WhatsApp testa i gruppi con 1024 partecipanti

WhatsApp testa i gruppi con 1024 partecipanti

WhatsApp sta testando i gruppi con una capienza massima di 1024 partecipanti, la feature dovrebbe essere implementata prossimamente.
WhatsApp sta testando i gruppi con una capienza massima di 1024 partecipanti, la feature dovrebbe essere implementata prossimamente.

A giugno dell’anno corrente, il team di WhatsApp ha deciso di applicare un’importante modifica ai gruppi, rendendoli più “capienti”, portando a 512 il numero massimo degli utenti che li compongono. Per quanto imponente tale cifra possa apparire, evidentemente ciò non è stato sufficiente. Meta, infatti, è pronta al raddoppio e prossimamente i gruppi WhatsApp potrebbero essere capaci di contenere fino alla bellezza di 1024 partecipanti.

WhatsApp: in test i gruppi con 1024 partecipanti

Non è ancora di una feature ufficiale, sia ben chiaro, se tutto andrà per il verso giusto lo diventerà successivamente. Attualmente sono in corso dei test a numero chiuso per i partecipanti iscritti al canale beta di WhatsApp. Inoltre, trattandosi di un’attivazione lato server, al momento non è possibile indicare una versione specifica dell’app, sia per quel che concerne Android che per quanto riguarda iOS.

L’unico modo che attualmente si ha a disposizione per capire se si rientra tra i fortunati utenti che possono sperimentare la novità è quello di creare un gruppo o aggiungere partecipanti a uno esistente e vedere quale limite viene indicato per l’account in uso.

Trattasi senza dubbio alcuno di una grande novità, tramite cui WhatsApp cerca di surclassare ancora una volta la concorrenza che ogni giorno si fa sempre più accanita, Telegram in particolare, i cui gruppi possono arrivare a contenere ben 200 mila utenti.

Da tenere presente che unitamente alla novità in questione WhatsApp è attualmente al lavoro su altre modifiche relative alla privacy, ad esempio la possibilità di bloccare la cattura degli screenshot quando all’interno di una conversazione sono presenti elementi effimeri e l’introduzione dei link per le chiamate.

Fonte: Wccftech
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 11 ott 2022
Link copiato negli appunti