Quanto costa un'app per iPhone?

Lo dice il creatore di Twitterrific in una lettera aperta a Steve Jobs. In cui tira in ballo le politiche di gestione dello store del melafonino. A quanto pare meno lungimiranti di altre scelte della mela

Roma – “Caro Steve”: è con un tono rilassato e colloquiale che Craig Hockenberry , creatore di due delle applicazioni più scaricate sui melafonini di tutto il mondo vale a dire Frenzic e Twitterrific e vincitore di un premio allo scorso WWDC , scrive una lettera aperta al CEO di Apple per presentare la sua visione sulle dinamiche attuali del marketplace di iPhone. Che, a suo giudizio, rischia di impedire in futuro la nascita di programmi per il cellulare di Cupertino di applicazioni di un certo spessore.

Uno dei passaggi più interessanti della missiva pubblica di Hockenberry riguarda i costi dello sviluppo di un applicativo per iPhone : secondo i tariffari del socio di The Iconfactory, sviluppatori e designer non costano meno di 150-200 dollari all’ora per i loro servigi, per un totale di circa 80mila dollari (60mila euro) di costi di sviluppo per un progetto che richieda 3 mesi-uomo di lavoro. Mettendo in vendita il risultato a 99 centesimi, il prezzo che va per la maggiore su iTunes, secondo i calcoli di Hockenberry si andrebbe in pareggio soltanto vendendo più di 115mila copie del proprio programma. A condizione, tuttavia, che l’idea alla base del prodotto sia vincente e che iTunes piazzi l’applicazione in un punto ben visibile dell’AppStore.

Le cose, tuttavia, si fanno più complesse se si inizia a pensare a progetti di più ampio respiro: se si punta a sviluppi da sei o nove mesi-uomo, i costi lievitano fino a 150mila o 225mila dollari (rispettivamente 113mila e 170mila euro). Per arrivare al pareggio in queste condizioni occorrerebbe vendere non meno di 215mila o 322mila copie del proprio software , un obiettivo decisamente più complesso del caso precedente, che presuppone un’idea geniale, un successo da non meno di 10mila acquisti al giorno per almeno un mese. A queste condizioni, prosegue Hockenberry, “il rischio è troppo alto”.

“Abbiamo un sacco di grandi idee per le applicazioni per iPhone – racconta – Sfortunatamente non stiamo lavorando sulle idee più interessanti e complesse: invece ci stiamo concentrando sui titoli da 99 centesimi, dotati di minore longevità ma maggiore appeal”. Una scelta dettata dalle condizioni di mercato, che rendono “le applicazioni suoneria più attraenti” di tutte le altre: a questo punto, è questa la tesi di Hockenberry, pensare di finanziare un prodotto ad ampio respiro per iPhone è antieconomico .

Insomma, l’idea del noto sviluppatore d’oltreoceano è che la competizione in corso in questo momento nell’AppStore basata unicamente sul prezzo sia poco produttiva e scarsamente lungimirante. Il rischio è l’ impoverimento della piattaforma in termini di innovazione , l’appiattimento su contenuti di scarsa qualità sviluppati con pochi soldi e poche idee: il rischio è che la profittabilità di iPhone e iTunes si esaurisca a causa delle stesse politiche di promozione adottate all’interno dei canali del marketplace ormai affollati da oltre 10mila applicazioni.

E dire che altrove c’è chi , dagli spalti della concorrenza, loda Apple per la lucidità con la quale è solita affrontare le questioni di marketing e posizionamento sul mercato dei suoi prodotti. Per il momento da Cupertino non è giunta alcuna notizia di una replica di Steve Jobs alla lettera di Hockenberry: ma difficilmente l’iCEO si lascerà sfuggire l’occasione di rivedere le politiche di gestione di iPhone se dovesse ritenere in pericolo il successo del melafonino.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • beatrice salerno scrive:
    commento
    Secondo me è molto graziosa. Se in futuro venisse programmata per cose poco ortodosse sarebbe da buttare nel cassonetto
  • GD82 scrive:
    Siete tutti una massa di idioti
    State tutti a criticare invece di rendervi conto che passo avanti per la robotica che è questo.
  • MARASMA scrive:
    utilità immediata
    la vedo per le carceri per sfogo sessuale meglio donna finta o uomo vero?(cylon)
  • Number 6 scrive:
    Immagino le conversazioni...
    "Sei vivo? Dimostralo."E dopo cominciano i guai...
  • catafalco scrive:
    Il vero problema e' Berlusconi
    Gli itagliani si rincretiniscono con ste notizie cretine e nel frattempo il nano distrugge l'italia.complimenti
  • TheNinja scrive:
    Naaaa
    2 anni di vita spesi male, voto alla robotica: sufficiente perché non ha messo sufficenti gradi di libertà per rendere un po' più armonico il movimento anche perché i modelli matematici (modelli matriciali) sono reperibili ma forse non gli bastavano i soldi per aggiungere dei servo. Se fossi anche capace io non li spenderei 2 anni così... si è privato di tutto!!! Così No! Rinuncio alla mia automatica!! ^_^
  • dsadas scrive:
    non capisco
    Tutto questo scalpore.Si tratta di 1 manichino con dei sensori poco ma molto poco più di un "cicciobello". L'"AI" risponde al tocco del seno da parte di 1 persona memorizzata in 2 modi prima sgrida e poi... muove le braccia verso l'alto.Il giornale posso farmelo leggere direttamente da internet dal mio pc di casa.Certo è che è decisamente + carina della bambola gonfiabile media
    • Blackstorm scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: dsadas
      Certo è che è decisamente + carina della bambola
      gonfiabile
      mediaCosta anche 15000 dollari.
      • Curioso scrive:
        Re: non capisco
        Per il momento è solo un prototipo, costruito da un singolo ingegnere.Con investimenti adeguati chissa a cosa possono arrivare...
        • Blackstorm scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: Curioso
          Per il momento è solo un prototipo, costruito da
          un singolo
          ingegnere.

          Con investimenti adeguati chissa a cosa possono
          arrivare...Se lo scopo è quello di fornire una AI, una beneamata mazza. L'ingegnere in questione è uno sfigato che non è riuscito a trovarsi una donna. Dove bisognerebbe investire? Certo non in una bambola gonfiabile evoluta. Una IA può benissimo essere sviluppata in laboratorio, altro che storie. Altro punto su cui investire, la camminata. Quella bambola non cammina. Ma su questa cosa ci stano già studiando d aun pacco di tempo. L'applicazione è interessantissima per via di eventuali protesi.
          • dsadas scrive:
            Re: non capisco
            La ricerca è ben altra cosa!Quella "cosa" non è altro che un software che gestisce un certo numero di imput (sensori,telecamere,cavo ethernet) e un certo numero di output (speaker,articolazioni meccaniche) con una faccia (neanche un corpo) di silicone.
  • Peperinix scrive:
    IO e Caterina
    Ve lo ricordate questo film degli anni 80 con alberto sordi come va a finire ..............
  • attonito scrive:
    ma andare a puttane come tutti?
    Come da oggetto
    • Diego scrive:
      Re: ma andare a puttane come tutti?
      - Scritto da: attonito
      Come da oggettoMa capire che senza gente che esperimenta saremmo ancora all'età della pietra?
    • krane scrive:
      Re: ma andare a puttane come tutti?
      - Scritto da: attonito
      Come da oggettoNon conosci il significato di investimento a lungo termine ?
    • aktarus scrive:
      Re: ma andare a puttane come tutti?
      Uno costruisce un robot e tutto quello che ottiene è essere preso per il culo. Bel paese quello in cui viviamo.ridicolo. A parte che in giappone costruiscono androidi da un tot e la tv nemmeno lo sa, ieri sera un servizio di rai2 pieno di battutine sulla "donna perfetta" che non risponde male fa tutto quello che le dici etc etc.Non riesco nemmeno a commentare. vergogna.A.
    • Prepuzio scrive:
      Re: ma andare a puttane come tutti?
      - Scritto da: attonito
      Come da oggettoComplessato, cerca di non vedere tua mamma dappertutto.Fossero tutti come te avresti una foglia di fico invece di un computer.
    • Jek scrive:
      Re: ma andare a puttane come tutti?
      - Scritto da: attonito
      Come da oggettoNon può la Garfagna non vuole !!
  • pabloski scrive:
    Re: scopo dell'invenzione
    a me hanno impressionato quattro cose- la capacità di leggere ( e chi usa software ocr sa perchè sono impressionato )- la capacità di muover la testa per focalizzare gli oggetti che vuole riconoscere- la capacità di capire il linguaggio naturale in maniera perfetta ( ah magari i software di Nuance fossero altrettanto capaci )- la capacità di parlare in maniera quasi umana...niente scatti o cazzate variea me farebbe più piacere sapere come funziona il software che la comanda, piuttosto che sapere come ha fatto a metter su una bambola di latex :D
    • Ciano scrive:
      Re: scopo dell'invenzione
      - Scritto da: pabloski
      piuttosto che sapere
      come ha fatto a metter su una bambola di latex :Dper questo ne ha comprata una la squartata
  • Kappa scrive:
    Re: scopo dell'invenzione
    Direi che tecnicamente parlando è un bel passo avanti, anche solo il riconoscimento di 20 o più persone è un bel salto. Far riconoscere una persona ad un computer come solo noi siamo in grado di fare è un bel passo avanti nella tecnologia.A quando Terminator ? ;)
    • pabloski scrive:
      Re: scopo dell'invenzione
      - Scritto da: Kappa
      A quando Terminator ? ;)vuoi dire Terminatrix ;) ormai le femmine c'hanno rubato tutto, pure il nostro vecchio mestiere di guerrieriche tristezza :(
  • Ricky scrive:
    -_-
    Che disperazione...un androide dovrebbe aiutare l'uomo nei compiti piu' infausti o pericolosi.DOVREBBE essere un aiuto per liberare dal peso del MERO LAVORO l'uomo per portarlo a pensare ad altro, cose piu' elevate.Uno SCHIAVO elettronico senza coscienza, incapace di soffrire per la stanchezza, il danno o lo stress.ELEVARE, l'uomo e non il suo MEMBRO...Ma come e' successo per le REAL DOLL, bambole ultrarealistiche per "adulti", anche qui prevale la componente piu' bassa e primordiale dell'essere umano.Non mi pare una buona cosa...sopeprire che un automa alle proprie incapacita' o debolezze o manie o ALTRO...Forse e' da rivedere l'intera societa' in cui viviamo, con i valori che oramai paiono essere solo l'avere, il potere, la fama e il fatuo.L'uomo sta' perdendo se stesso e si aggrappa a quello che puo' , senza cercare una via d'uscita per riprendersi quanto di buono ci e' stato sottratto sino ad oggi.
  • Charlie scrive:
    Re: scopo dell'invenzione
    Sono assolutamente d'accordo con te. Si tratta di qualcosa di bello nel campo dell'intelligenza artificiale. Forse non è il massimo dell'avanguardia ma è qualcosa di sviluppato in (relativamente) poco tempo e da una sola persona.Personalmente trovo assurdo pensare subito al sesso con un robot o a scopi simili. Si perde il vero valore della notizia.
  • Brenji Ahiai scrive:
    Re: scopo dell'invenzione
    E la marmotta?
  • Charlie scrive:
    Articolo CC (copia carbone)?
    Ho trovato questo articolo "quasi" identico al vostrohttp://www.affaritaliani.it/mediatech/aiko-androide-donna121208.htmlNon vorrei sbagliarmi ma affaritaliani non dovrebbe citare la fonte prima di fare questo genere di pubblicazioni?
    • ... scrive:
      Re: Articolo CC (copia carbone)?
      Non è detto che abbiano copiato da PI, la notizia può tranquillamente essere uscita da un'agenzia che poi i giornalisti (di PI e altre testate) hanno rielaborato.
  • osvaldo scrive:
    Noia
    Che noia questo articolo
    • Brenji Ahiai scrive:
      Re: Noia
      Invece ti è piaciuto tantissimo :D e ci stai facendo un pensierino.Dopotutto se ti avesse annoiato, avresti subito chiuso la pagina invece che rispondere qui (rotfl)
  • Marco scrive:
    La robottana è tra noi!
    cdoz
  • xWolverinex scrive:
    Ghost in the shell
    La shell e' pronta....Manca solo il ghost !(anonimo)
  • pippo scarpa scrive:
    mah! secondo me c'è qualcosa che non và
    Che senso ha spendere 30 milioni per fare una brutta copia di qualcosa che esiste già. E poi se uno mette 30 milioni in regalini, cene, cinema e tutto il resto, ma deve essere proprio sfigato a non trovarsene una vera, che vabbè non risolverà equazioni di 2 grado, ma chissenefrega. E a voler essere cattivi, questo robottino possiede la misteriosa capacità di scegliere SEMPRE le cose + costose e ha abbastanza capacità di calcolo per riconoscere a 20 metri un paio di scarpe originali di prada da un tarocco marocchino? no? e allora mi spiace, ma è proprio una copia approssimativa...
    • Linux user scrive:
      Re: mah! secondo me c'è qualcosa che non và
      Vabbè, alla fine risparmi in discoteche ristoranti e frasi fatte!ahahahahah
    • Brenji Ahiai scrive:
      Re: mah! secondo me c'è qualcosa che non và

      possiede la misteriosa capacità di scegliere SEMPRE le cose + costoseConosci una donna che non è capace di questo? (rotfl)
    • 0verture scrive:
      Re: mah! secondo me c'è qualcosa che non và
      L'importante è che gestisca questioni di linearità di un certo spessore...
  • mSfunboy scrive:
    windows non e' un os ma finge benissimo
    windows non e' un os ma finge benissimo
  • valery scrive:
    io la trovo carina...
    boh..io di robotica non ci capisco nulla, nemmeno di algoritmi ect ect...ma la trovo carina. Che non servirà a nulla, ne sono certa, parliamoci chiaro, anche se dovesse servire solo per certi aspetti della vita quotidiana, domestici o privati...ce ne sono di vere, che capiscono più in fretta, si muovono senza fare cigolii, e costano decisamente meno.Per i passi avanti nella tecnologia forse...se lo dite voi...io ci credo...Saluti...
  • Riccardo Russo scrive:
    50% bufala, 50% grande tristezza....
    Mi sembra che nella notizia ci sia una buona percentuale "bufalina..."..In ogni modo è una cosa di grande tristezza.
    • alexjenn scrive:
      Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
      X :s-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 dicembre 2008 10.12-----------------------------------------------------------
    • Brenji Ahiai scrive:
      Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
      Fa una grande tristezza sentire gente come te, moralisti fino all'osso e probabilmente bigotti. (rotfl)Scommetto che sei uno di quelli che demonizza l'LHC e tutto quello che non fa parte della mentalità occidentale.
      • boh scrive:
        Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
        - Scritto da: Brenji Ahiai
        Fa una grande tristezza sentire gente come te,
        moralisti fino all'osso e probabilmente bigotti.
        (rotfl)

        Scommetto che sei uno di quelli che demonizza
        l'LHC e tutto quello che non fa parte della
        mentalità
        occidentale.Dimmi quale sarebbe l'utilità di sta cosa ? Di sicuro un passo avanti per il settore...ma non trovo nessuna utilità al momento.
        • Brenji Ahiai scrive:
          Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
          Si parlava di "tristezza" e "bufala" :)Per l'utilità, divertiti a leggere il resto dei post.
      • pabloski scrive:
        Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
        pure io ce l'ho con LHC....quei subdermici endemici l'hanno rotto dopo 20 minuti di utilizzo e ci costerà altri 200 milioni di euro per ripararlo....no dico, in Europa c'è gente che non arriva alla fine del mese e questi buttano soldi nel wc....se vogliono fare un buon investimento devono licenziare gli pseudo-scienziati della casta
        • Brenji Ahiai scrive:
          Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
          (rotfl) almeno tu (oltre l'incapacità di certa gente) vedi comunque l'LHC come cosa positiva in sè.
        • Ciano scrive:
          Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
          - Scritto da: pabloski
          pure io ce l'ho con LHC....quei subdermici
          endemici l'hanno rotto dopo 20 minuti di utilizzo
          e ci costerà altri 200 milioni di euro per
          ripararlo....L'acceleratore LHC è talmente avanzato che è tutto un prototipo, non sono stati possibili altri test di resistenza e durata.Qualche guasto era inevitabile e ne accadranno altri.
          • pabloski scrive:
            Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
            certo ma l'importante è che man mano capitalizzeranno conoscenze in maniera esponenziale, altrimenti vuol dire che sono dei fallitiil guaio è che questo giocattolo brucia milioni di euro ad ogni rottura
          • Ciano scrive:
            Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
            - Scritto da: pabloski
            il guaio è che questo giocattolo brucia milioni
            di euro ad ogni
            rotturaBisognava accontentare un sacco di scienziati e perciò serviva un gioccattolone grosso. :)
          • molok scrive:
            Re: 50% bufala, 50% grande tristezza....
            Pabloski, già noto per le sue grandi pubblicazioni sul forum di p-i.it afferma che gli scienziati dietro al LHC sono dei falliti. L'intera comunità scientifica sarà sicuramente sconvolta...
  • Rodin scrive:
    Domanda
    Perche' farsi menare da un robot costosissimo quando qualsiasi donna lo fa gia' gratis se ha le scatole retroverse?
    • Brenji Ahiai scrive:
      Re: Domanda
      Perchè se fai te la prossima mossa, con una vera rischi di finire dietro le sbarre (rotfl)
      • Rodin scrive:
        Re: Domanda
        *LOL*e' vero... ma tutto sommato, IN ITALIA a conti fatti mi sa che finire dietro le sbarre costa comunque meno di tutta la nipponica bambolona programmabile :-)
  • Enjoy with Us scrive:
    Poveri Uomini!
    A questo siamo ridotti, a sbavare per una bambola in silicone!
    • Brenji Ahiai scrive:
      Re: Poveri Uomini!
      Sbavare no, ma certamente è interessante vedere fuori queste invenzioni.Poi uno è libero di farne l'uso che più li aggrada.
  • Undertaker scrive:
    Real doll
    Soldi spesi un pó meglio...http://www.realdoll.com
    • Ciano scrive:
      Re: Real doll
      - Scritto da: Undertaker
      Soldi spesi un pó meglio...

      http://www.realdoll.comSicuramente sono anatomicamente meglio proporzionate (a parte qualche modello sovrabbondante :) ).Nei video sembra che Aiko non abbia le braccia rivestite ma solo lo scheletro nascosto dagli indumenti.
  • Giuseppe Davoli scrive:
    E queste sono notizie?
    Questa e' storia, letta e riletta su Internet.Aiko e' solo un nome, tradurro e' inappropriato. Altrimenti sarebbe come dire che "Travaglio" vuol dire "dolori del parto" - non ha senso.
    • Marco Rami scrive:
      Re: E queste sono notizie?
      E questi sono commenti?La cosa bella è che ci hai pure tenuto a firmarti..Tradurre il nome in questo caso secondo me ha senso perchè, se la traduzione è certa ovviamente, ha un suo valore nel fatto, in quanto fa capire a coloro che non parlano giapponese ancora di più a che punto è arrivata la passione di questo inventore.Sul letta e riletta su internet poi guarda, a questo punto nessuno potrebbe scrivere niente allora al giorno d'oggi visto che all'80% passano notizie prese da internet perlopiù solo verificandole.
      • Valadigma scrive:
        Re: E queste sono notizie?

        Tradurre il nome in questo caso secondo me ha
        senso perchè, se la traduzione è certa
        ovviamente, ha un suo valore nel fatto, in quanto
        fa capire a coloro che non parlano giapponese
        ancora di più a che punto è arrivata la passione
        di questo inventore.Aiko e' un nome comune in Giappone, come Elisa o Chiara, i nomi non si traducono e per altro la traduzione non e' certa se non si conoscono i caratteri giapponesi scelti per il nome (da scegliere tra あいこ,藍子,愛子).Se pensi che la scelta del nome sia stata frutto della passione e non per esempio di un qualunque altro motivo (nome carino, nome della mamma, nome alfabeticamente in cima, nome scelto a caso), secondo me sei nel campo delle illazioni e stai seguendo il binario di quelli che pensano "inventore solitario crea donna robot -
        ne e' innamorato"
    • pabloski scrive:
      Re: E queste sono notizie?
      - Scritto da: Giuseppe Davoli
      Altrimenti sarebbe come dire che "Travaglio" vuol
      dire "dolori del parto" - non hai politici non la pensano come te, gli vengono certi dolori appena Travaglio apre bocca :D
    • Marcello Bernacchia scrive:
      Re: E queste sono notizie?
      Sì, ma Travaglio (inteso come Marco) non si è scelto il nome (o il cognome, per stare al tuo esempio). Il creatore di questa tecnobambola sì, perciò tradurlo ha più senso. Saluti.
  • Undertaker scrive:
    Donna artificiale...
    che a letto non fa nulla, se le tocchi un seno ti schiaffeggia, ma risolve le equazioni ed indica la toilet.E a che dovrebbe servire ?Il povero inventore avrebbe dovuto creare una robo-sexybambola garantendo mega-orgasmi elettronici, cosí comé é solo un furby a grandezza naturale, utile come giocattolo o soprammobile, destinato al fallimento totale.
    • ndr scrive:
      Re: Donna artificiale...
      ....e grazie a dio se voglio conoscere le previsioni meteo posso tranquillamente accendere il televideo o internet anche senza un robot da 15 mila euro in salotto...
    • Guru Meditation scrive:
      Re: Donna artificiale...
      - Scritto da: Undertaker
      che a letto non fa nulla, se le tocchi un seno ti
      schiaffeggia, ma risolve le equazioni ed indica
      la
      toilet.

      E a che dovrebbe servire ?

      Il povero inventore avrebbe dovuto creare una
      robo-sexybambola garantendo mega-orgasmi
      elettronici, cosí comé é solo un furby a
      grandezza naturale, utile come giocattolo o
      soprammobile, destinato al fallimento
      totale.Quoto "in toto"meno capacità intellettive e più capacità amatorie...(rotfl)Di donne calcolatrici ce n'è in giro già abbastanza. :|
    • Brenji Ahiai scrive:
      Re: Donna artificiale...
      La cosa divertente è che è capace di simulare un orgasmo... (rotfl) scommetto che qualcosa ha già fatto (anonimo)
    • Signor G scrive:
      Re: Donna artificiale...
      L'uomo deve essere addestrato alla guerra. La donna al riposo del guerriero. Tutto il resto è stupidità. (Nietzsche) Questo aggeggio è stupido secondo la definizione precedente.- Scritto da: Undertaker
      che a letto non fa nulla, se le tocchi un seno ti
      schiaffeggia, ma risolve le equazioni ed indica
      la
      toilet.

      E a che dovrebbe servire ?

      Il povero inventore avrebbe dovuto creare una
      robo-sexybambola garantendo mega-orgasmi
      elettronici, cosí comé é solo un furby a
      grandezza naturale, utile come giocattolo o
      soprammobile, destinato al fallimento
      totale.
      • Brenji Ahiai scrive:
        Re: Donna artificiale...
        [img]http://www.afunnystuff.com/forumpics/you_win_the_prize.jpg[/img]
        • Signor G scrive:
          Re: Donna artificiale...
          Lo accetto volentieri sebbene non volevo essere offesivo nei confronti delle donne. Chiedo scusa. :P
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Donna artificiale...
            (rotfl) stavo difendendo la bambola (ps. niente di personale, sto sperimentando con la funzione [immagine]).(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(curioso che fino ad ora non ci sono stati post di moralisti e femministe, perlomeno per ora risulta tutto blando).Ahh il progresso... O)
          • Signor G scrive:
            Re: Donna artificiale...
            Povera bambola dici? Costruita per NON fare quello che ogni maschio vorrebbe facesse?Se queste sono le androidi che devono sostituire le donne in ogni attività allora di progresso ce ne vuole un bel po' ancora. Le femministe possono dormire sonni tranquili.:)
          • Brenji Ahiai scrive:
            Re: Donna artificiale...
            Eh si, ci vorrà ancora molto tempo prima di arrivare a risultati "soddisfacenti" (rotfl)(ma l'orgasmo può simularlo, pensa un po'... simula... hey! Proprio come le donne vere!)
          • Ciano scrive:
            Re: Donna artificiale...
            - Scritto da: Brenji Ahiai
            (ma l'orgasmo può simularlo, pensa un po'...
            simula... hey! Proprio come le donne vere!)(rotfl)
  • Momento di inerzia scrive:
    Aiko significa...
    ...semplicemente "figlia dell'amore".Si scrive 愛子Niente di più e niente di meno.Non era necessario lasciare la traduzione in Inglese, a meno di non saper risolvere l'ambiguità di "child"
    • aikoman scrive:
      Re: Aiko significa...
      non è proprio così, il carattere "KO" significa bambina e non figlia.E' presente in molti nomi femminili.. esempio Kyoko o Ryoko.E dato che "AI" è amore, ma anche il termine "Intelligenza artificiale", direi che il nome è proprio azzeccato...
      • sensei scrive:
        Re: Aiko significa...
        - Scritto da: aikoman
        non è proprio così, il carattere "KO" significa
        bambina e non
        figlia.Il Kojien, quinta edizione, dà come primo significato "figlia/o":親 か ら 生 れ た も の Solo il secondo significato è quello di "bambina/o":生 れ て ま だ 間 の な い も の Ma anche in italiano i campi semantici di "bambino" e "figlio" si sovrappongono spesso: "i miei bambini" invece di "i miei figli".
        E' presente in molti nomi femminili.. esempio
        Kyoko o
        Ryoko.Anche in alcuni maschili, sebbene estremamente rari.
        E dato che "AI" è amore, ma anche il termine
        "Intelligenza artificiale", In effetti giocano spesso su questa ambiguità. Mi vengono in mente i titoli di determinati anime... ^^
      • panda rossa scrive:
        Re: Aiko significa...
        - Scritto da: aikoman
        non è proprio così, il carattere "KO" significa
        bambina e non figlia.Quindi e' un evidente caso di pedopornofilia.Questa bambola gonfiabile va bene, mentre a disegnare bart simpson nudo si va in galera?
        • Brenji Ahiai scrive:
          Re: Aiko significa...
          L'australia è un paese adatto solo a vacanze brevi :DPer il resto è decisamente orrendo, secondo gli occhi di chi dà ancora importanza alla libertà di espressione.
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Aiko significa...
        Nei nomi femminili il carattere KO ha sempre il significato di "figlia"QUanto al fatto che AI significhi Intelligenza Artificiale, è vero solo se il nome è scritto in katakana アイコ, ma dato che ne viene dato il significato, sicuramente è stato scritto in ideogrammi.Ovvio poi che si sia uno sfruttamento dell'ambiguità, ma esiste solo nelle lingue occidentali-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 dicembre 2008 00.19-----------------------------------------------------------
  • Den Lord Troll scrive:
    cyborg is better
    la robotica 100% in campo NON militare avrà ancora tempi lunghi per farci vedere 'qualcosa' ;)tanto vale mischiare il tutto creando dei bei Robocop come esperimento no ? :p
  • 3my78 scrive:
    Non male
    I video non sono niente male. Interessante sta cosa. certo ancora c'è da camminare e da perfezionare il lavoro, però va dato atto del buon lavoro.Dubbio: potrebbero essere usati anche per fregare info agli utenti?http://3my78.blogspot.com/
    • Blackstorm scrive:
      Re: Non male
      - Scritto da: 3my78
      I video non sono niente male. Interessante sta
      cosa. certo ancora c'è da camminare e da
      perfezionare il lavoro, però va dato atto del
      buon
      lavoro.Hmmm. Personalmente ritengo che che sia molto più meritevole il robottino giapponese che riesce a camminare, piuttosto che la bella statuina. A livello tecnico, riprodurre la camminata umana è di una complessità spaventosamente più alta che affinare software di riconoscimento delle forme (perchè aiko non fa altro che riconoscere forme e suoni, nulla più e nulla meno. In maniera avanzata, ok, ma quello fa). Pensa solo al fatto che ad una persona viene istintivo e naturale stare in equilibrio mentre cammina, mentr eper un robot che fa la stessa cosa per un paio di metri hanno sputato sangue.
      Dubbio: potrebbero essere usati anche per fregare
      info agli
      utenti?Probabile. Ha telecamere negli occhi, ha una memoria nella quale immagazzinare dati, ha una connesisone internet a disposizione. Potrebbe fare di tutto, se fosse mobile e realistica.
      • xWolverinex scrive:
        Re: Non male
        Beh..Se fanno accoppiare Aiko con Asimov.... vuoi vedere che potrebbe uscirne fuori qualcosa? :)In fondo anche alla Umbrella Corp. c'era chi si occupava di occhi.. chi di orecchie... nessuno faceva tutto ;)
        • ndr scrive:
          Re: Non male
          Io ho anche forti sospetti sul tamagocchi o come diavolo si chiamava...ogni tanto mi guardava in modo strano...
          • xWolverinex scrive:
            Re: Non male
            - Scritto da: ndr
            Io ho anche forti sospetti sul tamagocchi o come
            diavolo si chiamava...ogni tanto mi guardava in
            modo
            strano...(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) Hahahahahahahahahhahahahahahah :D :D :D :D
  • Thepassenge r scrive:
    Mah...
    ...sicuramente è un gran passo in avanti per l'ingenieria robotica, non lo metto in dubbio, ma siamo ancora nella fantascienza per quanto riguardo un vero robot che si comporta come un essere umano. Questo sembra ancora troppo rigido e risponde in ritardo agli stimoli esterni, però ha buttato indubbiamente le basi per sviluppi futuri. :)
    • Caccola scrive:
      Re: Mah...
      Se dispone di lingua.... me ne compro una :D (Logicamente per scopi scientifici :D )
      • Blackstorm scrive:
        Re: Mah...
        - Scritto da: Caccola
        Se dispone di lingua.... me ne compro una :D

        (Logicamente per scopi scientifici :D )Boh, a me non pare tutto sto granchè, esteticamente.A livello tecnico, l'unica cosa, imho, da ammirare, è il sistema di controllo del drone, che è decisamente complesso. La risoluzione di un'equazione in pochi secondi mi fa piacere, ma è sempre un cervello al silicio. Se non sa risolvere nemmeno un'equazione, peraltro banale, sarebbe solo da bruciare. Interessante invece il riconoscimento delle forme, nulla di nuovo sotto il sole, ma a occhio deve essere discretamente avanzato. Per il riconoscimento di testi, magari sono prevenuto io, ma esistono da diverso tempo in commercio scanner che passano la pagina riuscendo a riconoscere il testo e rendendolo editabile. Ripeto, la cosa da ammirare ritengo sia il sistema di controllo del drone e l'affinamento di tecniche comunque note (cosa che credo sia dovuta più a sensori ottici altamente efficaci, che ad un reale aumento di efficienza degli algoritmi di riconoscimento).Ah, e per i volti vale la stessa identica considerazione delle equazioni, con la scusante che è anche più semplice, visto che il riconoscimento dei punti facciali viene usato da parecchio per l'identificaizone dei sospetti.
      • Er Puntaro scrive:
        Re: Mah...
        Più divertente imbottirla di bombe e scagliarla sulla folla. :o Sono Aiko, sono tua amica!Abbracciami, abbracciami ... KA-BOOOOOMMM!! AAAAHHHHHHHHH!!!Urla, sangue, panico ... Ok, vedo troppi film.[yt]rJDztqCG91g[/yt]
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Mah...
          - Scritto da: Er Puntaro
          Più divertente imbottirla di bombe e scagliarla
          sulla folla.
          :o
          Sono Aiko, sono tua amica!
          Abbracciami, abbracciami ...
          KA-BOOOOOMMM!!

          AAAAHHHHHHHHH!!!


          Urla, sangue, panico ...

          Ok, vedo troppi film.
          [yt]rJDztqCG91g[/yt]Tze, perchè mai dovrebbero sprecare 15.000 euro quando hanno migliaia di militanti rincoglioniti pronti a farsi saltare in aria gratis!
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Mah...
        Soprattutto per scopi... :D(si, lo so, ma tanto domattina il moderatore sega via il post :P)
    • KoD scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: Thepassenge r
      ...sicuramente è un gran passo in avanti per
      l'ingenieria robotica, non lo metto in dubbioMagari dell'ingenieria robotica si, ma dell'ingegneria robotica non è di sicuro un passo in avanti. E' un giocattolo, la notizia risiede nel gossip, non nelle evoluzione tecnologiche che evoluzioni non sono.Ha integrato tutte cose già esistenti in un unico prodotto come fatto da tanti altri. La differenza è che gli ha fatto le tette e la chiama fidanzatina.
Chiudi i commenti