Samsung, niente più SanDisk

In una lettera, i vertici dell'azienda coreana hanno spiegato di non nutrire più interesse per portare avanti le trattative. Ma si lasciano aperto uno spiraglio

Roma – C’è forse anche l’accordo di SanDisk con Toshiba, annunciato poche ore fa dall’azienda statunitense, dietro la decisione di Samsung di ritirare l’offerta di acquisizione presentata ufficialmente lo scorso settembre ma che pare fosse nell’aria da mesi. Inutili le ragioni presentate da SanDisk per spiegare il prolungarsi delle trattative: da Seoul informano che, visto come stanno le cose, per il momento di fare affari non se ne parla.

Nella sua lettera, il CEO di Samsung Lee Yoon-woo fa sapere che “Non siamo più interessati ad acquisire SanDisk a 26 dollari per azione”. Una mossa questa, dettata senz’altro anche dal fatto che oggi SanDisk vale molto meno di quella cifra sul mercato azionario ( al momento il titolo, anche in seguito all’annuncio, naviga poco sopra i 10 dollari, in calo di oltre 30 punti percentuali rispetto ai 14,76 della chiusura di ieri), e dunque l’offerta complessiva di 5,85 miliardi di dollari per l’acquisizione potrebbe essere anche ampiamente ridimensionata.

Samsung spera forse di riuscire a portare a casa SanDisk a prezzi di saldo. Un bel risparmio, che lo stesso Lee Yoon-woo spiega che sarebbe negli interessi degli investitori e degli azionisti della sua azienda. Di tutt’altro avviso SanDisk che, nonostante i risultati non proprio esaltanti presentati per il Q4, ritiene che la proposta ora ritirata fosse comunque una sottostima del reale valore di una azienda tra le più affermate nella fornitura di memorie flash per ogni tipo di dispositivo.

“Abbiamo ripetutamente chiarito di essere disponibili ad ulteriori contrattazioni” hanno ribadito dalla sede californiana, da dove partono anche accuse precise nei confronti di Samsung: “Hanno deciso di ignorare le nostre indicazioni e, infatti, non ci hanno mai contattato per discutere le nostre proposte. Riteniamo che questo sollevi alcune domande sulle reali motivazioni dietro la proposta di Samsung”. Da parte sua, l’azienda coreana aveva già chiarito che riteneva la sua proposta “assolutamente corretta”. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • simone scrive:
    fosse solo quello!
    siamo invasi da qualsiasi genere di onde! se uno nn vive in una casa fatta di cemento armato, se le becca tutte . in ogni istante.Però la soluzione a mio avviso non è poi difficile: se le onde intaccano il DNA dello sperma e non le gonadi, quando si vuole avere un bambino (tanto ormai non si fa più per caso, ma è programmato in ogni coppia) , ci si stacca dal mondo per una decina di giorni e così ci si depura dalle radiazioni :D be, certo, bisogna sperare che l'inseminazione abbia successo !!l 'ultima cosa che vorrei è metter al mondo un bimbo deforme, ce ne sono anche troppi che li fanno vivere a forza...
  • Giggetto scrive:
    Azzarola io ci navigo col cell..
    Lo uso come modem per navigare col PC dato che da me non ci arriva l'adsl.. ormai saro' sterile come una siringa sigillata -__-
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Azzarola io ci navigo col cell..
      - Scritto da: Giggetto
      Lo uso come modem per navigare col PC dato che da
      me non ci arriva l'adsl.. ormai saro' sterile
      come una siringa sigillata
      -__-Dove lo tieni, quando navighi?
      • Giggetto scrive:
        Re: Azzarola io ci navigo col cell..
        - Scritto da: Cobra Reale
        Dove lo tieni, quando navighi?non proprio li'.. diciamo a un avambraccio di distanza..
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Azzarola io ci navigo col cell..
      contenuto non disponibile
      • Giggetto scrive:
        Re: Azzarola io ci navigo col cell..
        - Scritto da: unaDuraLezione
        Beh, vedila in modo ottimistico: puoi fare tutti
        i cream pie che vuoi senza
        pensieri:-DHmm avrei preferito usarlo per qualcosa di piu' costruttivo, ma tant'e'..
  • Pinco Pallino scrive:
    si sono dimenticati una cosa
    Perché sia pericoloso per l'uomo deve tenere 16 ore il cellulare infilato nel culo: solo così sarà abbastanza vicino!
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: si sono dimenticati una cosa
      contenuto non disponibile
      • pippo scrive:
        Re: si sono dimenticati una cosa


        Perché sia pericoloso per l'uomo deve tenere 16

        ore il cellulare infilato nel culo

        provo subito.Non dimenticarti il vibra ;)
        • Cobra Reale scrive:
          Re: si sono dimenticati una cosa
          - Scritto da: pippo


          Perché sia pericoloso per l'uomo deve tenere
          16


          ore il cellulare infilato nel culo



          provo subito.
          Non dimenticarti il vibra ;)Quoto, quell'opzione è fondamentale :D
  • LouCypher scrive:
    Conforta sapere cosa non fare
    Grazie all'Università di Newcastle, adesso sappiamo cosa non fare: non tenere il telefono cellulare stretto nelle pieghe inguinali, mentre si telefona per due terzi della propria giornata.Chissà quanti incauti utenti ne sono stati vittima finora.Adesso aspetto solo la prossima ricerca sui tumori al colon, che ci spieghi dove non dobbiamo tenere il telefono cellulare acceso (per periodi superiori alle sedici ore).
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Conforta sapere cosa non fare
      - Scritto da: LouCypher
      Grazie all'Università di Newcastle, adesso
      sappiamo cosa non fare: non tenere il telefono
      cellulare stretto nelle pieghe inguinali, mentre
      si telefona per due terzi della propria
      giornata.
      Chissà quanti incauti utenti ne sono stati
      vittima
      finora.

      Adesso aspetto solo la prossima ricerca sui
      tumori al colon, che ci spieghi dove non dobbiamo
      tenere il telefono cellulare acceso (per periodi
      superiori alle sedici
      ore).Credo che basti tenerlo in tasca per periodi di tempo piuttosto lunghi per essere a rischio, dato che continua ad emettere radiazioni anche in standby e soprattutto durante la ricerca di una nuova rete, oppure quando ricevi un messaggio.
      • BLah scrive:
        Re: Conforta sapere cosa non fare

        Credo che basti tenerlo in tasca per periodi di
        tempo piuttosto lunghi per essere a rischio, dato
        che continua ad emettere radiazioni anche in
        standby e soprattutto durante la ricerca di una
        nuova rete, oppure quando ricevi un
        messaggio.Infatti penso proprio che tutti siamo a rischio! Ragazzi c'è poco da scherzare..
      • LouCypher scrive:
        Re: Conforta sapere cosa non fare
        - Scritto da: Cobra Reale
        Credo che basti tenerlo in tasca per periodi di
        tempo piuttosto lunghi per essere a rischio, dato
        che continua ad emettere radiazioni anche in
        standby e soprattutto durante la ricerca di una
        nuova rete, oppure quando ricevi un
        messaggio.Le radiazioni emesse in stand-by non sono ovviamente costanti, altrimenti la carica della batteria non avrebbe durata diversa dallo stato di conversazione.La comunicazione con la centrale è infatti episodica, ed il fatto è facilmente dimostrabile. Tenendo l'apparato mobile vicino ad una radio, un televisore, o degli altoparlanti non schermati: quando avviene la trasmissione si ode chiaramente un disturbo (come avviene in conversazione).La stessa cosa vale certamente nello scambio di messaggi, ma anche in questo caso l'energia in gioco è irrisoria. Sarebbe come vedere i risultati di un'inondazione e decretare che anche un bicchiere d'acqua è pericoloso per la salute.Ogni cosa va valutata con la sua scala di misura.
        • Cobra Reale scrive:
          Re: Conforta sapere cosa non fare
          - Scritto da: LouCypher
          - Scritto da: Cobra Reale

          Credo che basti tenerlo in tasca per periodi di

          tempo piuttosto lunghi per essere a rischio,
          dato

          che continua ad emettere radiazioni anche in

          standby e soprattutto durante la ricerca di una

          nuova rete, oppure quando ricevi un

          messaggio.

          Le radiazioni emesse in stand-by non sono
          ovviamente costanti, altrimenti la carica della
          batteria non avrebbe durata diversa dallo stato
          di
          conversazione.
          La comunicazione con la centrale è infatti
          episodica, ed il fatto è facilmente dimostrabile.
          Tenendo l'apparato mobile vicino ad una radio, un
          televisore, o degli altoparlanti non schermati:
          quando avviene la trasmissione si ode chiaramente
          un disturbo (come avviene in
          conversazione).
          La stessa cosa vale certamente nello scambio di
          messaggi, ma anche in questo caso l'energia in
          gioco è irrisoria. Sarebbe come vedere i
          risultati di un'inondazione e decretare che anche
          un bicchiere d'acqua è pericoloso per la
          salute.
          Ogni cosa va valutata con la sua scala di misura.Sicuramente le radiazioni emesse in stand-by sono inferiori a quelle emesse quando il cellulare si aggancia ad una rete dopo essere uscito fuori copertura, sono inferiori a quelle emesse quando si riceve un messaggio e naturalmente sono inferiori a quelle emesse durante una conversazione; però ci sono, per rilevarle basta avvicinare un cellulare (anche se spento, purché con la batteria carica) ad una radio ad onde medie o lunghe, e togliere la batteria al cellulare perché esse cessino. Quelle radiazioni sono sempre abbastanza potenti da raggiungere la centrale, infatti il gestore è in grado di rilevare con esattezza tutti i cellulari spenti e sotto copertura nello stesso tempo (a condizione di non togliere la batteria, come ho già detto prima). Invece, se tu componi il numero di un cellulare senza batteria, il gestore non ti collegherà subito al messaggio registrato che dice cose come il cellulare della persona chiamata potrebbe essere spento ma dopo una breve ricerca non andata a buon fine.Per quanto riguarda la comunicazione forte con la centrale, sicuramente essa avviene tutte le volte che si ritorna sotto copertura di rete dopo essere finiti in un punto dove il cellulare non prende, e quando si va in giro le probabilità di finire frequentemente fuoti copertura per poi tornarci, o semplicemente di cambiare centrale, non sono basse.Naturalmente, tutto dipende da quanto si usi il cellulare, e da dove lo si tiene quando lo si porta appresso. Forse la società è diventata troppo dipendente da esso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 ottobre 2008 15.04-----------------------------------------------------------
          • Kaino scrive:
            Re: Conforta sapere cosa non fare

            Quelle radiazioni
            sono sempre abbastanza potenti da raggiungere la
            centrale, infatti il gestore è in grado di
            rilevare con esattezza tutti i cellulari spenti e
            sotto copertura nello stesso tempoMai pensato di andare a zelig?
          • Cobra Reale scrive:
            Re: Conforta sapere cosa non fare
            - Scritto da: Kaino

            Quelle radiazioni

            sono sempre abbastanza potenti da raggiungere la

            centrale, infatti il gestore è in grado di

            rilevare con esattezza tutti i cellulari spenti
            e

            sotto copertura nello stesso tempo

            Mai pensato di andare a zelig?No, ma visto che zelig e la gialappa's tanto cavolate non sono, non sarebbe un cattiva idea. Intanto, prova anche tu: spegni il tuo cel senza togliere la batteria, chiamane il numero e dimmi quanto tempo impiega il gestore per dirti che il cel è spento; poi togli la batteria, aspetta un pò e richiama, io l'ho fatto ed effettivamente ho dovuto aspettare un pò prima di risentire quel messaggio.Inoltre, ho avvicinato il cel in ricezione ad una radiolina in onde medie accesa, e dall'altoparlante usciva un brusio; con il telefonino spento ma con la batteria inserita, stessa identica cosa: il brusio cessava solo dopo aver tolto la batteria.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 ottobre 2008 23.27-----------------------------------------------------------
          • Kaino scrive:
            Re: Conforta sapere cosa non fare

            Intanto, prova anche tu: spegni il tuo cel senza
            togliere la batteria, chiamane numero e dimmi
            quanto tempo impiega il gestore per dirti che il
            cel è spentoDovresti imparare come funziona il GSM prima di dire una str0nzata simile.http://it.wikipedia.org/wiki/Global_System_for_Mobile_Communications
            con il
            telefonino spento ma con la batteria inserita,
            stessa identica cosaMavaccaga'...
          • Kaino scrive:
            Re: Conforta sapere cosa non fare

            con il
            telefonino spento ma con la batteria inserita,
            stessa identica cosa: il brusio cessava solo dopo
            aver tolto la batteria.Mavaccaga'
          • Cobra Reale scrive:
            Re: Conforta sapere cosa non fare
            - Scritto da: Kaino

            con il

            telefonino spento ma con la batteria inserita,

            stessa identica cosa: il brusio cessava solo
            dopo

            aver tolto la batteria.

            Mavaccaga'Ma vacci tu, trollone. (rotfl) Io l'ho provato e so quel che dico.(geek)
          • Kaino scrive:
            Re: Conforta sapere cosa non fare
            Ma-vac-ca-ga
          • Kaino scrive:
            Re: Conforta sapere cosa non fare
            Sempre a cagare devi andare...
          • Kaino scrive:
            Re: Conforta sapere cosa non fare
            sempreacagare
  • nifft scrive:
    Speriamo di si...
    Sarebbe una sorta di selezione naturale virtuosa... Anche se gli italiani (maggiori utilizzatori di cellulari) rischierebbero di estinguersi...
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Speriamo di si...
      - Scritto da: nifft
      Sarebbe una sorta di selezione naturale
      virtuosa... Anche se gli italiani (maggiori
      utilizzatori di cellulari) rischierebbero di
      estinguersi...Sarebbe una selezione naturale che favorisce le persone moderate, a scapito dei cellularisti incalliti.
  • francososo scrive:
    ma che viviamo tra le onde
    ma che viviamo tra le onde elettromagnetiche spero che qualcuno lo sappia no ?Il cellulare , i rischi ?O le radio ?o i televisori ?o i pc?o i notebook?Vogliamo tornare all'uomo della pietra ?Casomai sarebbe buona regola non conversarci quando si guida e tenerlo il più lontano possibile quando uno dorme !
    • MeX scrive:
      Re: ma che viviamo tra le onde

      e tenerlo il più lontano possibile quando uno dorme !perché?
      • pippo scrive:
        Re: ma che viviamo tra le onde


        e tenerlo il più lontano possibile quando uno
        dorme
        !

        perché?Prova a dormire con un cellulare acceso se ci riesci...
        • MeX scrive:
          Re: ma che viviamo tra le onde
          scommetto che se te lo lascio sul comodino a tua insaputa manco te ne accorgi.É lo stress psicologico del poter ricevere una telefonata a mantenerti sveglio
          • pippo scrive:
            Re: ma che viviamo tra le onde

            scommetto che se te lo lascio sul comodino a tua
            insaputa manco te ne
            accorgi.
            É lo stress psicologico del poter ricevere una
            telefonata a mantenerti
            sveglioMai stato svegliato nel cuore della notte, da qualche pirla che aveva mandato l'sms a pucci-pucci al numero sbagliato? :D
          • MeX scrive:
            Re: ma che viviamo tra le onde
            esatto :) le onde elettromagnetiche non c'entrano!
          • pippo scrive:
            Re: ma che viviamo tra le onde

            esatto :) le onde elettromagnetiche non c'entrano!e per una volta siamo d'accordo ;)
        • carobeppe scrive:
          Re: ma che viviamo tra le onde

          Prova a dormire con un cellulare acceso se ci
          riesci.....dove sta il problema? Io la notte lo lascio in carica senza suoneria sul comodino... non è il top come abitudine ma dormo tranquillamente!
    • GoldenBoy scrive:
      Re: ma che viviamo tra le onde
      basta metterlo in offline...almeno sperando che la parte telefonica sia davvero disattivata...
  • Cobra Reale scrive:
    Re: I cellulari fanno anche di peggio!
    - Scritto da: Gengis Ghat
    Si sono dimenticati di dire che fa anche crescere
    i peli sulle mani e provoca
    cecità...
    E che sono stati i cellulari e far sprofondare
    Atlantide...
    E a far cadere l'UFO a Roswell... sai com'è, le
    interferenze...
    Anche il caso Moro, Ustica, Gladio... tutta colpa
    dei cellulari, basta indagare bene e la verità
    verrà a
    galla...Io non sottovaluterei i risultati di una ricerca universitaria condotta da studiosi che probabilmente non avrebbero avuto ragioni per attaccare i cellulari a tutti i costi. Invece, i gestori di reti ed i produttori di telefonini avrebbero tutto l'interesse ad insabbiare una scomoda verità o quantomeno a smentirla. Personalmente, qualche dubbio su quelle radiazioni così forti e di frequenza così elevata l'ho sempre avuto.
  • Gengis Ghat scrive:
    I cellulari fanno anche di peggio!
    Si sono dimenticati di dire che fa anche crescere i peli sulle mani e provoca cecità...E che sono stati i cellulari e far sprofondare Atlantide...E a far cadere l'UFO a Roswell... sai com'è, le interferenze...Anche il caso Moro, Ustica, Gladio... tutta colpa dei cellulari, basta indagare bene e la verità verrà a galla...
Chiudi i commenti