vita approssimativo di un disco a stato solido (SSD). L’azienda spera che la sua specifica, chiamata Longterm Data Endurance (LDE), possa diventare uno standard de facto per l’intera industria degli SSD.

Un po’ tutti i produttori di memorie non volatili sono concordi nel sostenere che il numero relativamente basso di cicli di scrittura supportati dagli odierni SSD rappresenta un freno alla loro diffusione sul mercato . Sebbene la ricerca stia facendo passi da gigante , SanDisk ritiene che l’industria si debba dotare al più presto di un’unità di misura standard che, al contrario dei cicli di cancellazione/scrittura, possa essere facilmente compresa e memorizzata dai consumatori.

Il sistema concepito dal produttore americano terrà conto di alcuni alcuni studi condotti dal gruppo Bapco sugli utenti di device hi-tech, secondo i quali un tipico utente professionale di PC scrive circa 87 GB di dati a settimana . In base a questo valore di riferimento, e al numero di riscritture supportate da un determinato disco flash, SanDisk calcolerà un nuovo valore, probabilmente compreso fra 1 e 5, che fornirà un’idea della durata media prevista di un SSD (o, se si vuole, della quantità di dati memorizzabili nel device prima che questo raggiunga la fine dei suoi giorni). L’idea è simile a quella già introdotta da tempo per le performance delle schede SD, oggi suddivise in tre classi: Class 2, 2 MB/s; Class 4, 4 MB/s; Class 6, 6 MB/s.

SanDisk non ha ancora fornito tempistiche per il completamento di LDE, ma un suo portavoce afferma che il progetto gode della massima priorità .

LDE potrebbe essere eventualmente abbracciato dal gruppo di lavoro che in seno a JEDEC si sta occupando di definire uno standard per gli SSD.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 07 2008
Link copiato negli appunti