Microsoft Surface Neo non arriverà entro il 2020?

Probabile lo slittamento per l'esordio del dispositivo dual screen Surface Neo di Microsoft, mentre Windows 10X dovrebbe arrivare entro l'anno.
Probabile lo slittamento per l'esordio del dispositivo dual screen Surface Neo di Microsoft, mentre Windows 10X dovrebbe arrivare entro l'anno.
Guarda 9 foto Guarda 9 foto

L’emergenza coronavirus che attanaglia ormai gran parte del mondo potrebbe alterare la roadmap fissata da Microsoft per il debutto di Surface Neo, dispositivo dual screen annunciato lo scorso anno e il cui lancio è stato inizialmente previsto entro la fine del 2020. A parlarne è oggi il sito ZDNet, citando alcune fonti rimaste anonime, ma ritenute a conoscenza dei fatti.

Il dual screen Surface Neo in ritardo?

La variazione della tabella di marcia sarebbe stata comunicata ieri a una parte del team direttamente da Panos Panay, da un paio di mesi alla guida della divisione Windows and Devices. La causa sarebbe da ricercare nelle difficoltà incontrate da alcune realtà cinesi impegnate nella fornitura delle componenti, proprio a causa di COVID-19: un problema già evidenziato da Redmond a fine febbraio, che a quanto pare non è del tutto rientrato come invece trapelato dai vertici della società.

Dall’azienda non sono giunte conferme in merito e non è dato a sapere a quanto corrisponde la finestra temporale dello slittamento. Pare che il gruppo sia comunque intenzionato a lanciare Windows 10X prima di fine anno, destinando questa versione ottimizzata di W10 non più solo a device pieghevoli o con doppio schermo, ma anche a quelli con form factor e design più tradizionali come i convertibili 2-in-1 già sul mercato o i normali laptop.

Microsoft potrebbe però al tempo stesso impedire ad altri produttori di commercializzare modelli dual screen con Windows 10X prima del lancio di Surface Neo. Per quanto riguarda invece Surface Duo, appartenente alla categoria smartphone e basato sul sistema operativo Android, al momento il debutto entro il 2020 non sembra essere a rischio.

Fonte: ZDNet
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti