Windows 10: NVIDIA consiglia di eliminare gli update problematici

NVIDIA sugli update problematici di Windows 10

Il consiglio di NVIDIA è quello di provare a disinstallare gli aggiornamenti di Windows se si riscontrano problemi durante le sessioni di gioco.
Il consiglio di NVIDIA è quello di provare a disinstallare gli aggiornamenti di Windows se si riscontrano problemi durante le sessioni di gioco.

Il Patch Tuesday di aprile rilasciato una settimana fa per Windows 10 sta creando problemi. Tra quelli noti, anche una serie di intoppi che si manifestano durante le sessioni di gaming. Non è la prima volta che accade nell’ultimo periodo, come conferma un intervento di NVIDIA sulle pagine del forum di supporto.

Windows 10: NVIDIA consiglia di eliminare gli update

Il produttore consiglia di eliminare l’aggiornamento se si verificano anomalie, come un calo delle prestazioni con un impatto significativo soprattutto sul framerate.

Se notate prestazioni rallentate nei giochi, controllate se con l’eliminazione dell’update KB5000842 il problema è risolto.

Nonostante il riferimento del post sia esclusivamente al pacchetto KB5000842 rilasciato a fine marzo, come si può leggere nelle tante risposte i problemi interessano anche KB5001330.

Questa la procedura da seguire per chi desidera procedere con la disinstallazione dell’ultimo Patch Tuesday. In Windows 10 accedere alle “Impostazioni”, poi selezionare “Aggiornamento e sicurezza”, successivamente “Windows Update” e infine “Visualizza cronologia degli aggiornamenti”. Nella parte superiore della finestra premere “Disinstallare gli aggiornamenti”, fare click con il pulsante destro su “aggiornamento KB5001330” e “Disinstalla”, come mostrato nello screenshot di seguito. Confermare la scelta (facendo attenzione ad aver indicato l’update corretto) e attendere il completamento dell’operazione.

Windows 10: come disinstallare l'aggiornamento problematico KB5001330

È bene precisare che eliminare gli update del sistema operativo significa anche rinunciare alle correzioni introdotte da Microsoft per le vulnerabilità note e, di conseguenza, esporsi potenzialmente agli attacchi. Di certo non la migliore delle soluzioni. L’ideale sarebbe il rilascio tempestivo di fix da parte del gruppo di Redmond per risolvere i problemi emersi, senza costringere gli utenti a dover scegliere tra un’esperienza all’altezza delle aspettative a la sicurezza.

Fonte: NVIDIA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti