Raspberry Pi, produzione e design personalizzati

Un'azienda britannica si offre di riprogettare e produrre in massa la board di sviluppo Raspberry Pi, con ordinativi minimi a partire da 3.000 unità e qualche limite alle possibilità di personalizzazione

Roma – Una nuova proposta “business” a base di Raspberry Pi arriva da element14 , azienda che può già vantare un’ampia conoscenza della board di sviluppo economica come produttore ufficiale delle schede di base: il servizio ora proposto da element14 vuole andare oltre le specifiche standard, per quelle aziende che hanno la necessità di riconfigurare un gran numero di Raspberry Pi per uso interno o commerciale.

Element14

Il servizio di personalizzazione Raspberry Pi offerto da element14 permette quindi di cambiare il layout dei componenti presenti sulla board, integrare funzionalità aggiuntive, rimuovere o aggiungere interfacce header e connettori e altro ancora. Tra le personalizzazioni non permesse, invece, c’è la sostituzione della GPU e del relativo materiale software.

Element14 si offre di valutare la proposta di personalizzazione e rispondere entro tre settimane, dando poi il via alla fase produttiva entro un mese; gli ordinativi minimi partono da 3.000-5.000 unità Rasperry Pi, a seconda del livello di personalizzazione richiesto e con un prezzo ovviamente proporzionato.

Sul costo del servizio i portavoce di Element14 non si sbottonano, mentre l’intera proposta di customizzazione dovrebbe risultare particolarmente interessante per le aziende che fanno sempre più uso della board di sviluppo come elemento base di un prodotto commerciale .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Crapa scrive:
    Qualche anno fa...
    Già i Maya conoscevano questa levitazione, con una campana rovesciata e una mazza potevano produrre una spinta sonica sotto la campana stessa che si sollevava da terra di poco e poteva spostarsi o essere spostata.Una curiosità.
  • musoliNO ROSSELLAn scrive:
    informa
    Buon Giornosono un ex studente dell'università di lettere e lingue moderne di torinovi comunico che a torino ho avuto delle esperienze veramente bizzarre ,come prelevamenti eterici ,potreste pensare che forme di vita extraterrestre tengono e controllano il territorio italiano?perché si sono manifestati deglieventi strani anche all'interno della facoltà del politecnico di torino ,intendo incontri ll'etranger.bon vi augure buone ricerche
    • lana caprina scrive:
      Re: informa
      - Scritto da: musoliNO ROSSELLAn
      Buon Giorno

      sono un ex studente dell'università di lettere e
      lingue moderne di
      torino

      vi comunico che a torino ho avuto delle
      esperienze veramente bizzarre ,come prelevamenti
      eterici ,potreste pensare che forme di vita
      extraterrestre tengono e controllano il
      territorio
      italiano?No.
    • Formaggino Mio scrive:
      Re: informa
      no ma pure alla corte dell'ajax hanno avuto eventi strani di extra terrestre
  • Marco scrive:
    Spazio
    A parte tutto che nello spazio il suono non si propaga ....
    • ... scrive:
      Re: Spazio
      - Scritto da: Marco
      A parte tutto che nello spazio il suono non si
      propaga
      ....Vero, ma se ti trovi nell'atmosfera di Phobos (cit.) invece... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Funz scrive:
        Re: Spazio
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Marco

        A parte tutto che nello spazio il suono non si

        propaga

        ....

        Vero, ma se ti trovi nell'atmosfera di Phobos
        (cit.) invece......se vedi un imp tiri fuori la motoXXXX ;p
  • ... scrive:
    "traente"? ma non diciamo XXXXXXXte!
    ma che io sappia "traente" indica che ATTIRA, qui invece abbiamo un meccanismo RESPINGE la pallina....mettete la pallina sul tavolo, sparategli contro "l'energia magica" e fatemi vedere la pallina che va verso la sorgente della forza: allora si che sara' un "raggio traente". tutto il resto sono marucciate.PS: perche il tizio del video ha quel tono da cospiratore?
    • 1320an356286 scrive:
      Re: "traente"? ma non diciamo XXXXXXXte!
      Il tizio mette il dispositivo anche a "testa in giù" e la pallina viene trattenuta contro la forza di gravità. Inoltre permette di spostarla lungo la superficie degli speaker. Ergo la definizione di raggio traente ci sta. Per lo meno è la cosa che più gli si avvicina come effetto.By(t)e
      • ... scrive:
        Re: "traente"? ma non diciamo XXXXXXXte!
        - Scritto da: 1320an356286
        Il tizio mette il dispositivo anche a "testa in
        giù" e la pallina viene trattenuta contro la
        forza di gravità. Inoltre permette di spostarla
        lungo la superficie degli speaker. Ergo la
        definizione di raggio traente ci sta. Per lo meno
        è la cosa che più gli si avvicina come
        effetto.

        By(t)enon avevo visto quella frazione di filmato, e' vero.ma il problema di fondo, resta: NON e' un "raggio traente", come siamo abituati a vederlo nei film "tipo start trek" dove con qualche "diavoleria" canalizzano la gravita lungo una linea tra due oggetti e il primo "aggancia" il secondo attirandolo a se'.qui hanno solo fatto in modo di "bloccare" un oggetto tramite "muri" di vibrazioni sonore.Bravi, per carita', ma con raggio traente questa cosa non ha nulla a che fare... chiamiamola "levitazione ultrasonica" e siamo a posto.quello che mi fa arrabbiare sono i titoloni attira-click, alla fine si sXXXXXXXno e basta.
        • rockroll scrive:
          Re: "traente"? ma non diciamo XXXXXXXte!
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: 1320an356286

          Il tizio mette il dispositivo anche a "testa in

          giù" e la pallina viene trattenuta contro la

          forza di gravità. Inoltre permette di spostarla

          lungo la superficie degli speaker. Ergo la

          definizione di raggio traente ci sta. Per lo
          meno

          è la cosa che più gli si avvicina come

          effetto.



          By(t)e

          non avevo visto quella frazione di filmato, e'
          vero.
          ma il problema di fondo, resta: NON e' un "raggio
          traente", come siamo abituati a vederlo nei film
          "tipo start trek" dove con qualche "diavoleria"
          canalizzano la gravita lungo una linea tra due
          oggetti e il primo "aggancia" il secondo
          attirandolo a
          se'.

          qui hanno solo fatto in modo di "bloccare" un
          oggetto tramite "muri" di vibrazioni
          sonore.

          Bravi, per carita', ma con raggio traente questa
          cosa non ha nulla a che fare... chiamiamola
          "levitazione ultrasonica" e siamo a
          posto.
          quello che mi fa arrabbiare sono i titoloni
          attira-click, alla fine si sXXXXXXXno e
          basta.Hanno fatto solo questo? A me sembra abbastanza.Quel che avrei voluto sapere sono le caratteristiche che deve avere questo inviluppo di onde sonore per "levitare" piccoli oggetti (immagino siano richieste elevate potenze acustiche, pensamdo all'intensità sonora necessaria per farti il solletico in pancia davanti ai grossi diffusori di una discoteca, volgarmente chiamati casse).
        • 1320an356286 scrive:
          Re: "traente"? ma non diciamo XXXXXXXte!
          Come avevo anticipato, è la cosa più vicina ad un raggio traente che l'uomo abbia DAVVERO costruito. Le tecnobabbole parlano sempre di campi di forza, senza dire (ovviamente) cosa sarebbe questa "forza".IMHO, la definizione di raggio traente non è così attiraclick come tu dici. Da quì a poter trainare una classe Galaxy, purtroppo, ce ne passa :-DBy(t)e
Chiudi i commenti