YouTube: 301 e non più 301

Nell'eterna lotta alle visualizzazioni gonfiate, il Tubo rinuncia all'imbuto delle 301+ visualizzazioni: l'analisi verrà ora effettuata in tempo reale
Nell'eterna lotta alle visualizzazioni gonfiate, il Tubo rinuncia all'imbuto delle 301+ visualizzazioni: l'analisi verrà ora effettuata in tempo reale

Il numero 301 non rappresenterà più una barriera per gli YouTuber affamati di visualizzazioni: Google ha annunciato che il contatore che caratterizza i video della propria piattaforma scorrerà in maniera più fluida, grazie a una nuova soluzione approntata per separare il reale interesse degli utenti dalla zizzania dei bot.


Non c’è una ragione particolare per cui YouTube ha scelto proprio il numero 301 per bloccare le visualizzazioni: si tratta di un numero convenzionale che dovrebbe rappresentare lo spartiacque tra un contenuto fra i tanti e un contenuto che possa ambire al successo, se le visualizzazioni vengono collezionate in un breve periodo. Fino a questo momento, nell’intento di restituire agli utenti la giusta proporzione del gradimento dei video, e agli inserzionisti una reale proporzione delle platee raggiunte, YouTube bloccava il contatore a 301+ visualizzazioni in attesa di effettuare l’analisi dei clic: pur non rivelando alcun dettaglio di come questa analisi venga svolta, YouTube spiega come sia stata finora gestita in maniera centralizzata, e duri “qualche ora”.

La barriera del 301 è ora abbattuta da un nuovo sistema di verifica in tempo reale, capace di monitorare gli accessi al video nel momento in cui avvengono, scartando le visite ritenute ad opera dei bot e i clic effettuati per errore, che si concretizzando in un tempestivo abbandono della pagina: il risultato sarà un conteggio forse più lento, ma decisamente più fluido.

Gaia Bottà

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 08 2015
Link copiato negli appunti