USA, l'Università elimina la linea fissa

L'Università del Kentucky farà scomparire i telefoni fissi dai dormitori. Per investire nei servizi di connettività Internet a disposizione degli studenti

Roma – La telefonia fissa sta imboccando il viale del tramonto? Il De profundis è prematuro, ma a giudicare da alcuni avvenimenti recenti si direbbe che si stanno verificando alcuni cambiamenti epocali: oltre alle cabine telefoniche che prendono il volo (ad esempio in Italia e nel Regno Unito ), anche negli USA il telefono fisso è sempre meno utilizzato. E c’è chi, come l’ Università del Kentucky , ha deciso di farne a meno.

Non è un’eliminazione radicale: al momento la direzione dell’ateneo ha deciso di scollegare i telefoni presenti nei dormitori, quelli cioè che gli studenti non utilizzano. Anzi, come riferisce The Inquirer , gli studenti ne ignorano addirittura l’utilità, dato che sono tutti dotati di un proprio telefono cellulare e difficilmente potrebbero sapere a cosa serve quell’apparecchio installato sulla parete.

Del resto, su 5.600 ospiti solo sette avevano chiesto la possibilità di avere a disposizione una linea telefonica fissa e, secondo quanto è emerso da un sondaggio, oltre il 98,2% degli studenti che usufruiscono degli alloggi preferisce utilizzare il telefono cellulare per le proprie comunicazioni.

Un portavoce dell’Istituto ha osservato che questa decisione comporterà un risparmio di 840mila dollari, dal momento che il mantenimento di ogni linea costa 25 dollari al mese. E il denaro risparmiato in virtù di questa “manovra” potrà essere investito per migliorare i servizi di connettività Internet offerti agli stessi studenti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti