Nvidia porta PhysX sui notebook

Lanciati i nuovi modelli di processori grafici GeForce 9 e 9M. Tra questi anche i primi a portare l'accelerazione fisica del motore PhysX all'interno dei notebook
Lanciati i nuovi modelli di processori grafici GeForce 9 e 9M. Tra questi anche i primi a portare l'accelerazione fisica del motore PhysX all'interno dei notebook

Santa Clara (USA) – Nvidia ha introdotto sul mercato nuovi processori grafici GeForce della serie 9, dedicati ai PC desktop, e della serie 9M, dedicati invece ai notebook. Tutte le nuove GPU integrano il motore per l’accelerazione dei calcoli fisici PhysX , che Nvidia ha ereditato lo scorso anno con l’acquisizione di Ageia, e il supporto alla piattaforma di sviluppo CUDA .

Questa è la prima volta che Nvidia porta la tecnologia di Ageia sulle proprie GPU mobili, ma ciò non sorprende visto che la stessa Ageia, esattamente un anno fa, aveva già prodotto versioni delle sue Physics Processing Unit (PPU) per i notebook: questi chip erano in grado di fornire performance di tutto rispetto consumando, durante l’uso, circa 10 watt.

I nuovi processori GeForce 9M lanciati da Nvidia sono cinque: i tre modelli di fascia alta GeForce 9800M GTX, GeForce 9800M GTS e GeForce 9800 GT, e i due modelli di fascia media GeForce 9700M GTS e GeForce 9700M GT. Per la fascia bassa sono già disponibili da tempo i GeForce 9600M e 9500M.

Tra le caratteristiche più interessanti delle GPU GeForce 9800M e 9700M, oltre all’integrazione della tecnologia PhysX, c’è l’utilizzo di 112 unità di calcolo, il supporto alle tecnologie multi-GPU SLI e Hybrid SLI, e la piena compatibilità con la specifica BD-Live di Blu-ray per la riproduzione di due flussi video contemporanei.

I produttori di notebook ad aver già annunciato sistemi basati sui nuovi chip grafici di Nvidia sono una ventina, tra i quali spicca il nome di Toshiba , che utilizzerà i GeForce 9800M GTX e 9700M GTS sui propri laptop hi-end Qosmio X300/X305.

Nvidia ha poi introdotto nel segmento desktop i nuovi GeForce 9800 GTX+, 9800 GT e 9500 GT, anch’essi dotati del supporto a PhysX e CUDA. Queste GPU si pongono, rispettivamente, un gradino sopra e un gradino sotto le GeForce 9600 GT già da tempo disponibili sul mercato.

La GeForce 9500 GT, costruita con una tecnologia di processo a 65 nanometri, ha una frequenza di clock di 650 MHz e integra 32 stream processor a 1625 MHz. Il chip supporta fino a 512 MB di memoria con frequenza di clock effettiva di 1600 o 1800 MHz e bus da 128 bit.

La GeForce 9800 GT condivide le stesse caratteristiche tecniche della GeForce 8800 GT , incluso il core G92 cloccato a 600 MHz e dotato di 112 stream processor a 1500 MHz. La memoria video supportata è di 512 MB, ed il bus tra questa e la GPU ha un clock di 1800 MHz e un’ampiezza di 256 bit.

La GeForce 9800 GTX+ è prodotta con una tecnologia a 55 nm, ed include 128 stream processor a 1836 MHz. La frequenza del core è invece di 738 MHz, mentre quella del bus da 256 bit con la memoria è di 2,2 GHz. La memoria video supportata è di 512 MB.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 07 2008
Link copiato negli appunti