Proxy: ecco perché per la tua sicurezza non dovresti usarli

Proxy: ecco perché per la tua sicurezza non dovresti usarli

I proxy non sono come le Virtual Private Network: ecco i motivi per cui dovresti scegliere sempre la seconda tipologia di servizio
I proxy non sono come le Virtual Private Network: ecco i motivi per cui dovresti scegliere sempre la seconda tipologia di servizio

Ancora troppi utenti tendono a confondere i proxy con le VPN. In realtà, sebbene entrambi i metodi permettano di navigare online in modo anonimo, hanno delle sostanziali differenze.

Il punto in comune riguarda principalmente la loro tendenza a nascondere l’indirizzo IP reale, sostituendolo con uno diverso. Se questa similitudine è chiara, vi sono poi alcune caratteristiche che giocano in sfavore del proxy.

I gestori dei proxy hanno molto più controllo sulle azioni di chi utilizza tale servizio. Se nelle VPN la politica no-log è diffusa, optando per l’altra soluzione è molto più facile essere “spiati” da chi gestisce la piattaforma.

Sotto questo punto di vista, anche gli ISP possono potenzialmente avere una concezione reale rispetto ai dati di navigazione dell’utente.

Utilizzare un servizio VPN di alta qualità, in tal senso, offre senza dubbio molte più garanzie.

Proxy o VPN? Ecco perché la seconda opzione è migliore

Le VPN poi, sono decisamente più indicate per lo shopping online e l’home banking. Grazie agli standard di sicurezza maggiori infatti, questo genere di attività è molto più protetta.

Sempre in ottica sicurezza, un proxy non offre particolari protezioni quando si utilizza un Wi-Fi pubblico. Se è vero che l’adozione della crittografia rende più sicura una connessione tramite Virtual Private Network più lenta, soprattutto scegliendo una VPN gratuita, con una piattaforma seria è possibile ovviare a questo potenziale problema.

Servizi come ExpressVPN, per esempio, offre una connessione ultra veloce grazie ai server sparsi in ben 94 diversi paesi. Ciò rende questa soluzione ideale, per esempio, per scaricare file di grandi dimensiono o per vedere streaming audiovisivi.

La possibilità di utilizzare questa VPN non solo su PC Windows ma anche su macOS, Linux, iOS e Android, è un altro punto in suo favore. Grazie alle recenti offerte poi, ExpressVPN è disponibile a prezzi alquanto contenuti.

La sottoscrizione annuale infatti, è scontata del 49%: ciò significa che è possibile ottenere ExpressVPN pagando appena 6,67 dollari al mese, senza calcolare che a questo abbonamento vengono aggiunti 3 mesi gratuiti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 lug 2022
Link copiato negli appunti