Windows 10 on ARM: ufficiale l'emulazione x64

Una novità destinata a spingere Windows 10 on ARM: ufficiale il supporto all'emulazione delle applicazioni x64, debutterà nel mese di novembre.
Una novità destinata a spingere Windows 10 on ARM: ufficiale il supporto all'emulazione delle applicazioni x64, debutterà nel mese di novembre.
Guarda 12 foto Guarda 12 foto

Presto Windows 10 on ARM sarà in grado di eseguire le applicazioni x64 tramite emulazione. L’annuncio è giunto oggi con un post condiviso sul blog ufficiale di Microsoft e firmato da Panos Panay, sempre più uomo simbolo del gruppo di Redmond per quanto concerne le iniziative hardware e software. Il debutto della novità è fissato per il mese di novembre.

Le applicazioni x64 su Windows 10 on ARM

Ne beneficeranno dunque quei dispositivi basati su processori con architettura ARM ovvero sui chipset della linea Qualcomm Snapdragon destinati al mondo PC. Nel suo intervento Panay si riferisce in modo diretto all’ottimizzazione di due software per la piattaforma: il browser Edge e Teams per la comunicazione da remoto.

Siamo entusiasti dello slancio dimostrato dai partner al lavoro sulle applicazioni nell’abbracciare Windows 10 on ARM, avvantaggiandosi della potenza e dei benefici in termini di performance offerti dai processori Qualcomm Snapdragon. Abbiamo ascoltato i vostri feedback e reso Microsoft Edge più veloce e meno esigente in termini di batteria, annunciando che presto verrà rilasciato un client nativo di Microsoft Teams ottimizzato per Windows 10 on ARM.

Il rollout avrà inizio a novembre, coinvolgendo in un primo momento come ormai da tradizione la community degli Insider. In arrivo anche un’ottimizzazione di Visual Studio per andare incontro alle esigenze manifestate dagli sviluppatori.

Estenderemo inoltre il supporto alle applicazioni x64 tramite l’emulazione, partendo da novembre con il rollout nel Windows Insider Program. Considerando le richieste degli sviluppatori, anche il codice di Visual Studio è stato aggiornato e ottimizzato per Windows 10 on ARM.

Confermata inoltre la partnership con gli OEM al fine di portare sul mercato soluzioni all’altezza delle aspettative. In chiusura un riferimento al programma App Assure che in occasione del recente evento Ignite 2020 ha visto Microsoft e Qualcomm rinnovare la loro partnership al fine di migliorare l’esperienza offerta ai clienti su dispositivi ARM64.

Per le organizzazioni, siamo impegnati nell’aiutarle affinché le loro applicazioni possano funzionare con Windows 10 e Microsoft 365 su dispositivi ARM64 tramite App Assure. Stiamo lavorando a stretto contatto con Acer, HP, Lenovo, Samsung e con il team di Surface per offrire queste innovazioni e questi prodotti legati a Windows 10 on ARM ai nostri clienti.

I primi Always Connected PC basati sull’edizione ARM di Windows 10 sono stati commercializzati ormai quasi tre anni fa con processore Snapdragon 835. Tra problemi di compatibilità e performance non proprio all’altezza le recensioni all’esordio non furono tutte positive. Il gruppo di Redmond ha poi investito molto su questo fronte, migliorando la situazione, ma fino ad oggi era stato possibile emulare solo le applicazioni x86 (32-bit) e non quelle x64 (64-bit). Le cose stanno finalmente per cambiare.

Fonte: Windows
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti