Windows 10 20H2: il rollout procede a rilento, è solo sul 13,6% dei PC

Windows 10 20H2 presente solo sul 13,6% dei PC

La più recente versione di Windows 10 è installata su poco più di un computer su dieci: non esattamente ciò che si direbbe un rollout veloce.
La più recente versione di Windows 10 è installata su poco più di un computer su dieci: non esattamente ciò che si direbbe un rollout veloce.

Disponibile per il download da ormai oltre due mesi, l'aggiornamento 20H2 di Windows 10 (detto anche October 2020 Update) è oggi installato solo sul 13,6% dei PC in circolazione. A renderlo noto le statistiche di fine anno pubblicate da AdDuplex. La release più presente rimane la 20H1 (o May 2020 Update) distribuita in primavera.

Windows 10 20H2: il rollout procede a rilento

Di seguito il grafico utile per capire come gli utenti di tutto il mondo siano pronti nel ricevere e applicare gli update confezionati da Microsoft. Uno su tre (il 33,2% per l'esattezza) è fermo alla 19H2 (November 2019 Update) dell'autunno 2019.

Come sono distribuite le varie edizioni di Windows 10

La gestione degli aggiornamenti destinati a Windows 10 rappresenta uno dei fattori che fin qui sono valsi più critiche al gruppo di Redmond, soprattutto per via dei bug che puntualmente fanno capolino in seguito all'installazione di un update. Un aspetto che la software house ha dichiarato in più occasioni di voler migliorare, ma alle promesse dovranno necessariamente seguire fatti concreti, soprattutto in vista delle novità al debutto nel corso del 2021 a partire dall'edizione 10X in arrivo sui laptop. Per compilare il report AdDuplex ha preso in considerazione un campione composto da 80.000 PC.

Fonte: AdDuplex
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti