Microsoft CodePlex, i progetti open source devono migrare

Redmond annuncia ufficialmente la chiusura di CodePlex, che segue la sorte di Google Code: entrambi si sono rassegnati alla popolarità dalla piattaforma GitHub
Redmond annuncia ufficialmente la chiusura di CodePlex, che segue la sorte di Google Code: entrambi si sono rassegnati alla popolarità dalla piattaforma GitHub

Microsoft ha annunciato l’intenzione di chiudere CodePlex , repository che ospitava la condivisione dei progetti open source della casa di Redmond, per migrare su GitHub.

Stando ai piani, annunciati nel post scritto dal vicepresidente per i Servizi di Sviluppo e Cloud di Microsoft Brian Harry, è già stata sospesa la creazione di nuovi progetti CodePlex , mentre il sito diventerà disponibile alla sola lettura, fino ad arrivare alla chiusura definitiva il 15 dicembre (rimanendo comunque disponibile come archivio).
Ovviamente sarà ancora possibile scaricare i vari archivi dai loro database e, nel frattempo, Microsoft sta stringendo un accordo con GitHub , che provvederà a fornire lo stesso tipo di servizio di hosting, in maniera da assicurare agli utenti una transizione morbida , anche grazie a uno strumento di migrazione che è in corso di sviluppo.

GitHub si basa sul software di controllo versione Git, che tiene traccia delle modifiche effettuate da elementi multipli. L’utenza ha la possibilità di muovere il codice gestito su CodePlex su repository alternativi come Visual Studio Team Services di Microsoft, BitBucket o GitLab, con la possibilità di ospitare progetti open o closed source.

Nel corso degli anni, Microsoft ha osservato come GitHub sia, di fatto, la soluzione adottata dalla maggior parte dei progetti open source , cosa che ha spinto Redmond a familiarizzare con il repository, tanto che progetti come CNTK , .NET e Visual Studio Code sono stati messi a disposizione su GitHub dalla stessa Microsoft, che di recente ha dimostrato di essersi impegnata in una decisa svolta ad abbracciare il mondo open.
Al momento Microsoft, su GitHub, conta più di 16000 contributori che operano su progetti open source, allo stesso tempo CodePlex sta perdendosi: nel corso del mese di febbraio 2017 gli utenti si sono impegnati con Microsoft per meno di 350 progetti, dati alla mano.

Lo scorso anno anche Google ha chiuso il suo servizio Google Code, migrando i suoi progetti open source su GitHub.

Gabriele La Torre

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 04 2017
Link copiato negli appunti