VLC media player 3.0, streaming e non solo

La nuova versione del lettore multimediale introduce un gran numero di novità per tutte le piattaforme, incluso lo streaming sui dongle di Google e l'accelerazione hardware per tutti i contenuti
La nuova versione del lettore multimediale introduce un gran numero di novità per tutte le piattaforme, incluso lo streaming sui dongle di Google e l'accelerazione hardware per tutti i contenuti

Il team di VideoLAN ha in questi giorni distribuito una nuova , attesa versione di VLC media player, lettore multimediale in grado di leggere un numero quasi sterminato di formati multimediali grazie all’utilizzo integrato di tutti i codec necessari. VLC media player 3.0 è ancora più “universale”, capace e performante delle release precedenti.

Anche noto con il nome in codice di Vetinari, VLC media player 3.0 rappresenta un aggiornamento sostanziale del player open source più popolare: tra le caratteristiche principali della nuova release, gli sviluppatori evidenziano la decodifica accelerata via hardware (abilitata di default) per ogni genere di formato – anche HEVC – e quindi la garanzia di un playback in 4K oppure in 8K fluido, il supporto alle gamme cromatiche estese (HDR) su Windows 10, ai video a 360 gradi e all’audio 3D.

VLC media player 3.0 è poi in grado di funzionare correttamente con i menu in Java dei dischi Blu-ray (al netto delle protezioni DRM eventualmente presenti) di navigare sui file system dei drive di rete, di effettuare lo streaming  verso i dongle Chromecast . In quest’ultimo caso VLC permette di leggere tutti i formati multimediali compatibili anche se il piccolo gadget di Google non li supporta in maniera nativa. Il nuovo VLC porta in dote ben 1.500 fix per altrettanti bug nel codice, mentre la gestione dei formati-contenitore (MKV, MP4, TS) risulta altresì migliorata. Per quanto riguarda le prestazioni, infine, VideoLAN ha messo in mostra la capacità del player di leggere video 8K a 60fps su Windows 10 oppure a 48fps su un cellulare Samsung Galaxy S8.

Tutte le nuove funzionalità di VLC media player 3.0 sono infatti disponibili su ogni piattaforma supportata, da Windows XP SP3 fino a Windows 10 su PC per passare da Linux, Android, iOS, Apple TV, Solaris, QNX e persino OS/2. Anche i rari “fan” delle app UWP per Windows hanno di che essere soddisfatti in tal senso.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 02 2018
Link copiato negli appunti