Windows Share per condividere i file con le app non installate

Windows Share per condividere i file con le app non installate

Windows Share è una nuova funzione di Windows 11 che consente di condividere i file anche con le app non installate, come WhatsApp.
Windows Share per condividere i file con le app non installate
Windows Share è una nuova funzione di Windows 11 che consente di condividere i file anche con le app non installate, come WhatsApp.

Microsoft ha introdotto una nuova funzione nella build beta di Windows 11 che permette di condividere i file con le app che non sono installate sul dispositivo. Si tratta di Windows Share, la funzione di condivisione nativa di Windows. Questa funzione è simile ai servizi di condivisione che si trovano sui dispositivi mobili e su altri sistemi operativi.

Come usare Windows Share

Per usare Windows Share, basta selezionare l’icona di condivisione che appare in molte app o siti web. Si apre un elenco di opzioni di condivisione. In questo elenco, ci sono le app installate e i servizi connessi all’account dell’utente. Windows Share può anche suggerire le persone con cui condividere i file, se sono presenti nell’elenco dei contatti dell’utente.

Le app suggerite

Windows Share non mostra solo le app installate, ma anche le app che non sono installate. Queste app sono contrassegnate con la scritta “installa” sotto il loro nome. Microsoft ha recentemente dimostrato la funzionalità con WhatsApp, la celebre app di messaggistica di Meta.

Nel menu di condivisione, c’erano quattro app installate – Outlook, Feedback Hub, Microsoft Teams e Snipping Tool – e WhatsApp, che non era installato. L’etichetta “installa” sotto WhatsApp lo indica all’utente.

Microsoft ha descritto così la funzione: “La finestra di condivisione di Windows ora supporta la condivisione con WhatsApp nella sezione ‘Condividi con’. Se non avete installato WhatsApp, potete scegliere di installarlo direttamente dalla finestra di condivisione di Windows. Col tempo, abbiamo intenzione di provare questa esperienza anche con altre app”.

Per il momento, la funzione è limitata a WhatsApp. Microsoft non ha fornito ulteriori dettagli sull’integrazione. Probabilmente, le app suggerite sono solo quelle che si possono scaricare dal Microsoft Store. Questo significa che i servizi di condivisione disponibili con Windows Share dipendono da quelli che sono presenti nel Microsoft Store. Per ora, per testare la funzione, è stato suggerito solo WhatsApp.

Windows Share: una funzione opzionale

Windows Share è una funzione opzionale che si può usare se si vuole condividere i file in modo più rapido e semplice, non solo con le app che si usano di più, ma anche con quelle ancora non installate. Se non si vuole usare la nuova funzione, si può sempre condividere i file in modo tradizionale. Basta aprire le app o i siti web che si vogliono usare per condividere e incollare i file o i contenuti nei messaggi o nelle e-mail.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 dic 2023
Link copiato negli appunti