Microsoft estende i suoi servizi online

Redmond annuncia una suite di servizi dedicati alle piccole e medie imprese. I tempi non sono ancora maturi per una soluzione totalmente sul web

Redmond (USA) – Ieri Microsoft ha avviato il testing di nuovi servizi online dedicati agli utenti aziendali, servizi con cui sta tentando di adattare il proprio business al rapido mutamento del mercato, sempre più spostato verso i servizi e le applicazioni Web.

In realtà non si tratta di servizi realmente nuovi, ma dell’estensione di quelli contenuti nella suite Microsoft Online Services (MOS), lanciata lo scorso settembre, alle imprese di tutte le dimensioni: inizialmente Microsoft ne aveva infatti limitato il target alle aziende con più di 5mila dipendenti. La suite comprende strumenti per la messaggistica e la collaborazione e poggia su due piattaforme chiave come Exchange Server 2007 e Office SharePoint Server 2007.

MOS si aggiunge ad altre suite di servizi online come Office Live Workspace , dedicata a utenti consumer, professionisti e piccoli uffici, e Office Live Small Business , dedicata invece alle piccole aziende.

MOS sposa la filosofia “software più servizi” di Microsoft, secondo la quale il web fa da complemento, ma non sostituisce, il software tradizionale. Una filosofia contrapposta a quella della rivale Google , che vede il Web come una piattaforma potenzialmente capace di rimpiazzare completamente il software tradizionale. Ciò ha deluso chi si aspettava da Microsoft una mossa più coraggiosa, come ad esempio il lancio di una versione completamente web-based di Office che possa competere con suite online come Google Docs.

“La combinazione di software più servizi fornisce ai clienti una migliore scelta e flessibilità nel modo in cui accedono e gestiscono il software”, ha affermato Bill Gates, chairman di Microsoft. “Con Microsoft Online Services le imprese possono utilizzare il software come un servizio su abbonamento, un servizio ospitato sui loro stessi server oppure una combinazione tra questi due modelli, in base alle specifiche esigenze. In futuro, clienti e partner possono aspettarsi di vedere questo tipo di flessibilità per tutti i software e i prodotti server di Microsoft”.

MOS sarà effettivamente disponibile alle aziende di ogni dimensioni a partire dalla seconda metà dell’anno. Nel frattempo è possibile partecipare al programma di beta testing registrandosi presso il sito www.mosbeta.com .

Tra i clienti di MOS vi sono colossi del calibro di Autodesk, Blockbuster, Coca-Cola e Ingersoll-Rand.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti