Il nuovo Surface Pro X con Microsoft SQ 2

Basato sul processore SQ 2 (ARM) realizzato insieme a Qualcomm, il nuovo Surface Pro X di Microsoft offre l'emulazione delle applicazioni x64.
Basato sul processore SQ 2 (ARM) realizzato insieme a Qualcomm, il nuovo Surface Pro X di Microsoft offre l'emulazione delle applicazioni x64.
Guarda 33 foto Guarda 33 foto

Il Surface Pro X introdotto lo scorso anno riceve oggi un upgrade degno di nota con l’inclusione del processore SQ 2 realizzato da Microsoft in partnership con Qualcomm. Sono dunque confermate in via ufficiale le indiscrezioni sul dispositivo circolate in rete nelle ultime settimane. Alla base di tutto il sistema operativo Windows 10 on ARM con emulazione delle applicazioni x64 garantita a partire dai prossimi mesi.

Il nuovo Surface Pro X è ufficiale: tutti i dettagli

Tra le le altre specifiche tecniche offerte il display PixelSense da 13 pollici con pannello touchscreen e risoluzione 2880×1920 (267 ppi, rapporto 3:2), GPU Adreno 690, 8 GB o 16 GB di RAM LPDDR4x, unità SSD rimovibili da 128, 256 o 512 GB per lo storage, fotocamera anteriore da 5 megapixel con supporto all’autenticazione biometrica di Windows Hello, fotocamera posteriore da 10 mexapixel con messa a fuoco automatica e registrazione video 4K, doppio microfono da studio far-field, altoparlanti stereo da 2 W con supporto Dolby Audio, modulo WiFi 5, 4G-LTE (Snapdragon X24), Bluetooth 5.0, GPS, accelerometro, giroscopio, magnetometro, sensore di luce ambientale, due porte USB-C, slot Surface Connect e per il collegamento della Surface Keyboard, ingresso per schede nano SIM e batteria con autonomia dichiarata fino a 15 ore con una sola ricarica.

Le dimensioni sono 287x208x7,3 mm e il peso si attesta a 774 grammi. Il telaio è realizzato in alluminio anodizzato con sistema di raffreddamento termico in carbonio composito, senza ventole. Le due colorazioni disponibili fin da subito nel nostro paese sono Platino e Nero Satinato. Come già scritto in apertura lato software il sistema operativo preinstallato è Windows 10 on ARM e viene concessa la possibilità di provare per 30 giorni l’abbonamento Family di Microsoft 365.

Versatile per vocazione, la new entry 2-in-1 della gamma Surface può essere utilizzata in modalità tablet oppure come un laptop se in abbinata alla tastiera fisica che include uno slot in cui nascondere il pennino Slim Pen quando non utilizzato. Il design è rimasto invariato rispetto al modello precedente.

Il nuovo Surface Pro X di Microsoft

Infine il prezzo: il nuovo Surface Pro X è già disponibile in Italia (consegna il 27 ottobre) a partire da 1.749,00 euro per la configurazione 16+256 GB. Scegliendo la variante 16+512 GB si arriva a 2.099,00 euro. La spesa è riferita alla sola componente tablet, mentre la Surface Pro X Keyboard che lo trasforma in un vero e proprio laptop è acquistabile separatamente a 159,99 euro. Rimangono per il momento in vendita anche le edizioni dello scorso anno con processore SQ 1.

Oggi Microsoft ha presentato anche il modello Surface Laptop Go con display da 12,4 pollici e processori Intel Core di decima generazione.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti