Mullins e Beema, nuove APU AMD a basso consumo

Sunnyvale prova a tenere testa a Intel offrendo prestazioni analoghe con consumi ridotti. E anche prezzi contenuti per convincere i più scettici a dare una chance ai tablet e i laptop AMD-inside
Sunnyvale prova a tenere testa a Intel offrendo prestazioni analoghe con consumi ridotti. E anche prezzi contenuti per convincere i più scettici a dare una chance ai tablet e i laptop AMD-inside

Il chipmaker di Sunnyvale ha svelato alla stampa Mullins e Beema, unità APU (CPU+GPU) di terza generazione già presentate l’anno scorso e destinate rispettivamente a equipaggiare i tablet e i laptop “mainstream” focalizzati sul basso/bassissimo consumo energetico. Con le nuove APU AMD fa debuttare la tecnologia Puma e pensiona Jaguar, un passaggio di consegne che a detta dell’azienda garantisce prestazioni migliori con assorbimenti elettrici ridotti rispetto alla precedente generazione.

Mullins, il chip APU destinato ai tablet x86, ha un TDP di appena 4,5W ed è disponibile in tre diverse varianti due delle quali quad-core (A10 Micro-6700T a 2,2 GHz, A4 Micro-6400T a 1,6 GHz) e l’altra dual-core (E1 Micro-6200T con clock a 1,4 GHz). Per i portatili economici ci sono invece le quattro versioni di Beema, due a quattro core (A6-6310 a 2,4 GHz e A4-6210 1,8 GHz) e le altre dual-core (E2-6110 a 1,5 GHz ed E1-6010 a 1,3 GHz) con TDP di 15W, 10W nel caso dell’ultima variante.

Sia i processori Mullins che Beema sono dotati di una componente GPU basata su architettura Graphics Core Next (GCN) com’è oramai abitudine di AMD, e secondo le stime della corporation le nuove APU sono in grado di garantire frequenze di funzionamento il 50 per cento superiori (in confronto a Temash) alla metà dei valori di TDP.

E non solo di frequenze incrementate si parla, visto che le APU offrono caratteristiche avanzate specifiche per la gestione intelligente del consumo, funzionalità di sicurezza tratte dalla tecnologia ARM A5, e la tecnologia Quickstream per ottimizzare lo streaming dei contenuti telematici. Tutto considerato, suggerisce AMD, si tratta di un pacchetto più che conveniente rispetto ai prodotti Intel basati su microarchitettura Bay Trail .

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 04 2014
Link copiato negli appunti