Microsoft porta Edge su macOS, già in download

Spunta la versione del browser Edge di Microsoft (basata su Chromium) per i computer della linea Mac: già in download le versioni Canary e Dev.

Microsoft porta Edge su macOS, già in download

Tra gli annunci di Microsoft alla Build 2019 anche quelli legati al futuro di Edge, a testimonianza di quanto il browser sia al centro delle strategie del gruppo. Arriverà anche su macOS: sebbene i link per il download ancora non siano stati condivisi attraverso le pagine dei siti ufficiali, qualcuno è riuscito a scovarli rendendoli poi noti, permettendo così fin da subito ai possessori di un Mac di mettere alla prova il software.

Edge su macOS, già in download

È possibile scaricare le build Canary e Dev, direttamente dai server di Microsoft. Si tratta ovviamente della versione di Edge basata su Chromium, già avvistata di recente anche su piattaforma Windows. Dando uno sguardo all’interfaccia emerge il lavoro svolto da Redmond per garantire il supporto alle scorciatoie da tastiera dei Mac e per adattare la UI in modo che possa integrarsi in modo ottimale con il sistema operativo della mela morsicata, con tanto di angoli arrotondati a caratterizzare il design delle schede. Non manca nemmeno la compatibilità con la Touch Bar in dotazione ad alcuni modelli, utile ad esempio per mostrare i controlli dedicati alla riproduzione dei contenuti multimediali (audio o video) nelle pagine di navigazione.

L'interfaccia del browser Edge su macOS

La Build 2019 in corso a Seattle, oggi giunta alla seconda delle tre giornate in programma e come sempre in grado di attirare l’attenzione dell’intera community di sviluppatori, con la sua fitta agenda di incontri e sessioni ha focalizzato l’attenzione tra le altre cose su strumenti per la programmazione come Visual Studio Online, sull’impiego dell’intelligenza artificiale nella scrittura dei testi (Word Online), sul prossimo step del percorso evolutivo dell’assistente Cortana che imparerà a parlare con un linguaggio più naturale, sulla piattaforma ElectionGuard pensata per garantire la trasparenza del processo democratico durante le elezioni (verrà testata nelle Presidenziali USA 2020) e sull’integrazione di un kernel Linux completo (Windows Subsystem for Linux o WSL 2) in Windows 10.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: The Verge
Chiudi i commenti