Microsoft e dual screen: il ritorno di Courier?

Già mostrato ad alcuni collaboratori e dipendenti il prototipo di un dispositivo dual screen destinato a far parte della linea Surface.

Centaurus è il nome in codice del dispositivo dual screen che di recente Microsoft ha mostrato ad alcuni dei propri dipendenti. Si tratta al momento di un prototipo, ma già in fase avanzata di sviluppo e a quanto pare destinato a entrare a far parte della famiglia Surface. Lo hanno riferito diverse fonti a conoscenza del progetto alla redazione del sito The Verge.

Il dual screen di Microsoft: Courier 2.0?

Che l’azienda stia lavorando ormai da tempo su un prodotto di questo tipo non è un mistero: i primi rumor sono comparsi in Rete nel mese di dicembre, facendo riferimento anche a un secondo device, più piccolo, forse uno smartphone pieghevole noto come Andromeda. Quest’ultimo sembra essere stato messo al momento in standby, in favore del modello più grande, che stando alle caratteristiche trapelate richiama alla mente il progetto Courier: protagonista di numerose indiscrezioni ormai un decennio fa (ritratto nell’immagine di seguito), è stato accantonato per ragioni riconducibili principalmente a un supporto software ritenuto non adeguato.

Il dual screen Microsoft Courier

Alla base del nuovo dual screen potrebbe esserci la versione Lite di Windows 10, destinata proprio a dispositivi di questo tipo. Difficile la dotazione di quel Modern OS anticipato dalle prime informazioni ufficiali la scorsa settimana, che dovrebbe debuttare più avanti. La presentazione di Centaurus potrebbe avvenire già entro i prossimi sei mesi, con un esordio sul mercato che non è da escludere entro la fine del 2019.

Rimane in ogni caso d’obbligo utilizzare il condizionale e sottolineare come Microsoft non abbia mai confermato in via ufficiale l’esistenza di questi progetti hardware, nonostante le numerose voci di corridoio già circolate. Detto questo, considerando anche i concept ASUS ZenBook Pro Duo e Intel Honeycomb Glacier mostrati solo pochi giorni fa al Computex 2019, pare sempre più probabile l’arrivo di dispositivi dal form factor ibrido e inedito, dotati di più schermi, capaci di andare oltre i paletti fino ad oggi fissati dai segmenti notebook e laptop.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: The Verge
Chiudi i commenti