Motori di ricerca, verso un oblio globale?

I garanti della privacy europei hanno stilato delle linee guida all'interpretazione della disciplina del diritto all'oblio. Prescrizioni che potrebbero non piacere ai motori di ricerca, come la rimozione dei link anche dai risultati dei domini .com

Roma – Potrebbe non essers sufficiente che i motori di ricerca agiscano sui domini europei, corrispondenti ai paesi da cui provengono le richieste con cui i cittadini possono farsi dimenticare dalla Rete: le autorità del Vecchio Continente vorrebbero che la soppressione di certi link dai risultati di ricerca fosse più efficace, e applicata anche ai domini .com dei search engine.

Ad invocare questa estensione rispetto alle pratiche adottate dai motore di ricerca all’indomani della decisione con cui la Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha investito i motori di ricerca del ruolo di arbitri dell’oblio, chiamati a soppesare gli interessi della libera circolazione dell’informazione e della riservatezza, è il gruppo di lavoro Article 29, in cui convergono i garanti della privacy europei: le linee guida adottate ora dopo mesi di confronti e di studio danno forma all’interpretazione ufficiale delle autorità rispetto all’applicazione della disciplina del diritto all’oblio.

Dei 13 punti delineati dal gruppo di lavoro Articolo 29, che saranno resi pubblici nella loro interezza entro la fine della settimana, quello che potrebbe creare più attrito con le intenzioni dei search engine è rappresentato dalla scala delle rimozioni: “limitare la soppressione dei link ai domini europei sulla base dell’assunto che gli utenti accedano ai motori di ricerca attraverso i domini nazionali – spiega Article 29 nel comunicato appena emesso – non può essere considerato uno strumento sufficiente per garantire in maniera soddisfacente i diritti di coloro a cui si riferiscono i dati”. La de-indicizzazione, secondo i garanti europei, deve dunque agire anche “su tutti i domini .com rilevanti”. Google, che in qualità di motore di ricerca dominante sul mercato europeo si è più fittamente confrontato con le autorità e con i cittadini della Rete, ha nei mesi scorsi chiarito la propria posizione in merito, sottolineando di ritenere che la decisione della Corte di Giustizia dell’Unione Europea rappresenti una interpretazione delle leggi europee, che si applicano ai servizi esplicitamente offerti ai cittadini europei , e non a quel “meno del 5 per cento” di utenti, “probabilmente viaggiatori” che dall’Europa accedono a Google.com . Se i motori di ricerca hanno dunque finora agito solo sui domini locali corrispondenti al paese in cui è stata formulata una richiesta ritenuta degna di accoglimento, le autorità europee raccomandano ora di prendere provvedimenti che “non siano facilmente aggirabili da chiunque”, da chiunque abbia un minimo di consapevolezza rispetto alla modalità di applicazione del diritto all’oblio, nonché una grande curiosità rispetto al passato scomodo di concittadini qualunque .

Per assicurarsi che l’applicazione del diritto all’oblio non si trasformi in uno strumento capace di riscrivere il passato, le linee guida di Article 29 prescrivono che il link che veicola “l’informazione rimanga accessibile utilizzando chiavi di ricerca diverse” dal nome del soggetto che ne ha richiesto la rimozione, e naturalmente attraverso “l’accesso diretto alla fonte”. Per quanto attiene il rispetto della trasparenza, però, secondo quanto emerso dalla conferenza stampa , il gruppo di lavoro Article 29 non ritiene che i motori di ricerca siano in ogni occasione tenuti a segnalare la rimozione ai responsabili dei siti il cui link in entrata venga de-indicizzato: Google agisce su base volontaria nel momento in cui informa cittadini e vittime delle rimozioni .

Ad ogni modo, le raccomandazioni del Gruppo di Lavoro Articolo 29 non hanno valore vincolante per i motori di ricerca che devono concretamente agire sui propri risultati: sono destinate alle autorità nazionali, che le dovranno adottare come uno “strumento di lavoro” da impugnare in maniera flessibile e tenendo conto del preminente “interesse pubblico all’accesso dell’informazione”, nel momento in cui si trovino a dover sbrogliare dei contenziosi sollevati da cittadini insoddisfatti dell’operato dei search engine.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Obispo scrive:
    Tare
    Sto iniziando a chiedermi, per la prima volta nella mia lunga vita, se gli anglofoni non abbiano qualche tara particolare riguardante la paranoia.
    • caron scrive:
      Re: Tare
      non conosci gli ebrei :)
    • Indiano scrive:
      Re: Tare
      - Scritto da: Obispo
      Sto iniziando a chiedermi, per la prima volta
      nella mia lunga vita, se gli anglofoni non
      abbiano qualche tara particolare riguardante la
      paranoia.Non è paranoia, è solo semplice ricerca del predominio mondiale.
  • maxsix scrive:
    E intanto...
    La famigerata solidità cantinara è stata presa a calci dai terroristi dell'ISIS.Avevano fatto qualche esperimento locale che avevo velatamente riportato, stasera si sono proprio divertiti.Ora li aspetto tutti qui in fila a dire che Linux com'è ora fa XXXXXX [cit.] come Windows.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 novembre 2014 21.12-----------------------------------------------------------
    • Grima Vermilingu o scrive:
      Re: E intanto...
      La tua unica fortuna è che in Italia non si finisce direttamente davanti al giudice per ubriachezza molesta (cit.) (rotfl)
      • maxsix scrive:
        Re: E intanto...
        - Scritto da: Grima Vermilingu o
        La tua unica fortuna è che in Italia non si
        finisce direttamente davanti al giudice per
        ubriachezza molesta (cit.)
        (rotfl)Come scusa?Va bene leggere sempre Cantinaro Oggi [tm] ma un minimo di realismo non guasta.
    • caron scrive:
      Re: E intanto...
      ma i tuoi genitori non potevano usare un preservativo quella sera?
      • Zack scrive:
        Re: E intanto...
        - Scritto da: caron
        ma i tuoi genitori non potevano usare un
        preservativo quella sera?Genitori? Guarda che lui non esiste fisicamente, è solo un'emanazione del T1000, l'uno taglia l'altro spara cavolate e altri ancora leg...
    • Sveglia scrive:
      Re: E intanto...
      Modificato dall' autore il 27 novembre 2014 21.12
      --------------------------------------------------Buttate fuori 'sto XXXXXXXX una volta per tutte.
      • marcorr scrive:
        Re: E intanto...


        Buttate fuori 'sto XXXXXXXX una volta per tutte.Buttarlo fuori? Ma se hanno cancellato l'unico post che gli rispondeva per le rime. Il suo post pieno di insulti però è rimasto.
        • maxsix scrive:
          Re: E intanto...
          - Scritto da: marcorr



          Buttate fuori 'sto XXXXXXXX una volta per
          tutte.

          Buttarlo fuori? Ma se hanno cancellato l'unico
          post che gli rispondeva per le rime. Il suo post
          pieno di insulti però è
          rimasto.Perché la verità e verità.Qua sempre a inveire contro the rest of us, ma quando 4 ragazzetti brufolosi e con le caccole al naso in mezzo al deserto vi sfondano i DNS nelle vostre mirabolanti installazioni a base Linux va tutto bene vero?Ah no, è colpa dei sysadmin incapaci.
          • macacaro scrive:
            Re: E intanto...
            sfondato come? hai dettagli o spari XXXXXXXte come al solito?p.s. T1000 cancellami pure questo post, tanto è l'unica cosa che sai fare
          • aphex_twin scrive:
            Re: E intanto...
            - Scritto da: macacaro
            sfondato come? hai dettagli o spari XXXXXXXte
            come al
            solito?
            Tanto poi é colpa del post-it sullo schermo del sistemista, qualsiasi cosa ci sia scritto dei dettagli.Tutti gli altri OS invece sono colabrodi. 8)
          • aphex_twin scrive:
            Re: E intanto...
            - Scritto da: macacaro
            sfondato come? hai dettagli o spari XXXXXXXte
            come al
            solito?
            Tanto poi é colpa del post-it sullo schermo del sistemista, qualsiasi cosa ci sia scritto dei dettagli.Tutti gli altri OS invece sono colabrodi. 8)
          • marcorr scrive:
            Re: E intanto...
            - Scritto da: maxsix
            - Scritto da: marcorr





            Buttate fuori 'sto XXXXXXXX una volta
            per

            tutte.



            Buttarlo fuori? Ma se hanno cancellato
            l'unico

            post che gli rispondeva per le rime. Il suo
            post

            pieno di insulti però è

            rimasto.

            Perché la verità e verità.

            Qua sempre a inveire contro the rest of us, ma
            quando 4 ragazzetti brufolosi e con le caccole al
            naso in mezzo al deserto vi sfondano i DNS nelle
            vostre mirabolanti installazioni a base Linux va
            tutto bene
            vero?

            Ah no, è colpa dei sysadmin incapaci.Ed ecco arrivato il campione italiano di cambio del discorso.Perché quando hai pochi argomenti è questo che fai.
          • aphex_twin scrive:
            Re: E intanto...
            Che é quello lo fate voi quando bucano le vostre macchine Linux. La classica reazione é : "Impossibile, sará colpa del sistemista che ha configurato male Linux" :-o
  • prova123 scrive:
    Nel mentre ...
    NSA rilascia codice per riguadagnarsi la fiducia dei cittadini XXXXXXXX :D
  • Divertente scrive:
    Condannano ???
    "Le Nazioni Unite, dal canto loro, hanno tentato di condannare lo spionaggio del Datagate"Trovo ridicolo il condannare, è solo una facciata.Se volessero basterebbe fare come il lo stato del Vaticano e vedi che non ti intercetta più nessuno.
    • 2014 scrive:
      Re: Condannano ???
      - Scritto da: Divertente
      "Le Nazioni Unite, dal canto loro, hanno tentato
      di condannare lo spionaggio del
      Datagate"

      Trovo ridicolo il condannare, è solo una facciata.
      Se volessero basterebbe fare come il lo stato del
      Vaticano e vedi che non ti intercetta più
      nessuno.Le scomuniche?
      • Divertente scrive:
        Re: Condannano ???
        - Scritto da: 2014
        - Scritto da: Divertente

        "Le Nazioni Unite, dal canto loro, hanno tentato

        di condannare lo spionaggio del Datagate"

        Trovo ridicolo il condannare, è solo una

        facciata.

        Se volessero basterebbe fare come il lo

        stato del Vaticano e vedi che non ti

        intercetta più nessuno.
        Le scomuniche?Sbagliato, non sono così fessi come gli adepti che si sceglono...Riprova dai.
        • vetriolo scrive:
          Re: Condannano ???
          - Scritto da: Divertente
          - Scritto da: 2014

          - Scritto da: Divertente


          "Le Nazioni Unite, dal canto loro,
          hanno
          tentato


          di condannare lo spionaggio del
          Datagate"



          Trovo ridicolo il condannare, è solo una


          facciata.


          Se volessero basterebbe fare come il lo


          stato del Vaticano e vedi che non ti


          intercetta più nessuno.


          Le scomuniche?

          Sbagliato, non sono così fessi come gli adepti
          che si
          sceglono...
          Riprova dai.le scomuniche?
    • Mr. John Stooge scrive:
      Re: Condannano ???
      - Scritto da: Divertente

      Se volessero basterebbe fare come il lo stato del
      Vaticano e vedi che non ti intercetta più
      nessuno.Anche io trovo ridicolo che si dica fare come lo stato del Vaticano. Considerato che :Non dici cosa fa secondo te lo stato del Vaticanoe non dici neppure che il suddetto stato è collegatissimo (curia compresa) con tanta fibra ottica. Si vede che abbiamo una diversa idea del ridicolo.
      • caron scrive:
        Re: Condannano ???
        IMPERVA, SOPHOS e BOOZ ALLEN HAMILTON sono le aziende che proteggono informaticamente il vaticano, al mondo nn ci sta di meglio al momento
        • Grima Vermilingu o scrive:
          Re: Condannano ???
          Be ci sta di meglio eccome!Ad esempio NSA ti risulta che abbiano acXXXXX a tutte le comunicazioni e budget comparabile?Del resto non è la prima volta che si viene a sapere di "fughe di notizie" dal Vaticano.
          • caron scrive:
            Re: Condannano ???
            beh, se nsa ha bisogno del patriot act per riuscire ad operare si vede che non è gran cosa, le fughe di notizie dal vaticano sono gole profonde non attacchi informatici e per quanto riguarda il c'è di meglio.. beh... portroppo no, attualmente riguardo la sicurezza informatica è la BAH la migliore in assoluto, le sue policy sono leggenda tra gli hackers
        • bubba scrive:
          Re: Condannano ???
          - Scritto da: caron
          IMPERVA, SOPHOS e BOOZ ALLEN HAMILTON sono
          le aziende che proteggono informaticamente il
          vaticano, al mondo nn ci sta di meglio al
          momentola battuta appare divertente, considerando che snowden stava alla Booz, e si e' portato via TB di documenti...
          • caron scrive:
            Re: Condannano ???
            già, è riuscito a bucare una sicurezza creata da lui, chi lo avrebbe mai detto
  • Passante scrive:
    Ricordate ?
    Qualche anno fa una nave civile americana tagliò casualmente ben 2 cavi sottomarini peraltro piuttosto distanti tra loro ?E si lesse poi che in quel momento incrociavano ben 4 sommegibili da quelle parti.Ecco già allora pensai che li avessero tagliati apposta per mettere sistemi di intercettazione.
    • caron scrive:
      Re: Ricordate ?
      la cosa bella è che la posa e riparazione dei cavi è affidata ad aziende controllate da goldman sachs o jp morgan :)
    • Obispo scrive:
      Re: Ricordate ?
      Non c'è bisogno di tagliare i cavi.Con spezzoni di fibra attiva lunghi una decina di metri, in cui il cladding sia parzialmente a contatto con la fibra da spiare, si può replicare il segnale senza modificarlo in alcun modo nella fibra spiata.Una tecnica diffusissima, il cui uso ad oggi non può essere ne' individuato ne' tantomeno neutralizzato.
      • caron scrive:
        Re: Ricordate ?
        tagliare il cavo ti da la scusa per andare a ripararlo ed installare centrali di controllo in quei posti dove non era stato previsto durante la posa, ad esempio nel 2008 nel mediterraneo verso l'egittohttp://it.wikipedia.org/wiki/Rottura_di_cavi_sottomarini_internazionali_del_2008
  • Il fuffaro scrive:
    Vorrei sapere
    Chi mi dice che il cosiddetto "sorgente" pubblicato sia lo stesso che utilizzano. Joe Condor?
Chiudi i commenti