Open XML, lo standard ISO è in forse

Tra Open XML e la benedizione di ISO sembra frapporsi più di un ostacolo, tra i quali la possibile mancata approvazione da parte del comitato americano e di quello italiano

Roma – Il percorso del formato Open XML verso la standardizzazione ISO appare irto di ostacoli. Negli scorsi giorni il Technical Committee V1 dell’ INCITS , l’organizzazione che rappresenta gli Stati Uniti all’interno di ISO, non è infatti riuscita a esprimere un parere sulla proposta di approvare Open XML a standard ISO. Ed in Italia il responso, seppure ancora non ufficiale, sembra andare in una direzione non molto diversa.

Secondo quanto riportato da Ars Technica , sono mancati due voti affinché il comitato V1 votasse per il “sì”, chiamato in gergo “Approval, with comments”. Ma l’organizzazione non è riuscita a raggiungere il quorum neppure quando ha votato per il “no” (“Disapproval, with comments”) e per l’astensione (“Abstention, with comments).

Ars spiega però che il procedimento di votazione di urgenza, chiamato da ISO “fast-track”, prevede che i rappresentanti dei vari paesi membri, come il V1, abbiano ancora una chance per esprimere il proprio voto : entro i primi di settembre i comitati che non hanno formulato una decisione finale, come il V1, potranno infatti ricorrere ad una serie di ballottaggi. In questo caso, però, i voti di chi ha votato per il “no” e per l’astensione si sommano, elevando il quorum per il “sì” da 2/3 a 3/4. Il regolamento integrale è disponibile qui .

Maggiori dettagli sulla votazione americana, e sulla situazione delle forze in campo, si trovano in questo articolo di BetaNews.com .

Come si è detto, anche in Italia le cose non sembrano essere andate nella direzione auspicata da Microsoft. Qui l’organismo responsabile di esprimere un voto per Open XML è UNINFO che, stando a dati ancora ufficiosi – ma confermati da più parti – ha votato a favore dell’astensione .

Alcuni degli esponenti italiani della fazione del “no”, come Mimmo Cosenza e l’avvocato Carlo Piana , hanno denunciato nelle scorse settimane l’iscrizione in massa a UNINFO di società che hanno rapporti di partnership con Microsoft . C’è chi vede dietro a questo fenomeno, per altro rilevato anche in USA , Danimarca, Portogallo e altri paesi, la volontà di Microsoft di influenzare il voto a favore del proprio formato. Cosenza arriva persino a parlare di “reclutamento di nani e ballerine per biechi scopi di cassa”, e loda il celebre ricercatore e imprenditore italiano Leonardo Chiariglione per aver deciso di astenersi dal voto.

“Per fortuna, ad opporsi a questa situazione vi sono state numerose società del mondo del Software Libero (detto anche open source) e associazioni varie, come il MiLUG, il LUGBZ e il LUGTS, ma anche il TIS e Assoli”, ha scritto invece Piana sul proprio blog.

Proprio negli scosi giorni l’ Associazione PLIO (Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org), ha diffuso una nota in cui elenca alcuni dei motivi per cui, a suo modo divedere, “il formato dei file di Office 2007 non è pronto per diventare uno standard”. Motivi in parte già per altro espressi nella petizione anti-Open XML che ha preso vita lo scorso giugno. Petizione a cui si contrappone quella voluta da Microsoft a sostegno della sua grande bataglia per vedere riconosciuto a livello internazionale il suo formato Open XML, già eletto a standard da ECMA .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ciro Cirillo scrive:
    Ma non era già in abbonamento da sempre?
    Scusate, ma quale azienda non paga le licenze a microsoft una volta all'anno con regolarità? Alla fin fine, fra un aggiornamento, un sottoprodotto nuovo, oppure gli abbonamenti veri e propri, a me pare che per riuscire a non dare un obolo annuo a mamma microsoft l'unico modo sia... NON usare software microsoft. E così faccio da tempi immemorabili :)
  • MIX scrive:
    Se dai un pesce a un uomo
    Se dai un pesce a un uomo,egli si ciberà una volta sola.Ma se tu gli insegni a pescare,egli si nutrirà per tutta la vita.-- Kuang-Tsen --Prima Microsoft vendeva canne da pesca.Con questo progetto inizia a vendere pesci. Prima. Africano : "Posso smontare la mia nuova e costosa canna pescosa per farne altre e spiegarlo alla mia tribu'?" Microsoft ; "No." Dopo. Africano : "Invece, posso avere una canna da pesca per me e non per la mia tribu'?" Microsoft : "No. Compra il pesce: e' fresco" Soluzione. Aficano : Dove posso imparare a pescare a sbafo e bene? Tobia : Ma dai gabbiani . Chi meglio di loro ciancica pesce?(troll) 1009 (troll1)
    • Reg scrive:
      Re: Se dai un pesce a un uomo

      Prima Microsoft vendeva canne da pesca.
      Con questo progetto inizia a vendere pesci.ma che fantasia!
  • Cicciopizza scrive:
    Ancora con Openoffice?
    Ma come si fa ad accostare MSOffice a Openoffice... come si fa!
    • Beccamorto scrive:
      Re: Ancora con Openoffice?
      - Scritto da: Cicciopizza
      Ma come si fa ad accostare MSOffice a
      Openoffice... come si
      fa!Ti quoto al 100%, io infatti non li accosterei mai, metti caso che Office mi infetti OOo.
    • Peppino 'o meccanico scrive:
      Re: Ancora con Openoffice?
      Infatti non lo si accosta... Lo si sostituisce:-)
  • Alex scrive:
    LoL al software di serie B!
    Mi chiedo cosa ci facciate tutti voi con MS Office che non potete fare con OpenOffice.. Inoltre non mi pre proprio che sia un software di serie b dato che contiene fuinzioni che MS Office ha implementato solo di recente (esportazione pdf ecc). Argomentate, argomentate, non sparate i vostri giudizi senza spiegarne i motivi..Alex
    • Hugo scrive:
      Re: LoL al software di serie B!
      - Scritto da: Alex
      Mi chiedo cosa ci facciate tutti voi con MS
      Office che non potete fare con OpenOffice..
      Inoltre non mi pre proprio che sia un software di
      serie b dato che contiene fuinzioni che MS Office
      ha implementato solo di recente (esportazione pdf
      ecc). Argomentate, argomentate, non sparate i
      vostri giudizi senza spiegarne i
      motivi..
      Alexsi vede che siete solo ragazzini in erba... per voi la qualità di un prodotto si misura nella sua capacità di esportare in pdf, cosa che su windows si è sempre potuto fare con programmi gratuiti o a pagamento di terze partilamer... l'italia ne è piena
      • zerouno scrive:
        Re: LoL al software di serie B!
        ...si vede che siete solo ragazzini in erba... Sorvoliamo questa patetica affermazione... ...per voi la qualità di un prodotto si misura nella sua capacità di esportare in pdf, cosa che su windows si è sempre potuto fare con programmi gratuiti o a pagamento di terze parti... Si infatti, con altri programmi accrocchiati con risultati penosi o pagando. Al contrario di OpenOffice nel quale questa funzionalità è perfettamente integrata.Ma a voi basta pagare è ovvio. Se pago vuol dire che è buono, se è gratuito non vale niente. Siete talmente abituai a pagare ogni cosa che non vi rendete conto neanche dell'esistenza di prodotti altrettanto validi. E non solo, li disprezzate pure...Senza contare che molto probabilmente non avete neanche le capacità tecniche per riuscire a sviluppare un prodotto come OpenOffice.Mah !-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 luglio 2007 12.53-----------------------------------------------------------
        • Hugo scrive:
          Re: LoL al software di serie B!
          - Scritto da: zerouno
          ...si vede che siete solo ragazzini in
          erba...

          Sorvoliamo questa patetica affermazione...

          ...per voi la qualità di un prodotto si misura
          nella sua capacità di esportare in pdf, cosa che
          su windows si è sempre potuto fare con programmi
          gratuiti o a pagamento di terze
          parti...

          Si infatti, con altri programmi accrocchiati con
          risultati penosi o pagando. Al contrario di
          OpenOffice nel quale questa funzionalità è
          perfettamente
          integrata.le stampanti pdf sono più comode del pulsantino pdf di open officete manco sai di cosa parli
          Ma a voi basta pagare è ovvio. Se pago vuol dire
          che è buono, se è gratuito non vale niente.

          Siete talmente abituai a pagare ogni cosa che non
          vi rendete conto neanche dell'esistenza di
          prodotti altrettanto validi.si, siamo abituati a pagare perchè si vede che i soldi ce li abbiamochi ha i soldi non gli resta che spenderli

          E non solo, li disprezzate pure...e perchè mai dovrei disprezzare un prodotto gratuito?critco soltanto a chi fa proselitismo religioso nascondendosi dietro a un dito

          Senza contare che molto probabilmente non avete
          neanche le capacità tecniche per riuscire a
          sviluppare un prodotto come
          OpenOffice.perchè parli al plurale?ti senti parte della comunità open source che sfida il mondo proprietario e capitalistico a colpi di codicee se qualcuno parla male del tuo idolo open office ti offendi personalmenteammetti che è la verità, sei un pocopoco fissato con sta storia del software libero...hai mai pensato che è luomo a dover essere libero? anzichè il softwarepensaci. Le licenze di stallman liberano il software, ma incatenano il programmatore, che da quel momento deve sottostare alle clausole rigide della GPLpensaci

          Mah !Mah !
          • zerouno scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            - Scritto da: Hugo
            - Scritto da: zerouno

            ...si vede che siete solo ragazzini in

            erba...



            Sorvoliamo questa patetica affermazione...



            ...per voi la qualità di un prodotto si
            misura

            nella sua capacità di esportare in pdf, cosa che

            su windows si è sempre potuto fare con programmi

            gratuiti o a pagamento di terze

            parti...



            Si infatti, con altri programmi accrocchiati con

            risultati penosi o pagando. Al contrario di

            OpenOffice nel quale questa funzionalità è

            perfettamente

            integrata.

            le stampanti pdf sono più comode del pulsantino
            pdf di open
            office

            te manco sai di cosa parli Invece tu si eh ?E' meglio installare una stampante PDF anzichè utilizzare una funzionalità integrata.Ma complimenti !!!

            Ma a voi basta pagare è ovvio. Se pago vuol dire

            che è buono, se è gratuito non vale niente.



            Siete talmente abituai a pagare ogni cosa che
            non

            vi rendete conto neanche dell'esistenza di

            prodotti altrettanto validi.

            si, siamo abituati a pagare perchè si vede che i
            soldi ce li
            abbiamo ...si da buttare .
            chi ha i soldi non gli resta che spenderli Allora sono spesi male...



            E non solo, li disprezzate pure...

            e perchè mai dovrei disprezzare un prodotto
            gratuito?

            critco soltanto a chi fa proselitismo religioso
            nascondendosi dietro a un
            dito No tu disprezzi che è ben diverso.



            Senza contare che molto probabilmente non avete

            neanche le capacità tecniche per riuscire a

            sviluppare un prodotto come

            OpenOffice.

            perchè parli al plurale? Mai sentito parlare del plurale majestatis ?Fai parte di una categoria.
            ti senti parte della comunità open source che
            sfida il mondo proprietario e capitalistico a
            colpi di
            codice

            e se qualcuno parla male del tuo idolo open
            office ti offendi
            personalmente Non è il mio idolo perchè non ho idoli.
            ammetti che è la verità, sei un pocopoco fissato
            con sta storia del software
            libero... E anche se fosse. Meglio fissato in qualcosa di libero e onesto che buttare via soldi per nulla.
            hai mai pensato che è luomo a dover essere
            libero? anzichè il
            software Incomincia da quello...
            pensaci. Le licenze di stallman liberano il
            software, ma incatenano il programmatore, che da
            quel momento deve sottostare alle clausole rigide
            della
            GPL

            pensaci
            Parli di cose che neanche conosci.

            Mah !

            Mah ! Mah !
          • Hugo scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            - Scritto da: zerouno
            Invece tu si eh ?
            E' meglio installare una stampante PDF anzichè
            utilizzare una funzionalità
            integrata.
            Ma complimenti !!!meglio una stampante, in quanto puoi sfruttarla da qualsiasi applicazionese ovviamente un lamer, altrimenti non avresti risposto in questo modo
            Allora sono spesi male...e chi decreta questo? Tu?
            No tu disprezzi che è ben diverso.diciamo che disprezzo le menzogne e il falso buonismo
            Non è il mio idolo perchè non ho idoli.nessuno schiavo di ideologie si accorge di esserlo, altrimenti tornerebbe subito libero
            E anche se fosse. Meglio fissato in qualcosa
            di libero e onesto che buttare via soldi per
            nulla.libero e onesto?mi dispiace ma per me quello che conta è la mia liberta di sviluppatore, quella libertà che il freesoftware di stallman, con la sua gpl vuole togliermi, per darla al softwareergo, l'oggetto della libertà, non sono più io da programmatore, ma il softwareda qui, "software libero" e non "programmatore libero"questo è quello che si chiama fanatismo
          • zerouno scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            - Scritto da: Hugo
            - Scritto da: zerouno



            Invece tu si eh ?

            E' meglio installare una stampante PDF anzichè

            utilizzare una funzionalità

            integrata.

            Ma complimenti !!!

            meglio una stampante, in quanto puoi sfruttarla
            da qualsiasi
            applicazione

            se ovviamente un lamer, altrimenti non avresti
            risposto in questo
            modo Ovviamente ! Se lo dici tu deve essere per forza cosi. Vedrò di farmene una ragione. (rotfl)

            Allora sono spesi male...

            e chi decreta questo? Tu? No, il comportamento di quelli come te.

            No tu disprezzi che è ben diverso.

            diciamo che disprezzo le menzogne e il falso
            buonismo Menzogne ?Falso buonismo ? Perchè c'è anche un buonismo vero ?Il buonismo, vero o falso che sia è sempre negativo.

            Non è il mio idolo perchè non ho idoli.

            nessuno schiavo di ideologie si accorge di
            esserlo, altrimenti tornerebbe subito
            libero Interessante. Potrei utilizzare questo concetto anche nel tuo caso allora. ;)E poi ? Tornerei libero con M$ ? Ma libero di fare cosa ? Di spedere soldi per far ancora più ricca M$ ? (rotfl)

            E anche se fosse. Meglio fissato in qualcosa

            di libero e onesto che buttare via soldi per

            nulla.

            libero e onesto?

            mi dispiace ma per me quello che conta è la mia
            liberta di sviluppatore, quella libertà che il
            freesoftware di stallman, con la sua gpl vuole
            togliermi, per darla al
            software

            ergo, l'oggetto della libertà, non sono più io da
            programmatore, ma il
            software

            da qui, "software libero" e non "programmatore
            libero"

            questo è quello che si chiama fanatismo Spiegami meglio per quale motivo Stallman con la sua GPL ti vorrebbe togliere la libertà come programmatore. (newbie)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 luglio 2007 16.49-----------------------------------------------------------
          • Fabrizio scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            state ribadendo un concetto che mi fa rabbrividire:"il programmatore open source è meno libero di un programmatore di software proprietario"lo sapete che ogni programmatore di software non libero ha una clausola sul suo contratto che gli vieta di lavorare come programmatore per un tot di anni se si licenzia ( o viene licenziato) dall'azienda che lo assume? Quindi se io sono il programmatore migliore del mondo non posso ricevere altre offerte di lavoro da software house più grandi (che magari mi pagano il triplo)Eh si questo programmatori di software proprietario sono proprio liberi
          • zerouno scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            ...state ribadendo un concetto che mi fa rabbrividire:... Io non ribadisco nulla. Semmai è Hugo che lo sostiene. ...lo sapete che ogni programmatore di software non libero ha una clausola sul suo contratto che gli vieta di lavorare come programmatore per un tot di anni se si licenzia ( o viene licenziato) dall'azienda che lo assume? Quindi se io sono il programmatore migliore del mondo non posso ricevere altre offerte di lavoro da software house più grandi (che magari mi pagano il triplo)... Chiaro ! ...Eh si questo programmatori di software proprietario sono proprio liberi... Eh già... proprio liberi di non fare un razzo. ;)
      • Alex scrive:
        Re: LoL al software di serie B!
        Ma allora non sai leggere: motiva le tue affermazioni, motivale.
      • krane scrive:
        Re: LoL al software di serie B!
        - Scritto da: Hugo
        - Scritto da: Alex

        Mi chiedo cosa ci facciate tutti voi con MS

        Office che non potete fare con OpenOffice..

        Inoltre non mi pre proprio che sia un software

        di serie b dato che contiene fuinzioni che MS

        Office ha implementato solo di recente (esportazione

        pdf ecc). Argomentate, argomentate, non sparate i

        vostri giudizi senza spiegarne i

        motivi..
        si vede che siete solo ragazzini in erba... Si, ok, ma non hai risposto alla domanda : cosa ci facciate tutti voi con MS Office che non potete fare con OpenOffice ?
    • Bello Fresco scrive:
      Re: LoL al software di serie B!

      Mi chiedo cosa ci facciate tutti voi con MS
      Office che non potete fare con OpenOffice..Esatto, come con la cinquecento vecchio modello si possono fare le stesse cose che si fanno con la 500 nuovo modello.
      • zerouno scrive:
        Re: LoL al software di serie B!
        ... appunto allora usa OpenOffice no ?!?
        • Bello Fresco scrive:
          Re: LoL al software di serie B!

          ... appunto allora usa OpenOffice no ?!?No, io preferisco le macchine nuove, come il resto della popolazione mondiale.
          • Alex scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            Da dove salta fuori il paragone OpenOffice = vecchio, Ms Office = nuovo? Non parlare di "resto della popolazione mondiale" su argomenti che non reggono nemmeno, parla per te.
          • Verv scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            - Scritto da: Alex
            Da dove salta fuori il paragone OpenOffice =
            vecchio, Ms Office = nuovo? Non parlare di "resto
            della popolazione mondiale" su argomenti che non
            reggono nemmeno, parla per
            te.open office è obsoleto, suvviaprova a lavorare seriamente una settimana con office 2007 e quando torni a open office ti sembrerà fare un passo indietro di almeno 10 anni
          • damon75 scrive:
            Re: LoL al software di serie B!

            open office è obsoleto, suvvia

            prova a lavorare seriamente una settimana con
            office 2007 e quando torni a open office ti
            sembrerà fare un passo indietro di almeno 10
            anniQuesta è bella!!!!:DE da quando in qua "esiste" una versione di MS Office (2007 o altre) che ti permette di lavorare una settimana senza mai crashare?!?Senza ovviamente che prima non ci si imbatta in qualche bizza di Windows....Bah, ognuno è libero di scegliere come morire, se basta qualche colore in più e qualche icona ammiccante per far felici le persone, buon per loro, io sarò "vecchio stile" ma preferisco la sostanza all'apparenza.Bye!
          • zerouno scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            Non posso che essere d'accordo. ;)
          • Bello Fresco scrive:
            Re: LoL al software di serie B!

            E da quando in qua "esiste" una versione di MS
            Office (2007 o altre) che ti permette di lavorare
            una settimana senza mai
            crashare?!?Dirlo non lo fa diventare vero.
          • Non authenticat scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            - Scritto da: Bello Fresco

            E da quando in qua "esiste" una versione di MS

            Office (2007 o altre) che ti permette di
            lavorare

            una settimana senza mai

            crashare?!?

            Dirlo non lo fa diventare vero.Come (purtroppo per te e M$) negarlo non lo fa diventare falso...http://office.microsoft.com/en-gb/help/HA011362561033.aspxhttp://8help.osu.edu/3063.htmlhttp://www.gmayor.com/what_to_do_when_word_crashes.htmhttp://forums.macosxhints.com/archive/index.php/t-60833.htmle decine e decine di pagine su google sui crash di MS office!
          • Bello Fresco scrive:
            Re: LoL al software di serie B!

            Come (purtroppo per te e M$) negarlo non lo fa
            diventare
            falso...Office 2007 su VISTA su macchine nuove e non c'è nessuna segnalazione da parte delle segretarie : vuol dire che va.Open Office scoppia molto più frequentemente.
          • Peppino 'o meccanico scrive:
            Re: LoL al software di serie B!


            Office 2007 su VISTA su macchine nuove e non c'è
            nessuna segnalazione da parte delle segretarie :
            vuol dire che
            va.
            .... ma per usare Office 2007 senza problemi devo sostituire i miei PC o quantomeno aggiornarli tutti (se possibile) a Vista?Non mi sembra un'opzione economicamente vantaggiosa.
          • Non authenticat scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            - Scritto da: Bello Fresco

            Come (purtroppo per te e M$) negarlo non lo fa

            diventare

            falso...

            Office 2007 su VISTA su macchine nuove e non c'è
            nessuna segnalazione da parte delle segretarie :
            vuol dire che
            va.Su macchine nuove, con memoria ecc, con lo sportello aperto, con un cinese che corregge al volo i bug, e con Ballmer che sorveglia la faccenda!L'importante è esserne convinti!... anche qui pagine e pagine!http://forums.techarena.in/showthread.php?t=779270(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Doz scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            - Scritto da: damon75
            E da quando in qua "esiste" una versione di MS
            Office (2007 o altre) che ti permette di lavorare
            una settimana senza mai
            crashare?!?il bello è che la gente ti crede pure
          • lucas scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            - Scritto da: Verv
            [...]
            prova a lavorare seriamente una settimana con
            office 2007 e quando torni a open office ti
            sembrerà fare un passo indietro di almeno 10
            anniA me e' successo esattamente il contrario... Ho iniziato ad utilizzare Open Office per lavoro. Dopo un anno la mia azienda ha deciso di passare a MS Office perche', cambiando il parcho macchine, il fornitore ha fatto un prezzo speciale per l'acquisto dei PC con Windows e MS Office. Premesso che il 90% delle funzionalita' sono in comune tra le due suite (almeno per quanto riguarda il foglio di calcolo che io uso pesantemente), devo ammettere che mi sono trovato un po' spaesato dato che sapevo cosa mi serviva ma non sapevo dove andarlo a cercare (menu' diversi, funzioni diverse, "wizard" diversi ecc.) e in effetti all'inizio pensavo "mah qui manca tutto ma cosa hanno preso?"; poi ho fatto l'abitudine alla nuova interfaccia e una volta assimilato la "posizione" delle funzionalita' e i meccanismi per fare le cose tutto e' filato liscio. Per completezza devo dire che mi occupo prevalentemente di semplici trascodifice dati, statistiche sui dati trascodificati. Uso prevalentemente funzioni di base per le celle, grafici e tabelle pivot; occasionalmente ho necessita di implementare semblici funzioni in BASIC e qui ho avuto il fastidio maggiore, dato che i framework delle due suite erano sono compatibli e ho dovuto riscrivere (parte delle funzioni) o effettuare un po' di copia e incolla qua e la... Recentemente ho letto (se non sbaglio proprio qui su PI) che SUN e la comunita' Open Office avevano messo a punto un primo abozzo di estensione per poter interpretare (o forse convertire, no ricordo bene) da VBA a Office Basic... Peccato, fosse successo prima...Per concludere, ritengo che il passaggio in un senso o nell'altro non sia in ogni caso indolore, personalmente preferivo Open Office, ma forse perche' ancora non mi sono abituato alle "cure aggiuntive" di MS Office. Ovviamente se dovessi scegliere quale dei due utilizzare prediligerei la suite open source, dato che per quello che ho potuto vedere ha piu' o meno le stesse funzionalita' della suite Microsoft ed ha il vantaggio di non costare nulla (per non parlare poi delle varie registrazioni/attivazioni).
          • zerouno scrive:
            Re: LoL al software di serie B!
            E in M$ Office cosa ci sarebbe di così nuovo ? (newbie)
  • Beccamorto scrive:
    MS grasping at straws
    Non sanno più a cosa aggrapparsi per arrestare il declino della loro seconda vacca da latte, Office, che ormai è condannato a diventare un prodotto di nicchia.Ma coi soli profitti di Windows (in tutte le altre divisioni, a parte Office, MS è in perdita) MS può restare in piedi? E ammesso che la risposta sia affermativa (in fondo ha pochissimi dipendenti assunti direttamente, in rapporto alle sue dimensioni), potrà mantenere il potere che ha attualmente, che è strettamente legato a valore e profitti delle sue azioni e al morituro lock-in attuato sugli utenti grazie all'ormai non più tollerato uso di formati proprietari e chiusi?
    • Bello Fresco scrive:
      Re: MS grasping at straws

      attuato sugli utenti grazie all'ormai non più
      tollerato uso di formati proprietari e
      chiusi?Precisamente non più tollerato da chi ?
      • Beccamorto scrive:
        Re: MS grasping at straws
        - Scritto da: Bello Fresco

        attuato sugli utenti grazie all'ormai non più

        tollerato uso di formati proprietari e

        chiusi?

        Precisamente non più tollerato da chi ?Da chi non tollera e/o non può permettersi il lock-in, per i più disparati motivi.
  • Quod scrive:
    Soldi spesi bene
    Spendi 149 euro e hai Office 2007 in licenza perpetua.A cosa serve risparmiare nel costo di licenza per poi avere un prodotto elementare come open office, dove al posto della guida c'è il lamerone di turno pronto a spararti frasi del tipo: leggiti quel fottutissimo manuale.Insomma, io preferisco pagare una licenza d'uso, purchè accessibile, anzichè affidare la mia vita alla sorte e all'ideologia cieca.E' un po' come preferire la tariffa ADSL flat a quelle a tempo con le sopresine.Scelte di vita... di vita libera ;)
    • Lillo scrive:
      Re: Soldi spesi bene
      Ma tu sei libero di sperperare i tuoi denari come meglio credi.Però quando mi spedisci una mail con allegato un documento, per cortesia dammelo in un formato che io lo possa leggere anche senza dover comprare il tuo stesso programma.Altrimenti Vaffancuxo...
      • Quod scrive:
        Re: Soldi spesi bene
        - Scritto da: Lillo
        Ma tu sei libero di sperperare i tuoi denari come
        meglio
        credi.sperperare?pensa te... e io che credevo che con i 40 mila euro al mese di stipendio fosse il tuo amico fausto del PRC a sperperare

        Però quando mi spedisci una mail con allegato un
        documento, per cortesia dammelo in un formato che
        io lo possa leggere anche senza dover comprare il
        tuo stesso
        programma.
        Altrimenti Vaffancuxo...io ti mando il documento in formato DOC, se non hai office c'è sempre il lettore gratuito nel sito microsoftse non vuoi scaricare il lettore word allora Vaffancuxo, mi dispiace ma io non uso software dilettante
        • Non authenticat scrive:
          Re: Soldi spesi bene
          - Scritto da: Quod

          se non vuoi scaricare il lettore word allora
          Vaffancuxo, mi dispiace ma io non uso software
          dilettanteSe per software "dilettante" intendi "open source" allora non ti mancherà il fatto di non spedire nulla (neppure i tuoi formati da "software professionale") dato che tutta la rete (Internet) è basata su standard e reference application che sono "open"!Spedisci pure!Ma senza IP e senza TCP/IP limitati a MS-Network NDIS (senza IP) e auguri!Vediamo in quanti ricevono il tuo DOC del piffero!e vediamo in quanti leggono i tuoi post usando solo MS! (senza IP ne HTML e via elencando...).....Auguri di nuovo!
          • Regolo scrive:
            Re: Soldi spesi bene
            - Scritto da: Non authenticat
            - Scritto da: Quod




            se non vuoi scaricare il lettore word allora

            Vaffancuxo, mi dispiace ma io non uso software

            dilettante

            Se per software "dilettante" intendi "open
            source" allora non ti mancherà il fatto di non
            spedire nulla (neppure i tuoi formati da
            "software professionale") dato che tutta la rete
            (Internet) è basata su standard e reference
            application che sono
            "open"!
            Spedisci pure!urka, guai a toccarvi questa religione chiamata open source!
            Ma senza IP e senza TCP/IP limitati a MS-Network
            NDIS (senza IP) e
            auguri!la rete è basata su degli standard per ovvie necessitàfarne una religione a tutti i costi anche per il software è da fanaticiil software è un prodotto sviluppato dai programamtori e io sto dalla parte dei programmatori e non dalla parte del softwareper me è più importate liberare un programmatore dalle licenze di stallman che liberare il software dal programmatore (come intenderebbe fare la GPL)
            Vediamo in quanti ricevono il tuo DOC del piffero!
            e vediamo in quanti leggono i tuoi post usando
            solo MS! (senza IP ne HTML e via
            elencando...).....
            Auguri di nuovo!e basta con sta MS, non fate altro che parlare di MS... secondo me ve la sognate pure la notte
          • Alessandrox scrive:
            Re: Soldi spesi bene
            - Scritto da: Regolo
            per me è più importate liberare un programmatore
            dalle licenze di stallman che liberare il
            software dal programmatore (come intenderebbe
            fare la
            GPL)
            Non ti preoccupare, gli sviluppatori di OO sono stipendiati.
          • Bello Fresco scrive:
            Re: Soldi spesi bene

            il software è un prodotto sviluppato dai
            programamtori e io sto dalla parte dei
            programmatori e non dalla parte del
            softwareEVVIVA ! Allora PI lo legge anche qualche programmatore...
          • zerouno scrive:
            Re: Soldi spesi bene
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • zerouno scrive:
            Re: Soldi spesi bene
            - Scritto da: Regolo
            - Scritto da: Non authenticat

            - Scritto da: Quod







            se non vuoi scaricare il lettore word allora


            Vaffancuxo, mi dispiace ma io non uso software


            dilettante



            Se per software "dilettante" intendi "open

            source" allora non ti mancherà il fatto di non

            spedire nulla (neppure i tuoi formati da

            "software professionale") dato che tutta la rete

            (Internet) è basata su standard e reference

            application che sono

            "open"!

            Spedisci pure!

            urka, guai a toccarvi questa religione chiamata
            open
            source! Religione ?

            Ma senza IP e senza TCP/IP limitati a MS-Network

            NDIS (senza IP) e

            auguri!

            la rete è basata su degli standard per ovvie
            necessità

            farne una religione a tutti i costi anche per il
            software è da
            fanatici E' da tecnici caso mai...
            il software è un prodotto sviluppato dai
            programamtori e io sto dalla parte dei
            programmatori e non dalla parte del
            software Io sto dalla parte di tutte e due visto che sviluppare è il mio lavoro .
            per me è più importate liberare un programmatore
            dalle licenze di stallman che liberare il
            software dal programmatore (come intenderebbe
            fare la
            GPL) Questa me la devi spiegare.

            Vediamo in quanti ricevono il tuo DOC del
            piffero!

            e vediamo in quanti leggono i tuoi post usando

            solo MS! (senza IP ne HTML e via

            elencando...).....

            Auguri di nuovo!

            e basta con sta MS, non fate altro che parlare di
            MS... secondo me ve la sognate pure la
            notte Più che un sogno è un incubo.
          • Non authenticat scrive:
            Re: Soldi spesi bene
            - Scritto da: Regolo
            - Scritto da: Non authenticat

            - Scritto da: Quod







            se non vuoi scaricare il lettore word allora


            Vaffancuxo, mi dispiace ma io non uso software


            dilettante



            Se per software "dilettante" intendi "open

            source" allora non ti mancherà il fatto di non

            spedire nulla (neppure i tuoi formati da

            "software professionale") dato che tutta la rete

            (Internet) è basata su standard e reference

            application che sono

            "open"!

            Spedisci pure!

            urka, guai a toccarvi questa religione chiamata
            open
            source!Religione?Si tratta di scelta... chi ti ha detto che sei tenuto a usarlo?


            Ma senza IP e senza TCP/IP limitati a MS-Network

            NDIS (senza IP) e

            auguri!

            la rete è basata su degli standard per ovvie
            necessità
            Ovvie?Non sembrerebbe per quanto riguarda Microsoft!
            farne una religione a tutti i costi anche per il
            software è da
            fanatici

            il software è un prodotto sviluppato dai
            programamtori e io sto dalla parte dei
            programmatori e non dalla parte del
            software

            per me è più importate liberare un programmatore
            dalle licenze di stallman che liberare il
            software dal programmatore (come intenderebbe
            fare la
            GPL)Bravo! hai detto per te!Ma a noi che ce ne frega di quello che è importante per te?Se è così importante liberartene, NON usarlo l'open source!Ripeto che non sei obbligato a usarlo!...Io sono per l'open source (e coerentemente) infatti LO USO e nel mio piccolo e per quanto modestamente posso fare cerco anche di scriverlo.


            Vediamo in quanti ricevono il tuo DOC del
            piffero!

            e vediamo in quanti leggono i tuoi post usando

            solo MS! (senza IP ne HTML e via

            elencando...).....

            Auguri di nuovo!

            e basta con sta MS, non fate altro che parlare di
            MS... secondo me ve la sognate pure la
            notteSognare MS?Per nulla caso mai la "sogni tu"... e intanto che tu sogni "loro" (Microsoft) fanno i soldi N.B. ho detto LORO non tu... tu sei quello che li spende ricordi?(rotfl)(rotfl)(rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 luglio 2007 16.17-----------------------------------------------------------
        • Peppino 'o meccanico scrive:
          Re: Soldi spesi bene
          In genere non si spediscono MAI POI MAI documenti in formato proprietario; o ci si accorda sul formato oppure si usa .rtf per i documenti di testo o .pdf per il resto.E' solo questione di "buona educazione digitale".
    • Pejone scrive:
      Re: Soldi spesi bene
      - Scritto da: Quod
      Spendi 149 euro e hai Office 2007 in licenza
      perpetua.
      Piuttosto che pagare esose tariffe a tempo hai perfettamente ragione...C'è anche l'alternativa "live" tipo Google docs comunque...
    • zerouno scrive:
      Re: Soldi spesi bene
      Spendi 149 euro e hai Office 2007 in licenza perpetua. Ma per quale motivo. Non ce n'è bisogno. ...A cosa serve risparmiare nel costo di licenza per poi avere un prodotto elementare come open office... Elementare ? Ma per quello che ci deve fare il 90% delle persone basta e avanza e tu non fai parte sicuramente del 10% rimanente. ...dove al posto della guida c'è il lamerone di turno pronto a spararti frasi del tipo: leggiti quel fottutissimo manuale... Mah, io ho sempre letto la guida.Sti lameroni io non li ho mai visti. ...Insomma, io preferisco pagare una licenza d'uso, purchè accessibile, anzichè affidare la mia vita alla sorte e all'ideologia cieca... Affidare la tua vita ? Cos'è affidi la tua vita ad un WordProcessor. Sei messo male allora. ...E' un po' come preferire la tariffa ADSL flat a quelle a tempo con le sopresine. Del tipo ? ...Scelte di vita... di vita libera... Che siano scelte di vita non ho dubbi, ma che siano di vita libera (pagando per legarsi mani e piedi ad un fornitore) non mi sembra proprio. ;)
    • Ciro Cirillo scrive:
      Re: Soldi spesi bene
      Ma la tariffa di Microsoft _è_ a tempo! La sorpresina è l'aumento trimestrale che possono darti quando vogliono, e la sorpresona che ti ritrovi nel deretano è che se ti rifiuti di pagare ti mandano subito la finanza come fa la rai. E chi è che si salva dai controlli RAI? Chi non ha _mai_ pagato. Ergo, non pagate mai e vivete felici. Usando openoffice investite in un prodotto che non subirà cambiamenti radicali a scopo di marketing come avviene ad ogni versione di office. Quindi, spenderete bene il vostro tempo di apprendimento.
  • Cassio scrive:
    OpenOffice non si paga!
    Uso OpenOffice e vivo felice! Per me M$ può andare fallita!
    • Yogo scrive:
      Re: OpenOffice non si paga!
      - Scritto da: Cassio
      Uso OpenOffice e vivo felice! Per me M$ può
      andare
      fallita!ti piacerebbe vero?In fondo è solo questo il motivo che ti condanna ai software di serie B.Pooraccio :)
      • Cassio scrive:
        Re: OpenOffice non si paga!
        Software di serie B? Ho capito sei un troll!(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
        • Non authenticat scrive:
          Re: OpenOffice non si paga!
          - Scritto da: Cassio
          Software di serie B? Ho capito sei un troll!
          (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)E per giunta di serie B! @^
      • nope scrive:
        Re: OpenOffice non si paga!
        la smetti di cambiare nome e spammare in tutto il forum...Mr.Bill.
      • ecc scrive:
        Re: OpenOffice non si paga!
        Bello sto flame. Comunque che ci devi fare? Anche io ho obbligo di usare Office per delle specifiche proposal (monumentali a volte).Ma al di fuori di un lavoro da "pushing papers" per due paginette piene di orrori ortografici basta note pad.Qui tutti devono avere il tool superprofessionale per scrivere sciocchezze.Notizia eclatante:se usi un prodotto "so called" di primo livello i tuoi documenti orrendi (in termini di impaginazione, stile, coerenza di struttura e contenuto) non cambiano.Davvero provateci.
  • MandarX scrive:
    LOL
    Microsoft ha appena avviato un programma che permette di utilizzare Office 2007 su abbonamento. Questo modello di licenza, che si affianca a quello tradizionale, è generalmente considerato più accessibile per i consumatori dei mercati emergenti. usare openoffice no, eh?
    • Fost scrive:
      Re: LOL
      - Scritto da: MandarX
      Microsoft ha appena avviato un programma che
      permette di utilizzare Office 2007 su
      abbonamento. Questo modello di licenza, che si
      affianca a quello tradizionale, è generalmente
      considerato più accessibile per i consumatori dei
      mercati
      emergenti.

      usare openoffice no, eh?ti capisco, ma ad alcune persone piace avere il top del software, per questo preferiscono evitare open office
    • zerouno scrive:
      Re: LOL
      ti capisco, ma ad alcune persone gli puzzano i soldi, per questo preferiscono evitare open office.
  • pippo santoanast aso scrive:
    Come Vista?
    Ce l'ha anche Office 2007 il bug (tasto Win)+e =crash ??Ah, no, quì il bug è nella testa di chi paga l'affitto per una roba come Office 2007, quando esiste OpenOffice....
    • Elf scrive:
      Re: Come Vista?
      Che poi l'abbonamento per un anno costa 115$.Diciamo che lo voglio usare per 3 anni, mi costa 345$. A sto punto non mi converrebbe spendere 34$ in più e comprare una licenza vitalizia? Mah...
    • Pow scrive:
      Re: Come Vista?
      - Scritto da: pippo santoanast aso
      Ce l'ha anche Office 2007 il bug (tasto Win)+e
      =crashsi aprono una 20 di finestre, si tratta di un baco che non manda in crash il sistemauso vista da 1 mese e mezzo e dubito che questo sistema possa andare mai in crash, considerando l'udo che ne faccioper me è molto più stabile di linux fedora, che uso anche.... sarà più pesante, me è molto più stabile
      ??

      Ah, no, quì il bug è nella testa di chi paga
      l'affitto per una roba come Office 2007, quando
      esiste
      OpenOffice....Tu vorresti che tutti la pensasserò come te.Voi siete i classici ex-bolscevichi secondo i quali tutti devono essere liberi, liberi di pensarla esattamente come voi, altrimenti... ZAC! Nei gulag!
      • Lillo scrive:
        Re: Come Vista?
        - Scritto da: Pow

        Tu vorresti che tutti la pensasserò come te.

        Voi siete i classici ex-bolscevichi secondo i
        quali tutti devono essere liberi, liberi di
        pensarla esattamente come voi, altrimenti... ZAC!
        Nei
        gulag!Non mi pare che il mondo opensource voglia imporre niente a nessuno.Noi come LUG facciamo solo un po' di propaganda, facciamo sapere che esistono alternative che possono essere valide.Poi tu fai quel che vuoi.Solo che "noi" che queste alternative le conosciamo e le usiamo con profitto, abbiamo qualche difficoltà a capire come mai "voi" che non le conoscevate e ora le conoscete, vogliate continuare a darvi mazzate sulle palle e delapidare denari per comprare prodotti commerciali che poi userete né più né meno che allo stesso modo di ciò che già usiamo "noi" gratuitamente.Semmai negli ultimi 15 anni è stata Micro$oft ad obbligarci ad usare e ricomprare i suoi prodotti con il cambio del formato in cui salvano i nostri documenti.Per non parlare dell'obbligo col ricatto dei produttori di computer di non vendere computer con sistemi diversi da Windows. Ed è pure stata condannata per queste pratiche.Quindi chi sono i bolscevichi che obbligano gli utenti?In M$ ci sono dei delinquenti.Non mi pare che un solo software, programmatore o azienda che produce o rivende Linux e opensource sia mai stato denunciato e condannato per il solo vendere e provare a diffondere i suoi prodotti.
        • Pow scrive:
          Re: Come Vista?
          - Scritto da: Lillo
          Non mi pare che il mondo opensource voglia
          imporre niente a
          nessuno.
          Noi come LUG facciamo solo un po' di propaganda,
          facciamo sapere che esistono alternative che
          possono essere
          valide.
          Poi tu fai quel che vuoi.
          il vostro è odioso proselitismo, chi non vuole passare a linux siete pronti ad insultarlo con termini tipo: utonto, pretoriano, ecc.. il che non mi offende di certo, ma non pretendete però grandi considerazioni
          Semmai negli ultimi 15 anni è stata Micro$oft ad
          obbligarci ad usare e ricomprare i suoi prodotti
          con il cambio del formato in cui salvano i nostri
          documenti.se così fosse, come mai open office apre e salva in formato doc?sei proprio sicuro che si tratta di un obbligo?... oppure semplicemente di marketing vincentecerto per voi anche il marketing è un reato
          Per non parlare dell'obbligo col ricatto dei
          produttori di computer di non vendere computer
          con sistemi diversi da Windows. Ed è pure stata
          condannata per queste
          pratiche.
          ms non è mai stata condannata per questo, ma solo per aver inserito il media player dentro windowsse solo i giudici conoscessero cosa fanno gli altri produttori di sistemi operativi!
        • Zenigata scrive:
          Re: Come Vista?
          - Scritto da: Lillo
          Non mi pare che il mondo opensource voglia
          imporre niente a
          nessuno.
          Noi come LUG facciamo solo un po' di propaganda,
          facciamo sapere che esistono alternative che
          possono essere
          valide.
          Poi tu fai quel che vuoi.La propaganda, e già il termine la dice lunga (è stato un lapsus??).
          Solo che "noi" che queste alternative le
          conosciamo e le usiamo con profitto, abbiamo
          qualche difficoltà a capire come mai "voi" che
          non le conoscevate e ora le conoscete, vogliate
          continuare a darvi mazzate sulle palle e
          delapidare denari per comprare prodotti
          commerciali che poi userete né più né meno che
          allo stesso modo di ciò che già usiamo "noi"
          gratuitamente.E' questo,carissimo Lillo, il punto centrale. Ogni testa è un piccolo mondo, e ciò che va bene a me magari non è detto che vada bene a te. L'utente linux è normalmente molto assolutistico, vale a dire che non accetta il fatto che il suo sistema possa non essere la scelta per forza migliore in un set di condizioni a contorno. Condizioni che possono anche essere soggettive.La cosa brutta, e che ahimè scredita moltissimo la "propaganda" di cui sopra, di cui pure avremmo tutti bisogno visto che i monopoli (di questo o di quello) non sono mai buoni, è che l'utente linux costantemente denigra le scelte altrui, scadendo spesso e volentieri nel velato insulto.E' ridicolo, ma voi la chiamate "libertà d'espressione", mi pare.
          Semmai negli ultimi 15 anni è stata Micro$oft ad
          obbligarci ad usare e ricomprare i suoi prodotti
          con il cambio del formato in cui salvano i nostri
          documenti.
          Per non parlare dell'obbligo col ricatto dei
          produttori di computer di non vendere computer
          con sistemi diversi da Windows. Ed è pure stata
          condannata per queste
          pratiche.MS non ha mai costretto nessuno a comprare i suoi prodotti. Come ogni azienda, ha messo in campo logiche di marketing (condivisibili o meno) e si è imposta come punto di riferimento nel settore.E fondamentalmente questo è successo per il GRANDE LIMITE intrinseco dell'open source. Non esiste una assise direzionale che possa definire tattiche di mercato tali per cui il prodotto possa essere dapprima conosciuto e quindi adottato.E' questo il motivo, oltre la oggettiva e non contestabile difficoltà lato user, per cui Linx e compagnia cantante NON si imporranno nel mercato home. Punto.
          In M$ ci sono dei delinquenti.Io in MS non ci lavoro, ma ho degli amici che ci lavorano.Non è tanto diverso dalle altre società. C'è gente cazzuta, c'è gente meno cazzuta, il marketing fa venire i brividi per le loro tecniche persuasive.Business as usual, ma a questo punto inizio a credere che tu sia ancora alle medie e che non abbia mai messo piede in una azienda di informatica...Zenigata
      • Alex scrive:
        Re: Come Vista?
        Tutti siamo liberi, ma gli uffici statali non sono liberi di spendere i nostri soldi inutilmente.
    • Sado scrive:
      Re: Come Vista?
      - Scritto da: pippo santoanast aso
      Ce l'ha anche Office 2007 il bug (tasto Win)+e
      =crash
      ??devi tenerlo premuto per qualche secondo prima di vedere aprire tutte le finestre di risorsecomunque il sistema non crasha

      Ah, no, quì il bug è nella testa di chi paga
      l'affitto per una roba come Office 2007, quando
      esiste
      OpenOffice....(newbie)
    • Bello Fresco scrive:
      Re: Come Vista?

      Ce l'ha anche Office 2007 il bug (tasto Win)+e
      =crashhahahahhah e quello sarebbe il BUG !?? Sei solo arrabbiato perchè con tutto il veleno che avete sputato su VISTA in realtà funziona e bene.
  • Lillo scrive:
    Se ne parla da anni
    Vedrete che Microsoft pur di succhiare il sangue agli utenti in maniera continua si inventerà le licenze a consumo o a scadenza.Si diceva spesso, e ogni volta qualche windows addicted ti rideva dietro o ti accusava di stare farneticando della fantascienza.Ora sono arrivate. E nessuno in teoria vieterebbe a M$ di iniziare a trasformare in licenze a scadenza anche quelle di molti altri suoi prodotti.
    • Rox scrive:
      Re: Se ne parla da anni
      - Scritto da: Lillo
      Vedrete che Microsoft pur di succhiare il sangue
      agli utenti in maniera continua si inventerà le
      licenze a consumo o a
      scadenza.si chiama commerciomicrosoft è un'azienda come la fiat, che cerca di piazzare i suoi prodotti, nessuno è obbligato ad andarci dietrolo so che a te piacerebbe solo abbattere il capitalismo, ma rassegnati, il comunismo è morto
      • Lillo scrive:
        Re: Se ne parla da anni
        - Scritto da: Rox
        si chiama commercio

        microsoft è un'azienda come la fiat, che cerca di
        piazzare i suoi prodotti, nessuno è obbligato ad
        andarci dietro

        lo so che a te piacerebbe solo abbattere il
        capitalismo, ma rassegnati, il comunismo è
        mortoPrimo chi ti ha detto che sono comunista e voglio abbattere il capitalismo?Io voglio un capitalismo pulito e corretto dove il mercato non sia drogato e non si usino sotterfugi per spingere questo o quel prodotto.Quando ciò avviene il mercato è malato, c'è corruzione e quindi non è più un buon capitalismo, e va abbattuto per costruirne uno migliore con migliori sistemi di controllo.Il fatto che M$ voglia solo piazzare i suoi prodotti e nessuno è obbligato ad andarci dietro è semplicemente falso perché con i formati proprietari e brevettati può obbligare gli utenti ad aggiornare e quindi comprare in maniera forzosa i suoi prodotti.Lo ha fatto è stata denunciata e condannata, lo continua a fare è quindi un delinquente recidivo.
        • Hugo scrive:
          Re: Se ne parla da anni
          - Scritto da: Lillo
          - Scritto da: Rox


          si chiama commercio



          microsoft è un'azienda come la fiat, che cerca
          di

          piazzare i suoi prodotti, nessuno è obbligato ad

          andarci dietro



          lo so che a te piacerebbe solo abbattere il

          capitalismo, ma rassegnati, il comunismo è

          morto


          Primo chi ti ha detto che sono comunista e voglio
          abbattere il
          capitalismo?
          Io voglio un capitalismo pulito e corretto dove
          il mercato non sia drogato e non si usino
          sotterfugi per spingere questo o quel
          prodotto.
          Quando ciò avviene il mercato è malato, c'è
          corruzione e quindi non è più un buon
          capitalismo, e va abbattuto per costruirne uno
          migliore con migliori sistemi di
          controllo.

          Il fatto che M$ voglia solo piazzare i suoi
          prodotti e nessuno è obbligato ad andarci dietro
          è semplicemente falso perché con i formati
          proprietari e brevettati può obbligare gli utenti
          ad aggiornare e quindi comprare in maniera
          forzosa i suoi
          prodotti.
          Lo ha fatto è stata denunciata e condannata, lo
          continua a fare è quindi un delinquente
          recidivo.toh guarda io non mi sono mai sentito minacciatola verità è che qualcuna grossa azienda ha capito che denunciare M$ porta quattrini
          • Lillo scrive:
            Re: Se ne parla da anni
            - Scritto da: Hugo

            toh guarda io non mi sono mai sentito minacciato

            la verità è che qualcuna grossa azienda ha capito
            che denunciare M$ porta
            quattriniLa maggior parte delle denunce sono arrivate da P.A americane, la California per esempio, verso l'antitrust, che gli ha dato ragione.Non vedo quali quattrini porti alle P.A. taglieggiate denunciare M$.Per non parlare di Be Inc. che non ha potuto fare diffondere BeOS perché M$ ricattava i produttori di PC di aumentargli le licenze dei suoi sistemi se avessero venduto PC con BeOS.Per questa accusa di Be Inc. ha preferito patteggiare e non arrivare al processo.E regalava nei discount informatici più grandi licenze di suoi prodotti ai dipendenti che gli segnalavano le marche di PC con BeOS o altri sistemi diversi da Windows o PC vuoti.E mi fermo sennò ci sarebbe da scrivere migliaia di righe di altri provvedimenti intentati sia da aziende pubbliche che private...
          • Verv scrive:
            Re: Se ne parla da anni
            - Scritto da: Lillo
            - Scritto da: Hugo




            toh guarda io non mi sono mai sentito minacciato



            la verità è che qualcuna grossa azienda ha
            capito

            che denunciare M$ porta

            quattrini

            La maggior parte delle denunce sono arrivate da
            P.A americane, la California per esempio, verso
            l'antitrust, che gli ha dato
            ragione.
            Non vedo quali quattrini porti alle P.A.
            taglieggiate denunciare
            M$.

            Per non parlare di Be Inc. che non ha potuto fare
            diffondere BeOS perché M$ ricattava i produttori
            di PC di aumentargli le licenze dei suoi sistemi
            se avessero venduto PC con
            BeOS.
            Per questa accusa di Be Inc. ha preferito
            patteggiare e non arrivare al
            processo.

            E regalava nei discount informatici più grandi
            licenze di suoi prodotti ai dipendenti che gli
            segnalavano le marche di PC con BeOS o altri
            sistemi diversi da Windows o PC
            vuoti.

            E mi fermo sennò ci sarebbe da scrivere migliaia
            di righe di altri provvedimenti intentati sia da
            aziende pubbliche che
            private...BeOs? Ma lo hai mai provato?Ma chi se lo sarebbe mai cagato una simile follia come BeOs?E tu credi davvero alle leggende metropolitane che leggi su Wikipedia?Credi a me, così come ora succede a google, microsoft deve pagare tanti attori per stare tranquilla. E' prezzo della leadership.
          • nope scrive:
            Re: Se ne parla da anni
            wow come dire che per diventare ricchi bisogna essere pronti a corrompere...bhe come diceva qualcuno sopra direi che allora il capitalismo è malato.
    • Zenigata scrive:
      Re: Se ne parla da anni
      Lillo, tu devi far qualcosa per la tua coerenza intellettuale.Inizia con lo spiegare ad esempio per quale ragione se la libera scelta di usare linux è chiamata "libera scelta" l'altrettanto libera scelta di usare Windows è chiamata "MS che succhia sangue agli utenti".C'entra la scolarizzazione informatica? C'entrano i formati proprietari? C'entra il prezzo di acquisto?Non la prima di certo. Io lavoro nell'informatica da 16 anni (e prima ancora all'università su elaboratori che tu neanche di striscio sai che sono esistiti) e continuo a preferire Win a Linux e (sopratutto) al Mac.I formati proprietari sono ormai interscambiabili all'80%.Il prezzo d'acquisto? Boh io non posso valutare che mi conviene spendere 150 euri (fatturati) piuttosto che 300 euri (non fatturati) all'omino che mi viene a sistemare linux che non funziona con la nuova stampante?Sei un idealista e per questo però ti rispetto tanto.Zenigata
      • the_m scrive:
        Re: Se ne parla da anni
        - Scritto da: Zenigata
        C'entra la scolarizzazione informatica? SI', nei PC di qualsiasi scuola-università italiana trovi solo windows o (bene che vada) un dual-boot win/linux
        C'entrano i formati proprietari? SI', se lo neghi vuol dire che non hai mai provato ad usare linux come UNICO s.o.La compatibilità non è sufficiente per lavorare in modo produttivo quando ti mandano dei DOC, XLS, PPT, MDB e altri 1000 tipi di documenti, le e-mail create da outlook con allegato microsoftiano "winmail.dat" le apri solo con outlook, i font utilizzati nei documenti sono proprietari.. e lo stesso discorso vale al contrario, cioè se tu per lavoro devi spedire via della "roba" dei farlo nei puzzosi formati m$ altrimenti i clienti/fornitori/collaboratori non aprono nulla, pur potendo installati software e fonts liberi.Aggiungiamo anche i driver proprietari dei dispositivi (il produttore per spendere 2 lire in meno se ne sbatte di linux/unix e spesso anche di mac), e lo stesso vale per tante applicazioni/software che vengono sviluppate solo x win, tanto non vale la pena svilupparle per gli altri sistemi che hanno pochi utenti.
        C'entra il prezzo di acquisto?SI', la licenza di windows, office, antivirus e altre amenità hanno un costo percentuale rispetto all'hardware piuttosto elevato e per molti utenti (specialmente home/student) non è da sottovalutare
        I formati proprietari sono ormai interscambiabili
        all'80%.Mi dispiace ma in generale non è così
        Il prezzo d'acquisto? Boh io non posso valutare
        che mi conviene spendere 150 euri (fatturati)Se tu hai un'attività/azienda, non è detto che sia così per tutti
        piuttosto che 300 euri (non fatturati) all'omino
        che mi viene a sistemare linux che non funziona
        con la nuova stampante?Se lui te lo può mettere a posto, vuol dire che la cosa avresti potuto farla tu se ne fossi stato capace.L'omino che va a mettere a posto una stampante in un ufficio con windows non si fa pagare?Vediamo se adesso cominci a capire perchè, come dicevi tu prima linux "è libertà di scelta" e win "è ms che succhia il sangue agli utenti"..IO ad es. ci lavoro col computer ma sono OBBLIGATO DA M$ E DAL RESTO DEL MONDO ad avere e usare win sotto una vm e questo semplicemente non lo trovo giusto perchè io non vorrei averci niente a che fare.La gestione aziendale interna mi va con linux perchè è progettata così, la multimedialità pure (TV sat, radio via internet, audio, video, escludendo quei cessi odiosi dei WMA e WMV), i videogiochi pure selezionandoli tra quelli disponibili x linux, i dispositivi pure selezionando quelli compatibili.. ma porco cane sto win non riesco a scavarmelocordialmente
        • Zenigata scrive:
          Re: Se ne parla da anni
          Mi piace molto la tua risposta perchè è argomentata.Ora però, permettimi di controargomentare, perchè ci sono da dire delle cose.- Scritto da: the_m
          - Scritto da: Zenigata

          C'entra la scolarizzazione informatica?

          SI', nei PC di qualsiasi scuola-università
          italiana trovi solo windows o (bene che vada) un
          dual-boot
          win/linuxMah, e che pretendi? Che insegnino la piattaforma user più sfigata? Ad Informatica ed Ingegneria Informatica quando tratti tematiche server (architetture, principalmente) lavori su unix e di win non c'è traccia.

          C'entrano i formati proprietari?

          SI', se lo neghi vuol dire che non hai mai
          provato ad usare linux come UNICO
          s.o.No infatti. Non potrei. Nè mi interessa. Trovo più saggio utilizzare il s.o. più adatto per le mie esigenze contingenti.Poi forse ti sfugge una cosa. Ci piaccia o meno, scopiazzato o meno da Xerox o Mac, Windows c'era prima. I formati li ha imposti lui. Fine. Linux deve rincorrere, adesso, ma è chiaro che è una impresa difficile e anche se i segnali sono incoraggianti ci vorrà del tempo.D'altronde, non si ribalta un ordine costituito in pochi mesi.Tu intanto inizia a fare come faccio io: mando gli allegati in duplice formato (se esiste): Office e OpenOffice. Non sai quanti clienti (da notare: perlopiù anglosassoni) hanno iniziato a fare lo stesso.


          C'entra il prezzo di acquisto?

          SI', la licenza di windows, office, antivirus e
          altre amenità hanno un costo percentuale rispetto
          all'hardware piuttosto elevato e per molti utenti
          (specialmente home/student) non è da
          sottovalutareE allora prenditi linux, che vuoi? L'alternativa c'è! Utilizzala! Che pretendi, Windows aggratisse? Questo poi vale per il mercato home. Sui server, le differenze di TCO sono minime fra gli *nix e win e dipendono principalmente dal costo locale degli operatori (che è ovviamente diverso, come ognuno sa, ad esempio in India rispetto al Sudafrica).

          Il prezzo d'acquisto? Boh io non posso valutare

          che mi conviene spendere 150 euri (fatturati)

          Se tu hai un'attività/azienda, non è detto che
          sia così per
          tutti[CUT del resto del post che è uno sfogo e basta]Infatti ho scritto "valutare", mica "imporre". Ma leggi ciò che ho scritto, o mi rispondi ideologicamente?Io ho capito che tu non vuoi averci a che fare con win, ma perchè se uno invece decide di volerci avere a che fare deve essere un fesso? Ma ripeto, la libertà di scelta vale solo in un senso? Questo significa che allora si ritiene che Linux sia la Verità, e questo non mi sta bene.Guarda che linux non è la panacea di tutti i mali dell'informatica, anzi. E come ti sposti su piattaforme Unix versante business, dove la situazione è inversa (è win che rincorre), ti metti le mani nei capelli.cordialmente a te...Zenigata
          • krane scrive:
            Re: Se ne parla da anni
            - Scritto da: Zenigata
            Mi piace molto la tua risposta perchè è
            argomentata.
            Ora però, permettimi di controargomentare, perchè
            ci sono da dire delle cose.

            SI', nei PC di qualsiasi scuola-università

            italiana trovi solo windows o (bene che vada) un

            dual-boot win/linux
            Mah, e che pretendi? Che insegnino la piattaforma
            user più sfigata? Ad Informatica ed Ingegneria
            Informatica quando tratti tematiche server
            (architetture, principalmente) lavori su unix e
            di win non c'è traccia.Perche' una sQuola media o superiore, non si parla di universita' informatica dovrebbe pagare migliaia e migliaia di euro di licenze quando deve insegnare a dei ragazzini a usare un foglio elettronico, un browser o il concetto di posta elettronica ?Sono soldi che paghiamo io e te, nella scuola di tuo figlio quei soldi si potevano spendere in pc invece che in licenze, questo non accade per mancanza di cultura.


            C'entrano i formati proprietari?

            SI', se lo neghi vuol dire che non hai mai

            provato ad usare linux come UNICO

            s.o.
            No infatti. Non potrei. Nè mi interessa. Trovo più saggio
            utilizzare il s.o. più adatto per le mie esigenze contingenti.
            Poi forse ti sfugge una cosa. Ci piaccia o meno,
            scopiazzato o meno da Xerox o Mac, Windows c'era
            prima. I formati li ha imposti lui. Fine. Bhe, anche AlCapone ha dato lavoro ad un sacco di gente, pensa che quando qualche suo ragazzo veniva ammazzato dagli sbirri andava a portare dei soldi ai genitori, peccato che i metodi che ha usato non fossero leali, come avrebbero dovuto comportarsi i sui concorrenti secondo te ? Sparatorie per le strade e bombardamenti da un quartiere all'altr ?
            Linux deve rincorrere, adesso, ma è chiaro che è una
            impresa difficile e anche se i segnali sono incoraggianti ci
            vorrà del tempo.Lo sai spiegare perche' e' cosi' difficile ?
            D'altronde, non si ribalta un ordine costituito in pochi mesi.Neanche Al Capone e' stato arrestato cosi' facilmente, piu' sei potente e piu' e' difficile che le persone che utilizzano mezzi onesti si mettano in pari.
            Tu intanto inizia a fare come faccio io: mando
            gli allegati in duplice formato (se esiste):
            Office e OpenOffice. Non sai quanti clienti (da
            notare: perlopiù anglosassoni) hanno iniziato a
            fare lo stesso.Ottimo.


            C'entra il prezzo di acquisto?

            SI', la licenza di windows, office, antivirus e

            altre amenità hanno un costo percentuale rispetto

            all'hardware piuttosto elevato e per molti utenti

            (specialmente home/student) non è da sottovalutare
            E allora prenditi linux, che vuoi? L'alternativa
            c'è! Utilizzala! Che pretendi, Windows
            aggratisse? Pretendo che windows rispetti gli standard come fanno tutti.


            Il prezzo d'acquisto? Boh io non posso valutare


            che mi conviene spendere 150 euri (fatturati)

            Se tu hai un'attività/azienda, non è detto che

            sia così per tutti
            Io ho capito che tu non vuoi averci a che fare
            con win, ma perchè se uno invece decide di
            volerci avere a che fare deve essere un fesso? No, deve essere lo stesso.
            Guarda che linux non è la panacea di tutti i mali
            dell'informatica, anzi. E come ti sposti su
            piattaforme Unix versante business, dove la
            situazione è inversa (è win che rincorre), ti
            metti le mani nei capelli.Infatti linux e' solo una leva per scardinare il monopolio, tutto li'...
            cordialmente a te...
            Zenigata
          • Zenigata scrive:
            Re: Se ne parla da anni
            - Scritto da: krane
            Perche' una sQuola media o superiore, non si
            parla di universita' informatica dovrebbe pagare
            migliaia e migliaia di euro di licenze quando
            deve insegnare a dei ragazzini a usare un foglio
            elettronico, un browser o il concetto di posta
            elettronica ?
            Sono soldi che paghiamo io e te, nella scuola di
            tuo figlio quei soldi si potevano spendere in pc
            invece che in licenze, questo non accade per
            mancanza di
            cultura.Mah, si e no. Nelle scuole non è che si forma solo su navigare e leggere le mail. Quello mediamente i ragazzini già lo sanno fare. C'è un fondo di verità in quel che dici comunque, un pò più di software open non guasterebbe per niente nella scuola italiana e nei suoi percorsi formativi.Mi pare però che qualcosa si stia muovendo anche in questo senso, da quello che leggo.Per il resto, credo che la mancanza di pc e di infrastrutture nelle scuole non sia davvero da addebitare al costo delle licenze windows...
            Bhe, anche AlCapone ha dato lavoro ad un sacco di
            gente, pensa che quando qualche suo ragazzo
            veniva ammazzato dagli sbirri andava a portare
            dei soldi ai genitori, peccato che i metodi che
            ha usato non fossero leali, come avrebbero dovuto
            comportarsi i sui concorrenti secondo te ?
            Sparatorie per le strade e bombardamenti da un
            quartiere all'altr
            ?Mi pare che è quello che accedesse infatti. Non sono un esperto storico di quel periodo, ma wiki può aiutare molto a ricordarsi di alcuni celebri scontri a fuoco in quei tempi...Il paragone comunque mi sembra cannato. MS ha sicuramente abusato della sua posizione dominante, ma non è che è arrivata nella posizione dominante di cui sopra costringendo la gente a pagargli il pizzo.E' che linux s'è mosso troppo tardi.

            Linux deve rincorrere, adesso, ma è chiaro che
            è
            una

            impresa difficile e anche se i segnali sono
            incoraggianti ci


            vorrà del tempo.

            Lo sai spiegare perche' e' cosi' difficile ?Si è facilissimo. Perchè il software open source ha un limite grosso e intrinseco, e vale a dire (riporto da un altro mio post):"MS non ha mai costretto nessuno a comprare i suoi prodotti. Come ogni azienda, ha messo in campo logiche di marketing (condivisibili o meno) e si è imposta come punto di riferimento nel settore.E fondamentalmente questo è successo per il GRANDE LIMITE intrinseco dell'open source. Non esiste una assise direzionale che possa definire tattiche di mercato tali per cui il prodotto possa essere dapprima conosciuto e quindi adottato."
            Pretendo che windows rispetti gli standard come
            fanno
            tutti.No dai non sei serio... dove lavori che mando il curriculum? l'uniformità degli standard è la grande chimera dell'informatica, l'equivalente fisico della "Teoria della forza unificata".Il problema degli standard è complessissimo ad ogni livello e ben lungi dall'essere risolto... ma d'altronde ciò è connaturato alla storia dell'informatica stessa, che è ancora così recente da patire questi peccati di gioventù.

            Infatti linux e' solo una leva per scardinare il
            monopolio, tutto
            li'...Lodevole, ma un pò troppo ideologico per i miei gusti.Buon weekend...Zenigata
          • krane scrive:
            Re: Se ne parla da anni
            - Scritto da: Zenigata
            - Scritto da: krane
            Mah, si e no. Nelle scuole non è che si forma
            solo su navigare e leggere le mail. Quello
            mediamente i ragazzini già lo sanno fare. C'è un
            fondo di verità in quel che dici comunque, un pò
            più di software open non guasterebbe per niente
            nella scuola italiana e nei suoi percorsi
            formativi.
            Mi pare però che qualcosa si stia muovendo anche
            in questo senso, da quello che
            leggo.
            Per il resto, credo che la mancanza di pc e di
            infrastrutture nelle scuole non sia davvero da
            addebitare al costo delle licenze windows...Certo, non dico questo, ma ricordiamoci di come siamo arrivati a questo punto...

            Bhe, anche AlCapone ha dato lavoro ad un sacco
            di

            gente, pensa che quando qualche suo ragazzo

            veniva ammazzato dagli sbirri andava a portare

            dei soldi ai genitori, peccato che i metodi che

            ha usato non fossero leali, come avrebbero
            dovuto

            comportarsi i sui concorrenti secondo te ?

            Sparatorie per le strade e bombardamenti da un

            quartiere all'altr

            ?
            Il paragone comunque mi sembra cannato. MS ha
            sicuramente abusato della sua posizione
            dominante, ma non è che è arrivata nella
            posizione dominante di cui sopra costringendo la
            gente a pagargli il pizzo.
            E' che linux s'è mosso troppo tardi.Tu stai dimenticando che il mondo non e' sempre stato dominato da microsoft, ma c'erano un sacco di attori che microsoft ha sbattuto fuori molte volte con pratiche commerciali illegali, ci sono diversi processi che lo dimostrano.http://www.groklaw.net/article.php?story=20041228040645419http://cyber.law.harvard.edu/msdoj/trial2.htmlLinux si muove lentamente per sua natura, ma non possiamo dimenticare che a causa del cattivo lavoro fatto dall'antitrust a suo tempo, microsoft ha fatto terra bruciata, tanto che l'unica cosa a cui attualmente ci si attacca e' un software che non puo' essere comprato.


            Linux deve rincorrere, adesso, ma è chiaro che


            è una impresa difficile e anche se i segnali sono


            incoraggianti ci vorrà del tempo.

            Lo sai spiegare perche' e' cosi' difficile ?
            Si è facilissimo. Perchè il software open source
            ha un limite grosso e intrinseco, e vale a dire
            (riporto da un altro mio post):
            "MS non ha mai costretto nessuno a comprare i
            suoi prodotti. Come ogni azienda, ha messo in
            campo logiche di marketing (condivisibili o meno)
            e si è imposta come punto di riferimento nel
            settore.Per "(condivisibili o meno)" indendi anche andare contro la legge ?Ti ricordo la famosa causa 19 stati usa Vs microsoft.
            E fondamentalmente questo è successo per il
            GRANDE LIMITE intrinseco dell'open source. Non
            esiste una assise direzionale che possa definire
            tattiche di mercato tali per cui il prodotto
            possa essere dapprima conosciuto e quindi
            adottato."Ok, il problema che ci stiamo ponendo e' dovuto alla terra bruciata di cui parlavo prima.

            Pretendo che windows rispetti gli standard come

            fanno tutti.
            No dai non sei serio... dove lavori che mando il
            curriculum? l'uniformità degli standard è la
            grande chimera dell'informatica, l'equivalente
            fisico della "Teoria della forza unificata".
            Il problema degli standard è complessissimo ad
            ogni livello e ben lungi dall'essere risolto...
            ma d'altronde ciò è connaturato alla storia
            dell'informatica stessa, che è ancora così
            recente da patire questi peccati di gioventù.Certo che e' ben lungi dall'essere risolto, se chi ha l'attuale posizione di monopolio non e' interessato a risolverlo, anzi rema contro; guarda cosa e' successo con il consorzio opengl di cui faceva parte anche microsoft:http://natonelbronx.wordpress.com/2007/03/10/storia-di-un-ingiustizia-che-paghiamo-tutti-opengl-vs-directx/

            Infatti linux e' solo una leva per scardinare il

            monopolio, tutto li'...
            Lodevole, ma un pò troppo ideologico per i miei gusti.Leggiti un libro di economia moderno, ormai microsoft e' materia di studio quando si parla di monopolio e di tutti i danni relativi.
            Buon weekend...Altrettanto :)
          • Zenigata scrive:
            Re: Se ne parla da anni
            - Scritto da: krane[cuttone]
            Tu stai dimenticando che il mondo non e' sempre
            stato dominato da microsoft, ma c'erano un sacco
            di attori che microsoft ha sbattuto fuori molte
            volte con pratiche commerciali illegali, ci sono
            diversi processi che lo
            dimostrano.

            http://www.groklaw.net/article.php?story=200412280
            http://cyber.law.harvard.edu/msdoj/trial2.htmlIndubbio. Ma è anche vero che per molti anni Windows è stata l'unica seria alternativa nel mercato consumer. E ho detto tutto! Chi si ricorda di win3.1? Anche win95 faceva abbastanza ridere. Eppure, se il mac (che detesto, ma innegabilmente all'epoca era molto migliore come s.o.) è rimasto di nicchia, se la gente comunque non ha sentito il bisogno di valutare alternative, è perchè ciò che c'era andava bene.Mi ricordo quando Netscape 4 era ancora il browser più diffuso, rapidamente rosicchiato da quel cesso di explorer... si è vero, ms da un certo punto in poi ha sicuramente abusato del suo mercato. Mercato però che si era creata precedentemente, e non dimentichiamo che se non fosse stato per la carriola a pedali di windows, staremmo ancora aggravati da centomila piattaforme differenti (penso ai primi anni 80, che bordello che era!).
            Linux si muove lentamente per sua natura, ma non
            possiamo dimenticare che a causa del cattivo
            lavoro fatto dall'antitrust a suo tempo,
            microsoft ha fatto terra bruciata, tanto che
            l'unica cosa a cui attualmente ci si attacca e'
            un software che non puo' essere
            comprato.No no, linux è del tutto inadeguato per l'utente home ancora oggi, figuriamoci sei-sette anni fa. Impossibile. Guarda, anche se è vero che ms ha sfruttato indebitamente la sua posizione dominante (ripeto, comunque acquisita con strategie di mercato lecite), linux non era una minaccia (e non lo è neanche oggi, a mio parere) e l'abuso -che va punito ci mancherebbe- certo non ha impedito la diffusione di linux.Semmai, qualcosa di più grave: ha impedito la consapevolezza informatica, ma questa è un'altra storia...

            il software open source

            ha un limite grosso e intrinseco, e vale a dire

            (riporto da un altro mio post):

            "MS non ha mai costretto nessuno a comprare i

            suoi prodotti. Come ogni azienda, ha messo in

            campo logiche di marketing (condivisibili o
            meno)

            e si è imposta come punto di riferimento nel

            settore.

            Per "(condivisibili o meno)" indendi anche andare
            contro la legge
            ?
            Ti ricordo la famosa causa 19 stati usa Vs
            microsoft.Proprio a quello mi riferivo con quel "condivisibili o meno".Io la famosa causa me la ricordo (e ci sono anche da fare grossi distinguo visto come vanno certe beghe legali negli stati uniti, ma qui poi ci perdiamo il discorso...), ma rimane il fatto che se i sistemi open avessero un comitato strategico in grado di pianificare accordi commerciali e strategie di mercato, sarebbe molto ma molto meglio...
            Certo che e' ben lungi dall'essere risolto [il rispetto degli standard], se
            chi ha l'attuale posizione di monopolio non e'
            interessato a risolverlo, anzi rema contro;
            guarda cosa e' successo con il consorzio opengl
            di cui faceva parte anche
            microsoft:
            http://natonelbronx.wordpress.com/2007/03/10/storiSi mbè? non ci vedo il collegamento. MS è comunque un player primario nel mondo dell'informatica e trovo corretto che prenda le sue decisioni in merito a cosa ritiene meglio.E qui ritorniamo al punto iniziale del 3d, quello su cui non mi hai tanto risposto :) , e cioè: chi stabilisce che siccome viene da MS allora fa schifo? Ho sempre trovato questo concetto di una limitatezza inquietante. MS così come Linux ha vantaggi e pregi, può sfornare software buono come cattivo, può correggere le falle in tempi più o meno brevi.Ma personalmente mi preoccupo se mi sento dire che una certa linea decisionale (sia essa open o closed) è la migliore in assoluto.Zenigata
      • nope scrive:
        Re: Se ne parla da anni
        Io lavoro nell'informatica da 16 anni ...capisco perche non ti piace linux...non voglio offenderti, ma direi che hai dei gravi problemi di dipendenza.
        • Zenigata scrive:
          Re: Se ne parla da anni
          - Scritto da: nope
          Io lavoro nell'informatica da 16 anni ...capisco
          perche non ti piace linux...non voglio
          offenderti, ma direi che hai dei gravi problemi
          di
          dipendenza.Ciao collega, allora.Hai detto la tua, io non mi sono offeso visto che ho un carattere molto gioviale, però dovresti spiegarmi:_a) perchè non mi piace linux secondo te_b) perchè ho dei gravi problemi di dipendenzaSul secondo punto, specifica pure la dipendenza perchè magari ho capito male io :D:D
      • krane scrive:
        Re: Se ne parla da anni
        - Scritto da: Zenigata
        Lillo, tu devi far qualcosa per la tua coerenza
        intellettuale.
        Inizia con lo spiegare ad esempio per quale
        ragione se la libera scelta di usare linux è
        chiamata "libera scelta" l'altrettanto libera
        scelta di usare Windows è chiamata "MS che
        succhia sangue agli utenti".Vai in un supermercato compra 20 computer a caso (puoi usare il generatore random recensito oggi), arriva a casa accendili:Quanti di essi hanno linux ?Quanti di essi hanno windows ?
        C'entra la scolarizzazione informatica? C'entrano
        i formati proprietari? C'entra il prezzo di acquisto?C'entrano i formati proprietari, o meglio l'uso che fa una certa ditta di software utilizzando formati proprietari e utilizzando il suo potere monopolistico per spacciarli per formati di interscambio.
        Non la prima di certo. Io lavoro nell'informatica
        da 16 anni (e prima ancora all'università su
        elaboratori che tu neanche di striscio sai che
        sono esistiti) e continuo a preferire Win a Linux
        e (sopratutto) al Mac.
        I formati proprietari sono ormai interscambiabili
        all'80%.Prova a caricare un documento fatto con office2003 con un office 97 e viceversa...
        Il prezzo d'acquisto? Boh io non posso valutare
        che mi conviene spendere 150 euri (fatturati)
        piuttosto che 300 euri (non fatturati) all'omino
        che mi viene a sistemare linux che non funziona
        con la nuova stampante?Perche' hai preso quella stampante ? Quando acquisti dell'hw non controlli che il So che usi sia compatibile ? 16 anni nel mondo dell'informatica buttati via ! Scommetto che quando hai preso il tuo primo pc per prima cosa sei andato in un negozio mac per comprare una stampante e non sei riuscito ad attaccarla al pc.
        Sei un idealista e per questo però ti rispetto tanto.
        • Zenigata scrive:
          Re: Se ne parla da anni
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Zenigata

          Inizia con lo spiegare ad esempio per quale

          ragione se la libera scelta di usare linux è

          chiamata "libera scelta" l'altrettanto libera

          scelta di usare Windows è chiamata "MS che

          succhia sangue agli utenti".

          Vai in un supermercato compra 20 computer a caso
          (puoi usare il generatore random recensito oggi),
          arriva a casa
          accendili:
          Quanti di essi hanno linux ?
          Quanti di essi hanno windows ?Uffaaaa. Non mi riesco a spiegare. Io non sto difendendo MS dall'abuso di posizione dominante che ha sfruttato. Sto dicendo una cosa diversa, e cioè: perchè è così strano pensare che magari qualcuno preferisca consapevolmente Windows a Linux? Io ad esempio, lo preferisco nonostante lo abbia usato fin dai tempi delle prime RedHat e che lavori quotidianamente con solaris.E' su questo che mi devi argomentare, non sul fatto che un utente inesperto sia manipolato ad usare windows perchè non sa che ci sono alternative. Su questo siamo tutti d'accordo!

          Il prezzo d'acquisto? Boh io non posso valutare

          che mi conviene spendere 150 euri (fatturati)

          piuttosto che 300 euri (non fatturati) all'omino

          che mi viene a sistemare linux che non funziona

          con la nuova stampante?

          Perche' hai preso quella stampante ? Quando
          acquisti dell'hw non controlli che il So che usi
          sia compatibile ? 16 anni nel mondo
          dell'informatica buttati via ! Scommetto che
          quando hai preso il tuo primo pc per prima cosa
          sei andato in un negozio mac per comprare una
          stampante e non sei riuscito ad attaccarla al
          pc.ahahahhaahha guarda, questi 16 anni sono stati buttati via davvero, ma non per quello che pensi tu purtroppo!Però per un pò sono stato con una che lavorava in un negozio mac, ti lascio immaginare le discussioni la sera a cena!Zenigata
    • Beccamorto scrive:
      Re: Se ne parla da anni
      A dire il vero col SW in affitto ci stanno già provando da anni, ma le aziende hanno scoperto che, se non hanno a tutti i costi bisogno sempre dell'ultima versione, non conviene.
  • Categorico scrive:
    Oggi volevo pagare l'affitto...
    ... di OpenOffice, ma mi hanno detto che è gratis...
    • Gest scrive:
      Re: Oggi volevo pagare l'affitto...
      - Scritto da: Categorico
      ... di OpenOffice, ma mi hanno detto che è
      gratis...te l'hanno detto pure che è un software di seconda categoria? ;)
      • Lillo scrive:
        Re: Oggi volevo pagare l'affitto...
        Che vuol dire?Non potendo trovare appigli per smerdare openoffice ora ci si attacca alle mode alla percezione "falsa" di prodotto di seconda categoria.Ma poi che significa "seconda categoria"? Perché i software hanno categorie di appartenenza?Ognuno fa quello per cui è stato studiato, qualcuno ha più funzioni qualcun'altro meno.Se ad un utente le funzioni di uno con più funzioni non servono e sceglie quello più semplice, non significa che sta usando o vuole usare un prodotto di categoria inferiore ma solo uno con meno funzioni.
        • Categorico scrive:
          Re: Oggi volevo pagare l'affitto...
          - Scritto da: Lillo
          Che vuol dire?
          Non potendo trovare appigli per smerdare
          openoffice ora ci si attacca alle mode alla
          percezione "falsa" di prodotto di seconda
          categoria.

          Ma poi che significa "seconda categoria"? Perché
          i software hanno categorie di
          appartenenza?

          Ognuno fa quello per cui è stato studiato,
          qualcuno ha più funzioni qualcun'altro
          meno.

          Se ad un utente le funzioni di uno con più
          funzioni non servono e sceglie quello più
          semplice, non significa che sta usando o vuole
          usare un prodotto di categoria inferiore ma solo
          uno con meno
          funzioni.Appunto. Uso OOo da quasi quattro anni (prima usavo WPSuite8 Academic) e non mi posso proprio lamentare, anzi, tuttora ne uso solo una piccola parte delle funzioni.L'unica suite che ho abbandonato subito, per i suoi gravi limiti e non dopo tempo, per obsolescenza, fu MS Works, ancora mi girano per i soldi buttati. L'avevo presa perché in Italia non c'erano ancora le versioni Education ed era il modo più economico per poter avere una versione "upgrade" di Word, grazie ad essa, invece, mi sono girati tanto i maroni contro MS che mi sono informato un po' e sono andato alla Cooperativa Libraria Universitaria ad ordinare, appunto, WordPerfect Suite appena è stata disponibile in Italia... Nell'attesa Works faceva così pena che il più delle volte usavo Wordpad.
    • Bello Fresco scrive:
      Re: Oggi volevo pagare l'affitto...

      ... di OpenOffice, ma mi hanno detto che è
      gratis...Per forza, a dormire in strata è sempre gratis. E' per andare in albergo che si paga.
      • zerouno scrive:
        Re: Oggi volevo pagare l'affitto...
        ... e si prendono di quelle sole...
      • Categorico scrive:
        Re: Oggi volevo pagare l'affitto...
        - Scritto da: Bello Fresco

        ... di OpenOffice, ma mi hanno detto che è

        gratis...

        Per forza, a dormire in strata è sempre gratis.
        E' per andare in albergo che si paga.Se nell'albergo stracaro ci sono pantegane e scarafaggi in cucina e cimici nei letti, meglio dormire all'aperto.
      • ecc scrive:
        Re: Oggi volevo pagare l'affitto...
        anche acquisire cultura si paga in termini di sforzo.Ma evidentemente dopo il calcolo di TCO hai deciso non ne valesse la pena...
  • Nome e Cognome scrive:
    si accettano scommesse
    quanto tempo passerà prima che esca il cazzillo che rimuove la modalità read-only? :-)
    • Lillo scrive:
      Re: si accettano scommesse
      Si ma ormai con tutti questi software spia dentro winzozz quanto tempo occorre prima che M$ se ne accorga?Hai pagato la prima volta, te lo sei craccato, hai smesso di pagare, ma il tuo Office a scadenza continua a comunicare log in cui si vede che crea e salva tranquillamente documenti.Non è una bella cosa...Meglio usare OpenOffice.org e non correre rischi inutili.
    • Bello Fresco scrive:
      Re: si accettano scommesse

      quanto tempo passerà prima che esca il cazzillo
      che rimuove la modalità read-only?Tutte le volte dovrai andare in rete, cercare il crack, che spesso conterrà un troian da paura, e craccarlo.Poi esce un aggiornamento, non funzionerà più e giù a ricominciare tutto per risparmiare ben 300 euro.Se hai tempo da perdere lo fai, se no lo compri.
  • Alex scrive:
    Bella notizia..
    Sembra fatta apposta per creare flame :)
Chiudi i commenti