Teams userà meno CPU e RAM: la conferma di Microsoft

Teams userà meno CPU e RAM: Microsoft al lavoro

Da Redmond la conferma: si lavora per far sì che Teams sia meno pesante in termini di risorse utilizzate, in particolare CPU e RAM.
Da Redmond la conferma: si lavora per far sì che Teams sia meno pesante in termini di risorse utilizzate, in particolare CPU e RAM.
Guarda 11 foto Guarda 11 foto

Senza dubbio tra i migliori servizi disponibili per la comunicazione da remoto ai tempi dello smart working, Teams non può però certo essere considerato un software “leggero”, soprattutto se eseguito su computer non troppo recenti. Microsoft ne è consapevole e ora rende noto di essere al lavoro per risolvere o quantomeno migliorare la situazione.

Microsoft Teams sarà più leggero per CPU e RAM

La conferma arriva dal forum ufficiale approntato dal gruppo di Redmond per interagire con gli utenti e raccogliere i loro feedback. Si parla di work in progress per intervenire sull'impiego di risorse hardware quali la CPU e la RAM, messe sotto pressione sui PC desktop o laptop più datati. Le segnalazioni “High Memory/RAM Usage” (con 1.404 voti) e “Poor performance on macOS” (1.618 voti) “Poor performance on Windows” (964 voti) sono tutte state prese in carico e ora le accompagna una ben augurante etichetta verde “Working on it” (tradotto “Ci stiamo lavorando”).

Una delle segnalazioni degli utenti in merito a Microsoft Teams

Quella della software house è una dichiarazione d'intenti a cui ora Microsoft dovrà far seguito. Lo farà con il rilascio di aggiornamenti destinati a Teams, ma al momento non è dato a sapere con quali tempistiche.

Restando in tema, nei giorni scorsi le applicazioni mobile del servizio hanno ricevuto update con alcune novità che interessano ad esempio la gestione delle chiamate audio su Android e l'interfaccia utente su iOS.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti