PGP se la fa col TPM

Il celebre software per la cifratura PGP sarà presto in grado di supportare i chip Trusted Platform Module prodotti da Infineon per implementare un secondo fattore di autenticazione

Monaco – Infineon e PGP Corp. stanno lavorando ad una soluzione per la cifratura dei dati che si baserà su PGP e sarà capace di sfruttare il controverso Trusted Platform Module ( TPM ), un chip crittografico basato sulle specifiche del Trusted Computing Group ( TCG ) capace di identificare in modo univoco un PC e occuparsi di tutti i processi di generazione, gestione e archiviazione delle chiavi crittografiche.

Lo scopo della collaborazione fra le due aziende è quello di far leva sul know-how di Infineon nella produzione di chip TPM e sulla grande esperienza di PGP nel settore dei software per la protezione dei dati. In particolare, la soluzione a cui stanno lavorando le due partner poggerà su Whole Disk Encryption, la piattaforma di PGP per la cifratura in tempo reale dei dati memorizzati su un disco (sia esso magnetico o flash, fisso o rimovibile).

Infineon afferma che la piattaforma di PGP è complementare al proprio software Trusted Computing Management Server (TCMS), e che la combinazione di queste due soluzioni fornirà alle aziende una protezione ancor più completa e robusta.

Il supporto al TPM in Whole Disk Encryption, ha spiegato PGP, aggiungerà a questo software un secondo fattore di autenticazione, oltre alla tradizionale password. “Il vantaggio non sarà solo in termini di sicurezza, ma anche di gestione”, ha affermato PGP. “Le aziende saranno infatti in grado di utilizzare TCSM e Whole Disk Encryption per generare, gestire e fare una copia di sicurezza delle chiavi TPM in modo centralizzato”.

Infineon, che afferma di essere il maggior produttore al mondo di chip TPM, fornisce ai produttori di PC un software, chiamato Infineon Professional Package, che aggiunge ai principali sistemi operativi sul mercato il supporto al TPM: questo modulo si trova pre-installato su numerosi PC OEM aziendali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dguhKezrrFh PNcuU scrive:
    lVXUHhvpuNyUbrMbZ
    comment6, http://lorrivoyancegratuite.com/tarrot-gratuit/tarrot-divinatoir/envoutement-amoureux-gratuit/prediction-avenir-gratuit prediction avenir gratuit, %OOO, http://argeliavoyant.com/voyant-gratuit-tchat/tchat-medium-gratuit/voyant-paiement-paypal/voyant-sur-besancon/livre-sur-le-tarot-de-marseille livre sur le tarot de marseille, 3300, http://merivoyante.com/tarot-carte/carte-et-tarot-gratuit/jeux-de-carte-gratuit-tarot/le-tarot-divinatoire-de-marseille le tarot divinatoire de marseille, 01053, http://berniecevoyancetelephonegratuite.com/horoscope-gratuite/horoscope-gratiuit/affinités-horoscope/horoscope-graduit/horoscope-telephone horoscope telephone, uyzn, http://elwandavoyancegratuitetarot.com/horoscope-grattuit/tirage-de-l-oracle-de-belline tirage de l oracle de belline, zgcbok, http://lorrivoyancegratuite.com/avenir-horoscope/sagittaire-horoscope/horoscope-gemeau/comment-savoir-l-avenir comment savoir l avenir, =-), http://sharicetarotgratuit.com/horoscope-complet-gratuit/tirage-tarot-serieux-gratuit tirage tarot serieux gratuit, 01758, http://michelinemediumgratuit.com/bonne-voyance/cartomancienne-tours cartomancienne tours, nrzp, http://darbyvoyanceamour.com/astrologie-gratuite/voyance-par-le-net-gratuite voyance par le net gratuite, 23209, http://clydehoroscopegratuit.com/voyance-gratiute/cabinet-voyance-baby/voyante-en-picardie voyante en picardie, =-(((, http://matthewtarotsgratuits.com/taro-gratuite/voyanve-gratuite/voyance-gratuite-reponse-direct/voyante-à-lyon voyante à lyon,
    :-(, http://alecmedium.com/medium-belgique/compatibilite-des-noms compatibilite des noms,
    :P, http://sigridvoyantgratuit.com/magazine-astrologie/astrologie-bebe astrologie bebe, 379, http://adinavoyance.com/medium/medium-numerologue/les-tarots-de-marseille les tarots de marseille, puz, http://petrinavoyancegratuiteparemail.com/carte-de-tarots/voyance-temps-fixe voyance temps fixe, gwif, http://paztarotgratuit.com/voyante-namur/voyante-laval voyante laval,
    :[[[, http://catherinavoyantgratuit.com/carte-voyance/voyance-carte-ordinaire/carte-tarots/voyance-africaine/hordscope hordscope, %)), http://mayvoyancegratuitenligne.com/horoscope-amour/magie-pour-l-amour magie pour l amour, =-), http://clydehoroscopegratuit.com/horoscope-gratuit/horoscope-lion-gratuit/horoscope-gratuit-journalier/magi-blanche magi blanche, umf, http://chassidyvoyancegratuitenligne.com/voyance-ro/voyance-en-ligne-sans-cb voyance en ligne sans cb, tfvepy, http://mavisvoyancegratuiteparemail.com/lames-du-tarot/signification-des-cartes-de-tarot-gratuit signification des cartes de tarot gratuit, 499504, http://alainavoyantegratuite.com/voyance-marocain-gratuit-en-direct/voyance-par-chat-en-direct-gratuit voyance par chat en direct gratuit, llknxv, http://karanvoyancegratuiteparemail.com/medium-gratuite/medium-strasbourg/voyant-gratuite/compatibilité-amoureuse-en-pourcentage compatibilité amoureuse en pourcentage, xvgw, http://vedavoyancegratuitetelephone.com/avenir-tarots/tirage-de-runes-gratuits tirage de runes gratuits, 026, http://franciscacartomancienne.com/voyanca-gratuit/horoscope-gratuit-scorpion/avenir-tirage-gratuit/tirage-gratuit-boule-cristal/voyance-du-couple-gratuite voyance du couple gratuite, fyl, http://franciscacartomancienne.com/voyance-amour/salon-voyance/voyance-bourse/oroscop-voyan oroscop voyan, 68924, http://rosariohoroscope.com/horoscope-gratuit/horoscope-tarot-gratuit/horoscope-gratuit-mensuel/chiromancie-gratuit/le-livre-des-reve le livre des reve, 78133,
  • hSMKKDyXxZf Jx scrive:
    HZCzypvZiyeklH
    comment4,
  • XnPrFvPAkRP scrive:
    RZPrbguQTfSSg
    Hello! Very good job(this site)! Thank you man.
  • uZhnbOgXxxY bDdDyyY scrive:
    RhlzzMDNjbxGmmrCOlE
    Hello! Very good job(this site)! Thank you man.
  • sZKmxvNlD scrive:
    BiBiLOrgrytBQyEHpUu
    jEpqOmpik http://www.halaldirectmarket.fr/jouer-a-la-roulette-anglaise-en-ligne/jeu-de-la-roulette-russe-iphone/site-de-jeux-hot jouer au poker gratuitement sans inscription et sans telechargement F9vKA2CKlp
  • PSgRocxp scrive:
    ABRYVtrRofGPS
    WrnMl http://www.bikearth.fr/jeux-poker-vegas-gratuit/Mr-Vegas-7red-Betsoft Mr Vegas 7red Betsoft
  • GGjruUfBAhB scrive:
    UTbnKQPs
    8ZUvJkvl6TCwI http://8tjouermaintenantaupokergratuitementjoueraupokergratuitonlin.bikearth.fr t jouer maintenant au poker gratuitementjouer au poker gratuit online
  • vbrwneEOygs l scrive:
    yaJytKjzNtuojkIQV
    OYUCdPU http://dawneplancul.com/rencontre-coquine-maincy/rencontre-coquine-coulobres/rencontre-sexe-montagna-le-templier rencontre sexe montagna le templier
  • fHlgAgBQPbZ yr scrive:
    qChSEUZoOFRrY
    dvf0i52uOTr1wY http://www.wheelmansplace.com pikavippi sGXW3c5jGpsAGC
  • hoAZKSOBvGV UsrVmJE scrive:
    VUzhdbvRVstfhH
    ZKoll9ZH http://www.wheelmansplace.com pikavippi e3Ow36n
  • cvMheXIbkzU JXP scrive:
    yuLMBgOtLEhYBZUo
    8lfkVT http://www.gioca-online.com/profile/64551/maboelke pikavippi 10000 ZX3Cj http://www.wsoccerpicks.com/topsites/index.php?a=stats&u=collettcdhw pikavippi 2000 euroa pGYRRhC2KaWh69 http://44wallpapers.com/index.php?task=profile&id=198897 pikalaina 100 vippi
  • NPrqDHCihZr kiRWUIy scrive:
    cMmpgaTWRgruiMRNQpG
    sHUuV http://www.wheelmansplace.com pikavippi e0CJyV4
  • JbxifLNfG scrive:
    IkzxPySUDkK
    sRVv72ooBZL4 http://stefanflod.com pikavippi v26fO3
  • Marco Marcoaldi scrive:
    PI ha rotto il cazzo !
    Sempre a censurare messaggi !!! Andate a fare in culo redazione ! Questa volta ve lo meritate proprio !
  • steveballmer scrive:
    Bill is loco!
    Bill has a big mouth and should just shutup! He will be gone soon, thank God!http://fakesteveballmer.blogspot.com
  • pecorella scrive:
    Matteo 6
    Come da oggetto.Mi piacerebbe che Gates mostrasse il suo amore per l'umanita' nel modo in cui la sua azienda confeziona i prodotti. L'albero si giudica dai frutti, dopotutto.
  • Overture scrive:
    A voi che tanto parlate
    Ma veramente che vi frega se Gates ha cominciato a fare beneficenza ieri o 50 anni fa ? Che vi frega se ha un tornaconto o meno ?Della gente nel mondo potrà una volta tanto mangiare e bere qualcosa di diverso della propria merda e del proprio piscio ? Della gente nel mondo potrà sperare di vedere l'alba successiva senza che un "banale" raffreddore li cancelli dal pianeta ? Sì, quindi fine delle polemiche. Per una volta tanto fate bella figura, dimostratevi maturi e ringraziatelo, altrimenti siete caldamente invitati a prendere il suo posto dove tra rimborsi o meno voglio proprio vedere se avete i miliardi che ha lui per la beneficenza.
    • madel28 scrive:
      Re: A voi che tanto parlate
      - Scritto da: Overture
      Ma veramente che vi frega se Gates ha cominciato
      a fare beneficenza ieri o 50 anni fa ? Che vi
      frega se ha un tornaconto o meno?[...]
      Per una volta tanto fate bella figura, dimostratevi
      maturi e ringraziatelo, altrimenti siete
      caldamente invitati a prendere il suo posto dove
      tra rimborsi o meno voglio proprio vedere se
      avete i miliardi che ha lui per la
      beneficenza.Io lo ringrazio sinceramente per ogni centesimo donato, non scherziamo. La beneficenza è sempre benvenuta senza tanta dietrologia. Probabilmente anche Berlusconi regala milioni in beneficenza e va bene così.Non mischiamo però la beneficenza dell'uomo Bill con le mascalzonate commerciali: contro di quelle si parla criticamente.Per lui l'open source è un cancro, non perde occasione per dargli un colpetto. Per molti di noi la politica commerciale di Microsoft è un cancro alla stessa maniera e sta bloccando lo sviluppo di tante startup.
      • Overture scrive:
        Re: A voi che tanto parlate
        Però d'altro canto verrebbe proprio da chiedersi cosa fanno certi paladini del software libero nei confronti della gente bisognosa.Ad esempio il signor Stallman che è convinto da vent'anni a questa parte di aver trovato la ricetta per salvare il pianeta, la fa beneficenza o è talmente pieno di se da essere convinto che la gente veramente mangi gpl e c ?L'atteggiamento di Bill non sarà tale da proporlo per la santificazione ma non mi pare che chi lo contesti sia tanto migliore, anzi...
        • madel28 scrive:
          Re: A voi che tanto parlate
          - Scritto da: Overture
          Però d'altro canto verrebbe proprio da chiedersi
          cosa fanno certi paladini del software libero nei
          confronti della gente
          bisognosa.I paladini del software libero fanno il loro mestiere: lo difendono dagli attacchi di chi vorrebbe renderlo illegale o cancellarlo.Probabilmente è come dici, non hanno dato un soldo in beneficenza.D'altra parte esistono migliaia di programmatori/aziende sparsi per il mondo che scrivono software e lo rilasciano con la GPL. Ecco questi signori lasciano che chiunque possa usare il frutto del loro lavoro senza cacciare un centesimo.Chi trae beneficio da questo sforzo? Chi è ricco sfondato o chi se la passa male?Credo che cambi la natura della donazione. Zio dona i soldi, e fa bene visto che ne ha in più, mentre dei comuni programmatori che di certo non sono milionari donano il loro codice, le loro applicazioni, i loro sistemi operativi.
          Ad esempio il signor Stallman che è convinto da
          vent'anni a questa parte di aver trovato la
          ricetta per salvare il pianeta, la fa beneficenza
          o è talmente pieno di se da essere convinto che
          la gente veramente mangi gpl e c
          ?La GPL non te la puoi mangiare, ma il software protetto da GPL lo possono usare tutti a gratis.Non si può essere apologi di Stallman a priori, anche lui avrà fatto qualche marachella, ma il software libero non dovrebbe dare fastidio a nessun povero cristo. Quelli come Zio a cui il software libero può far male si lamentano, fanno il loro mestiere.Un momento però, hai una quota di mercato dei sistemi operativi del 95%, e un (abuso di) monopolio di fatto! Che vuoi di più, un Lucano?
          L'atteggiamento di Bill non sarà tale da proporlo
          per la santificazione ma non mi pare che chi lo
          contesti sia tanto migliore,
          anzi...Non generalizzare, è difficile confrontare un cristo qualsiasi con lo Zio ;).
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Secondo me gli ultimi a trarre dei benefici dal software libero sono proprio i poveri perchè è vero che il software non si paga, si può modificare ecc.ecc. però intanto stranamente la maggior parte del software libero di un certo livello viene sempre "costruito" in modo che un utonto non lo posso gestire senza scegliere di impegnare un quantitativo di tempo enorme per studiarlo (il che non è possibile se si deve impegnare il tempo a fare altro in un certo senso più "vitale") o in alternativa a pagare un servizio di assistenza che si fa pagare anche il valore software sviluppato (che poi l'abbia fatto questo tizio o un altro non cambia).Insomma sa tanto di beneficenza pelosa...
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Secondo me gli ultimi a trarre dei benefici dal
            software libero sono proprio i poveri perchè è
            vero che il software non si paga, si può
            modificare ecc.ecc. però intanto stranamente la
            maggior parte del software libero di un certo
            livello viene sempre "costruito" in modo che un
            utonto non lo posso gestire senza scegliere di
            impegnare un quantitativo di tempo enorme per
            studiarlo (il che non è possibile se si deve
            impegnare il tempo a fare altro in un certo senso
            più "vitale") o in alternativa a pagare un
            servizio di assistenza che si fa pagare anche il
            valore software sviluppato (che poi l'abbia fatto
            questo tizio o un altro non
            cambia).

            Insomma sa tanto di beneficenza pelosa...Uhm... In effetti hai ragione se ti riferisci alla difficoltà d'uso, però non credo si tratti di una caratteristica ricercata in modo sistematico.Sicuramente Windows XP e/o Vista sono facili, e si riescono a fare diverse cose senza aprire un manuale, vero. Questa facilità d'uso ha un prezzo che paghi direttamente quando la compri, e indirettamente quando a causa delle poche cose che sai finisci nei guai (trojan, rootkit...).Il software libero è ampiamente documentato (per es. vedi http://a2.pluto.it/a21.htm), non c'è nessun segreto. Tutti lo possono imparare, anche da soli.Daniele Giacomini avrà passato anni interi a scrivere Appunti di Informatica Libera, un'opera gratuita e chiara in ognuna delle sue duemila e passa pagine.Ecco, se un bel giorno i desideri di Zio si avvereranno, Giacomini dovrà togliere la sua opera dal web, io non avrò più Debian e/o altre distribuzioni con cui lavorare e divertirmi...Saremo quattro gatti, ma lasciateci campare pure a noi...
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Però il mercato ha sentenziato che il modello "wizard" è cosa buona e giusta per cui chi vuole ingraziarsi questo mercato (che non è composto da 4 scimmie povere in canna) deve aprire le orecchie, ascoltare e soddisfare le necessità che gli vengono poste altrimenti ci penserà qualcun altro e non serve niente fare i piangina dopo...
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Però il mercato ha sentenziato che il modello
            "wizard" è cosa buona e giusta per cui chi vuole
            ingraziarsi questo mercato (che non è composto da
            4 scimmie povere in canna) deve aprire le
            orecchie, ascoltare e soddisfare le necessità che
            gli vengono poste altrimenti ci penserà qualcun
            altro e non serve niente fare i piangina
            dopo...È vero anche questo purtroppo. Chiunque può diventare amministratore di sistema "punta e clicca" senza sapere una mazza di quello che sta facendo. Se si vuole andare un po' più a fondo ci sono le certificazioni MSCE a pagamento, e più di qualcuno ci ha investito.Chiaramente a questi amministratori-wizard serve un sistema per fare il deploy rapido di applicazioni e servizi e l'ecosistema Micro$oft fornisce la soluzione "Next-
            Next-
            ...Finish".C'è un'altra categoria di sysadmin, quelli non-wizard, che possono fare il deploy rapido con altri strumenti quali dd o dd_rescue + nc (netcat). Bisogna saperlo fare, ma ti assicuro che si fa molto prima. Volendo puoi usare Ghost o roba del genere a pagamento, mentre esistono soluzioni quali Clonezilla a gratis.Personalmente ho fatto diverse migrazioni di server, da fisico a virtuale (P2V), con dd_rescue + netcat: uno spettacolo. Si potrebbe fare anche con i sistemi Windows, ma questi appena si accorgono che hai cambiato l'hardware iniziano a frignare per l'attivazione...I sysadmin possono fare a meno dei wizard ma non l'utente finale. Ebbene, un gestore di pacchetti debian (o un suo front-end) è altrettanto facile da usare. Di nuovo, le cose ci sono, mancano i cervelli: se ne sono andati tutti all'estero ;)?
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            I cervelli a quest'ora aspettano domani che ci sono le partite...se fai un dd di costoro otterrai una lista di EOF ed EOT (End of Tape)
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            I cervelli a quest'ora aspettano domani che ci
            sono le
            partite...
            se fai un dd di costoro otterrai una lista di EOF
            ed EOT (End of
            Tape)(rotfl) Questa sì che è buona!Ecco, hai messo in luce il vero problema dei cervelli.
        • bubu scrive:
          Re: A voi che tanto parlate
          Se ti piacerebbe sapere quanto fa stallman di beneficenza, potrebbe non piacere a stallman sbandierarlo stile Gates: non puoi fare confronti con quantita' che non conosci.E poi praticamente TUTTO quello che fa stallman e' con un fine filantropico.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            certo certo... l'importante è avere fede no ?del resto non stiamo parlando di un tizio qualunque ma del Messia per cui sicuramente lui è esente da errori e mancanze.
          • bubu scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            No, cocco, l'importante e' fare discorsi logici.Per controbattere hai avuto bisogno di assumere una mia idolatria verso stallman. E invece per me Stallman e' solo uno meno miope della media.Ora se sei in grado di smentire quello che ho scritto, ovvero che l'attività stessa di stallman è filantropica, fai piu' bella figura a stare zitto. Vedi tu.
          • Africano scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: bubu
            No, cocco, l'importante e' fare discorsi logici.
            Per controbattere hai avuto bisogno di assumere
            una mia idolatria verso stallman. E invece per me
            Stallman e' solo uno meno miope della
            media.

            Ora se sei in grado di smentire quello che ho
            scritto, ovvero che l'attività stessa di stallman
            è filantropica, fai piu' bella figura a stare
            zitto. Vedi
            tu.la stallmaniana filantropiaè limitata nella pienezzatratta qualcuno che l'ha meritatocome lebbroso e quello ha la lebbrasarà che ci vedo prospettiva diversama dov'è quel forte che viene osteggiato?quel forte è malmesso se la passa malee trattarlo da forte lo fa peggioraree quello che meno mi garba del fattoè che lo si lasci a cottura a rilentoavrà i dollaroni è questo il sicuroma si sta seviziando lo spettacolo è crudo
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Discorsi logici ? Da voi ?Ma non farmi ridere...
    • Incompreso scrive:
      Re: A voi che tanto parlate
      - Scritto da: Overture
      Ma veramente che vi frega se Gates ha cominciato
      a fare beneficenza ieri o 50 anni fa ? Che vi
      frega se ha un tornaconto o meno
      ?
      Della gente nel mondo potrà una volta tanto
      mangiare e bere qualcosa di diverso della propria
      merda e del proprio piscio ? Della gente nel
      mondo potrà sperare di vedere l'alba successiva
      senza che un "banale" raffreddore li cancelli dal
      pianeta ? Sì, quindi fine delle polemiche. Per
      una volta tanto fate bella figura, dimostratevi
      maturi e ringraziatelo, altrimenti siete
      caldamente invitati a prendere il suo posto dove
      tra rimborsi o meno voglio proprio vedere se
      avete i miliardi che ha lui per la
      beneficenza.Siamo commossi, piangiamo senza ritegno:[yt]GbohnC-ZIlA[/yt]
      • Overture scrive:
        Re: A voi che tanto parlate
        Quando ho scritto le parole "dimostratevi maturi" te sentivi il rumore delle onde e dei gabbiani...
    • Superexpert Enterprise scrive:
      Re: A voi che tanto parlate

      Per
      una volta tanto fate bella figura, dimostratevi
      maturi e ringraziateloVorrei ricordarti una semplice aspetto. La quasi totalità delle tasse e delle attività produttive in questo nostro pianeta paga il pizzo a Microsoft. Dovunque si usano i computer e bisogna pagare licenze a Microsoft. Una parte delle tue tasse vanno a finire a Microsoft perchè lo Stato paga licenze a Microsoft e in parte le ricarica sul contribuente.Quando vai da un avvocato, quello che gli pagi è in parte dovuto a Microsoft perchè l'avvocato ha dovuto pagare la licenza a Microsoft.Quando vai a fare la spesa un po' di quello che paghi va a finire a Microsoft, perchè in tutta la catena di produzione e distribuzione chissà quante macchina sono state utilizzate con Windows per cui, ancora una volta, si è dovuta pagare la tassa a Microsoft. Potrei andare avanti a lungo e citare migliaia di esempi di economia dei settori produttivi di tutti i continenti da cui Microsoft ha dragato soldi per 30 anni.Noi bene o male non ci facciamo caso, quindi andiamo avanti come pecore. Ma nei paesi poveri quei soldi potrebbero sfamare i bambini di cui parli.Quindi prima di dire grazie all'uomo che ha distrutto l'informatica e, in parte, ha rovinato l'intera economia mondiale ci penserei due volte.
      , altrimenti siete
      caldamente invitati a prendere il suo posto dove
      tra rimborsi o meno voglio proprio vedere se
      avete i miliardi che ha lui per la
      beneficenza.Come detto sopra, i suoi soldi di beneficienza sono ridicoli, nulla a paragone ai danni che ha fatto, sono quasi un insulto, noi pecore cieche, invece, a dire "mi che bravo..."
      • pippo75 scrive:
        Re: A voi che tanto parlate

        Vorrei ricordarti una semplice aspetto. La quasi
        totalità delle tasse e delle attività produttive
        in questo nostro pianeta paga il pizzo a
        Microsoft. Dovunque si usano i computer e bisogna
        pagare licenze a Microsoft. solo se usi i suoi prodotti.
        Quando vai a fare la spesa un po' di quello che
        paghi va a finire a Microsoft, perchè in tutta la
        catena di produzione e distribuzione chissà
        quante macchina sono state utilizzate con Windowspuoi sempre comperare il supermacato e mettere su tutti i PC una distro linux.
        Noi bene o male non ci facciamo caso, quindi
        andiamo avanti come pecore. Ma nei paesi poveri
        quei soldi potrebbero sfamare i bambini di cui
        parli.Pensa se non comperavano neanche i registratori di cassa, altri bambini da sfamare.Se poi si toglie anche il pavimento rivestito.
        Quindi prima di dire grazie all'uomo che ha
        distrutto l'informatica e, in parte, ha rovinato
        l'intera economia mondiale ci penserei due
        volte.Ora è tutto chiaro, se per te BillGates == Mondo dell Informatica.
        Come detto sopra, i suoi soldi di beneficienza
        sono ridicoli, nulla a paragone ai danni che ha
        fatto, sono quasi un insulto, noi pecore cieche,
        invece, a dire "mi che bravo..."fagli causa, anzi fai un prodotto migliore e io sarà tra l'elenco dei tuoi clienti.
        • madel28 scrive:
          Re: A voi che tanto parlate
          - Scritto da: pippo75[...]

          Microsoft. Dovunque si usano i computer e

          bisogna pagare licenze a Microsoft.

          solo se usi i suoi prodotti.Solo se uso i suoi prodotti? Mi risulta che non posso comprare un notebook SENZA trovarmi tra le balle i suoi prodotti. Poi chiaramente non li uso, ma intanto li ho DOVUTI comprare.Con i desktop delle grandi marche (HP, IBM...) idem.Ti salvi solo se ti compri un server (di solito sono venduti senza sistema operativo), e poi lo usi come un desktop.Massì, mi sto inventando tutto.

          Quando vai a fare la spesa un po' di quello che

          paghi va a finire a Microsoft, perchè in tutta
          la

          catena di produzione e distribuzione chissà

          quante macchina sono state utilizzate con
          Windows

          puoi sempre comperare il supermacato e mettere su
          tutti i PC una distro
          linux.Mii questa sì che è un'idea, ma perché non ci abbiamo pensato?

          Noi bene o male non ci facciamo caso, quindi

          andiamo avanti come pecore. Ma nei paesi poveri

          quei soldi potrebbero sfamare i bambini di cui

          parli.

          Pensa se non comperavano neanche i registratori
          di cassa, altri bambini da
          sfamare.
          Se poi si toglie anche il pavimento rivestito.Tanto per fare nomi e cognomi, mettere su un server di posta elettronica per un'azienda con 40 dipendenti costa IN LICENZE (Win2003 + Exchange 2007 + 35 licenze CAL) circa 4500 Euro + IVA. Con Linux costa zero in licenze, escludendo il lavoro sistemistico che assumiamo sia confrontabile.Lasciamo stare i numeri per le suite da ufficio sennò facciamo saltare il banco.Prova solo a immaginare quanto ci costa la PA (se così la si può chiamare), a licenze. E dai, provaci!

          Quindi prima di dire grazie all'uomo che ha

          distrutto l'informatica e, in parte, ha rovinato

          l'intera economia mondiale ci penserei due

          volte.

          Ora è tutto chiaro, se per te BillGates == Mondo
          dell
          Informatica.Forse voleva dire solo Bill Gates ha rovinato l'informatica.

          Come detto sopra, i suoi soldi di beneficienza

          sono ridicoli, nulla a paragone ai danni che ha

          fatto, sono quasi un insulto, noi pecore cieche,

          invece, a dire "mi che bravo..."

          fagli causa, anzi fai un prodotto migliore e io
          sarà tra l'elenco dei tuoi
          clienti.Il prodotto c'è ma tutti si ostinano a non volerlo vedere, a non volerlo usare, a non scriverci le applicazioni e a osteggiarne la diffusione.Non perdete tempo a leccare dove passa lo Zio a gratis, fatevi pagare.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Parliamoci chiaro: se ci fossero dei prodotti altrettanto tecnicamente validi in determinate fasce di mercato, nessuno "costringerebbe" nessuno ma visto che prendere atto della realtà fa male ci si para dietro ideologie e balle annesse.
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Parliamoci chiaro: se ci fossero dei prodotti
            altrettanto tecnicamente validi in determinate
            fasce di mercato, nessuno "costringerebbe"
            nessuno ma visto che prendere atto della realtà
            fa male ci si para dietro ideologie e balle
            annesse.Posso parlare altrettanto chiaro. Un prodotto tecnicamente valido era a suo tempo Netscape Navigator. I computer si vendevano perché avevano appiccicato l'adesivo raffigurante un timone e lo slogan "Includes Netscape Navigator". Pensa, ancora oggi si dice "navigare su internet", chissà perché.In quel tempo la M$ decise di dar vita ad Internet Explorer e fece una versione OEM di Windows95 con Internet Explorer incluso.Compaq, allora uno dei più grandi OEM del mondo, decise di pre-installare Netscape Navigator sulle macchine con Windows95 OEM + IE. A questo punto M$ disse cordialmente a Compaq che non gli avrebbe dato più una licenza OEM se non avesse tolto Netscape Navigator dai desktop di Win95.Indovina cosa rispose Compaq? "Obbedisco".Chiamiamolo pure libero mercato, chiamiamole balle annesse, ma volendo c'è anche di peggio. Se fa comodo non volerne sapere nulla, questo è un altro discorso.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Ok e se di tutta quella massa che parla, dico, almeno qualcuno, avesse creato un'alternativa commerciale seria a windows pensi che Compaq avrebbe detto "obbedisco" ?C'è poco da fare. Microsoft comanda perchè nessuno le si oppone come serve il che non significa fare un misto di ideologia e politica come spesso mi capita di leggere.
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Ok e se di tutta quella massa che parla, dico,
            almeno qualcuno, avesse creato un'alternativa
            commerciale seria a windows pensi che Compaq
            avrebbe detto "obbedisco"
            ?
            C'è poco da fare. Microsoft comanda perchè
            nessuno le si oppone come serve il che non
            significa fare un misto di ideologia e politica
            come spesso mi capita di
            leggere.A quel tempo Linux era roba per smanettoni veri, e molto difficile da installare e configurare: non esisteva come alternativa.C'era OS/2, che pur essendo un prodotto equivalente se non migliore (GP2 in finestra girava come in DOS nativo su un i386 a 33 MHz! :D), per motivi riconducibili al marketing di IBM, ha fatto una brutta fine.Ora però i tempi sono cambiati. Perché pur avendo un'alternativa desktop free valida per l'uso generale in ufficio, ci ostiniamo a spendere 480 milioni di euro all'anno in licenze software per la PA?Di oppositori "chiacchiere e distintivo" non ne abbiamo bisogno, ci vuole gente che con strumenti free possa essere in grado di offrire soluzioni. I ciarlatani farebbero solo danno.Qui a casa ho cacciato Micro$oft. Ho un notebook e 6-7 computer con Ubuntu 7.10, 7.04, Debian Etch, FreeBSD 6.3... Al lavoro porto ogni giorno il mio contributo e studio continuamente, non si finisce mai di imparare cose nuove.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate

            A quel tempo Linux era roba per smanettoni veri,
            e molto difficile da installare e configurare:
            non esisteva come
            alternativa.Ma neanche adesso se andiamo proprio a vedere. Ubuntu da un anno buono se la tira con compiz ma intanto 2 volte su 3 si mangia i bordi delle finestre perchè nessuno s'è preoccupato di far configurare xorg per il supporto al ARGB (cosa che si scopre spulciando molto in profondità la rete perchè la maggior parte dei consigli in giro, portano a riattivare metacity senza saperlo)

            C'era OS/2, che pur essendo un prodotto
            equivalente se non migliore (GP2 in finestra
            girava come in DOS nativo su un i386 a 33 MHz!
            :D), per motivi riconducibili al marketing di
            IBM, ha fatto una brutta
            fine.E allora come la mettiamo con quelli che imputano a microsoft anche quella cosa ?
            Ora però i tempi sono cambiati. Perché pur avendo
            un'alternativa desktop free valida per l'uso
            generale in ufficio, ci ostiniamo a spendere 480
            milioni di euro all'anno in licenze software per
            la
            PA?Non so cosa dirti tranne che la PA è una miniera d'oro per politici corrotti e aziende di cartapesta messe in piedi su misura, dove software chiuso o aperto alla fine non si vede mai alcun risparmio. Togliere windows/office e mettere linux/openoffice dal punto di vista del nostro bilancio non cambierebbe assolutamente nulla.

            Di oppositori "chiacchiere e distintivo" non ne
            abbiamo bisogno, ci vuole gente che con strumenti
            free possa essere in grado di offrire soluzioni.
            I ciarlatani farebbero solo
            danno.Il punto è che il primo da cacciare a pedate è proprio Stallman che non perde occasione per "dire" (anzi predicare) la sua anche a costo di portare danno a tutta la baracca. Si preoccupasse di quel suo progetto mai nato come si preoccupa tanto di pontificare, a quest'ora non avremo una Compaq che dice "obbedisco"

            Qui a casa ho cacciato Micro$oft. Ho un notebook
            e 6-7 computer con Ubuntu 7.10, 7.04, Debian
            Etch, FreeBSD 6.3... Al lavoro porto ogni giorno
            il mio contributo e studio continuamente, non si
            finisce mai di imparare cose
            nuove.Il problema è che a moltissima gente non importa assolutamente nulla di imparare qualcosa sui computer. Sono cresciuti con l'idea che il computer è uno strumento servizievole perfino intelligente (hai presente KITT ?) che deve soddisfare i loro scopi (compresi quelli che non sanno ancora di avere) e se non ne è in grado si spegne e si sostituisce.Da questo punto di vista mi pare ovvio capire che "l'inganno del wizard" trasmette alla gente proprio quel senso di "intelligenza e preveggenza" che cercano ed al quale non rinunceranno mai.
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture

            A quel tempo Linux era roba per smanettoni veri,

            e molto difficile da installare e configurare:

            non esisteva come

            alternativa.

            Ma neanche adesso se andiamo proprio a vedere.
            Ubuntu da un anno buono se la tira con compiz ma
            intanto 2 volte su 3 si mangia i bordi delle
            finestre perchè nessuno s'è preoccupato di far
            configurare xorg per il supporto al ARGB (cosa
            che si scopre spulciando molto in profondità la
            rete perchè la maggior parte dei consigli in
            giro, portano a riattivare metacity senza
            saperlo)Tutto vero, compiz ha iniziato a funzionare solo di recente e non su tutto l'hardware. Come dicevo i problemi ci sono e li incontri più spesso quando usi roba come compiz che è ancora lontana dall'essere bug-free.D'altra parte se usi Debian e rinunci a tutti i fronzoli grafici avrai una piacevole sorpresa.

            C'era OS/2, che pur essendo un prodotto

            equivalente se non migliore (GP2 in finestra

            girava come in DOS nativo su un i386 a 33 MHz!

            :D), per motivi riconducibili al marketing di

            IBM, ha fatto una brutta

            fine.

            E allora come la mettiamo con quelli che imputano
            a microsoft anche quella cosa?Non si dovrebbe dare a M$ la colpa di tutto, altrimenti passa da persecutore a perseguitato.

            Ora però i tempi sono cambiati. Perché pur
            avendo

            un'alternativa desktop free valida per l'uso

            generale in ufficio, ci ostiniamo a spendere 480

            milioni di euro all'anno in licenze software per

            la PA?


            Non so cosa dirti tranne che la PA è una miniera
            d'oro per politici corrotti e aziende di
            cartapesta messe in piedi su misura, dove
            software chiuso o aperto alla fine non si vede
            mai alcun risparmio. Togliere windows/office e
            mettere linux/openoffice dal punto di vista del
            nostro bilancio non cambierebbe assolutamente
            nulla.Probabilmente hai ragione per la PA italiana... Ma a casa nostra?



            Di oppositori "chiacchiere e distintivo" non ne

            abbiamo bisogno, ci vuole gente che con
            strumenti

            free possa essere in grado di offrire soluzioni.

            I ciarlatani farebbero solo

            danno.

            Il punto è che il primo da cacciare a pedate è
            proprio Stallman che non perde occasione per
            "dire" (anzi predicare) la sua anche a costo di
            portare danno a tutta la baracca. Si preoccupasse
            di quel suo progetto mai nato come si preoccupa
            tanto di pontificare, a quest'ora non avremo una
            Compaq che dice "obbedisco"
            Probabilmente Stallman fa tanto danno al free software quanto Zio.



            Qui a casa ho cacciato Micro$oft. Ho un notebook

            e 6-7 computer con Ubuntu 7.10, 7.04, Debian

            Etch, FreeBSD 6.3... Al lavoro porto ogni giorno

            il mio contributo e studio continuamente, non si

            finisce mai di imparare cose

            nuove.


            Il problema è che a moltissima gente non importa
            assolutamente nulla di imparare qualcosa sui
            computer. Sono cresciuti con l'idea che il
            computer è uno strumento servizievole perfino
            intelligente (hai presente KITT ?) che deve
            soddisfare i loro scopi (compresi quelli che non
            sanno ancora di avere) e se non ne è in grado si
            spegne e si
            sostituisce.
            Da questo punto di vista mi pare ovvio capire che
            "l'inganno del wizard" trasmette alla gente
            proprio quel senso di "intelligenza e
            preveggenza" che cercano ed al quale non
            rinunceranno
            mai.KITT, come no? Cos'era, mi pare Knight Industries Two Thousand?"It's beyond me". Posso risolvere problemi tecnici, dare il buon esempio, ma purtroppo c'è la pigrizia mentale che dilaga e per quella non ho la soluzione a portata di mano, mi spiace.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate

            Tutto vero, compiz ha iniziato a funzionare solo
            di recente e non su tutto l'hardware. Come dicevo
            i problemi ci sono e li incontri più spesso
            quando usi roba come compiz che è ancora lontana
            dall'essere
            bug-free.Però è proprio su compiz che si fa leva per diffondere linux. Puoi ben immaginare le scene di panico di fronte a certi casini
            D'altra parte se usi Debian e rinunci a tutti i
            fronzoli grafici avrai una piacevole
            sorpresa.Se usi debian praticamente devi rinunciare ad utilizzare hardware moderno (e già lì le folle scappano), devi rinunciare, come hai detto, a molte cavolatine grafiche (altre folle che scappano), ti fanno una testa così se provi ad usare qualcosa di closed (e attualmente non se ne può fare a meno vedi il 3D su nvidia con successiva fuga di altra gente).Cioè alla fine chiamiamo debian col suo vero nome: Cloverfield...
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Però è proprio su compiz che si fa leva per
            diffondere linux. Puoi ben immaginare le scene di
            panico di fronte a certi
            casiniDire che c'è compiz senza dire che vi può crashare tra le mani non è buono.
            Se usi debian praticamente devi rinunciare ad
            utilizzare hardware moderno (e già lì le folle
            scappano), devi rinunciare, come hai detto, a
            molte cavolatine grafiche (altre folle che
            scappano), ti fanno una testa così se provi ad
            usare qualcosa di closed (e attualmente non se ne
            può fare a meno vedi il 3D su nvidia con
            successiva fuga di altra
            gente).
            Cioè alla fine chiamiamo debian col suo vero
            nome:
            Cloverfield...L'hardware moderno. Purtroppo c'è un discreto ritardo tra i driver dell'ecosistema Window$ e quello Linux/FreeBSD. Questo impedisce a molti di usare una distro dopo aver spazzato il sistema operativo "in bundle".Una virata potrebbe venire dai costruttori di hardware, che un tempo progettavano liberamene e che oggi devono subire le "linee guida" di Microsoft.In quanto al closed, non è il male assoluto, anche se fa venire la colite ai fondamentalisti. Non è un sacrilegio proteggere un chipset (e l'investimento fatto per progettarlo) dall'imitazione non rilasciando driver open source.Altra cosa è minacciare gli utenti di Linux (come ha fatto M$ negli States, democrazia grande), di violazione di "proprietà intellettuale", e mi riferisco ai brevetti sul software.I brevetti sul software, spesso ridicoli, non sono una bella cosa, fanno pendere la bilancia dal lato delle grosse Corporation del software, alzano la barriera di accesso alla scrittura del software.Alle "masse" bisognerebbe sempre raccontare tutta la storia.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Sai perchè gli sviluppatori in fin dei conti preferiscono sviluppare su windows (o apple così non si può parlare di vero monopolio) piuttosto che su linux ?Perchè lì ci sono due soli sistemi operativi (con minime e trascurabili varianti) e quindi l'investimento per lo sviluppo del software è ben circostanziato.Su linux la cosa non funziona così perchè non esiste una distribuzione base sulla quale riferirsi per sviluppare qualcosa che al primo colpo funzionerà su tutti i sistemi (chiaramente di una stessa architettura) e dal momento che aprire i sorgenti non è un obbligo (in assoluto e neppure se si sviluppa su linux) il supporto finisce per essere limitato a poche distro che da sole non possono reggere il confronto con windows.A quel punto risulta chiaro che tante spese e pochi ricavi non vanno molto d'accordo....
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Sai perchè gli sviluppatori in fin dei conti
            preferiscono sviluppare su windows (o apple così
            non si può parlare di vero monopolio) piuttosto
            che su linux
            ?
            Perchè lì ci sono due soli sistemi operativi (con
            minime e trascurabili varianti) e quindi
            l'investimento per lo sviluppo del software è ben
            circostanziato.
            Su linux la cosa non funziona così perchè non
            esiste una distribuzione base sulla quale
            riferirsi per sviluppare qualcosa che al primo
            colpo funzionerà su tutti i sistemi (chiaramente
            di una stessa architettura) e dal momento che
            aprire i sorgenti non è un obbligo (in assoluto e
            neppure se si sviluppa su linux) il supporto
            finisce per essere limitato a poche distro che da
            sole non possono reggere il confronto con
            windows.
            A quel punto risulta chiaro che tante spese e
            pochi ricavi non vanno molto
            d'accordo....Fino a poco tempo fa era chiaramente vantaggioso. Ma oggi di piattaforme di sviluppo ce ne sono diverse (Java per esempio) e sono praticabili a investimento in licenze vicino allo zero.Se vogliamo fare finta che non ci siano alternative ok, ma conosco personalmente diverse realtà che uscirebbero volentieri dal sistema MS perché troppo costoso per loro e per i clienti.Diciamo che MS è un "overhead" che spesso diventa un peso sensibile, e non fare nessuno sforzo per vedere se si può farne a meno significa mollare prima di combattere.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Però non è tanto logico che per far fronte alla non volontà di trovare delle librerie comuni veloci si debbano utilizzare simili affari...Tanto di sicuro con java, compilato o meno, la grafica 3d non la fai senza scomodare super sistemi
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Però non è tanto logico che per far fronte alla
            non volontà di trovare delle librerie comuni
            veloci si debbano utilizzare simili
            affari...
            Tanto di sicuro con java, compilato o meno, la
            grafica 3d non la fai senza scomodare super
            sistemiCon Java io non farei mai del 3D ad alte prestazioni.Di strade alternative ce ne sono, più o meno praticabili, e più o meno adatte al campo di applicazione.Tutto sommato MS non era tanto male, pur con i suoi problemucci (BSOD), ma da quando ha iniziato certe politiche commerciali intossicanti, molti come me hanno scelto di non volerci avere molto a che fare.Il bandolo della matassa sta qui.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Il bandolo della matassa non s'è mai spostato: la soluzione che costa di meno e che offre maggiori guadagni viene automaticamente preferita. Se poi la soluzione prescelta abbraccia anche l'etica di quel momento, tanto di guadagnato altrimenti pazienza.
          • pippo75 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Il bandolo della matassa non s'è mai spostato: la
            soluzione che costa di meno e che offre maggiori
            guadagni viene automaticamente preferita. Se poi
            la soluzione prescelta abbraccia anche l'etica di
            quel momento, tanto di guadagnato altrimenti
            pazienza.In buona parte confermo.Il problema è che il PC, come dici tu deve essere una soluzione ai problemi, non un problema nuovo.Questo indipendentemente dal SO, dal linguaggio di programmazione e dagli altri aspetti.Io al lavoro uso il computer perchè deve farmi un certo tipo di lavoro, quale sia il sistema non mi interessa saperlo, io gli do i comandi e lui deve fare quello che gli dico, se poi mi da anche qualche dritta per fare meglio il lavoro ( ancora meglio ).
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Il PC dovrebbe essere una soluzione ai problemi, dici giusto, il guaio è che per certa gente la necessità di un'etica è tale da sovrastare questa cosa
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Il bandolo della matassa non s'è mai spostato: la
            soluzione che costa di meno e che offre maggiori
            guadagni viene automaticamente preferita. Se poi
            la soluzione prescelta abbraccia anche l'etica di
            quel momento, tanto di guadagnato altrimenti
            pazienza.Perfetto, se facciamo un mail server POP3 + IMAP4 + webmail + multidominio + antispam + antivirus + quanti utenti vuoi, e risparmiamo 4500 euro rispetto ad equivalente soluzione MS, abbiamo fatto male?Il criterio dei guadagni-costi non lo si può dimenticare accecandosi con l'ideologia, di nessun tipo.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Mettila dal punto di vista degli sviluppatori che quei programmi li devono scrivere e non li trovano appesi agli alberi.
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Mettila dal punto di vista degli sviluppatori che
            quei programmi li devono scrivere e non li
            trovano appesi agli
            alberi.Intendi quelli che hanno scritto Exchange Server 2007 + Win2003?Avere un ritorno per gli sforzi fatti è legittimo, ma se poi inizi a rompere con le licenze CAL a qualcuno dai fastidio.Dai fastidio a chi deve cacciare i soldi (il cliente), e a chi propone la soluzione e la mette in opera.Ovviamente questo discorso è valido solo nei casi in cui si può fare.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate

            Tanto di sicuro con java, compilato o meno, la
            grafica 3d non la fai senza scomodare super
            sistemiLa grafica 3D ancora no, ma per altre componenti software qualcuno l'ha usato con successo:http://it.wikipedia.org/wiki/Chromehttp://www.chromethegame.com/en/show.php?015TAD
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Si ma non c'è ancora paragone...
          • pippo75 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate

            Solo se uso i suoi prodotti? Mi risulta che non
            posso comprare un notebook SENZA trovarmi tra le
            balle i suoi prodotti. Poi chiaramente non li
            uso, ma intanto li ho DOVUTI comprare.http://www.linuxsi.com/ ( ALLELUIAAAAAAAAAAAA)Sono sicuro che in tutte le attività citate nel posto precedente, tutti usano portatili.
            Con i desktop delle grandi marche (HP, IBM...)
            idem.E' troppo difficile comprare PC non di grandi marche?Al limite Apple?
            Massì, mi sto inventando tutto.No, è solo che non vedi oltre il tuo naso, le alternative ci sono, pero' non riesci a trovarle e dai la colpa alla MS.Lo scaricacolpe è un prodotto diffuso.
            Tanto per fare nomi e cognomi, mettere su un
            server di posta elettronica per un'azienda con 40
            dipendenti costa IN LICENZE (Win2003 + Exchange
            2007 + 35 licenze CAL) circa 4500 Euro + IVA. Con
            Linux costa zero in licenze, escludendo il lavoro
            sistemistico che assumiamo sia
            confrontabile.Allora pigliati Linux.Dimenticavo: ma allora se vai in torneria, cosa fai, ti spari? E poi arriva Cubasia che si lamenta che le ditte non investono in IT.
            Prova solo a immaginare quanto ci costa la PA (se
            così la si può chiamare), a licenze. E dai,
            provaci!Ti eleggeremo come sindaco.Sono sicuro che con quello che si risparmia passando a OpenOffice ce facciamo un doppio tesoretto.

            Forse voleva dire solo Bill Gates ha rovinato
            l'informatica.E' come dire che Agnelli ha rovinato la meccanica.Cosa c'entra l'uno con l'altro solo tu lo sai.

            Il prodotto c'è ma tutti si ostinano a non
            volerlo vedere, a non volerlo usare, a non
            scriverci le applicazioni e a osteggiarne la
            diffusione.E vuoi obbligare gli altri a fare quello che vuoi?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2008 18.00-----------------------------------------------------------
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: pippo75

            Solo se uso i suoi prodotti? Mi risulta che non

            posso comprare un notebook SENZA trovarmi tra le

            balle i suoi prodotti. Poi chiaramente non li

            uso, ma intanto li ho DOVUTI comprare.


            http://www.linuxsi.com/ ( ALLELUIAAAAAAAAAAAA)Oh che belli, se ne trovano a quintali nei negozi ^_^.

            Sono sicuro che in tutte le attività citate nel
            posto precedente, tutti usano
            portatili.



            Con i desktop delle grandi marche (HP, IBM...)

            idem.

            E' troppo difficile comprare PC non di grandi
            marche?
            Al limite Apple?Apple? Quelli che ti bloccano l'iPhone? Quelli che hanno scritto l'interfaccia grafica a *BSD e sostengono di aver creato un sistema operativo? Quelli di iTunes e delle canzonette col DRM? No, grazie. Preferisco i cari vecchi dischi di vinile o al massimo i CD a 40 euro. Preferisco Microsoft, quelli sono peggio!Gli assemblati vanno bene, ma bisogna stare attenti alle incompatibilità.

            Massì, mi sto inventando tutto.

            No, è solo che non vedi oltre il tuo naso, le
            alternative ci sono, pero' non riesci a trovarle
            e dai la colpa alla
            MS.
            Lo scaricacolpe è un prodotto diffuso.Che le alternative esistono probabilmente qui lo sappiamo da un pezzo e siamo molto felici che finalmente lo abbia capito anche tu. Le alternative per chi è capace esistono, un po' meno per gli altri.Ma a te la Microsoft te paga? Sei un dipendente? Un intellettuale?

            Tanto per fare nomi e cognomi, mettere su un

            server di posta elettronica per un'azienda con
            40

            dipendenti costa IN LICENZE (Win2003 + Exchange

            2007 + 35 licenze CAL) circa 4500 Euro + IVA.
            Con

            Linux costa zero in licenze, escludendo il
            lavoro

            sistemistico che assumiamo sia

            confrontabile.

            Allora pigliati Linux.Nooo, preferisco pagare 4500 euro, perché con i tempi che corrono stiamo tutti in soldi come te e allora diamoci fuoco ai soldi! Ma lo sai che i soldi oggi sono un problema? Voglio dire, esci ogni tanto da casa e ti guardi intorno?Miii, almeno San Tommaso dopo aver messo la mano, un pochino ci ha creduto!


            Prova solo a immaginare quanto ci costa la PA
            (se

            così la si può chiamare), a licenze. E dai,

            provaci!

            Ti eleggeremo come sindaco.
            Sono sicuro che con quello che si risparmia
            passando a OpenOffice ce facciamo un doppio
            tesoretto.Dovrei ridere? Era una battuta di spirito, vero? Mii, meglio di Albertone buon'anima.



            Forse voleva dire solo Bill Gates ha rovinato

            l'informatica.

            E' come dire che Agnelli ha rovinato la meccanica.
            Cosa c'entra l'uno con l'altro solo tu lo sai.Agnelli? Quello che capitalizzava i profitti e socializzava le perdite? Dovrebbe entrarci qualcosa? Ma dove le pigli 'ste iperboli?



            Il prodotto c'è ma tutti si ostinano a non

            volerlo vedere, a non volerlo usare, a non

            scriverci le applicazioni e a osteggiarne la

            diffusione.

            E vuoi obbligare gli altri a fare quello che vuoi?Qui nessuno ti vuole obbligare a usare il cervello, almeno non io: semmai sto cercando di suggerirtelo, ma invano a quanto pare.
          • pippo75 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate


            http://www.linuxsi.com/ ( ALLELUIAAAAAAAAAAAA)

            Oh che belli, se ne trovano a quintali nei negozi
            ^_^.forse l'offerta è direttamente proporzionale alla domanda.
            Apple? Quelli che ti bloccano l'iPhone?cosa c'entra l'iPhone con i PC desktop?
            che hanno scritto l'interfaccia grafica a *BSD e
            sostengono di aver creato un sistema operativo?credo siano proprio loro.
            Preferisco i cari vecchi dischi di vinile o al
            massimo i CD a 40 euro. Preferisco Microsoft,
            quelli sono peggio!resta il fatto che sono un alternativa che esiste.Esiste anche Sun.
            Gli assemblati vanno bene, ma bisogna stare
            attenti alle incompatibilità.A quali incompatibilità ti riferisci?
            Che le alternative esistono probabilmente qui lo
            sappiamo da un pezzo e siamo molto felici che
            finalmente lo abbia capito anche tu.sono anni che lo dico, solo che c'e' gente che crede che si possa comperare windows.
            Le alternative per chi è capace esistono, un po'
            meno per gli altri.questo vale per tutti.
            Ma a te la Microsoft te paga? Sei un dipendente?
            Un intellettuale?Ti credi furbo, quando finisci gli argomenti, saltare fuori con frasi del tipo "Ma la tal ditta di paga?" .E magari ti credi anche furbo?
            Nooo, preferisco pagare 4500 euro, perché con i
            tempi che corrono stiamo tutti in soldi come te e
            allora diamoci fuoco ai soldi! Ma lo sai che i
            soldi oggi sono un problema? Voglio dire, esci
            ogni tanto da casa e ti guardi
            intorno?Se non sei capace di scegliere, mica è colpa mia.

            E' come dire che Agnelli ha rovinato la
            meccanica.

            Cosa c'entra l'uno con l'altro solo tu lo sai.

            Agnelli? Quello che capitalizzava i profitti e
            socializzava le perdite? Dovrebbe entrarci
            qualcosa? Ma dove le pigli 'ste
            iperboli?Nello stesso posto dove si prende la frase che dice che Bill Gates ha rovinato l'informatica.
            Qui nessuno ti vuole obbligare a usare il
            cervello, almeno non io: semmai sto cercando di
            suggerirtelo, ma invano a quanto
            pare.Mi spiegheresti in base a cosa fai questa affermazione.Non vorrei che sia la classica frase messa li in questo punto giusto per farlo, lo facevo anche io quando avevo 10 anni.
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: pippo75


            http://www.linuxsi.com/ ( ALLELUIAAAAAAAAAAAA)



            Oh che belli, se ne trovano a quintali nei
            negozi

            ^_^.

            forse l'offerta è direttamente proporzionale alla
            domanda.


            Apple? Quelli che ti bloccano l'iPhone?

            cosa c'entra l'iPhone con i PC desktop?L'iPhone? L'azienda che lo produce ha delle politiche commerciali peggiori di quelle di MS, ma ovviamente ognuno a casa sua fa quello che gli pare.


            che hanno scritto l'interfaccia grafica a *BSD e

            sostengono di aver creato un sistema operativo?

            credo siano proprio loro.


            Preferisco i cari vecchi dischi di vinile o al

            massimo i CD a 40 euro. Preferisco Microsoft,

            quelli sono peggio!

            resta il fatto che sono un alternativa che esiste.

            Esiste anche Sun.Già e promette molto bene.

            Gli assemblati vanno bene, ma bisogna stare

            attenti alle incompatibilità.

            A quali incompatibilità ti riferisci?Soprattutto hardware: può capitare che una motherboard ti sputi fuori la scheda video o che ci siano instabilità di questo tipo.


            Che le alternative esistono probabilmente qui lo

            sappiamo da un pezzo e siamo molto felici che

            finalmente lo abbia capito anche tu.

            sono anni che lo dico, solo che c'e' gente che
            crede che si possa comperare
            windows.
            Intendevi "solo"?


            Le alternative per chi è capace esistono, un po'

            meno per gli altri.

            questo vale per tutti.


            Ma a te la Microsoft te paga? Sei un dipendente?

            Un intellettuale?

            Ti credi furbo, quando finisci gli argomenti,
            saltare fuori con frasi del tipo "Ma la tal ditta
            di paga?"

            E magari ti credi anche furbo?Furbo eh? Siamo circondati da furbetti e pensi che sia proprio io quello furbo? Quella è una domanda di rito, magari si evitano tanti malintesi.



            Nooo, preferisco pagare 4500 euro, perché con i

            tempi che corrono stiamo tutti in soldi come te
            e

            allora diamoci fuoco ai soldi! Ma lo sai che i

            soldi oggi sono un problema? Voglio dire, esci

            ogni tanto da casa e ti guardi

            intorno?

            Se non sei capace di scegliere, mica è colpa mia.Sto facendo appello a tutte le mie forze per capire 'sta risposta ma penso che mollerò.



            E' come dire che Agnelli ha rovinato la

            meccanica.


            Cosa c'entra l'uno con l'altro solo tu lo sai.



            Agnelli? Quello che capitalizzava i profitti e

            socializzava le perdite? Dovrebbe entrarci

            qualcosa? Ma dove le pigli 'ste

            iperboli?

            Nello stesso posto dove si prende la frase che
            dice che Bill Gates ha rovinato
            l'informatica.Sì, deve essere il posto dove nascono gli industriali nostrani più noti alle cronache giudiziarie.


            Qui nessuno ti vuole obbligare a usare il

            cervello, almeno non io: semmai sto cercando di

            suggerirtelo, ma invano a quanto

            pare.

            Mi spiegheresti in base a cosa fai questa
            affermazione.
            Non vorrei che sia la classica frase messa li in
            questo punto giusto per farlo, lo facevo anche io
            quando avevo 10
            anni.Se eviti di sfottere le persone con battute da film pecoreccio degli anni '70, e porti un po' di rispetto per gente che non conosci, probabilmente avrai risposte più edificanti. Ecco la base dell'affermazione.Volendo si può salire di livello nelle discussioni, ma se per te è un problema salire, si può sempre scendere, magari è lì che stai più comodo.
          • pippo75 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate

            Volendo si può salire di livello nelle
            discussioni, ma se per te è un problema salire,
            si può sempre scendere, magari è lì che stai più
            comodo.Uno dei punti della discussione è nato dalla frase: "La quasi totalità delle tasse e delle attività produttive in questo nostro pianeta paga il pizzo a Microsoft."Se per te comprare prodotti di una ditta equivale e pagare il pizzo, preferisco stare nella mia bassezza e lasciare voi nei vostri piani alti.Ma qui si finisce sempre nella stessa storia, MS è cattiva, MS ti obbliga a comprare un PC, MS ti fa pagare il pizzo, MS brutta, MS antipatica, MS anzi M$, Windows anzi Winzoz.E poi sono io quello senza cervello ( menomale che non me lo hanno dato, visti gli effetti di quelli che stanni in alto ).Riassumendo la tiratera:A:Voglio un computer.B:E compralo.A:Ma non voglio winzoz.B:Ci sono senza windows.A:Ma allora lo voglio portatile.B:Ci sono, cercali.A:Ma io voglio quello li.......
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: pippo75

            Volendo si può salire di livello nelle

            discussioni, ma se per te è un problema salire,

            si può sempre scendere, magari è lì che stai più

            comodo.


            Uno dei punti della discussione è nato dalla
            frase: "La quasi totalità delle tasse e delle
            attività produttive in questo nostro pianeta paga
            il pizzo a
            Microsoft."

            Se per te comprare prodotti di una ditta equivale
            e pagare il pizzo, preferisco stare nella mia
            bassezza e lasciare voi nei vostri piani
            alti.

            Ma qui si finisce sempre nella stessa storia, MS
            è cattiva, MS ti obbliga a comprare un PC, MS ti
            fa pagare il pizzo, MS brutta, MS antipatica, MS
            anzi M$, Windows anzi
            Winzoz.

            E poi sono io quello senza cervello ( menomale
            che non me lo hanno dato, visti gli effetti di
            quelli che stanni in alto
            ).

            Riassumendo la tiratera:

            A:Voglio un computer.
            B:E compralo.
            A:Ma non voglio winzoz.
            B:Ci sono senza windows.
            A:Ma allora lo voglio portatile.
            B:Ci sono, cercali.
            A:Ma io voglio quello li.......Apprezzo il tuo sforzo di far risalire il discorso e lo accetto volentieri.DOPO che ci siamo comprati 'sto benedetto computer e ci abbiamo installato la nostra brava *BSD e/o Linux, accendi internet e tu, utente della strada, vieni terrorizzato da cose tipo:Attenzione UTENTI di Linux, state violando la nostra "proprietà intellettuale" (doppio clic, drag&drop, plug&prey...). State violando 280 e passa nostri "brevetti". Smettete subito di usare Linux e pagateci le dovute royalty o vi trasciniamo in tribunale.Ecco, questo di MS è male. Purtroppo non è un evento spot, ce ne sono altri. Se da noi in Europa c'erano i brevetti sul SW che la tua BUONA MS sta spingendo a più non posso, avrei avuto paura anche io, sai?Per carità, se credi che MS è il bene assoluto, e che chi ti sta facendo notare il contrario è un pazzo-visionario-allucinato, e magari sei in buona fede, che ci posso fare?Qui avremo pure i paraocchi sui difetti del free software, ma ne "vedo" altrettanti sulle politiche commerciali delle Corporations.
          • pippo75 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate

            Attenzione UTENTI di Linux, state violando la
            nostra "proprietà intellettuale" (doppio clic,
            drag&drop, plug&prey...). State violando 280 e
            passa nostri "brevetti". Smettete subito di usare
            Linux e pagateci le dovute royalty o vi
            trasciniamo in
            tribunale.purtroppo sembra che in America rivolgersi causa fraterne sia una cosa normale, ti ricordi il brevetto dell'ipertesto?

            Per carità, se credi che MS è il bene assoluto, e
            che chi ti sta facendo notare il contrario è un
            pazzo-visionario-allucinato, e magari sei in
            buona fede, che ci posso fare?mi dici dove ho scritto che MS è il bene assoluto? Mi piacerebbe saperlo.
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: pippo75

            Attenzione UTENTI di Linux, state violando la

            nostra "proprietà intellettuale" (doppio clic,

            drag&drop, plug&prey...). State violando 280 e

            passa nostri "brevetti". Smettete subito di
            usare

            Linux e pagateci le dovute royalty o vi

            trasciniamo in

            tribunale.

            purtroppo sembra che in America rivolgersi causa
            fraterne sia una cosa normale, ti ricordi il
            brevetto
            dell'ipertesto?
            È normale lì? Certo, ma a te non da un poco fastidio che possa succedere anche qua che qualcuno ti porti in tribunale perché gli hai violato il brevetto sull'acqua calda?



            Per carità, se credi che MS è il bene assoluto,
            e

            che chi ti sta facendo notare il contrario è un

            pazzo-visionario-allucinato, e magari sei in

            buona fede, che ci posso fare?

            mi dici dove ho scritto che MS è il bene
            assoluto? Mi piacerebbe
            saperlo.Mi correggo e riformulo la domanda. Perché se un poveraccio fa notare le porcate commerciali di una Corporation (Microsoft, ma potrebbe essere Monsanto, Nike, HP...), trova subito feroci apologi difensori che si adoperano per puntualizzare, distinguere, difendere e sfiammare?D'altra parte 'sti colossi gli avvocati ce li hanno già...Perché quando un altro poveraccio fa notare che c'è un'ingiustizia in questo mondo dell'IT compiuta dai pesi massimi, molti alzano gli scudi dell'Enterprise?Ma cos'è che vi offende nella persona? Eppure lo Zio mica vi è parente!Siamo invidiosi della sua ricchezza? Ma 'sti ...!
          • pippo75 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate

            È normale lì? Certo, ma a te non da un poco
            fastidio che possa succedere anche qua che
            qualcuno ti porti in tribunale perché gli hai
            violato il brevetto sull'acqua calda?sembra che li sia una situazione voluta ( tutti contro tutti ), contenti loro....
            Mi correggo e riformulo la domanda. Perché se un
            poveraccio fa notare le porcate commerciali di
            una Corporation (Microsoft, ma potrebbe essere
            Monsanto, Nike, HP...), trova subito feroci
            apologi difensori che si adoperano per
            puntualizzare, distinguere, difendere e
            sfiammare?forse perchè sto poraccio sta puntando contro il bersaglio sbagliato.
            Perché quando un altro poveraccio fa notare che
            c'è un'ingiustizia in questo mondo dell'IT
            compiuta dai pesi massimi, molti alzano gli scudi
            dell'Enterprise?Forse perchè non è sparando a casaccio contro questi cattivi che si ottiene qualcosa.Le malattie non si combattono sparando contro le case farmaceutiche, ma cercando delle cure e diffondendo informazione.
            Ma cos'è che vi offende nella persona? Eppure lo
            Zio mica vi è parente!Ho perso il contro di quante volte l'ho detto.Se proprio non lo vuoi, dimentica Windows, Dimentica ZioBill.Vuoi spingere le alternative, allora non parlare male di MS, non parlare male di ZioBill, non parlare male di altro.Parla bene delle alternative, falle conoscere.A parlare male di MS alla fine la fai diventare solo la vittima di tanti invidiosi.
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: pippo75

            È normale lì? Certo, ma a te non da un poco

            fastidio che possa succedere anche qua che

            qualcuno ti porti in tribunale perché gli hai

            violato il brevetto sull'acqua calda?

            sembra che li sia una situazione voluta ( tutti
            contro tutti ), contenti
            loro....



            Mi correggo e riformulo la domanda. Perché se un

            poveraccio fa notare le porcate commerciali di

            una Corporation (Microsoft, ma potrebbe essere

            Monsanto, Nike, HP...), trova subito feroci

            apologi difensori che si adoperano per

            puntualizzare, distinguere, difendere e

            sfiammare?

            forse perchè sto poraccio sta puntando contro il
            bersaglio sbagliato.Un momento, non sono io che ho cominciato dicendo "l'open source blocca lo sviluppo".A sentire questa cosa uno che un po' (poco) ha studiato riflette e dice: ma le scoperte della scienza che sono di pubblico dominio e hanno fatto fare progressi a tutti?Da quello che so la Matematica, la Fisica e la Chimica sono lì alla portata di tutti quelli che vogliono impararle. Non ci sono leggi della Fisica "pay" e "free", c'è a disposizione roba tipo S = k log[W] senza EULA da firmare.


            Perché quando un altro poveraccio fa notare che

            c'è un'ingiustizia in questo mondo dell'IT

            compiuta dai pesi massimi, molti alzano gli
            scudi

            dell'Enterprise?

            Forse perchè non è sparando a casaccio contro
            questi cattivi che si ottiene qualcosa.Sparare a casaccio? Se sai dove devi sparare non spari a casaccio.

            Le malattie non si combattono sparando contro le
            case farmaceutiche, ma cercando delle cure e
            diffondendo informazione.


            Ma cos'è che vi offende nella persona? Eppure lo

            Zio mica vi è parente!

            Ho perso il contro di quante volte l'ho detto.
            Se proprio non lo vuoi, dimentica Windows,
            Dimentica ZioBill.

            Vuoi spingere le alternative, allora non parlare
            male di MS, non parlare male di ZioBill, non
            parlare male di altro.
            Parla bene delle alternative, falle conoscere.Lo faccio tutti i giorni, spesso 12 ore al giorno. Lo scopo non è solo quello di spingere le alternative, ma di proteggerle.

            A parlare male di MS alla fine la fai diventare
            solo la vittima di tanti
            invidiosi.Adesso sì che si ragiona, e il ragionamento non fa una piega. Mi ricordo delle campagne di odio verso Berlusconi: quelli che lo accusavano riuscivano a fartelo diventare simpatico.Qualcuno ha detto: "[...] to sin by silence when we should protest, makes cowards out of men". Se non ti fai sentire la coscienza poi ti chiede il conto.
          • pippo75 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate


            Un momento, non sono io che ho cominciato dicendo
            "l'open source blocca lo sviluppo".chiunque ha detto questa frase non è importante, se non conosci il resto del discorso non credo che si possa andare troppo avanti.
            A sentire questa cosa uno che un po' (poco) ha
            studiato riflette e dice: ma le scoperte della
            scienza che sono di pubblico dominio e hanno
            fatto fare progressi a tutti?Forse lui intendeva lo sviluppo basato sul commercio.Da una frase non credo poter indovinare tutto quello che volesse dire ( nel bene e nel male ).
            Da quello che so la Matematica, la Fisica e la
            Chimica sono lì alla portata di tutti quelli che
            vogliono impararle. Non ci sono leggi della
            Fisica "pay" e "free", c'è a disposizione roba
            tipo S = k log[W] senza EULA da
            firmare.In matematica pura no, ma negli algoritmi si.Se non sbaglio per il GIF era uscita una storia non indifferete.Stesso discorso per la compressione LZW.

            Forse perchè non è sparando a casaccio contro

            questi cattivi che si ottiene qualcosa.

            Sparare a casaccio? Se sai dove devi sparare non
            spari a casaccio.Prima contro InternetExplorer che ha ucciso NetScape ma non Opera.Poi contro windows preinstallato sui Desktop, scoperti gli assemblati contro i portatili.Poi con i server con programmi da 4500 euro di licenza.Poi MediaPlayer.Poi con il defrag oggbligatorioPoi con lo scandisk necessarioPoi con i monopoliPoi con il preinstallatoPoi con GuardaFuoriEspressoPoi con le SchermatePuffePoi.......Tutti a parlare bene di queste alternative, ma le uniche argomentazioni sono concentrate su Windows ( su quanto è brutto e cattivo ) .

            Lo faccio tutti i giorni, spesso 12 ore al
            giorno. Lo scopo non è solo quello di spingere le
            alternative, ma di
            proteggerle.e senza farne una religione, prova a proporle anche qui.

            A parlare male di MS alla fine la fai diventare

            solo la vittima di tanti

            invidiosi.

            Adesso sì che si ragiona, e il ragionamento non
            fa una piega. Mi ricordo delle campagne di odio
            verso Berlusconi: quelli che lo accusavano
            riuscivano a fartelo diventare
            simpatico.Ho seguito le campagne elettorali per pochi secondi, Vuoi attaccare Berlusca, fallo ma con metodo, non senza mira.Vuoi attaccare MS, allora difendila e proponi ogni volta delle alternative, facendo notare i pro e i contro delle alternative.1: non sembri invidioso2: dimostri sia di conoscere una parte che l'altra.
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: pippo75

            Un momento, non sono io che ho cominciato
            dicendo "l'open source blocca lo sviluppo".

            chiunque ha detto questa frase non è importante,
            se non conosci il resto del discorso non credo
            che si possa andare troppo avanti. Non è importante il resto della frase? Conoscendo il tizio non si fa fatica ad inquadrare il contesto.

            A sentire questa cosa uno che un po' (poco) ha

            studiato riflette e dice: ma le scoperte della

            scienza che sono di pubblico dominio e hanno

            fatto fare progressi a tutti?

            Forse lui intendeva lo sviluppo basato sul
            commercio.
            Da una frase non credo poter indovinare tutto
            quello che volesse dire ( nel bene e nel male ).Ossia l'open source potrebbe bloccare grossi affari di grosse Corporations. E a noi, che dobbiamo tirare avanti con 800 euro al mese, che ci frega?

            Da quello che so la Matematica, la Fisica e la

            Chimica sono lì alla portata di tutti quelli che

            vogliono impararle. Non ci sono leggi della

            Fisica "pay" e "free", c'è a disposizione roba

            tipo S = k log[W] senza EULA da firmare.

            In matematica pura no, ma negli algoritmi si.
            Se non sbaglio per il GIF era uscita una storia
            non indifferete. Stesso discorso per la compressione LZW.Certo, se scopri qualcosa e con quella puoi fare il botto di soldi, e dopo che hai fatto il ricercatore sfruttato all'università per anni e anni, chi ti può biasimare? Se però, dopo che hai fatto il botto di soldi, passi il tempo a fare in modo che altri non possano fare altrettanto, allora qualcuno alza la manina e ti manda in quel posto ;).


            Forse perchè non è sparando a casaccio contro


            questi cattivi che si ottiene qualcosa.



            Sparare a casaccio? Se sai dove devi sparare non

            spari a casaccio.

            Prima contro InternetExplorer che ha ucciso
            NetScape ma non
            Opera.
            Poi contro windows preinstallato sui Desktop,
            scoperti gli assemblati contro i portatili.
            Poi con i server con programmi da 4500 euro di
            licenza.Se hai la pazienza di leggere questo estratto di una mia email di qualche tempo fa, eviteresti di generalizzare e di voler sostenere a tutti i costi le tue ragioni, anche quando potresti avere torto: Ciao *****,volevo condividere con te un calcolo fatto qualche giorno fa a proposito del nuovo mailserver.Si tratta di una analisi dei costi a posteriori.Hardware: Dell Poweredge SC440, costo circa *603,00 + IV*A.Software: * Soluzione Micro$oft o Sistema operativo Windows 2003 Server *599,00 +IVA*. o 1 GiB RAM aggiuntivo (come da req. minimi Exch 2007 Srv, cioè 2 GiB) *55,00 + IVA. * o Microsoft Exchange Server 2007 x64 Standard Italiano - DVD + 5 Licenze Client (CAL) *1499,69 + IVA*. o Microsoft Exchange Server 2007 Standard 30 Licenze Client (CAL) 30x78,41 - *2352,30 + IVA*. * Soluzione Marco **********$ o Sistema Operativo Ubuntu Linux 7.10 server - i386. o Servizio SMTP - postfix. o Servizi IMAP, IMAPs, POP3, POP3s - dovecot. o Servizi antispam e antivirus - spamassassin + clamav. o Servizio Secure Shell - openssh. o Servizio Secure FTP - pureftpd + ssh. o Servizio Webmail - Squirrelmail + Apache2 (HTTPs). o Servizio di monitoraggio servizi - nagios2. o Servizio di monitoraggio mailserver - mailgraph. o Servizio di controllo traffico server - ntop. o Servizio DNS - bind9. o Tutto il software è "free as in freedom"Escludendo il lavoro sistemistico di configurazione del nuovo server e della migrazione dal vecchio server al nuovo (ipotizzando che siano equivalenti, ma ci credo poco, poiché i professori certificati Micro$oft si fanno pagare in dobloni d'oro...), il risparmio netto è di *4505,99 + IVA*. Dico solo che si tratta di un numero che fa riflettere... Ecco, hai letto?
            Tutti a parlare bene di queste alternative, ma le
            uniche argomentazioni sono concentrate su Windows
            ( su quanto è brutto e cattivo ).Per la verità il mio parlare bene delle alternative è quasi quotidianamente interrotto dagli "scoop" giornalistici della nostra stampa circa le prodigiose scoperte di Zio, i suggerimenti di Zio per questa e quell'altra disciplina. Ca.., ho fatto una fatica della madonna a prendere la laurea in Chimica e qui in Italia insieme ai miei colleghi sono un intellettuale di serie B; tutti che sanno di rifiuti, di energia, tutti che capiscono (e i risultati si vedono), poi parla un qualunque pistola che viene da tutt'altro campo e tutti a fare "mii, quanto capisce 'sto qua!"Se permetti, quando dici una stronzata, tipo che l'ammoniaca è un liquido, a uno che ne sa circa 10 o 20 volumi più di te, pretendi che quello se ne stia zitto?



            Lo faccio tutti i giorni, spesso 12 ore al

            giorno. Lo scopo non è solo quello di spingere
            le alternative, ma di proteggerle.

            e senza farne una religione, prova a proporle
            anche qui.Farne una religione come "o ti converti o ti taglio la testa?" È questo che sto facendo?


            A parlare male di MS alla fine la fai
            diventare solo la vittima di tanti invidiosi.



            Adesso sì che si ragiona, e il ragionamento non

            fa una piega. Mi ricordo delle campagne di odio

            verso Berlusconi: quelli che lo accusavano

            riuscivano a fartelo diventare

            simpatico.

            Ho seguito le campagne elettorali per pochi
            secondi, Vuoi attaccare Berlusca, fallo ma con
            metodo, non senza mira.

            Vuoi attaccare MS, allora difendila e proponi
            ogni volta delle alternative, facendo notare i
            pro e i contro delle alternative.

            1: non sembri invidioso
            2: dimostri sia di conoscere una parte che l'altra.Voglio attaccare MS... Ma chi se ne frega! Ma non ti sei accorto che è MS fare fuoco d'artiglieria?
          • pippo75 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate


            Forse lui intendeva lo sviluppo basato sul

            commercio.

            Da una frase non credo poter indovinare tutto

            quello che volesse dire ( nel bene e nel male ).

            Ossia l'open source potrebbe bloccare grossi
            affari di grosse Corporations. E a noi, che
            dobbiamo tirare avanti con 800 euro al mese, che
            ci frega?mi sa che blocca piu' le ditte piccole che le grosse.Esempio: Gimp è piu' facile che blocchi Adobe PhotoShop o un programma di una piccola ditta che vuole emergere?
            Ecco, hai letto?Premesso che non mi intendo di server, ho letto due possibili preventivi se per le tue esigenze va bene il secondo, hai fatto bene a scegliere quello.Non conoscendo quello che ti serve non posso dire altro.
            Per la verità il mio parlare bene delle
            alternative è quasi quotidianamente interrotto
            dagli "scoop" giornalistici della nostra stampa
            circa le prodigiose scoperte di Zio,cosa intendi di preciso per "nostra stampa"?
            Se permetti, quando dici una stronzata, tipo che
            l'ammoniaca è un liquido, a uno che ne sa circa
            10 o 20 volumi più di te, pretendi che quello se
            ne stia zitto?hai mai sentito parlare un chimico di una ditta del suo settore come succede qui per MS?
            Voglio attaccare MS... Ma chi se ne frega! Ma non
            ti sei accorto che è MS fare fuoco
            d'artiglieria?E qui ci si deve sempre adeguare a loro ? ( leggi il messaggio medio quando esce la parola MS nel titolo dell'articolo )
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: pippo75

            Ossia l'open source potrebbe bloccare grossi

            affari di grosse Corporations. E a noi, che

            dobbiamo tirare avanti con 800 euro al mese, che

            ci frega?

            mi sa che blocca piu' le ditte piccole che le
            grosse.
            Esempio: Gimp è piu' facile che blocchi Adobe
            PhotoShop o un programma di una piccola ditta che
            vuole emergere?Se un modello di business di una ditta come Adobe andava bene ieri, ciò non vuol dire che vada bene anche oggi: se scompare perché i suoi prodotti non si vendono più dato che li trovi come sorprese dell'uovo di pasqua, pace-all'anima-sua. Fare appello al mercato fa comodo, però poi quando ti bastona, è meglio che cambi mestiere e ripensi il business.

            Ecco, hai letto?

            Premesso che non mi intendo di server, ho letto
            due possibili preventivi se per le tue esigenze
            va bene il secondo, hai fatto bene a scegliere
            quello.
            Non conoscendo quello che ti serve non posso dire
            altro.Dire questo ti fa onore, d'altra parte non si può sempre sapere tutto. Dei possibili preventivi, il primo è diventato realtà, non il secondo, e non ho scelto io, ma il cliente.Come hai potuto osservare, c'è una voce del secondo preventivo (le licenze CAL), pensata apposta per fare in modo che ogni client che si collega al server oltre il quinto paghi l'obolo. È una barriera messa lì apposta per guadagnare in modo sproporzionato, hai visto quanto pesa sul totale?Il cliente-impresa che si può avvalere (o almeno che sa dell'esistenza) di un consulente IT *BSD/Linux, di fronte a queste cose strabuzza gli occhi, ma chi purtroppo non sa o che ha pregiudizi, butta i soldi dalla finestra.

            Per la verità il mio parlare bene delle

            alternative è quasi quotidianamente interrotto

            dagli "scoop" giornalistici della nostra stampa

            circa le prodigiose scoperte di Zio,

            cosa intendi di preciso per "nostra stampa"?La nostra stampa, soprattutto quella non tecnica, quella rai-mediaset, quelli della "pozza di sangue", quelli dell'Ordine. Ecco questi signori si atteggiano a grandi sapientoni di tutte le branche del sapere, ma vengono dalla Facoltà di Lettere o dalla Scuola di Giornalismo.Purtroppo l'italiano medio incorpora tutto quello che 'sti signori dicono come input e l'output purtroppo poi è "ooohhh...".Se solo spegnessimo la TV e iniziando a ragionare: purtroppo ragionare è faticoso.


            Se permetti, quando dici una stronzata, tipo che

            l'ammoniaca è un liquido, a uno che ne sa circa

            10 o 20 volumi più di te, pretendi che quello se

            ne stia zitto?

            hai mai sentito parlare un chimico di una ditta
            del suo settore come succede qui per MS?I chimici non li sento mai parlare di cose serie attraverso i mezzi di informazione più visti. Se parlassero liberamente, salterebbero parecchie mascalzonate. È più facile mandare un popolo ignorante (in certe materie) dove si vuole no?Ci hanno fatto digerire la benzina verde, sostituendo l'inquinante piombo con l'inquinante benzene. Ci hanno fatto il predicotto sulle marmitte catalitiche, che purtroppo funzionano solo quando vanno a temperatura (350°) e quando si viaggia a gas costante, cioè probabilmente il 15-20% del tempo... Tra un po' arriveranno i termocosi... La lista è lunga.

            Voglio attaccare MS... Ma chi se ne frega! Ma

            non ti sei accorto che è MS fare fuoco

            d'artiglieria?

            E qui ci si deve sempre adeguare a loro ? ( leggi
            il messaggio medio quando esce la parola MS nel
            titolo dell'articolo )Dal lontano 1995 ci siamo adeguati all'ecosistema dell'industria della Proprietà Intellettuale. Abbiamo pure cambiato (nel 2000 o 2001, in agosto) la legge sulla materia del diritto d'Autore in modo che se qualcuno si copia un CD musicale si prende una pena come quello che fa una rapina a mano armata con colpo in canna.Insomma, i nostri onesti politici hanno fatto di tutto per proteggere certe categorie come Notai, Farmacisti, Giornalisti, Corporations: poveretti, cercano di fare quello che possono per difendere gli interessi dei poveri forti.A quanto pare tutto questo non è bastato, siamo stati pesati, valutati e trovati ancora mancanti.Già, l'open source rompe le balle, bisognerebbe metterlo fuorilegge.Io (non sono il solo) mi sono stufato di questi ipocriti predicotti, dei falsi moralismi e del falso libero mercato, "è ora di fare basta" a chinare il capo come tanti percoroni facendo "ooohhh...".
        • Overture scrive:
          Re: A voi che tanto parlate
          anzi fai un prodotto migliore e io
          sarà tra l'elenco dei tuoi
          clienti.Lascia perdere... troppo difficile per loro tanto è vero che utilizzano la filosofia free come un lavaggio del cervello in modo da nascondere gli evidenti limiti tecnici della "loro" roba
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            anzi fai un prodotto migliore e io

            sarà tra l'elenco dei tuoi

            clienti.

            Lascia perdere... troppo difficile per loro tanto
            è vero che utilizzano la filosofia free come un
            lavaggio del cervello in modo da nascondere gli
            evidenti limiti tecnici della "loro"
            robaLimiti tecnici...Io ho usato i prodotti Microsoft da quando c'era Windows 2.03. Oltre ai limiti tecnici che ci sono anche lì, esistono degli odiosi limiti non tecnici che sono messi lì per monetizzare l'impossibile. Mi riferisco per esempio alle licenze CAL, ma questo non è un problema, no?E poi dove stanno questi "evidenti" limiti tecnici? Nel fatto che posso usare una workstation senza prendermi trojan e rootkit pur non avendo un antivirus? Magari nell'avere una suite per l'ufficio a gratis?Nel poter offrire ai miei clienti sistemi server a costo ZERO in licenze?Va ricordato a chi non lo sapesse, che Windows 2008 Server non ha ANCORA una suite di protocolli che da ANNI è fondamentale per l'amministrazione remota di server: si chiama SSH2 e non comporta pagamento di royalty se M$ volesse implementarla, le specifiche sono aperte. Ecco, questi sì che sono limiti tecnici.I limiti ci sono, ma nel cervello di chi non si vuole sforzare, e non vuole che lo facciano gli altri.Dobbiamo ringraziare la scuola che ha deciso di fare il 99.9% dei promossi: questo esercito di pensatori ormai crede che tutto deve essere facile come l'iPOD o l'iPhone, che il Diploma e la Laurea siano dei diritti, che anche se sei un ignorante, un giorno potrai diventare Primo Ministro.Godetevi la vita fino a quando papino vi da la paghetta.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Non ho detto che la roba di m$ sia perfetta ma che nel mondo free ha preso piede il bruttissimo vizio di negare l'esistenza di problemi pretendendo che la gente non li veda in nome di un'ideologia.
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Overture
            Non ho detto che la roba di m$ sia perfetta ma
            che nel mondo free ha preso piede il bruttissimo
            vizio di negare l'esistenza di problemi
            pretendendo che la gente non li veda in nome di
            un'ideologia.Chi dice che il mondo del free software non ha problemi si fa male da solo. I problemi ci sono, eccome.L'ideologia senza fatti e senza ragione non serve a niente. Può solo indignare quelli che come te credono nella scelta fatta, nei soldi spesi e nella bontà delle Corporation.
          • Overture scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            Vallo a spiegare a certa gente... altro che bill gates, sono loro il male che impedisce a linux di prendere il volo...Già solo il voler perseverare con quella stupida battuta che l'anno che verrà sarà quello di linux dimostrano quanto sono dannosi...
          • Nifft scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: madel28
            Va ricordato a chi non lo sapesse, che Windows
            2008 Server non ha ANCORA una suite di protocolli
            che da ANNI è fondamentale per l'amministrazione
            remota di server: si chiama SSH2 e non comporta
            pagamento di royalty se M$ volesse implementarla,
            le specifiche sono aperte. Ecco, questi sì che
            sono limiti
            tecnici.... di passaggio, ma quoto.
      • Overture scrive:
        Re: A voi che tanto parlate
        Lo sai che secondo la tua logica paghi il pizzo alla corporazione dei panettieri ogni volta che fai qualcosa ?
        • Nifft scrive:
          Re: A voi che tanto parlate
          Un intervento (dal libro "cultura libera") di L.Lessig sui brevetti farmaceutici..."http://www.authorama.com/free-culture-20.html"
          • madel28 scrive:
            Re: A voi che tanto parlate
            - Scritto da: Nifft
            Un intervento (dal libro "cultura libera") di
            L.Lessig sui brevetti farmaceutici...

            "http://www.authorama.com/free-culture-20.html"Il discorso di Lessig è molto equilibrato, fa riflettere.
    • CCC scrive:
      Re: A voi che tanto parlate
      - Scritto da: Overture
      Ma veramente che vi frega se Gates ha cominciato
      a fare beneficenza ieri o 50 anni fa ? Che vi
      frega se ha un tornaconto o meno
      ?
      Della gente nel mondo potrà una volta tanto
      mangiare e bere qualcosa di diverso della propria
      merda e del proprio piscio ? Della gente nel
      mondo potrà sperare di vedere l'alba successiva
      senza che un "banale" raffreddore li cancelli dal
      pianeta ? Sì, quindi fine delle polemiche. Invece NO!E' anche grazie a sedicenti "iniziative" filantropiche/ umanitarie e a certi "personaggi" rivoltanti della stessa risma del nostro, per ognuno di quella gente, che potrà una volta tanto mangiare e bere qualcosa di diverso della propria merda e del proprio piscio, che il numero di quelli che creperanno prima e peggio aumenterà ancora...Con la collaborazione indiretta di chi sostiene certe cose... te compreso...
      Per
      una volta tanto fate bella figura, dimostratevi
      maturi e ringraziatelo, altrimenti siete
      caldamente invitati a prendere il suo posto dove
      tra rimborsi o meno voglio proprio vedere se
      avete i miliardi che ha lui per la
      beneficenza.Questo pianeta è un sistema chiuso. Perché qualcuno abbia di più occorre che ci sia qualcun altro che abbia di meno... e chi più ha più sta togliendo agli altri...Ogni goccia di certa "beneficenza" nasce da tante gocce del sangue altrui...
  • Silvan scrive:
    Pericolo demografico
    Anche se appianeremo tutte le ingiustizie e le disuguaglianze di questo mondo, con questo aumento demografico la Terra non riuscirà a reggere per molto ancora e faremo tutti prima o poi una brutta fine. Come ben sanno i forestali, che se vogliono preservare un bosco devono limitare il numero di caprioli che altrimenti lo devasterebbero. E questo non è che un esempio edulcorato. Ce ne sono molti altri più terribili. Differentemente dai caprioli, l'umanità dovrebbe avere l'intelligenza per autoregolarsi controllando le nascite invece di essere altrimenti uccisa da inevitabili guerre, malattie e denutrizione.
    • madel28 scrive:
      Re: Pericolo demografico
      È un'ottima considerazione.Purtroppo quelli che prendono le decisioni non sentono il "rumore" della crescita demografica nella calma ovattata delle loro dimore.Impressiona come anche l'umanità (che non prende le decisioni) sia sempre stata "serena" nell'imminenza di un grave disastro.
    • Africano scrive:
      Re: Pericolo demografico
      - Scritto da: Silvan
      Come ben sanno i forestali,
      che se vogliono preservare un bosco devono
      limitare il numero di caprioli che altrimenti lo
      devasterebbero.credi d'essere una caprae al foresta vuoi affidartiche ti conti i capi a cornaché non scornino i suoi conti? c'è chi ha numeri da fantascienzasulla terra piccola ai miopiprendi esempio da chi è in tantinon son gulliver lui è estinto
  • Nifft scrive:
    Questo Bill...
    E' ancora peggio di come viene descritto negli articoli dei suoi detrattori.Se quello che è riportato in questo articolo è veramente quello che Bill Gates dice pubblicamente... direi che è un genio del male... Scusate lo sfogo, ma ormai è arcinoto lo scandalo dei farmaci brevettati negli Stati Uniti "piratati" illegalmente (secondo le leggi degli Stati Uniti) nei paesi del terzo mondo (dove non vengono venduti perché non conviene economicamente) per salvare vite umane.
    • Africano scrive:
      Re: Questo Bill...
      - Scritto da: Nifft
      Scusate lo sfogo, ma ormai è arcinoto lo scandalo
      dei farmaci brevettati negli Stati Uniti
      "piratati" illegalmente (secondo le leggi degli
      Stati Uniti) nei paesi del terzo mondo (dove non
      vengono venduti perché non conviene
      economicamente) per salvare vite
      umane.virgolette che san d'aureolaper pirati col rispettodi valori assai pregiatinon di fede solo d'oroc'è l'imbarco in qualche porto?la goletta nei paraggiuna zattera attardatao mi butto solo a nuoto?quello è campo per valentiinfestato dai serpentiche si prendan tutti i colpise non sanano i lor torti
  • Marco Marcoaldi scrive:
    HIV E PUPAZZI
    L'aviaria ? La mucca pazza ? La Sars ? Dove sono finite ?Quanti soldi c'hanno fatto sopra a ste balle ?!?!?!??C'è un comitato composto da premi NOBEL in chimica, medicina e biologia che AFFERMA che HIV=AIDS non sta scritto in NESSUNA PARTE !!!!!http://www.virusmyth.com/aids/index/kmullis.htmSe cito siti "stupidi" come nel caso precedente, non significa che la stessa notizia corredati di google non si possa riscontrare in siti più autorevoli !!!Ma siccome siete PUPAZZI .... vi fidate SOLO dell'autorità che guardacaso spesso è finanziata da aziende farmaceutiche cha hanno a cuore SOLO IL PROPRIO BILANCIO !!!!Vioxx, Lipobay, ecc... sono solo la punta dell'iceberg !PS: La domenica invece di grattarvi, guardatevi Report su rai 3, e forse assimilerete qualcosa di utile !!!!PUPAZZI TUTTI QUANTI !
    • pippo scrive:
      Re: HIV E PUPAZZI

      Quanti soldi c'hanno fatto sopra a ste balle
      ?!?!?!??

      C'è un comitato composto da premi NOBEL in
      chimica, medicina e biologia che AFFERMA che
      HIV=AIDS non sta scritto in NESSUNA PARTE
      !!!!!Comitato? Prova qui a schiarirti le idee:http://www.quackwatch.org/
      Se cito siti "stupidi" come nel caso precedente,
      non significa che la stessa notizia corredati di
      google non si possa riscontrare in siti più
      autorevoli
      !!!Ma se la trovi solo su siti "stupidi" non ti viene qualche dubbio? :D
    • Bastard Inside scrive:
      Re: HIV E PUPAZZI
      Non cercare di usare Report per avallare le teorie dei ciarlatani.
  • iRoby scrive:
    Fino al 1998
    Fino al 1998 Bill Gate$ non dava in beneficenza nulla, neppure $5 l'anno.Come mai ha cambiato così radicalmente rotta?Un tirchio resta un tirchio tutta la vita a meno che non gli appaia Lucifero, Gesu Cristo o Buddha, o un commerciale gli spieghi che regalandone un po' se ne possono guadagnare molti altri...
    • Lemon scrive:
      Re: Fino al 1998
      - Scritto da: iRoby
      Fino al 1998 Bill Gate$ non dava in beneficenza
      nulla, neppure $5
      l'anno.

      Come mai ha cambiato così radicalmente rotta?

      Un tirchio resta un tirchio tutta la vita a meno
      che non gli appaia Lucifero, Gesu Cristo o
      Buddha, o un commerciale gli spieghi che
      regalandone un po' se ne possono guadagnare molti
      altri...Già, dovrebbe smetterla di donare qualcosa tanto lo fa solo per i motivi che hai detto tu, e poi comunque crea dei danni peggiori.
      • iRoby scrive:
        Re: Fino al 1998
        La mia domanda era perché questo cambio di rotta da uno che era un tirchio patentato?
        • Lemon scrive:
          Re: Fino al 1998
          - Scritto da: iRoby
          La mia domanda era perché questo cambio di rotta
          da uno che era un tirchio
          patentato?La domanda e': ma cosa vuoi dimostrare? Dillo senza tanti giri di parole: Bill Gates e' .... finisci tu la frase.PS sai che i vari presentatori di iniziative tipo "30 ore per la vita" o telethon prendono soldi? Dovrebbero abolirle tali iniziative!
          • Incompreso scrive:
            Re: Fino al 1998
            - Scritto da: Lemon
            - Scritto da: iRoby

            La mia domanda era perché questo cambio di rotta

            da uno che era un tirchio

            patentato?

            La domanda e': ma cosa vuoi dimostrare? Dillo
            senza tanti giri di parole: Bill Gates e' ....
            finisci tu la
            frase.[yt]GbohnC-ZIlA[/yt]
    • correggifre gnate scrive:
      Re: Fino al 1998
      Dici la verità , ci vedi del losco anche nel fatto che Bill Gates faccia Beneficenza.. ma si può sapere cosa dovrebbe fare il povero Bill?- Scritto da: iRoby
      Fino al 1998 Bill Gate$ non dava in beneficenza
      nulla, neppure $5
      l'anno.

      Come mai ha cambiato così radicalmente rotta?

      Un tirchio resta un tirchio tutta la vita a meno
      che non gli appaia Lucifero, Gesu Cristo o
      Buddha, o un commerciale gli spieghi che
      regalandone un po' se ne possono guadagnare molti
      altri...
      • franz1789 scrive:
        Re: Fino al 1998
        Potrebbe per esempio smettere di schiavizzare tanta gente, di riempire di ipocrisie le sue campagne per l'Africa, tanto si sa che una volta che i pochi istituti africani insegneranno windows, allora comincerà a far pagare i suoi balzelli anche lì, perchè per lui è solo territorio di caccia. Potrebbe smettere di terrorizzare le compagnie di produzione hardware per far assemblare i pc solo con il suo OS. Potrebbe smettere di gettare fango su persone che hanno creato, e creano, e innovano, mentre lui sta arrivando sempre tardi, ma siccome si parla di Windows non se ne accorge nessuno. Potrebbe chiedere scusa per le sue azioni passate, che hanno fatto fallire tante aziende (guarda caso BEOS è fallito chissà perchè, uno a caso). Potrebbe pagare le multe dell'UE e delle commissioni anti-trust e cercare di evitare di ricadere nello stesso "errore". Potrebbe semplicemente fare come fanno tante altre aziende, proporre il suo sistema, non imporlo. Potrebbe creare un OS sano, un OS sicuro, e non vendere a caro prezzo un sistema operativo che sembra fatto apposta per essere smontato (e non ditemi che i virus li fanno solo su windows perchè è il più diffuso, se il kernel fosse sicuro, se disponesse di sicurezza, i virus non sarebbero 130000, ma 2000). Potrebbe andarsene a quel paese, per esempio, peccato non lo faccia.
    • pippo75 scrive:
      Re: Fino al 1998
      - Scritto da: iRoby
      Fino al 1998 Bill Gate$ non dava in beneficenza
      nulla, neppure $5
      l'anno.Non conosco Billy, non sono a conoscenza delle sue donazioni e simili.E se fosse per motivi personali ( solo un ipotesi )?Magari stava andando alla sua Damasco è ha visto un ispirazione divina?
      Un tirchio resta un tirchio tutta la vita a meno
      che non gli appaia Lucifero, Gesu Cristo o
      Buddha, o un commerciale gli spieghi che
      regalandone un po' se ne possono guadagnare molti
      altri...vaihttp://channel9.msdn.com/ShowPost.aspx?PostID=147932e trovi il suo indirizzo di posta elettronica :).
  • Paranoid Pinguoid scrive:
    Ogni volta che Ubuntu...
    ...rilascia una nuova versione, Bill si inventa qualcosa per cercare di distoglierne l'attenzione ed attirarla su MS, a costo di infilare frecciate false e ingiustificate contro l'OSS perfino nei discorsi tenuti per attività filantropiche.Capisco che debba cercare di rimediare agli ultimi scivoloni del panzone sudato a cui ha malaccortamente lasciato le redini, ma sta esagerando, non ha un briciolo di vergogna?
    • shezan74 scrive:
      Re: Ogni volta che Ubuntu...
      - Scritto da: Paranoid Pinguoid
      ...rilascia una nuova versione, Bill si inventa
      qualcosa per cercare di distoglierne l'attenzione
      ed attirarla su MS, a costo di infilare frecciate
      false e ingiustificate contro l'OSS perfino nei
      discorsi tenuti per attività
      filantropiche.
      Capisco che debba cercare di rimediare agli
      ultimi scivoloni del panzone sudato a cui ha
      malaccortamente lasciato le redini, ma sta
      esagerando, non ha un briciolo di
      vergogna?Io ho notato che ogni volta che tiro una scorreggia più lunga di 5 secondi, Ubuntu rilascia una nuova versione.Ho già sguinzagliato i miei avvocati, per capire se è possibile che ci sia un legame, teso a distrarre i miei ascoltatori.Ti informo inoltre che ho già denunciato Dio perchè durante l'ultima volta che ho guardato i Simpson a Bangkok si sono scatenati i Monsoni, con 3 giorni di anticipo sul previsto. Evidentemente un tentativo malcelato di distrarre i media dalla mia attività.Se sei bravo riesci anche a trovare altri 10-20 mila eventi che si sono succeduti nel giorno stesso del rilascio di Ubuntu, ed eventualmente puoi allenarti a creare relazioni tra i due fatti...
      • Achille Pinguetto scrive:
        Re: Ogni volta che Ubuntu...
        Visto? Troppo per essere pure coincidenze! Sono molto preoccupato per la tenuta democratica del settore IT, occorrerà riorganizzare una gioiosa macchina da guerra , io, Mussi, Marx Shuttleworth e Lenin Torvalds (cit.) per difendere Ubuntu dagli attacchi fascisti organizzati dalle F.O.d.R.i.A. !!! (ghost)(ghost)(ghost) :| :| :|
      • Incompreso scrive:
        Re: Ogni volta che Ubuntu...
        - Scritto da: shezan74
        - Scritto da: Paranoid Pinguoid

        ...rilascia una nuova versione, Bill si inventa

        qualcosa per cercare di distoglierne
        l'attenzione

        ed attirarla su MS, a costo di infilare
        frecciate

        false e ingiustificate contro l'OSS perfino nei

        discorsi tenuti per attività

        filantropiche.

        Capisco che debba cercare di rimediare agli

        ultimi scivoloni del panzone sudato a cui ha

        malaccortamente lasciato le redini, ma sta

        esagerando, non ha un briciolo di

        vergogna?

        Io ho notato che ogni volta che tiro una
        scorreggia più lunga di 5 secondi, Ubuntu
        rilascia una nuova
        versione.Visti i cicli di rilascio di Ubuntu, sei un caso tipico di petomania "subbaqua":[img]http://tinyurl.com/5a3coq[/img](rotfl)
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Ogni volta che Ubuntu...
      contenuto non disponibile
      • Africano scrive:
        Re: Ogni volta che Ubuntu...
        - Scritto da: unaDuraLezione
        sì guarda... erano tutti lì lì per scaricare
        Ubuntu e dopo il discorso di Bill se lo sono
        scordati...

        ma rotfl....tu guardi cifre grossee rassicuri il feudo?il grosso muro è saldoe fai sonni tranquilli?muraglie alte e lunghedifendon da predonise fuori c'è la forzasei preso e basta crepala forza sta li fuorinon metterti a contareun tuo vale un liberoche è conto con i piediquei liberi nulla temonnon trovan forze oppostee stanno sempre a cavalloe vanno dove tu sognicapisci perchè scocciala polvere di lontanodi corse liberatea chi per vista ha muri?
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Ogni volta che Ubuntu...
          contenuto non disponibile
          • Africano scrive:
            Re: Ogni volta che Ubuntu...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Africano


            tu guardi cifre grosse

            e rassicuri il feudo?

            [...]

            Una dura lezione.ti hanno dato la favellaanche quella in comodato?o ti paghi la parcellasu ogni suono modulato?hai le cifre e stai arzillo?che stai in sella anche brillo?quella sella è disarcionese non sai la direzionel'hai perduta da te stessosolo andando contro versoti ha riempito le saccoccema ti perdi treni freccelo sviluppo hai concessoche si sposi chi ha compresoche restando sul segretoè sicuro resti indietrohai le terre circondatod'alte mura di cartonee ti hanno assecondatotengon caro al muraglionegli conviene l'han capitoche da solo ti sei rapitoche ti muovi solo più indietrochiuso fermo nel tuo tetro
  • beebox scrive:
    i paesi in via di sviluppo ...
    ... sono tali in buona parte per colpa dei paesi ricchi, che ne assorbono tutte le risorse dando in cambio la "filantropia", cioè facendo loro la carità dopo che li hanno impoveriti. Gates mi sembra un buon esponente di questo atteggiamento. La sua naturale avversione verso il modello open source, così come di tutto ciò che rende più difficile stabilire flussi di ricchezza a senso unico, è quindi molto comprensibile se vista in questa ottica. Così come altrettanto comprensibile è il suo profondo amore per la tecnologia (ma solo la sua però); tecnologia che, quando tenuta saldamente in pugno, rappresenta da sempre il più efficace strumento per stabilire chi comanda e chi subisce.
    • Africano scrive:
      Re: i paesi in via di sviluppo ...
      - Scritto da: beebox
      quando tenuta saldamente in pugno, rappresenta da
      sempre il più efficace strumento per stabilire
      chi comanda e chi
      subisce.è pugno che tien moscheche i bit volano viahai tempo a starnazzareche tu li tieni strettile mani aperte temise conti su quei pugnison buoni per il risoè questo che produciaprire mano e darlase vedi più lontanose vuoi ancor circolaree non vagar per mosche
    • madel28 scrive:
      Re: i paesi in via di sviluppo ...
      - Scritto da: beebox
      ... sono tali in buona parte per colpa dei paesi
      ricchi, che ne assorbono tutte le risorse dando
      in cambio la "filantropia", cioè facendo loro la
      carità dopo che li hanno impoveriti. Gates mi
      sembra un buon esponente di questo atteggiamento.[...]Aggiungo che in via di sviluppo ci rimarranno per parecchio...Non prendiamocela sempre e solo con Micro$oft; prendiamo Nike per esempio: ecco Nike va nei suddetti paesi, recluta manodopera a bassisimo costo (5 cent di dollaro al giorno) per produrre beni che poi rivende nei paesi del primo mondo da 80 dollari in su. La misera paga offerta è appena necessaria per vincere la fame.In quei paesi questi capitalisti sono stati accolti come dei benefattori [www.thecorporation.com].E noi come possiamo non capirli poveretti: abbassando il costo necessario per la produzione dei beni, i loro margini aumentano.In quanto a Zio Bill, l'essere riuscito a diventare molto ricco in quanto capace, lo porta a credere di essere nel dovere di prendere le decisioni anche per tutti gli altri...Ecco, quando Zio non riesce a ottenere in Europa leggi favorevoli alle decisioni che lui ha preso per noi, allora ci propina un bel discorso. Inoltre i suoi "ragazzi" sono sempre puntigliosi nel bacchettare qualcuno che ha mal interpretato la sua buona fede.Almeno fatevi pagare ad ogni leccata, che diventate milionari come lui.
  • rassegnix scrive:
    il brusà che gel dis al cremà
    Dalle mie parti si dice così...ovvero quello bruciato che fa il moralista al cremato...certo che l'ipocrisia...
    • pippo scrive:
      Re: il brusà che gel dis al cremà

      Dalle mie parti si dice così...
      ovvero quello bruciato che fa il moralista al
      cremato...
      certo che l'ipocrisia...ecco è arrivato il leghista...
      • Padan Brothers scrive:
        Re: il brusà che gel dis al cremà
        - Scritto da: pippo

        Dalle mie parti si dice così...

        ovvero quello bruciato che fa il moralista al

        cremato...

        certo che l'ipocrisia...
        ecco è arrivato il leghista...La bella la va al fosso,ravanei remulass barbabietole spinass,daghela al terùnE in mancanza di terùn, va bene anche il Bill Ghéits, che l'è un extracomunitario (troll3) :D
        • pippo scrive:
          Re: il brusà che gel dis al cremà



          Dalle mie parti si dice così...


          ovvero quello bruciato che fa il moralista al


          cremato...


          certo che l'ipocrisia...

          ecco è arrivato il leghista...

          La bella la va al fosso,
          ravanei remulass barbabietole spinass,
          daghela al terùn

          E in mancanza di terùn, va bene anche il Bill
          Ghéits, che l'è un extracomunitario (troll3)
          :DQuanta ignoranza...
  • beppe a scrive:
    a proposito di open
    qualcuno oltre a me riesce a trovare sta pagina?http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2265359intendo dall'interno di punto informatico. pare che i link a questo articolo siano spariti. meno male che c'è google
    • Fabio T. scrive:
      Re: a proposito di open
      se la tua era una critica al modello open source, ti chiedo semplicemente: l'hai letto l'articolo?"Una vulnerabilità legata ad una parte di codice open source presente nel browser Apple, sanata da tempo dalla comunità. A quanto pare, gli sviluppatori di Cupertino si erano dimenticati di scaricare l'ultima versione."il sistema open source funziona, ad oggi, molto bene per quanto riguarda la tempestivita' della chiusura dei security bug, ma se chi usa il programma non aggiorna....e questo ovviamente vale anche per i sistemi closed.
      • Zoolander scrive:
        Re: a proposito di open
        - Scritto da: Fabio T.
        se la tua era una critica al modello open source...Ma almeno hai letto e verificato quello che ha scritto?L'articolo è del 22 aprile 2008, ma se vai sulla pagina del 22 aprile 2008 di Punto Informatico dove sono elencati tutti gli articoli di quel giorno, l'articolo in questione non c'è.
  • CCC scrive:
    certa gente...
    ..., come lo zio bill e tanti altri suoi degni compari, hanno davvero la faccia come il c...e speriamo che davvero non gli venga mai in mente di rilasciarla come opensource... sento già la puzza...;-)
  • bambucillo. scrive:
    come sempre tira acqua al suo mulino.
    Open source aiuta molto, i paesi in via disviluppo, altro che lui, psiconano d america.tutti al v-day.dai.
    • Giulio Guidetti scrive:
      Re: come sempre tira acqua al suo mulino.
      Psico magari si... ma nano, nsomma, e' 1.78 ! Se lui e' nano, molti di noi... strisciano. :(
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
    .... FOGNE, ACQUA POTABILE, CIBO PULITO SANO E NUTRIENTE.E vedi che non servono più i farmaci !!!!!Come al solito lo Zio Bill è un anello della catena ! La catena delle LOBBY !!!!!Trova il modo per "investire" o meglio camuffare e riciclare denaro nel filantropismo, mentre in realtà non fa NULLA di minimamente UTILE.Praticamente si limita a portare il pesce "marcio" alle popolazioni povere piuttosto che imparargli a pescare !!!Meditate gente ...... meditate !
    • Zeross scrive:
      Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      .... FOGNE, ACQUA POTABILE, CIBO PULITO SANO E
      NUTRIENTE.Gesù, ed io che pensavo che la malaria in Italia fosse stata eradicata con gli interventi di bonifica delle zone paludose, mentre bastavano 4 fogne e due pagnotte sane in croce... :DPS: la tubercolosi non si trasmette col cibo, nè l'hiv si debella con nessuna delle cose che hai scritto.E' un mondo difficile, lo so... ;)
      • Marco Marcoaldi scrive:
        Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
        Traggo del sano sarcasmo da ciò che scrivi ! :DDubito che trovi zoni paludose in Africa, perlopiù trovi paludi di merda visto che la gente caga per strada !La tubercolosi si trasmette tramite aria, e che l'AIDS sia provocata da un fantomatico virus chiamato HIV è del tutto da dimostrare, ANZI fin'ora è stato DIMOSTRATO che non c'è nessun legame tra un ipotetico virus e la malattia stessa.Tanto per darti un minimo di riferimento su ciò che ho appena scritto : http://digilander.libero.it/controinfoaids/doc/coniugi_krynen.htmIn Africa .... se muori di cacarella (diarrea n.d.t) mettono una X tra i morti per AIDS.Eggià ...... è proprio un mondo difficile .... vita intensa .. e felicità a momenti ! ;D
        • Cero Pasquale scrive:
          Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
          e l'uomo non è mai stato sulla luna.... e gli americani sono schiavi del governo segreto che se la fa coi Grigi.... e la marmotta confezionava la cioccolata.... e le chem-trails sono esperimenti segreti dell'aeronautica.... e tu ti sei laureato su Wikipedia alla voce "controinformazione".... e Tesla e Majorana avevano la chiave dell'energia infinita e sono stati ammazzati dai petrolieri Americani.... e la fusione fredda è stata boicottata :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D che l'AIDS in realtà sia solo un paralume, uno spauracchio sventolato a mo' di scusa per ottenere finanziamenti in una ricerca che serve ma non è assolutamente prioritaria per il "terzo mondo", se ne può parlare.ma che arrivi il primo giovannino di turno e ribalti la scienza con un improbabile link di pseudo-informazione non ci sta proprio. per quello c'è già beppe grillo amico mio, arrivi tardi.
          • Marco Marcoaldi scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            e l'uomo non è mai stato sulla luna.... e gli americani sono schiavi del governo segreto che se la fa coi Grigi.... e la marmotta confezionava la cioccolata.... e le chem-trails sono esperimenti segreti dell'aeronautica.... e tu ti sei laureato su Wikipedia alla voce "controinformazione".... e Tesla e Majorana avevano la chiave dell'energia infinita e sono stati ammazzati dai petrolieri Americani.... e la fusione fredda è stata boicottataTUTTO VERO (a parte la marmotta, e il fatto che non mi sono laureato su Wikipedia) !!!!Peccato che per te POVERO POLLO sono solo cazzate !
          • pippo scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......

            Tesla e Majorana avevano la chiave dell'energia
            infinita e sono stati ammazzati dai petrolieri
            Americani.... e la fusione fredda è stata
            boicottata


            TUTTO VERO (a parte la marmotta, e il fatto che
            non mi sono laureato su Wikipedia)
            !!!!

            Peccato che per te POVERO POLLO sono solo cazzate
            !Soprattutto la parte sull'energia infinita :DP.S. se per caso ti becchi la malaria (quella portata dalle ZANZARE) curati con un po' di medicine omeopatiche... @^
          • Gabriele scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            - Scritto da: Marco Marcoaldi

            TUTTO VERO (a parte la marmotta, e il fatto che
            non mi sono laureato su Wikipedia)
            !!!!

            Peccato che per te POVERO POLLO sono solo cazzate
            !ROTFL :DSenti, c'è il weekend lungo, compra una dose doppia di pastiglie, che sei in astinenza mi sa!Mica sarai amico di quello che su internet scrive di curare il cancro col bicarbonato, vero ?Ma tu in Africa, nelle zone malariche, scommetto non ci sei mai stato, sennò ste stronzate non le avresti scritte !G.ps: impara a quotare, prima hai riportato in modo errato parole altrui.
        • medioman scrive:
          Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          La tubercolosi si trasmette tramite aria,La tubercolosi si trasmette perche' i malati non vengono ospedalizzati e curati. Ormai sono 50 anni che esistono i farmaci per farlo. e che
          l'AIDS sia provocata da un fantomatico virus
          chiamato HIV è del tutto da dimostrare, ANZI
          fin'ora è stato DIMOSTRATO che non c'è nessun
          legame tra un ipotetico virus e la malattia
          stessa.Lo dicevo io che il tuo e' un intervento di discredito nei confronti delle stesse cose che dici. Oltretutto queste affermazioni sono criminali, poiche' possono indure i piu' sprovveduti a contagiarsi irresponsabilmente.

          Tanto per darti un minimo di riferimento su ciò
          che ho appena scritto :
          http://digilander.libero.it/controinfoaids/doc/conLa citazioni in questo caso si fanno su link della pubmed, non su fantomatici siti personali piazzati su libero
          In Africa .... se muori di cacarella (diarrea
          n.d.t) mettono una X tra i morti per
          AIDS.E la fonte di tale affermazione e' sempre la stessa? E' piu' probabile che un sieropositivo non venga censito perche' muore prima della fase conclamata che il contrario.
          Eggià ...... è proprio un mondo difficile ....
          vita intensa .. e felicità a momenti !
          ;Dhola
      • picard12 scrive:
        Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
        vi fate le paranoie sulla tubercolosi?Recentemente c'è stato un congresso sulla nuova diffusione di tale malattia perchè in intalia era oramai debellata da 30 anni. Il problema ora sono i flussi migratori incontrollati, in special modo dall'est..Lo vedo spesso lavorando nella sanità.
        • medioman scrive:
          Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
          - Scritto da: picard12
          vi fate le paranoie sulla tubercolosi?
          Recentemente c'è stato un congresso sulla nuova
          diffusione di tale malattia perchè in intalia era
          oramai debellata da 30 anni. Il problema ora sono
          i flussi migratori incontrollati, in special modo
          dall'est..
          Lo vedo spesso lavorando nella sanità.Che io sappia le nuove fonti TBC sono preminenti dal sud america, ma forse sbaglio. Nei paesi dell'est invece il problema sanitario rilevante degli ultimi 15 anni e' proprio l'hiv. Attualmente la situazione sembrerebbe tornata parzialmente sotto controllo, anche se l'emergnza permarra' fintanto che questi stessi paesi non abbiano raggiunto livelli di vita comparabili ai nostri.Ti ricordo inoltre che l'est europa e' ormai Europa a tutti gli efftti. Percui parlare di flussi incontrollati non ha molto senso.hola
          • picard12 scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            sei stato al congresso per caso?lavori in ospedale? conosci qualcuno al centro di malattie infettive?Secondo te in italia abbiamo flussi migratori pianificati o controllati? suvvia siamo realistici. Non sto dicendo che dobbiamo chiudere le frotiere ma magari focalizzare gli aiuti sanitari vs quei paesi che si affacciano all'europa e che determinano la principale fonte di migranti. Questo aiuterebbe loro e anche noi, invece ci preoccupiamo prima di chi sta dall'altra parte del mondo e di chi abbiamo in casa no. Un piano sanitario europeo aiuterebbe molto.giusto perchè non sei stato al congresso:http://www.immigrazioneoggi.it/daily_news/2007/dicembre/05_4.htmlcome vedrai i nostri problemi sono i ceppi dell'est ed estremo oriente...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2008 13.39----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2008 13.47-----------------------------------------------------------
          • medioman scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            - Scritto da: picard12
            sei stato al congresso per caso?nolavori in
            ospedale?Dip. biol cell e dello sviluppo, lab microbiologia conosci qualcuno al centro di malattie
            infettive?virologi e immunologi una quantita' incalcolabile
            no...
            Secondo te in italia abbiamo flussi migratori
            pianificati o controllati?no, come in nessun paese del resto. In USA hanno innalzato un vero e proprio muro col messico, eppure l'immigrazione clandestina da quel paese rimane suvvia siamo
            realistici. Non sto dicendo che dobbiamo chiudere
            le frotiere ma magari focalizzare gli aiuti
            sanitari vs quei paesi che si affacciano
            all'europa e che determinano la principale fonte
            di migranti.Troppo tardi, I paesi dell'est hanno assunto uno status che nei fatti impedisce quello che dici Questo aiuterebbe loro e anche noi,
            invece ci preoccupiamo prima di chi sta
            dall'altra parte del mondo e di chi abbiamo in
            casa no. Un piano sanitario europeo aiuterebbe
            molto.Guarda che esisterebbe un piano sanitario europeo. Esiste addirittura la tessera sanitaria europea (in realta' tutte lo sono)hola
          • picard12 scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            che non servono a nulla senza un'aiuto a quei paesi..
          • medioman scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            - Scritto da: picard12
            che non servono a nulla senza un'aiuto a quei
            paesi..Gli aiuti ci sono, quantomeno perche' percepiscono i fondi europei di cui sono, e saranno a lungo, i maggiori beneficiari, inoltre la tessera sanitaria europea permette di ricevere le cure in qualunque altro paese in virtu' del meccanismo di ritorno della spesa. Ma il punto e' un altro, ovvero che i cittadini dell'est europa sono cittadini comunitari, e come tali circolano liberamente sull'intero territorio europeo. Lo so' che ribadisco l'ovvio, ma la situazione e' questa. Ti faccio inoltre notare che in nessun neo paese UE esiste il problema di approvvigionamento dei farmaci per la cura della TBC, e che per i micobatteri xdr attualmente non c'e' nulla da fare neppure qui da noi. Per l'Hiv poi cura e capacita' trasmissiva non sono correlati, o almeno lo sono debolmente. Questo per dire che aiuti, e ipotetici piani sanitari accessori. non aggiungono nulla alla capacita' di prevenzione attuale, Credere di prevenire pandemie, e la recrudescenza di talune patologie infettive, con il filo spinato, e' credere alle favole... e in questo periodo di favole in giro se ne raccontano davvero troppe.hola
      • medioman scrive:
        Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: Marco Marcoaldi

        .... FOGNE, ACQUA POTABILE, CIBO PULITO SANO E

        NUTRIENTE.

        Gesù, ed io che pensavo che la malaria in Italia
        fosse stata eradicata con gli interventi di
        bonifica delle zone paludose, mentre bastavano 4
        fogne e due pagnotte sane in croce...
        :DAppunto, la malaria e' stata eradicata migliorando le condizioni igieniche delle zone colpite. Cosi' come le probabilita' di contrarre una malattia sono in molti casi legate al tipo di alimentazione. Non c'e' nulla di nuovo sotto il sole
        PS: la tubercolosi non si trasmette col cibo, nè
        l'hiv si debella con nessuna delle cose che hai
        scritto.
        E' un mondo difficile, lo so... ;)Ma sicuramnte l'hiv si tiene sotto controllo se la popolazione una la pofilassi. E l'uso della profilassi in una societa' allo sbando e' inapplicabile...hola
    • exsinistro scrive:
      Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      .... FOGNE, ACQUA POTABILE, CIBO PULITO SANO E
      NUTRIENTE.

      E vedi che non servono più i farmaci !!!!!

      Come al solito lo Zio Bill è un anello della
      catena ! La catena delle LOBBY
      !!!!!

      Trova il modo per "investire" o meglio camuffare
      e riciclare denaro nel filantropismo, mentre in
      realtà non fa NULLA di minimamente
      UTILE.

      Praticamente si limita a portare il pesce
      "marcio" alle popolazioni povere piuttosto che
      imparargli a pescare
      !!!

      Meditate gente ...... meditate !Imparamogli anche a scrivere, che è meglio. Oltre alle cazzate che hai detto, ovvio.
    • medioman scrive:
      Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      .... FOGNE, ACQUA POTABILE, CIBO PULITO SANO E
      NUTRIENTE.si, ok

      E vedi che non servono più i farmaci !!!!!I farmaci servono quando c'e' un problema. Ovviamente condizioni igieniche migliori riducono l'incidenza di malattie, e di conseguenza la necessita' di farmaci.
      Come al solito lo Zio Bill è un anello della
      catena ! La catena delle LOBBY
      !!!!!Diciamo che si inserisce in un contesto in cui la volonta' di fondo non e' quella di far sviluppare il terzo mondo. Del resto lo sviluppo comporta il consumo di quelle stesse risorse che occorrono ai paesi avanzati per rimanere tali.
      Trova il modo per "investire" o meglio camuffare
      e riciclare denaro nel filantropismo, mentre in
      realtà non fa NULLA di minimamente
      UTILE.Anche se questo tipo di approccio non porta a risolvere i problemi del terzo modo, se fossi un somalo scampato ad un infezione grazie agli antibiotici inviati dalla fondazione Gates la considererei una cosa secondaria.
      Praticamente si limita a portare il pesce
      "marcio" alle popolazioni povere piuttosto che
      imparargli a pescare
      !!!Dai su, imparargli lo hai scritto apposta! Il tuo sembra quasi un intervento fatto ad arte per screditare le cose che dici...
      Meditate gente ...... meditate !hola
      • Marco Marcoaldi scrive:
        Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
        Campate con le fette di mortadella davanti agli occhi !!!!HIV = AIDS NON ESISTE.Oppure portatemi fonte SCIENTIFICHE !!!!
        • pippo scrive:
          Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......

          Campate con le fette di mortadella davanti agli
          occhi
          !!!!

          Oppure portatemi fonte SCIENTIFICHE !!!!Tanto non le capiresti :D
        • medioman scrive:
          Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          Campate con le fette di mortadella davanti agli
          occhi
          !!!!

          HIV = AIDS NON ESISTE.

          Oppure portatemi fonte SCIENTIFICHE !!!!Un conto e' trollare, un conto e' alimentare pericolose idee bislacche. Visto che sembri in grado di usare un computer potresti iniziare cercando semplicemente Hiv review qui:ncbi.nlm.nih.gov, magari direttamente nella pubmed
          • pippo scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......


            Campate con le fette di mortadella davanti agli

            occhi

            !!!!



            HIV = AIDS NON ESISTE.



            Oppure portatemi fonte SCIENTIFICHE !!!!

            Un conto e' trollare, un conto e' alimentare
            pericolose idee bislacche. Visto che sembri in
            grado di usare un computer potresti iniziare
            cercando semplicemente Hiv review
            qui:
            ncbi.nlm.nih.gov, magari direttamente nella pubmedTanto è inutile...
          • medioman scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            - Scritto da: pippo


            Campate con le fette di mortadella davanti
            agli


            occhi


            !!!!





            HIV = AIDS NON ESISTE.





            Oppure portatemi fonte SCIENTIFICHE !!!!



            Un conto e' trollare, un conto e' alimentare

            pericolose idee bislacche. Visto che sembri in

            grado di usare un computer potresti iniziare

            cercando semplicemente Hiv review

            qui:

            ncbi.nlm.nih.gov, magari direttamente nella
            pubmed
            Tanto è inutile...Lo so, magari pero' qualcun'altro finisce per crederci davvero...hola
          • Marco Marcoaldi scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            OH pezzo d'un buffone patentato !!!!!!L'aviaria ? La mucca pazza ? La Sars ? Dove sono finite ?Quanti soldi c'hanno fatto sopra a ste balle ?!?!?!??C'è un comitato composto da premi NOBEL in chimica, medicina e biologia che AFFERMA che HIV=AIDS non sta scritto in NESSUNA PARTE !!!!!http://www.virusmyth.com/aids/index/kmullis.htmSe cito siti "stupidi" come nel caso precedente, non significa che la stessa notizia corredati di google non si possa riscontrare in siti più autorevoli !!!Ma siccome siete PUPAZZI .... vi fidate SOLO dell'autorità che guardacaso spesso è finanziata da aziende farmaceutiche cha hanno a cuore SOLO IL PROPRIO BILANCIO !!!!Vioxx, Lipobay, ecc... sono solo la punta dell'iceberg !PS: La domenica invece di grattarvi, guardatevi Report su rai 3, e forse assimilerete qualcosa di utile !!!!PUPAZZI TUTTI QUANTI !
          • pippo scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......

            Vioxx, Lipobay, ecc... sono solo la punta
            dell'iceberg
            !

            PS: La domenica invece di grattarvi, guardatevi
            Report su rai 3, e forse assimilerete qualcosa di
            utile
            !!!!V1agra, te la sei dimenticata, o ne hai fatto abuso? :D
          • Bastard Inside scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            - Scritto da: pippo

            Vioxx, Lipobay, ecc... sono solo la punta

            dell'iceberg

            !



            PS: La domenica invece di grattarvi, guardatevi

            Report su rai 3, e forse assimilerete qualcosa
            di

            utile

            !!!!
            V1agra, te la sei dimenticata, o ne hai fatto
            abuso?
            :DPare che abbia smesso di usarlo perché gli faceva irrigidire la testa... (idea) O)
          • Cero Pasquale scrive:
            Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......
            - Scritto da: Marco Marcoaldi
            PS: La domenica invece di grattarvi, guardatevi
            Report su rai 3, e forse assimilerete qualcosa di
            utile
            !!!!purtroppo i rossi, i fissati, gli oltranzisti ed i nostalgici in camicia nera a questo giro son rimasti a casa...
    • Anonimo Biz scrive:
      Re: Malaria, tubercolosi e l'HIV ......


      Praticamente si limita a portare il pesce
      "marcio" alle popolazioni povere piuttosto che
      imparargli a pescare
      !!!

      Meditate gente ...... meditate !posso anche meditare finche voglio...ma si dice INSEGNARGLI a pescare... :)
  • madel28 scrive:
    Il paradosso
    Accidenti che pensiero profondo! Spero di aver capito male...Le aziende farmaceutiche investono i soldi nella cura di patologie che non fanno morti: è vero al 100%, ho lavorato nel farmaceutico, dove si cercano i grossi mercati (ipertensione, ipercolesterolemia, esofagite da reflusso...); le farmaceutiche non investono più in nuovi antibiotici e tra un po' quelli che abbiamo non funzioneranno più.Però ecco la perla: un'azienda farmaceutica dovrebbe rilasciare il vaccino per la malaria diciamo "open source", per aiutare i paesi in via di sviluppo che non potrebbero mai permettersi di pagarlo.Invece l'open source vero e proprio sarebbe un male per il progresso del software.Un momento... Se si fa una scoperta medica in ambito accademico (universitario), questa diventa patrimonio dell'umanità intera e chiunque può implementare una cura senza pagare diritti: un progresso per tutti.Se in ambito accademico si inventa un algoritmo, o più in generale un software o un sistema operativo del quale non si pagano diritti, questo diventando patrimonio dell'umanità farebbe un danno... Sì certo, alla saccoccia della Micro$oft.Altro che due pesi e due misure, tu stai fuori come un balcone.La cosa triste è che ci sono quelli che ci credono.
    • abcba scrive:
      Re: Il paradosso
      Concordo in tutto e per tutto.Ma, d'altra parte, stiamo pur sempre parlando del tizio che offre gratuitamente "un vaccino" per la tosse causata dalle esalazioni della raffineria dell'ENI (di cui bill è azionista) ad Ebocha in Nigeria ( http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1839204 )...
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: Il paradosso
      Come ben avrai intuito, Gates è un lurido bastardo profittatore che vuol passare da salvatore dell'umanità agli occhi della popolazione (STOLTA e MALINFORMATA), diciamo circa un 90 %.In realtà vuole solo "rigirare" il denaro nelle tasche di qualche multinazionale farmaceutica, con la scusa del filantropismo giovando poi di probabili finanziamenti ed agevolazioni economiche.Volenti o no, è difficile da ammettere, ma esiste un dietro le quinte difficilmente afferrabile e decifrabile, ma comunque celato ai danni di noi poveri mortali !Acqua potabile, condotti fognari, cereali ... (anche OGM, ma che servano a produrre di piu', non che usano l'ingegneria genetica per produrre semi ad un solo ciclo di vita per obbligare i poveri contadini africani ad indebitarsi sempre di più per poter mangiare).E magari ci sarà sicuramente chi lo elogia questo gran figlio di put.... !!!!!Signori, sono paranoico ? ESISTE IL NWO !!!!! E se non vi state rendendo conto ... ogni giorno è sempre più 1984 !
      • raudi scrive:
        Re: Il paradosso

        Come ben avrai intuito, Gates è un lurido
        bastardo profittatore che vuol passare da
        salvatore dell'umanità agli occhi della
        popolazione (STOLTA e MALINFORMATA), diciamo
        circa un 90%.Sei un ottimista...
    • marietto2008 scrive:
      Re: Il paradosso
      io penso che bill gates sia ignorante in tutti i campi dove mette bocca e penso anche che i discorsi che fa li impari a memoria e che ci sia qualcuno che glieli scrive,forse la moglie o la madre,le due figure che lo hanno lanciato verso il successo.
      • raudi scrive:
        Re: Il paradosso
        - Scritto da: marietto2008
        io penso che bill gates sia ignorante in tutti i
        campi dove mette bocca e penso anche che i
        discorsi che fa li impari a memoria e che ci sia
        qualcuno che glieli scrive,forse la moglie o la
        madre,le due figure che lo hanno lanciato verso
        il
        successo.Ne abbiamo uno anche in Italia che quando non ha davanti un discorso scritto dal suo ufficio p.r. dice delle immani ca.ate:http://www.youtube.com/watch?v=vXpU7v8xEDU
    • Zeross scrive:
      Re: Il paradosso
      - Scritto da: madel28
      Accidenti che pensiero profondo! Spero di aver
      capito male...Si, hai capito male.
      • madel28 scrive:
        Re: Il paradosso
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da: madel28

        Accidenti che pensiero profondo! Spero di aver

        capito male...

        Si, hai capito male.Ti sarei infinitamente grato se me lo spiegassi.Non sarà mica qualcosa tipo: "se crepano di malaria, da morti non si possono accattare Window$?"Scherzi a parte ho letto il post dove hai cercato di tradurre più felicemente il passaggio di Zio e probabilmente è quella la spiegazione, ossia l'open source disincentiva la ricerca.Insomma mica tanto: in genere le Corporation cercano il grosso profitto per sfamare gli azionisti e se ci scappa un po' di progresso tanto meglio.Però se guardiamo la storia della Fisica (e della Chimica), troviamo (tanti) personaggi che hanno fatto scoperte e le hanno condivise, pur non avendo un ritorno economico a-la-Micro$oft.Un progresso che non è per tutti non è un progresso. I semi OGM di Monsanto, ad un solo ciclo di vita (con tanto di firma di EULA), che resistono all'antiparassitario Roundup non sono un progresso per l'Africa. Sono un progresso per la Monsanto.Windows, i farmaci, e tutte le belle scoperte protette da copyright, con quello che costano, saranno un progresso per l'Africa se e quando se lo potranno permettere...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2008 06.52-----------------------------------------------------------
        • Africano scrive:
          Re: Il paradosso
          - Scritto da: madel28

          Windows, i farmaci, e tutte le belle scoperte
          protette da copyright, con quello che costano,
          saranno un progresso per l'Africa se e quando se
          lo potranno
          permettere...mi hai fatto capire azione felicemettere a windows paletti incoscientiha la sua bella valenza d'affettoche lasci fuori anche solo su cartatanti che danno potrebbero averneprogresso è fare il più giusto sempresenza sentire sirene affaristequando commerciano salute a mazzoconta chi soffre e se sai curarlistracci le carte che dicon l'oppostoqualunque cosa possano direè un dire ottuso senza salaciaè offesa grave a valori sacrinon quattro cifrette scritte di nottetempo fa si trovarono a Durbanchi aveva cure e chi sofferenzail dirigente costretto a concederefece lo sfoggio della sua logicaaveva ragione a questo credevasolo che i suoi sopraffini pensierinulla potevano se c'erano mortila sua ragione la morte non contaquesto è il livello di chi fa negoziocome se cura fosse bellettoche il suo rossetto è più rosso di tuttie lui te lo vende solo ai più bruttilui sa contare meglio i sesterzisa fare a chilo a metro e a barilema fuori dall'ago della bilanciaindica il nord e cerca pinguini
        • affranto scrive:
          Re: Il paradosso
          Visto che paventi e millanti di avere lavorato nel farmaceutico mi piacerebbe sapere dove? allo smistamento posta interna? Ha perfettamente ragione zeross e ti vorrei far notare che le ricerche che vengono fatte dalle università secondo tè con che soldi sono finanziate? bhe o coi soldi dei contribuenti e quindi i risultati dovrebbero essere di proprietà dello stato o meglio ancora dei cittadini di quella nazzione (vedi esempio MIT 253 brevetti all'anno alcuni rilasciati sotto licenza gpl e altri venduti ad aziende tipo cisco o hp/compaq)oppure, secondo caso, con i soldi delle tanto vituperate industrie farmaceutiche che collaborano con le università che però in qesto caso i brevetti diventano delle aziende con piccole roialty alle università. Per caso sai quanti brevetti farmaceutici sono stati sviluppati in italia dalle università senza l'aiuto di aziende del farmaco negli ultimi 20 anni? se vuoi te lo dico io però devo pensare bene perchè potrei sbagliarmi aspetta.... hum dunqe circa 3 ma visto l'enormità del numero non vorrei sbagliarmi, quindi prendilo con le debite cautele del caso. E aggiungendo sai di quanti di questi farmaci sono in produzione? circa 0 e questo risultato non è imputabile ad una cattiva gestione ma semplicemente ad una legge economica: chi cosrtuisce una fabbrica da milioni di euro se poi non può incassare soldi per pagarla?P.S. La farmaceutica è una cosa completamente differente dall'informatica per capitali sopprattutto 15 - 20 milioni di dollari per avere un farmaco dopo 15 - 20 anni di ricerche con la probabilità di successo del 20% quindi su 100 studi 20 hanno successo ed il totale del costo di cento è 20 M X 100 che dovrebbe essere circa 2000 milioni. Lo sviluppo di un SW (con tutte le dovute eccezioni: SO, Middel Wear, Gestionali, DB, ecc. tutte cose differenti tra loro) quanto può costare? di certo meno..! Ovvio quindi che le azziende debbano dare degli introiti per coprire le spese iniziali, gli interessi ecc. ed non ultimo anche placare la fame di soldi di alcuni azionisti, ma la parte per gli azionisti fidati è il costo minore della cifra riportata sopra. Poi sono invece daccordo che ultimamente le azziende si si siano dedicate troppo ai guadagni e poco agli investimenti trascurando alcuni settori e focalizzandosi su quelli a più alto rendimento e questo è un peccato :(
          • madel28 scrive:
            Re: Il paradosso
            - Scritto da: affranto
            Visto che paventi e millanti di avere lavorato
            nel farmaceutico mi piacerebbe sapere dove? allo
            smistamento posta interna?[...]Giovanotto,io ho lavorato per Rottapharm S.p.A, per AstraZeneca (Simesa), e per Keryos S.p.A., e non allo smistamento della posta.Aggiungiamo pure che sono un laureato in Chimica Industriale e forse dello sviluppo di un prodotto chimico ne so qualcosa.Per cui ti ringrazio per le precisazioni ma sono perfettamente al corrente dei capitali in gioco.Per quanto riguarda le industrie del farmaco, investire e avere un ritorno è sacrosanto. Ma se nel loro business plan fanno qualche cazzata (Vioxx, Posilac ti dicono niente?), dovrebbero avere la decenza di non farla pagare a cittadini in buona fede, che ci rimettono la pelle.Per il software le cifre in gioco per lo sviluppo di un nuovo prodotto sono certamente diverse: ciò nonostante aspettarsi un ritorno dalle vendite di un nuovo prodotto LANCIATO sul mercato è legittimo.Ebbene, il LANCIO di Vista, non è un lancio: le persone non scelgono LIBERAMENTE di comprarlo. Lo devono comprare PER FORZA insieme all'hardware perché il libero mercato non c'è.Ecco, l'open source risponde alla richiesta di libertà, e se danneggia qualche Corporation, ma-chi-se-ne-frega.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 aprile 2008 22.24-----------------------------------------------------------
          • affranto scrive:
            Re: Il paradosso
            caro chimico industriale ti vorrei fare notare che voi siete l'utima ruota del carro aziendale perchè senza i farmacologi e i biochimici e voi di ricerca fate zero per quanto riguarda i parmaci forse siete piu utili per vernici materiali plastico od altra roba simile e non alla farmaceutica che è una BRANCA della chimica fine vera e propria, detto questo nessuno ti obliga a comprare vista puntandoti una pistola alla tempia puoi anche prendere mac o linux o free/net/open BSD quindi se non ti piace è inutile che tiri in ballo 50K scuse punto
  • TADsince1995 scrive:
    Ho letto male io?
    Nell'articolo linkato si afferma che Bill Gates ha detto questa frase: " Open source, he said, creates a license "so that nobody can ever improve the software, "Nessuno può migliorare il software open source? :| Ma se il maggiore punto di forza universalmente riconosciuto è proprio quello che chiunque può intervenire per migliorarlo senza bisogno di legacci e licenze varie? Mi sa che il vecchio Bill è un po' confuso...TAD
    • belze scrive:
      Re: Ho letto male io?
      o magari non è lui che è confuso, ma è stato sicuramente riportato male...per quanto si possa "odiare" bill gates, non si può certo dire che sia uno sprovveduto o un incompetente, in sintesi dubito che lui faccia confusione su queste faccende...chi ha orecchie per intendere intenda.saludos amigos
      • Shawn scrive:
        Re: Ho letto male io?
        - Scritto da: belze
        o magari non è lui che è confuso, ma è stato
        sicuramente riportato male...per quanto si possa
        "odiare" bill gates, non si può certo dire che
        sia uno sprovveduto o un incompetente, in sintesi
        dubito che lui faccia confusione su queste
        faccende...
        chi ha orecchie per intendere intenda.
        saludos amigosOppure molto più semplicemente lui dice che se non posso brevettare il software che modifico allora quel sw non vale nulla. Opinabile, ma è quello che ha sempre detto.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ho letto male io?
          stiamo parlando del propietario di un'azienda che definiva Open Source il CANCRO DELLA SOCIETA', quindi di cosa vi aspettate?Poi quando Dell comincio a vedere i primi pc con ubuntu, comincio la sua corociata sui brevetti contro i maggiori prodotti open source!
    • Zeross scrive:
      Re: Ho letto male io?
      E' un paragone con quanto detto nella frase precedente direi.In pratica credo si possa tradurre in:
      • medioman scrive:
        Re: Ho letto male io?
        - Scritto da: Zeross
        E' un paragone con quanto detto nella frase
        precedente
        direi.
        In pratica credo si possa tradurre in:
        • Pitone scrive:
          Re: Ho letto male io?
          "Nel campo biomedico il modello di sviluppo è assolutamente Open Source"??? E dove l'hai sentita questa?A me risulta che la quasi totalità dei ritrovati medici sia frutto di ricerca scientifica a carico della aziende farmaceutiche e ciò sarebbe dimostrato anche dal fatto che in paesi un po' più "svegli" del nostro è previsto che aziende e università facciano ricerca assieme e che poi i proventi sia suddivisi senza troppi balzelli.Se parli di ricerca di base allora possiamo pure comprendere nel gruppo i laboratori e le università ma la ricerca finalizzata a prodotti commercializzabili è quasi sempre appannaggio dei privati. Se così non fosse come te lo spieghi il grosso problema dei farmaci brevettati che terzo e quarto mondo non possono permettersi e in favore dei quali qualcuno ha proposto di attenuare il diritto di privativa delle aziende farmaceutiche?Quindi, perché qui stiamo sempre farci le pippe con paragoni improbabili fuori del contesto IT pur di dimostrare che il modello "open source" è gagliardissimo? E' un modello, ha pregi e difetti, non ci salverà dalla terza guerra mondiale ma non è neppure da ignorare. Ed esiste sostanzialmente solo nel mondo immateriale, software e poco altro. Tutto qui!
          • medioman scrive:
            Re: Ho letto male io?
            - Scritto da: Pitone
            "Nel campo biomedico il modello di sviluppo è
            assolutamente Open Source"??? E dove l'hai
            sentita
            questa?Sono i meccanismi della scienza caro mio, almeno da 450 anni.
            A me risulta che la quasi totalità dei ritrovati
            medici sia frutto di ricerca scientifica a carico
            della aziende farmaceutiche e ciò sarebbe
            dimostrato anche dal fatto che in paesi un po'
            più "svegli" del nostro è previsto che aziende e
            università facciano ricerca assieme e che poi i
            proventi sia suddivisi senza troppi
            balzelli.ma per l'amopr d'iddio. Le aziende farmaceutiche sviluppanp farmaci sulla base delle ricerche di base. La maggior parte dei brevetti si basa su modifiche biochimiche, spesso estemporanee, di molecole per lo piu' scoperte in ambiti extra industriali
            Se parli di ricerca di base allora possiamo pure
            comprendere nel gruppo i laboratori e le
            università ma la ricerca finalizzata a prodotti
            commercializzabili è quasi sempre appannaggio dei
            privati.Allora facciamo i nomi di alcuni farmaci rilevanti:digitale, insulina, cisplatino, taxotere, avastin, fenobarbital. litio, cortisonici, FANS. Quale di questi e' il frutto primario della ricerca delle aziende farmaceutiche? Se così non fosse come te lo spieghi il
            grosso problema dei farmaci brevettati che terzo
            e quarto mondo non possono permettersi e in
            favore dei quali qualcuno ha proposto di
            attenuare il diritto di privativa delle aziende
            farmaceutiche?Primo, i meccanismi dei brevetti esulano dal discorso open source. Non esisterebbe nulla senza la pubblicazione del lavoro di ricerca di base.Secondo, se i paesi del terzo mondo si svegliassero potrebbero realizzare in proprio gran parte dei farmaci che gli occorrono.Ma non disponendo di un'infrastruttura industriale minima non possono.
            Quindi, perché qui stiamo sempre farci le pippe
            con paragoni improbabili fuori del contesto IT
            pur di dimostrare che il modello "open source" è
            gagliardissimo? E' un modello, ha pregi e
            difetti, non ci salverà dalla terza guerra
            mondiale ma non è neppure da ignorare. Ed esiste
            sostanzialmente solo nel mondo immateriale,
            software e poco altro. Tutto
            qui!Hai letto l'articolo? Il paragone IT e Medicina lo ha fatto Bill Gates eh...hola
          • medioman scrive:
            Re: Ho letto male io?
            - Scritto da: medioman
            - Scritto da: Pitone

            "Nel campo biomedico il modello di sviluppo è

            assolutamente Open Source"??? E dove l'hai

            sentita

            questa?

            Sono i meccanismi della scienza caro mio, almeno
            da 450
            anni.
            Facciamo 350 va...
          • Africano scrive:
            Re: Ho letto male io?
            - Scritto da: medioman

            Secondo, se i paesi del terzo mondo si
            svegliassero potrebbero realizzare in proprio
            gran parte dei farmaci che gli
            occorrono.
            Ma non disponendo di un'infrastruttura
            industriale minima non
            possono.ti quoto di bruttoti faccio l'inchinomi levo il cappelloe ti offro l'ombrelloc'è ancora chi pensache gli bastan bolliper dare ragionea teste di tolla
      • Pitone scrive:
        Re: Ho letto male io?
        Pare pure a me che il senso (condivisibile o meno) dovrebbe essere questo, anche tenuto conto di come la pensa Gates. Personalmente, riferito al mondo farmaceutico, mi pare che sia pure accettabile: se non posso lucrarci non ho interesse a fare ricerca. Questo atteggiamento interessa tutta l'economia di mercato e messa in questi termini, bisogna dirlo, non si vede perché la "regola" non debba essere valida per il software...
        • MircoM scrive:
          Re: Ho letto male io?
          semplicemente perchè nel mondo del software ci sono esempi concreti che falsificano la teoria.probabilmente dipende dal fatto che le barriere (soprattutto economiche) di ingresso nello sviluppo software sono decisamente più basse che in campo medico.
    • rockroll scrive:
      Re: Ho letto male io?
      Ogni volta hai già detto esattamente quel volrvo dire io. Il vecchio Bill perde il pelo ma non il vizio.
    • Africano scrive:
      Re: Ho letto male io?
      - Scritto da: TADsince1995
      Nell'articolo linkato si afferma che Bill Gates
      ha detto questa frase: " Open source, he said,
      creates a license "so that nobody
      can ever improve the
      software, "

      Nessuno può migliorare il software open source?
      :| Ma se il maggiore punto di forza
      universalmente riconosciuto è proprio quello che
      chiunque può intervenire per migliorarlo senza
      bisogno di legacci e licenze varie? Mi sa che il
      vecchio Bill è un po'
      confuso...

      TADper nessuno intende "a suo modo"che lo vende come patateè così che a lui gli convienedice ancora senza vergognagli era sembrato che fosse assodatoche oltre quel modo non c'era nientema lui può dire quello che vuolenon è dicendolo che basta a cambiarlonon è segnando su una cartinache metti all'oceano cancelli possentiingigantiscili e anche in rilievorestano carta in balia dell'oceanoe se gli assecondassero i pianisarebbe peggio secondo i suoi schemiche non è il libero che più ha da temereda chi sa lui vendere solo patate
Chiudi i commenti