Super Cashback, classifica transazioni 6 luglio: colpo di coda

Super Cashback, classifica 6 luglio: colpo di coda

Nuovo aggiornamento della classifica che assegnerà il bonus extra previsto dal Super Cashback: la soglia minima delle transazioni continua a crescere.
Nuovo aggiornamento della classifica che assegnerà il bonus extra previsto dal Super Cashback: la soglia minima delle transazioni continua a crescere.
Guarda 15 foto Guarda 15 foto

I responsabili dell'iniziativa lo hanno messo nero su bianco fin da subito: la classifica delle transazioni che assegnerà i 1.500 euro del Super Cashback sarà resa nota nella sua versione definitiva solo in data 10 luglio. Così sarà, come testimoniano i continui aggiornamenti che si stanno registrando in questi giorni.

Aggiornamento (07/07/2021): online l'articolo del 7 luglio dedicato alla classifica.

Super Cashback, la classifica: siamo a 786

Stando all'ultimo update, sono necessari almeno 786 pagamenti per piazzarsi alla posizione 100.000, l'ultima di quelle utili per allungare le mani sul bonus extra previsto dal programma Cashback di Stato. Per qualcuno potrebbero però non bastare: come si legge sulle pagine del sito ufficiale, in caso di arrivo a pari merito si terrà conto del giorno e dell'ora in cui è stata eseguita l'ultima spesa conteggiata.

A parità di numero di transazioni valide al termine di ciascun periodo, avrà la priorità chi ha effettuato l'ultima transazione valida prima degli altri partecipanti.

È dunque in corso la registrazione delle ultime transazioni mancanti e conosceremo la composizione finale della classifica tra pochi giorni. Da verificare anche se saranno applicate le penalizzazioni promesse nei confronti dei furbetti, coloro che pur di scalare posizioni hanno generato un gran numero di micropagamenti: non è difficile immaginare che la loro attività si sia concentrata in particolare in chiusura del semestre, a ridosso del 30 giugno.

Gli aventi diritto riceveranno il bonifico da 1.500 euro entro il mese di novembre e non a fine agosto come stabilito in un primo momento. Abbiamo dedicato un articolo alle motivazioni che hanno spinto al rinvio.

Ricordiamo infine che il Cashback di Stato è sospeso per sei mesi (a differenza della Lotteria degli Scontrini): il mondo della politica si è spaccato sulla decisione e il premier Draghi lo ha definito una misura ingiusta. In via ufficiale, il programma riprenderà l'1 gennaio 2022, ma non è da escludere l'imposizione di uno stop definitivo prima del nuovo anno.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti