Nintendo accusa Sony: ci copiate sempre

Il controller dell'ultima console targata Sony userà la stessa tecnologia motion sensing di Nintendo Wii. L'affondo del creatore di Mario: non è una novità, ci hanno sempre copiato in tutto
Il controller dell'ultima console targata Sony userà la stessa tecnologia motion sensing di Nintendo Wii. L'affondo del creatore di Mario: non è una novità, ci hanno sempre copiato in tutto

Edmonton (Canada) – Shigeru Miyamoto, il leggendario inventore delle saghe videoludiche che hanno reso famosa Nintendo , inasprisce i toni della guerra tra produttori di console e si scaglia in un assalto frontale contro Sony . La nuova PlayStation 3 , infatti, sarà equipaggiata con un tipo di controller del tutto simile a quello di Nintendo Wii : utilizzerà le stesse tecnologie di motion sensing , che permettono d’usare il pad come se fosse una racchetta da tennis oppure una spada.

“Sono allibito”, ha dichiarato in un’intervista al quotidiano canadese The Edmonton Sun , “ma alla fine dei conti ci hanno sempre copiato in tutto e questo episodio non è una vera novità”. Miyamoto è convinto che Sony abbia scoperto il fianco, “copiando le nostre idee e mostrando a tutti quanti che Nintendo sta facendo la cosa giusta nel settore delle console”.

David Yarnton, responsabile di Nintendo UK, rincara la dose: “Dal punto di vista storico, posso dire che Sony non innova niente, ma copia e basta”. I primi attriti tra i due colossi nipponici dell’intrattenimento digitale scoppiarono in seguito alla fine della loro collaborazione sul progetto del SuperNES con lettore CD : in seguito ad una divergenza di vedute, Sony prese le distanze dai creatori di Zelda e dette vita al primo modello di PlayStation.

“Per nostra fortuna”, ha aggiunto Miyamoto, “il controller di PS3 non è esattamente identico a quello di Wii, altrimenti sarei stato molto più preoccupato”. I due pad, sebbene condividano l’uso della tecnologia motion sensing, hanno un uso differente. Il dispositivo di Nintendo Wii riesce a trasformare qualsiasi movimento in un input per il controllo delle funzioni di gioco. Le funzioni di motion sensing di PS3, invece, saranno soltanto complementari all’uso delle normali levette analogiche o dei tasti a microswitch.

I toni sempre più accesi tra Nintendo e Sony sembrano solo il preludio dell’ormai annunciata caldissima stagione natalizia, quando lo scontro frontale tra i grandi marchi delle console, Microsoft compresa, dovranno sfidarsi all’ultimo prezzo per conquistare la medaglia d’oro nelle vendite. Negli ultimi giorni, in seguito all’annuncio del prezzo di PS3, Microsoft si è “schierata” insieme a Nintendo: i portavoce dell’azienda hanno ricordato che i 600 dollari richiesti per l’acquisto di PS3 “permettono di comprare entrambe le console proposte dalla concorrenza”. Finirà così?

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 05 2006
Link copiato negli appunti