L'invasione dei notebook Linux parte da Taiwan

Secondo fonti ben informate, diversi produttori di computer taiwanesi si preparano a lanciare PC portatili con Linux pre-installato. Tra queste aziende vi sarebbero colossi del calibro di Asus. Che Dell stia facendo tendenza?

Taipei (Taiwan) – Sulla scia della recente iniziativa pro Linux di Dell , che ha visto l’introduzione sul mercato USA di desktop e laptop basati su Ubuntu, diversi produttori taiwanesi di PC si preparano ad introdurre portatili con Linux pre-installato.

L’indiscrezione arriva da DigiTimes.com , secondo il quale Asus e altre sue connazionali stanno lavorando insieme a Novell alla progettazione di PC portatili con SUSE Linux di serie . Sempre stando alle fonti, i primi sistemi di questo tipo dovrebbero arrivare sul mercato entro la fine dell’anno e portare il marchio di uno dei principali produttori taiwanesi : se si tratti di Asus o di un suo concorrente al momento non è dato sapere.

Va detto che in passato già altri produttori, asiatici e non, hanno sperimentato la vendita di sistemi desktop e portatili Linux-based: nella maggior parte dei casi, però, le vendite sono state piuttosto deludenti, per lo meno sui mercati occidentali. Ciò non ha fermato Lenovo , lo scorso anno, dal fornire agli utenti la possibilità di ordinare alcuni modelli di ThinkPad con SUSE Linux Enterprise Desktop (SLED) 10.

Nell’industria nessuno si illude che Linux desktop possa diventare una piattaforma mainstream in tempi brevi , ma oggi iniziative come quella di Dell e Lenovo vengono viste da analisti e investitori con più fiducia e interesse rispetto a quanto accadeva solo pochi anni fa.

La lenta marcia di Linux verso il mercato desktop, specie quello aziendale, è partita dai mercati emergenti, dove il software open source trova notoriamente il suo terreno più fertile. Ma non va sottovalutato il settore scolastico , che con molti anni di ritardo rispetto a quello accademico sta progressivamente avvicinandosi alle piattaforme aperte.

Proprio di recente lo Unified School District di San Diego , il secondo distretto scolastico più grande della California, ha firmato un contratto con un fornitore locale di computer per l’ acquisto di un imprecisato numero di notebook Lenovo basati su SLED 10 . Il contratto è parte di un’iniziativa, chiamata Always-On Learning Initiative , con cui le autorità di San Diego desiderano fornire PC portatili e software agli studenti della scuola secondaria.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    perchè i virus attaccano di meno linux
    perchè linux E' un malware
  • Anonimo scrive:
    Su Linux i virus non sono un problema...
    Supponiamo che avete Windows installato e un po' di spazio libero sul disco c: 4/5 giga bastano.1) - Deframmentate e fate una scansione del vostro disco rigido2) - Scaricate l'immagine iso di Ubuntu 3) - La masterizzate su un cd4) - Fate partire il pc dal cd selezionate la lingua italiana5) - Installate Ubuntu cliccando sull'icona installSuccessivamente ed ad ogni riavvio del pc potrete scegliere, quale sistema operativo usare.Ecco un video che mostra il processo di installazione della versione precedente di Ubuntu la 6.10 "edgy" più o meno per Ubuntu Feisty 7.04 è la stessa cosa.http://www.youtube.com/watch?v=ko-IydJoRRwProvate Ubuntu... no virus, no spyware veloce ed efficace.
  • Anonimo scrive:
    stanno scivolando tutti sui compressi
    Ma cosa ha di così infido il formato di compressione ???Gli antivirus in queste settimane ci cadono tutti dentro come pere cotte (prima NON32, poi Avira)http://punto-informatico.it/p.aspx?id=2007993&r=PIhttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1999457Mi verrebbe quasi il sospetto che sotto un vestito diverso girino poi motori molto simili tra loro, quasi una base comune.
    • Anonimo scrive:
      Re: stanno scivolando tutti sui compress
      - Scritto da:
      Ma cosa ha di così infido il formato di
      compressione
      ???

      Gli antivirus in queste settimane ci cadono tutti
      dentro come pere cotte (prima NON32, poi
      Avira)
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=2007993&r=PI
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1999457Mah, ormai poi sono formati di compressione abbastanza diffusi.
      Mi verrebbe quasi il sospetto che sotto un
      vestito diverso girino poi motori molto simili
      tra loro, quasi una base
      comune.Sospetto,fondato probabilmente
      • Anonimo scrive:
        Re: stanno scivolando tutti sui compress


        Mi verrebbe quasi il sospetto che sotto un

        vestito diverso girino poi motori molto simili

        tra loro, quasi una base

        comune.

        Sospetto,fondato probabilmentemah, io dei prodotti per la sicurezza con codice chiuso non mi fido, è vero che le alternative open sono un po' indietro, ma ci sono. La sicurezza closed è un controsenso, almeno per gli utenti.
        • Anonimo scrive:
          Re: stanno scivolando tutti sui compress
          - Scritto da:


          Mi verrebbe quasi il sospetto che sotto un


          vestito diverso girino poi motori molto simili


          tra loro, quasi una base


          comune.



          Sospetto,fondato probabilmente

          mah, io dei prodotti per la sicurezza con codice
          chiuso non mi fido, è vero che le alternative
          open sono un po' indietro, ma ci sonoMah... se per "alternative" intendi clamav, c'e' poco da stare allegri... tra clamav e i migliori antivirus commerciali c'e' un abisso...
          • Anonimo scrive:
            Re: stanno scivolando tutti sui compress
            Una volta questi avvisi o buchi erano per me un fattore destabilizzante e generavano insicurezza nell'uso del pc.Oggi uso prevelentemente Linux Ubuntu e sono quasi stufo di ripetere che obiettivamente su Linux questi problemi non ci sono.A moltissimi Linux andrebbe più che bene solo che non lo sanno e si intorcinano con antispyware, antivirus, antitutto con il risultato di vedere un pc veloce che diventa lento come una lumaca.Installate sullo stesso pc Windows anche Linux Ubuntu provate...!
          • Super_Treje scrive:
            Re: stanno scivolando tutti sui compress
            - Scritto da:
            Una volta questi avvisi o buchi erano per me un
            fattore destabilizzante e generavano insicurezza
            nell'uso del
            pc.
            Oggi uso prevelentemente Linux Ubuntu e sono
            quasi stufo di ripetere che obiettivamente su
            Linux questi problemi non ci
            sono.
            A moltissimi Linux andrebbe più che bene solo che
            non lo sanno e si intorcinano con antispyware,
            antivirus, antitutto con il risultato di vedere
            un pc veloce che diventa lento come una
            lumaca.

            Installate sullo stesso pc Windows anche Linux
            Ubuntu
            provate...!Virus no, ma bugs ci sono.Quando trovarono bugs su zlib TUTTI gli os furono colpiti, per esempio, microsoft e non, linux e non, mac e non, unix e non.Insomma tutti i sistemi operativi sulla faccia del pianeta, almeno gli os + conosciuti (credo/spero).Questi cerotti che ha messo f-secure sono patch per bugs del codice che potrebbe permettere ad un virus di usare queste debolezze.Che linux non abbia virus, intendendo quelli comuni per windows, e' un conto, ma se ci spostiamo sul lato bugs del codice, nessun sistema operativo puo' dirsi al sicuro.Esempio : OpenBSD dicono che hanno avuto 2 bugs in 10 anni.E' vero, ma si intende su una installazione di default di openBSD :) che ha praticamente kernel, shell, qualche libreria ed xfree e basta.Ce ne corre rispetto ad una distro composta da almeno 1000 pacchetti tipo ubuntu, che e' piccola come installazione di default, o come una netinstall debian etch desktop + sistema base, e a maggior ragione rispetto ad installazioni che comprendo un paio di DE + la stragrande maggioranza dei software scaricati dai repo ufficiali e no, che puo' attestarsi anche a 10 gb. :)
          • Anonimo scrive:
            Re: stanno scivolando tutti sui compress
            - Scritto da: Super_Treje
            Esempio : OpenBSD dicono che hanno avuto 2 bugs
            in 10
            anni.
            E' vero, ma si intende su una installazione di
            default di openBSD :) che ha praticamente kernel,
            shell, qualche libreria ed xfree e
            bastaNon esageriamo adesso... OpenBSD ha piu' servizi attivi remoti di default di un'installazione Windows... e lo stesso Windows appena installato non ha praticamente nulla. Certo, se confrontiamo con le distribuzioni Linux il confronto e' molto impari, dato che le distro Linux offrono centinaia di software nelle installazioni di default.
        • The Animal scrive:
          Re: stanno scivolando tutti sui compress
          - Scritto da:


          Mi verrebbe quasi il sospetto che sotto un


          vestito diverso girino poi motori molto simili


          tra loro, quasi una base


          comune.



          Sospetto,fondato probabilmente

          mah, io dei prodotti per la sicurezza con codice
          chiuso non mi fido, è vero che le alternative
          open sono un po' indietroUn po'?????????????????????Moooooooooooooooooooooooolto, altro che un po'.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2007 13.13-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti