USA, tutti contro le intercettazioni

Il Nuovo Ordine dell'Internet americana, che prevede backdoor governative su tutti gli ISP a partire dal 2007, non piace né alle aziende né alle associazioni di difesa dei diritti civili. Pronti ricorsi contro il governo federale

Washington (USA) – Niente da fare: l’Internet delle intercettazioni governative obbligatorie e legittime dovrà fare i conti con le spallate di grandi aziende, ISP ed associazioni di cittadini. Sun Microsystems e Pulver sono infatti tra i maggiori promotori di una nuova protesta contro la normativa che costringe gli operatori Internet ad installare backdoor sui loro server.

L’obiettivo della coalizione, che coinvolge numerose associazioni in difesa dei diritti civili, è di affossare una particolare interpretazione della direttiva CALEA , la legge che è stata utilizzata da FCC , l’ente USA delle telecomunicazioni, per decretare l’obbligo di backdoor entro e non oltre il 2007. Secondo Declan McCullagh , tra i maggiori esperti americani di politica delle telecomunicazioni, il gruppo guidato da Sun ha già presentato un ricorso presso il circuito delle Corti d’Appello degli Stati Uniti.

Il Nuovo Ordine di Internet non piace soprattutto perché implica costi esorbitanti , che rischiano di ricadere dagli ISP direttamente sugli utenti. Su questo versante, la protesta è guidata da ITAA , la Information Technology Association of America . Sotto il profilo dei diritti civili, invece, il nuovo corso propugnato da FBI e da NSA rischia di corrodere inesorabilmente la riservatezza dei singoli cittadini, l’inviolabilità della loro corrispondenza elettronica e può contribuire alla realizzazione di quello “stato di polizia” paventato da molti attivisti politici di varia collocazione partitica, all’estero come negli Stati Uniti.

Sebbene il controllo totale delle reti di comunicazione possa dare un contributo contro l’ impennata nei cosiddetti furti d’identità, così come nella difesa delle infrastrutture informatiche nazionali, un numero sempre maggiore di persone vedono avvicinarsi all’orizzonte una sorta di morte delle libertà , sacrificate in nome della sicurezza militare.

Nel frattempo EFF , la storica associazione di San Francisco che si batte per le cosiddette libertà digitali, sta continuando la sua battaglia legale contro l’amministrazione di Washington per fare luce sulle intercettazioni governative condotte su tutta la popolazione statunitense a partire dall’11 Settembre del 2001. Un giudice federale ha infatti neutralizzato il tentativo di insabbiare lo scandalo da parte delle istituzioni federali, autorizzando EFF a procedere contro AT&T ed NSA , accusate di aver violato sistematicamente la privacy di milioni d’utenti in tutto il pianeta. La battaglia è apertissima.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    WMF?
    Perché, c'è qualcuno che ancora non ha patchato? Ah sì, tutti quelli con copie pirata e porcherie varie.
    • hdd scrive:
      Sgamato! Venditore Microsoft!

      Perché, c'è qualcuno che ancora non
      ha patchato? Ah sì, tutti quelli con
      copie pirata e porcherie varie.Questo commento proveniva ovviamente da un venditore Microsoft che cercava di minimizzare gli aspetti disastrosi delle vulnerabilita' dei prodotti Microsoft.Gli utenti con copie regolari che NON patchano adeguatamente le loro applicazioni Microsoft (*) sono numerosissimi. I dati sono disponibili su Internet. (*) da notare che questa gente contribuisce senza saperlo alla diffusione di virus e di spam.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 luglio 2006 12.16-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: WMF?
      - Scritto da:
      Perché, c'è qualcuno che ancora non ha patchato?Bhe, fai tu : http://www.trendmicro.com/map/
      Ah sì, tutti quelli con copie pirata Ma quelli con copie pirata non dovrebbero essere forzati ad installare automaticamente le patch di sicurezza ?Non funziona neanche questo ?
      e porcherie varie.Quelle che il sistema ha fatto entrare...
    • Anonimo scrive:
      Re: WMF?
      - Scritto da:
      Perché, c'è qualcuno che ancora non ha patchato?
      Ah sì, tutti quelli con copie pirata e porcherie
      varie.guarda che il 70% della gente non conosce il significato di "patch" o "aggiornamento"...che abbia Wincess regolare oppure no!
  • Anonimo scrive:
    online da ieri pomeriggio
    ...eh
    • Anonimo scrive:
      Re: online da ieri pomeriggio
      - Scritto da:
      ...eh
      Mentre scriviamo, l'operatività del network di MySpace sembra sul punto di tornare alla normalità. leggi fino alla fine la prossima volta, dai... :DWhis
      • Anonimo scrive:
        Re: online da ieri pomeriggio
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...eh



        Mentre scriviamo, l'operatività del network di
        MySpace sembra sul punto di tornare alla
        normalità.

        leggi fino alla fine la prossima volta, dai... :D

        Whisse scrivete gli articoli in differita parlando al presente sono problemi vostri. i problemi sono iniziati due giorni fa e sono terminati ieri mattina. questo articolo e' apparso alla mezzanotte di oggi. quella frase di chiarimento non ha quindi alcun senso. sembra invece che non perdete occasione di parlar male di myspace.
        • Anonimo scrive:
          Re: online da ieri pomeriggio

          se scrivete gli articoli in differita parlando al
          presente sono problemi vostri. i problemi sono
          iniziati due giorni fa e sono terminati ieri
          mattina. questo articolo e' apparso alla
          mezzanotte di oggi. quella frase di chiarimento
          non ha quindi alcun senso. sembra invece che non
          perdete occasione di parlar male di
          myspace.
          uff, ma qui ci sono complotti e tramacci ovunque, secondo te? :(
          • Anonimo scrive:
            Re: online da ieri pomeriggio
            - Scritto da:

            se scrivete gli articoli in differita parlando
            al

            presente sono problemi vostri. i problemi sono

            iniziati due giorni fa e sono terminati ieri

            mattina. questo articolo e' apparso alla

            mezzanotte di oggi. quella frase di chiarimento

            non ha quindi alcun senso. sembra invece che non

            perdete occasione di parlar male di

            myspace.



            uff, ma qui ci sono complotti e tramacci ovunque,
            secondo
            te?
            :(ma se e' la prima volta che posto un commento?!?!?!
      • Anonimo scrive:
        Re: online da ieri pomeriggio
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...eh



        Mentre scriviamo, l'operatività del network di
        MySpace sembra sul punto di tornare alla
        normalità.

        leggi fino alla fine la prossima volta, dai... :D

        Whisse scrivete gli articoli in differita parlando al presente sono problemi vostri. i problemi sono iniziati due giorni fa e sono terminati ieri mattina. questo articolo e' apparso alla mezzanotte di oggi. quella frase di chiarimento non ha quindi alcun senso. sembra invece che non perdete occasione di parlar male di myspace.----------------------guarda che io mica sono uno che scrive articoli su PI eh... sono solo uno che gli da fastidio vedere certe persone che non perdono tempo a frantumare gli zebedei per il minimo dettaglio... Whis
        • Anonimo scrive:
          Re: online da ieri pomeriggio
          - Scritto da:
          guarda che io mica sono uno che scrive articoli
          su PI eh... Quanto ti paghi da solo per affermare queste cose?No, perché normalmente le reazioni sono queste.
          • Anonimo scrive:
            Re: online da ieri pomeriggio
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            guarda che io mica sono uno che scrive articoli

            su PI eh...

            Quanto ti paghi da solo per affermare queste cose?

            No, perché normalmente le reazioni sono queste.Sei un troll
          • Anonimo scrive:
            Re: online da ieri pomeriggio
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            guarda che io mica sono uno che scrive articoli

            su PI eh...

            Quanto ti paghi da solo per affermare queste cose?

            No, perché normalmente le reazioni sono queste.come scusa? non ho capito...almeno se trolli fallo in modo più comprensibile per favore...Whis
Chiudi i commenti