Samsung Galaxy Note10: per DeX ora basta un cavo

Tra le funzionalità più interessanti di Samsung Galaxy Note10 e Note10+ c'è la modalità DeX per la connessione a computer Windows e macOS.
Tra le funzionalità più interessanti di Samsung Galaxy Note10 e Note10+ c'è la modalità DeX per la connessione a computer Windows e macOS.

La modalità DeX introdotta negli anni scorsi da Samsung con l’obiettivo di assottigliare il divario che ancora separa l’ambito mobile da quello desktop in termini di produttività compie un significativo passo in avanti con i nuovi dispositivi della linea Galaxy Note10. Ora è sufficiente un semplice cavo USB-C per connettere lo smartphone al computer.

Samsung Galaxy Note10 e la modalità DeX

La compatibilità è garantita sia con i PC basati su sistema operativo Windows sia con i desktop e laptop della linea macOS. Una volta effettuato il collegamento è possibile controllare direttamente con mouse e tastiera le applicazioni e i contenuti del telefono, fare copia-incolla di appunti e testo così come trasferire i documenti da un device all’altro, senza rinunciare alla protezione dei dati garantita dalla tecnologia Knox. Una sorta di multitasking side-by-side che affianca dunque sullo stesso schermo le funzionalità del computer e quelle dello smartphone.

Samsung DeX per connettere smartphone e PC

Alcune applicazioni sono ottimizzate per questa modalità, ad esempio quelle del pacchetto Office (Word, Excel, PowerPoint ecc.), OneDrive, Skype, Acrobat Reader, Premiere Rush, Photoshop Express, Infinite Design e altre ancora.

La modalità Dex di Samsung Galaxy Note10

C’è poi Collegamento a Windows, un sistema messo a punto da Samsung grazie alla partnership con Microsoft per il mirroring del telefono sul PC, così da poter gestire notifiche, messaggi e contenuti multimediali provenienti dal dispositivo mobile senza staccare gli occhi dal monitor e le mani dalla tastiera o dal mouse del computer. In questo caso la sincronizzazione è wireless e fa leva sul software Il Tuo Telefono sviluppato dal gruppo di Redmond.

Il mirroring di Galaxy Note10 su un PC con sistema operativo Windows 10

A queste funzionalità si aggiunge PlayGalaxy Link dedicata al gaming per giocare sullo smartphone i titoli installati su PC, effettuandone lo streaming via network WiFi oppure da remoto con 4G o 5G.

Il nuovo phablet di Samsung è già in vendita anche in Italia al prezzo di 979 euro per la versione da 6,3 pollici e di 1.129 euro per la più grande variante Galaxy Note10+ da 6,8 pollici. Le consegne prenderanno il via nella giornata del 23 agosto.

Fonte: Samsung
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti