Microsoft, patch e aggiornamenti vari

Rilasciati i soliti pacchetti di update per Windows, Office e il resto del software Microsoft, senza dimenticare le nuove release. Pronti Skype for Business e le app Android e iOS di Delve

Roma – Anche ad aprile è arrivato il secondo martedì del mese, giorno tradizionalmente dedicato alla distribuzione di pacchetti di aggiornamento per i vari software Microsoft: questa volta, sempre in linea con gli aggiornamenti di Adobe , l’update si compone di 11 bollettini di sicurezza , quattro dei quali classificati con livello di pericolosità critico.

Il primo aggiornamento critico ( MS15-032 ) è pensato per chiudere ben 10 vulnerabilità in tutte le versioni supportate di Internet Explorer, falle che potrebbero portare all’esecuzione di codice malevolo da remoto previo utilizzo di pagine Web contenenti exploit.

Il secondo bollettino critico ( MS15-033 ) riguarda invece Office 2007-2013, e anche qui il rischio è di eseguire codice malevolo da remoto tramite file RTF malevoli (anche su Mac); il terzo bollettino critico chiude una falla nel componente HTTP.sys, e il quarto corregge un bug nel Microsoft Graphics Component.

Il resto dei bollettini riguardano problemi di elevazione privilegi, distribuzione non autorizzata di informazioni e potenziali casi di DoS in Windows, SharePoint e nell’ipervisore di Windows 8.1/Server 2012 R2 (Hyper-V).

Archiviata la questione sicurezza, per questa settimana di aprile 2015 Microsoft ha in serbo altri aggiornamenti sul fronte cloud e mobile: lo strumento di comunicazione enterprise Skype for Business (ex-Lync) esce dalla fase beta e viene offerto come client per gli abbonati di Office 365 , e la app dedicata all’esperienza di produttività personalizzata, social e cloud nota come Delve si manifesta in versione mobile per Android (4.4) e iOS (8.0). Per Windows Phone è invece in arrivo una app universale in grado di girare su tutti i dispositivi Windows 10.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gibbuti scrive:
    Domanda.
    Quando ci sono queste acquisizioni da mille e mila milioni di dollari, chi è che si porta a casa il malloppo? In sintesi che è il sig. "Alcatel-Lucent" che da oggi ha un bel conto in banca?
    • spossato scrive:
      Re: Domanda.
      tipicamente gli investitori e i membri del boards of directors sono quelli che se la ridono. qualche manager di alto livello sorride. tutti gli altri... chissa'.
      • manlio scrive:
        Re: Domanda.
        I soldi vanno a chi possedeva le quote della società acquisita.Possono essere i fondatori o i loro eredi, investitori, piccoli azionisti che comprano azioni via web, banche, private equity, anche i top manager hanno dei bonus in azioni, forse in Alcatel anche lo stato francese aveva una quota (non ne sono sicuro)Nulla di strano comunque, se Mario compra l'azienda Verde1, i soldi li deve dare ai proprietari di "Verde1"
Chiudi i commenti