Microsoft Validation OS: tutto su questa versione di Windows 11

Validation OS: tutto su questa versione di Windows 11

Questa settimana, Microsoft ha rilasciato Validation OS, una versione leggera e personalizzabile di Windows 11: vediamo di cosa si tratta.
Questa settimana, Microsoft ha rilasciato Validation OS, una versione leggera e personalizzabile di Windows 11: vediamo di cosa si tratta.

Nei giorni scorsi, Microsoft ha pubblicato senza alcun annuncio o comunicato ufficiale una nuova versione di Windows 11: si tratta di Validation OS. La notizia ha suscitato parecchia curiosità, generando però al tempo stesso un po’ di confusione. Vediamo dunque di cosa si tratta e perché la maggior parte degli utenti può tranquillamente continuare a impiegare la piattaforma già presente sul proprio PC.

Windows 11: cos’è la versione Validation OS

Va anzitutto precisato che si tratta di un OS destinato esclusivamente agli addetti ai lavori e non all’utenza consumer. Il gruppo di Redmond lo ha infatti confezionato per andare incontro alle esigenze manifestate dagli sviluppatori e dai produttori dei dispositivi, in modo che possano adoperarlo per eseguire test di compatibilità senza dover necessariamente installare l’edizione completa. Questa la descrizione fornita dalla software house.

Il sistema operativo di convalida Microsoft è un sistema operativo leggero, veloce e personalizzabile Windows 11 che è possibile usare sul piano della fabbrica per diagnosticare, attenuare e riparare i difetti hardware durante la produzione di dispositivi Windows.

Basato sul kernel di Windows 11, offre solo una modalità di interazione tramite riga di comando. Insomma, è del tutto privo dell’interfaccia grafica tradizionale.

L’avvio del sistema operativo di convalida in un ambiente della riga di comando consente di aumentare l’affidabilità nel piano factory e supporta l’esecuzione di app Win32, che consente di regolare la transizione dall’uso iniziale del sistema operativo e delle app al dettaglio.

È di fatto un sistema operativo di convalida. È possibile scaricarne l’ISO oppure creare supporti avviabili per l’esecuzione da unità USB o disco rigido. La compatibilità è garantita con le architetture ARM64 e AMD64.

Come scritto di apertura, chi impiega quotidianamente un PC per lavoro, studio o tempo libero può continuare a utilizzare l’incarnazione tradizionale di Windows 11 (o se preferisce del predecessore Windows 10), quella lanciata lo scorso anno da Microsoft, completa di interfaccia grafica e di tutte le funzionalità ben note. Le licenze ufficiali sono disponibili anche su Amazon per le versioni Home e Pro.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 18 giu 2022
Link copiato negli appunti