Neutralità, Google tira fuori i denti

BigG scuote il Congresso: se il principio di neutralità venisse eliminato, siamo pronti ad appellarci all'antitrust. Berners-Lee sottolinea: la Internet libera sta per finire, almeno negli USA

Washington (USA) – Il dibattito parlamentare sul futuro del principio di neutralità della rete , congelato dal parlamento federale americano, torna a far discutere: Google ha adottato toni minacciosi ed è passato all’attacco.

“Se non riusciamo ad ottenere il mantenimento dell’Internet neutrale con le nostre argomentazioni”, ha detto il vicepresidente e superesperto Vint Cerf, “allora saremo costretti ad aspettarci il peggio e portare il caso direttamente all’attenzione dell’antitrust federale”. Senza neutralità, gli utenti avrebbero differenti velocità d’accesso corrispondenti a differenti tipologie di content provider , in base ai singoli accordi tra soggetti ed operatori di telecomunicazione.

Il motore di ricerca di Mountain View non è certo la prima grande azienda che prende posizione contro il processo politico in corso: gli ISP nazionali , così come una cospicua maggioranza parlamentare, stanno facendo enormi pressioni affinché nasca la cosiddetta Internet a due velocità .

Per Tim Berners-Lee , inventore del Web, “la questione della neutralità della Rete è una cosa seria: milioni di persone stanno usando una tecnologia che ho creato senza dover chiedere il permesso a nessuno, ed ora sono preoccupato”, ha detto il guru, “perché tutto questo potrebbe finire, almeno negli Stati Uniti”.

Il concetto di neutralità, per Berners-Lee, è una questione di interoperabilità ed apertura riassumibile in poche parole: “Se pago per connettermi alla Rete ed avere una determinata qualità del servizio, ed altri pagano per averne una uguale o addirittura migliore, non dobbiamo avere problemi per comunicare tra di noi”.

La richiesta della neutralità come fondamento per il futuro della Rete, specifica l’esperto, “non è una questione di volere Internet completamente gratis, oppure di non avere la possibilità di pagare di più per ottenere servizi di più alta qualità”. Se le istituzioni statunitensi dovessero mantenere Internet così come è adesso, senza abolire quella che Berners-Lee chiama libertà di connessione , sarebbe necessario “regolamentare la Rete affinché rimanga sempre aperta, in quanto fondamento della società contemporanea, e non venga mai guidata dagli interessi a breve termine dei grandi ISP”.

Malgrado l’accorato appello di Berners-Lee e le minacce di Google, ISP come Comcast continuano a sperare nel futuro “a doppio binario”: una Internet pubblica a velocità discreta ed una Internet privata ad altissima velocità, accessibile soltanto agli utenti ed agli editori digitali disposti a pagare abbonamenti e servizi ad un prezzo maggiore.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • TieFighter scrive:
    Ammmmerricani
    Geniale unire un bellissimo progetto nanotecnologico al patriottismo.. Cosi' si mandano avanti i laboratori ;) ps. non sono polemico
  • Anonimo scrive:
    Per la Redazione
    "silicone" ?????
  • Anonimo scrive:
    Bisogno di silicone
    Mi servirebbe proprio un nanomanipolatore in casa che mi posizionasse il silicone intorno alla doccia e dietro i lavandini (troll2)
  • Anonimo scrive:
    Silicone?
    Su un wafer di silicone??? :o :o Ma stiamo scherzando??? E' SILICIO!!!!... bisognerebbe fare "cauzione" quando si traduce... sigh(anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Silicone?
      - Scritto da:
      Su un wafer di silicone??? :o :o Ma stiamo
      scherzando??? E' SILICIO!!!!... bisognerebbe fare
      "cauzione" quando si traduce...
      sigh(anonimo)Forse pensano ad un "manipolatore" per la ragazza della saratoga nella doccia... @^
      • Anonimo scrive:
        Re: Silicone?
        - Scritto da:
        Forse pensano ad un "manipolatore" per la ragazza
        della saratoga nella doccia...
        @^Vecchia tradizione, ma dimmi te se dobbiamo mostrare donne nude per vendere un sigillante... :|Poi a lamentarci del lavoro di piastrellisti ed idraulici: li stiamo a distrarre!P.S. Chissà se son vere le voci per le quali la signora della doccia è la compagna di un boss della ditta? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Silicone?
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          Forse pensano ad un "manipolatore" per la
          ragazza

          della saratoga nella doccia...

          @^
          Vecchia tradizione, ma dimmi te se dobbiamo
          mostrare donne nude per vendere un sigillante...
          :|
          Poi a lamentarci del lavoro di piastrellisti ed
          idraulici: li stiamo a
          distrarre!

          P.S. Chissà se son vere le voci per le quali la
          signora della doccia è la compagna di un boss
          della ditta?
          :DBuon per lui :p :$ @^
  • Anonimo scrive:
    il nanomanipolatore
    si starà mangiando le nanodita perchè non sarà lui il pertini della situazione nella finale di domenica :D
    • Anonimo scrive:
      Re: il nanomanipolatore
      si ciampi non ci saràè a lui che ti riferivi vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: il nanomanipolatore
      - Scritto da:
      si starà mangiando le nanodita perchè non sarà
      lui il pertini della situazione nella finale di
      domenica
      :DIl nano ci avrebbe sguazzato, per come ama il palcoscenico. E' pur vero che se un presidente non si presenta pare ignorare una gran fetta di italiani tifosi, se si presenta sembra in cerca di una vetrina... :(Diciamo che se va Napolitano (come allora Pertini), in quanto Presidente della Repubblica ha meno interessi politici da coltivare (nessuna legge da farsi approvare, o sostegno in Parlamento da coccolare, o elettori da blandire per farsi rieleggere). :)
  • Anonimo scrive:
    Buoni i wafer!
    Silicone? Ora ho capito nella silicon valley c'è una joint venture di Loacker e Saratoga!
    • Anonimo scrive:
      Re: Buoni i wafer!
      Un bel wafer di silicone... ma che scherziamo! Ci farei colazione ogni giorno.- Scritto da:
      Silicone? Ora ho capito nella silicon valley c'è
      una joint venture di Loacker e
      Saratoga!
    • Anonimo scrive:
      Re: Buoni i wafer!
      - Scritto da:
      Silicone? Ora ho capito nella silicon valley c'è
      una joint venture di Loacker e
      Saratoga!:Dmi ricorda un film di 007, bersaglio mobile, dove Zorin nel doppiaggio italiano vuole distruggere silicon valley per mettere in crisi la produzione di silicone! Te lo immagini? "oddio, come sigilleremo gli acquari?!?!"
      • Anonimo scrive:
        Re: Buoni i wafer!
        Incredibile che nel 2006 si facciano errori vecchi di 20 anni :(((((( .... poracci ... :(((
    • Anonimo scrive:
      e la polluzione e i santuari?
      Le migliori mi sembrano:polluzione (io conosco quelle notturne) per inquinamento (pollution)santuario delle balene, santuario degli stambecchi, ecc. per "riserva protetta" (sanctuary)lette regolarmente sui giornali (polluzione da parecchi anni, santuario da pochi anni)
  • mda scrive:
    dove è ?
    Ecco la bandiera più piccola del mondo sul palmo della mia mano eee eeee ciiiiiiiii !:'(:'((rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    .........
    ...non avevano niente di meglio da fare ??? :( :s
    • Anonimo scrive:
      Re: .........
      - Scritto da:
      ...non avevano niente di meglio da fare ??? :(
      :sCerto, meglio guardare il calcio che testare strumenti avanzati di nanotecnologia.
      • Anonimo scrive:
        I danni del Guinness
        - Scritto da:
        Certo, meglio guardare il calcio che testare
        strumenti avanzati di
        nanotecnologia.Ma dai, sono scuse per poter entrare nel Guinness book of records... ;)Chi non ha presente il classico: "Papà, mi serve un PC per studiare" (e poi via di game e download)!
    • Anonimo scrive:
      Re: .........
      - Scritto da:
      ...non avevano niente di meglio da fare ??? :(
      :s...disse lo stolto che 15 anni dopo comprava nanotecnologia dall'estero.
    • MeMedesimo scrive:
      Re: .........
      ...già, intanto, noi qui in Italia, stiamo venendo a conoscenza del fatto che LORO riescono ad ottenere questi risultati nel campo della nanotecnologia....Non mi sembra un brutto risultato a livello di immagine. In fondo la ricerca deve anche essere supportata economicamente, no? ...e per questo occorre far parlare di sè e dei propri risultati...CiaoM-M- Scritto da:
      ...non avevano niente di meglio da fare ??? :(
      :s
      • Anonimo scrive:
        Re: .........
        - Scritto da: MeMedesimo
        ...già, intanto, noi qui in Italia, stiamo
        venendo a conoscenza del fatto che LORO riescono
        ad ottenere questi risultati nel campo della
        nanotecnologia....
        Non mi sembra un brutto risultato a livello di
        immagine. In fondo la ricerca deve anche essere
        supportata economicamente, no? ...e per questo
        occorre far parlare di sè e dei propri
        risultati...

        Ciao
        M-M

        - Scritto da:

        ...non avevano niente di meglio da fare ??? :(

        :sForse perchè si dà più risalto alle LORO spippolate come il futuro "nanomanipolatere spelacipolle a stelle striscie" piuttosto che parlare di quello che fanno i NOSTRI fisici...'mmmerigani 'mmmmerigani ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: .........
          - Scritto da:

          Forse perchè si dà più risalto alle LORO
          spippolate come il futuro "nanomanipolatere
          spelacipolle a stelle striscie" piuttosto che
          parlare di quello che fanno i NOSTRI
          fisici...
          Cioé lavorare al MacDonald?
Chiudi i commenti