Windows 11: tutti i processori Intel e AMD compatibili

Windows 11: i processori Intel e AMD compatibili

L'elenco completo dei processori commercializzati da Intel e AMD compatibili con l'aggiornamento al nuovo sistema operativo Windows 11.
L'elenco completo dei processori commercializzati da Intel e AMD compatibili con l'aggiornamento al nuovo sistema operativo Windows 11.
Guarda 22 foto Guarda 22 foto

In seguito alla presentazione ufficiale di Windows 11 è stata intavolata una discussione in merito ai requisiti hardware necessari per l'installazione e l'esecuzione del nuovo sistema operativo. Riportiamo di seguito l'elenco dei processori Intel e AMD necessari per eseguire l'upgrade.

CPU Intel e AMD con supporto a Windows 11

Come sappiamo, la piattaforma sarà più esigente rispetto all'attuale Windows 10 in termini di specifiche tecniche. Questa la lista, stando a quanto si legge sulle pagine del supporto (12), da prendere come riferimento per sapere se si avrà modo di effettuare il passaggio a Windows 11 in via ufficiale.

  • Intel: famiglia Core di ottava, nona, decima e undicesima generazione, famiglia Xeon Skylake-SP, Cascade Lake-SP, Cooper Lake-SP e Ice Lake-SP (si aggiungono i nuovi modelli, inclusi quelli Pentium e Celeron).
  • AMD: famiglia Ryzen 2000, 3000, 4000 e 5000, famiglia Ryzen Threadripper 2000, 3000 e Pro 3000, famiglia EPYC di seconda e terza generazione (si aggiungono i nuovi modelli).

Tra gli altri requisiti richiesti figurano anche 4 GB di RAM e il chip TPM 2.0. Microsoft ha fissato il lancio del nuovo sistema operativo per un ancora non meglio precisato periodo incluso tra la fine di questo 2020 2021 e l'inizio del prossimo anno. Gli Insider ne riceveranno una versione di anteprima in via ufficiale a breve, così da poter dare il via a una fase intensiva di test.

Cosa accadrà a coloro in possesso di un PC che non soddisfa le specifiche tecniche stabilite dal gruppo di Redmond? Potranno certamente continuare a utilizzare Windows 10 fino al termine del supporto fissato al 14 ottobre 2025. Ciò nonostante, come ha dimostrato la build trapelata prima della presentazione, seppure con tutte le limitazioni di una versione preliminare, la piattaforma viene eseguita senza troppe difficoltà da macchine con hardware non esattamente di ultima generazione: alla fine, un modo per installarlo si troverà, a patto però di rinunciare al supporto ufficiale in caso di necessità.

Aggiornamento (29/06/2021): è arrivato un aggiornamento da Microsoft, non è esclusa l'inclusione di CPU Intel 7th Gen e AMD Zen 1.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti