Windows 10: i bug dell'update KB4535996, capitolo 2

Senza fine l'elenco dei problemi introdotti da Microsoft con il rilascio dell'aggiornamento KB4535996 di Windows 10: interessato anche Sign Tool.
Senza fine l'elenco dei problemi introdotti da Microsoft con il rilascio dell'aggiornamento KB4535996 di Windows 10: interessato anche Sign Tool.

L’aggiornamento KB4535996 rilasciato da Microsoft per Windows 10 negli ultimi giorni di febbraio si sta rivelando uno dei peggiori di sempre a livello di bug. A quelli già elencati in un articolo di inizio settimana (blocchi improvvisi, Blue Screen of Death e comportamenti anomali dell’audio) se ne aggiungono purtroppo altri.

Windows 10: nuovi bug per KB4535996

La redazione del sito Windows Latest ha raccolto le segnalazioni giunte un po’ da ogni dove. In seguito all’installazione del pacchetto c’è chi lamenta problemi durante l’utilizzo della componente Sign Tool per la firma dei file (errore 1073741502), rallentamenti o crash incontrati nella fase di boot e un calo significativo del framerate (anche 10 fps) nell’esecuzione dei giochi.

Qualcuno dichiara inoltre di essersi nuovamente trovato a dover fare i conti con un intoppo già avvistato a febbraio con il pacchetto KB4532693 che oltre a eliminare alcuni documenti in maniera casuale eseguiva l’avvio caricando un profilo utente temporaneo e non corretto, costringendo a ricorrere ad alcuni workaround per risolvere.

L'aggiornamento opzionale KB4535996 per Windows 10

Ricordiamo che l’installazione di KB4535996 non è automatica né obbligatoria: si tratta di un aggiornamento facoltativo per le edizioni 1909 e 1903 di Windows 10. Chi l’ha già scaricato e applicato è comunque in grado di rimuoverlo seguendo due semplici step: aprire Windows Update e fare click su “Visualizza cronologia aggiornamenti”, poi selezionare la voce “Disinstallare gli aggiornamenti”, evidenziare quello problematico e infine eliminarlo. Tutto gli altri possono invece semplicemente metterlo in standby.

Microsoft avrà parecchio lavoro da fare per aggiustare il tiro, anche in vista del debutto di Windows 10X previsto entro l’anno, una versione del sistema operativo ottimizzata per l’utilizzo su dispositivi dual screen e pieghevoli come Surface Neo, caratterizzata da un’interfaccia differente rispetto a quella della piattaforma oggi presente su PC desktop e laptop.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti